10 buoni motivi per smettere di fumare

perchè smettere di fumare motivazioni
Dopo la famosa “legge Sirchia”, è vietato fumare nei locali pubblici chiusi come bar, ristoranti, discoteche al chiuso.
La norma è ormai entrata nelle abitudini degli italiani e oggi le persone sono consapevoli del fatto che il fumo passivo rappresenta un rischio per la salute. Anche se poi molti sono convinti che per “ripulire” dalla contaminazione del fumo di sigaretta una stanza sia sufficiente arieggiarla per qualche minuto, mentre in realtà i composti amminici cancerogeni possono permanere nell’ambiente per diverse ore.

Nonostante le varie iniziative per limitare il tabagismo, l’età in cui si inizia a fumare si è abbassata: dai 17-18 anni di un tempo, il momento della prima sigaretta si colloca tra i 13 anni e i 15 anni di età. Il fattore che spinge i ragazzi a fumare non è il piacere che dà la sigaretta, né l’esempio dei genitori fumatori, ma l’influenza degli amici che già fumano.

Smettere di fumare: 10 buoni motivi per dire addio alle sigarette

Trovare la volontà di smettere di fumare può essere difficile, soprattutto per i fumatori di lunga data. Anche se per recuperare alcuni rischi e danni del fumo di sigaretta ci vuole tempo, alcuni benefici per la salute sono molto veloci.
Ecco una lista dei vantaggi che derivano dallo smettere di fumare:

  1. Entro 20 minuti si normalizzano pressione arteriosa, battito cardiaco e temperatura di mani e piedi.
  2. Entro 8 ore scende il livello di anidride carbonica nel sangue e si normalizza il livello di ossigeno.
  3. Entro 24 ore diminuisce il rischio di attacco cardiaco.
  4. Entro 48 ore iniziano a ricrescere le terminazioni nervose e migliorano l’olfatto e il gusto.
  5. Entro 72 ore si rilassano i bronchi, migliora il respiro e aumenta la capacità polmonare.
  6. Da 2 settimane a 3 mesi migliora la circolazione e camminare diventa sempre meno faticoso.
  7. Da 3 a 9 mesi diminuiscono affaticamento, respiro corto e altri sintomi come la tosse, mentre aumenta il livello generale di energia.
  8. Entro 5 anni la mortalità da tumore polmonare per il fumatore medio (un pacchetto di sigarette al giorno) scende da 137 per centomila persone a 72.
  9. Entro 10 anni le cellule precancerose vengono rimpiazzate e diminuisce il rischio di altri tumori: alla bocca, alla laringe, all’esofago, alla vescica, ai reni e al pancreas.
  10. Dopo 10 anni la mortalità da tumore polmonare scende a 12 per centomila che è la normalità; praticamente il rischio di decesso per tumore polmonare è paragonabile a quello di una persona che non ha mai fumato.




Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!