A Dieta con il Pesce: menù dieta da 1300 calorie per riattivare il metabolismo con le proteine del pesce

Se vuoi prenderti cura del tuo cuore, mantenere giovane la pelle, stimolare il metabolismo, perdere peso e dimagrire, il pesce è l’ alimento numero uno della salute e della dieta. Il pesce è un alimento davvero prezioso: grazie ai suoi nutrienti, il pesce protegge il nostro organismo ed è, assieme alla carne, la nostra prima fonte di proteine ad alto valore biologico. Questo significa che le proteine del pesce apportano tutti e otto gli aminoacidi essenziali (cioè quelli che il nostro organismo da solo non è in grado di “fabbricare”), indispensabili per la rigenerazione delle cellule, la produzione di ormoni e per regolare il metabolismo. Oltre a fornire proteine “vitali”, il pesce è un efficace protettore del nostro cuore. Il pesce è ricco di acidi grassi polinsaturi (Omega 3 ed Omega 6); queste preziose sostanze riducono i trigliceridi, tengono la pressione sanguigna sotto controllo e fluidificano il sangue, regolarizzando il sistema circolatorio. Il pesce, oltre a dare importanti benefici “a lungo termine” per la salute, aiuta anche a dimagrire e a sentirsi subito più leggeri. Il pesce è un alimento che si digerisce facilmente, inoltre un altro punto di forza del pesce è il limitato apporto di calorie. Cento grammi di sogliola forniscono per esempio appena 83 calorie, contro le 120 calorie di una coscia di tacchino privata della pelle. Il pesce quindi è davvero perfetto per la dieta: non solo è sano, ma è anche dietetico e gustoso. Eppure tendiamo a portare il pesce in tavola raramente. Non è semplicemente un problema di costo, il fatto è che molte persone hanno difficoltà a cucinare il pesce. Con la Dieta del Pesce (una dieta da 1300 calorie al giorno) è possibile preparare piatti di pesce facili e veloci con il minimo sforzo.

BENEFICI DEL PESCE PER LA BELLEZZA DELLA PELLE, PER LA SALUTE DELLA TIROIDE E PER IL METABOLISMO

Proteggendo i vasi sanguigni, i grassi polinsaturi del pesce difendono anche la pelle. Se la microcircolazione è più efficiente, infatti, l’ epidermide è irrorata meglio. Inoltre gli Omega 3 contenuti nel pesce aiutano a mantenere la pelle elastica perché aumentano la sua componente lipidica. Il pesce è anche ricco di zinco, selenio e fosforo, tre sostanze antiossidanti che, favorendo lo smaltimento di radicali liberi (che proliferano soprattutto d’ estate, quando si prende il sole), rallentano l’ invecchiamento cellulare e quindi manten­gono giovane la pelle. I grassi polinsaturi del pesce hanno anche un’ azione antinfiammatoria. Il pesce di mare contiene ottime quantità di iodio, un importante minerale. Lo iodio è indispensabile per il buon funzionamento del metabolismo. La tiroide utilizza lo iodio per produrre la tiroxina, una molecola fondamen­tale, presente in ogni organo e tessuto dell’ organismo. Se questo ormone tiroi­deo manca, il metabolismo rallenta, i capelli cadono, si soffre di debolezza, senso di freddo e cali d’ umore. In passato, nelle zone povere di iodio i disturbi tiroidei erano infatti frequenti.

COME SCEGLIERE IL PESCE PIù SICURO

Prima di tutto occorre guardare la provenienza del pesce. E’ bene preferire il pesce del Mediterra­neo (con la dicitura FAO n. 37.1, 37.2 e 37.3). E’ meglio non scegliere il pesce proveniente dai mari freddi: l’ acqua gelida fa sì che diossina e altre sostan­ze nocive evaporino più lentamente e, quindi, il pesce è più facilmente contaminato. Inoltre, è meglio scegliere gli esemplari di pesce più piccoli: quel­li grandi vivono più a lungo e accumulano più inquinanti. E’ poi importante non confondere le qualità: leggi l’ etichetta e controlla anche l’ aspetto del pesce. La carne dei tranci di pesce spada, per esem­pio, presenta un disegno a “X”, al contrario di quella del palombo (meno pregiato); la sogliola ha entrambi gli oc­chi sul lato destro del capo, la platessa no; l’ acciuga ha la bocca più lunga della sardina. Giudica bene la freschezza: il pesce deve essere intero, su un letto di ghiaccio (senza alghe intorno, che servono ad as­sorbire eventuali cattivi odori). Il pesce deve avere carni elastiche e il corpo rigido, le squame aderenti, coda e pinne integre (diffida dei pesci mutilati), occhi sporgenti e brillanti, branchie dal colore vivace.

DIETA DEL PESCE: SCHEMA MENù SETTIMANALE DIETA DA 1300 CALORIE AL GIORNO (dimagrire con le proteine del pesce)

REGOLE DA SEGUIRE TUTTI I GIORNI
COLAZIONE
: caffè d’ orzo (0 calorie); biscotti integrali (30 grammi, 127 calorie)
SPUNTINO: yogurt magro alla frutta (125 grammi, 45 calorie)
MERENDA: uva bianca oppure frutta fresca di stagione (200 grammi, 122 calorie)
PANE E CONDIMENTI: ogni giorno puoi contare su 4 cucchiaini di olio d’ oliva (20 grammi, 180 calorie), 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato (10 grammi, 39 calorie) e 50 grammi di pane integrale (112 calorie).

LUNEDì
PRANZO
: penne al pomodoro preparate con 50 grammi di pasta e 30 grammi di pomodoro (168 calorie); zucchine trifolate all’ uovo preparate in padella con 200 grammi di zucchine, 1 uovo, 50 grammi di cipolla, prezzemolo (150 calorie); insalata mista con salmone preparata con 200 grammi di insalata mista e 40 grammi di salmone affumicato (93 calorie)
CENA: minestrone di verdure miste, anche surgelato (200 grammi, 100 calorie); sogliola aromatica al forno (100 calorie, vedi ricetta sotto); 5 melanzane al forno preparate con 200 grammi di melanzane, 100 grammi di pomodorini, 50 grammi di cipolla, 8 capperi (69 calorie)
RICETTA SOGLIOLA AROMATICA
INGREDIENTI
: 120 grammi di filetti di sogliola, 2 cucchiai di pangrattato, il succo di 1 limone, 1 spicchio d’ aglio, 1 ciuffetto di prez­zemolo, 2 foglie di salvia, 2 pizzichi di origano, 1 pizzi­co di peperoncino in polvere, 1 dei 4 cucchiaini d’ olio che ti spettano nella giornata, sale.
PREPARAZIONE: Trita l’ aglio con metà del prezzemolo e della salvia. In una ciotola emulsiona l’ olio con l’ origano e il peperoncino, aggiungi il trito aromatico e versalo sul pesce. Lascia ripo­sare mezz’ ora. Prepara un altro trito con il resto degli ingredienti, sala, aggiungi il pangrattato e usa il compo­sto per impanare il pesce. Appoggialo su carta da forno e cuocilo nel forno a 200 gradi per 20 minuti. Condisci con il succo di limone e servi.

MARTEDì
PRANZO
: risotto ai frutti di mare preparato con 60 grammi di riso, 50 grammi di calamari, 50 grammi di cozze, 50 grammi di seppie, 50 grammi di cipolla, 1 spicchio d’ aglio, 1 cucchiaino di olio da rosolare in padella (349 calorie); fagiolini lessati (200 grammi, 36 calorie); insalata verde mista (200 grammi, 35 calorie)
CENA: passato di carote preparato con 50 grammi di carote, 100 grammi di zucchine, 50 grammi di patate, 50 grammi di cipolla (84 calorie); nasello con le olive in padella preparato con 150 grammi di filetto di pesce, 40 grammi di pomodorini, 10 grammi di olive nere snocciolate, 2 cucchiai di vino bianco, prezzemolo, origano, 1 cucchiaino di olio (140 calorie); insalata con cipollotti (200 grammi, 30 calorie)

MERCOLEDì
PRANZO
: spaghetti alle vongole preparati con 50 grammi di pasta, 100 grammi di vongole anche surgelate da rosolare in padella (235 calorie); formaggio primo sale (100 grammi, 120 calorie); insalata di lattuga (200 grammi, 28 calorie)
CENA: bruschette al pomodoro preparate con 50 grammi di pane, 50 grammi di pomodoro, basilico (154 calorie); impepata di cozze preparata con 150 grammi di cozze, 1 spicchio d’ aglio, prezzemolo, 1 cucchiaino di olio da rosolare in padella (126 calorie); insalata verde e radicchio (200 grammi, 35 calorie)

GIOVEDì
PRANZO
: penne con le zucchine preparate con 50 grammi di pasta, 100 grammi di zucchine e 50 grammi di cipolla da rosolare in padella (199 calorie); spiedini di pesce al forno preparati con 60 grammi di pesce spada, 4 gamberetti, 50 grammi di nasello, 50 grammi di pomodorini, spezie a piacere (158 calorie); insalata di lattuga, pomodori e peperoni (200 grammi in totale, 44 calorie)
CENA: crema (passata) di patata e scarola preparata con 50 grammi di patate, 100 grammi di scarola, 50 grammi di cipolla (78 calorie); branzino al cartoccio (200 grammi, 165 calorie) insalata verde mista (200 grammi, 35 calorie)

VENERDì
PRANZO
: penne con tonno e pomodoro preparate con 50 grammi di pasta, 50 grammi di tonno, 50 grammi di pomodoro (282 calorie); insalata di ceci e melanzane preparata con 70 grammi di ceci già cotti in scatola, 150 grammi di melanzane da rosolare in padella con 50 grammi di cipolla bianca e mezzo filetto d’ acciuga, aggiungere poi 10 grammi di olive nere snocciolate, 50 grammi di sedano, prezzemolo, 1 cucchiaino di aceto, 1 cucchiaino di olio (104 calorie in totale); insalata di lattuga (200 grammi, 28 calorie)
CENA: crema di zucchine preparata con 100 grammi di zucchine, 50 grammi di patate, 50 grammi di cipolla (66 calorie); insalata di polpo preparata con 200 grammi di polpo bollito, 100 grammi di carote, 100 grammi di sedano (163 calorie); insalata verde mista (200 grammi, 35 calorie)

SABATO
PRANZO
: bavette con cozze e zucchine preparate con 50 grammi di pasta, 150 grammi di cozze da rosolare in padella con 1 zucchina con fiore, 1 spicchio d’ aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 cucchiaino di olio (284 calorie); finocchi gratinati al forno con 150 grammi di finocchi e 20 grammi di parmigiano (20 calorie); insalata con cipolloni (200 grammi, 30 calorie)
CENA: pizza ai frutti di mare (100 grammi, 285 calorie circa); insalata di lattuga (200 grammi, 28 calorie); una pesca (150 grammi, 37 calorie) oppure un frutto di stagione.

DOMENICA
PRANZO
: risotto allo zafferano preparato con 50 grammi di riso, 50 grammi di cipolla da rosolare in padella, zafferano (178 calorie); calamari ripieni al forno preparati con 2 calamari medi, 2 cucchiai di pangrattato per il ripieno, 1 spicchio d’ aglio da rosolare in padella con 1 cucchiaino d’ olio, 1 ciuffo di prezzemolo, 3 capperi (162 calorie); insalata di finocchio (200 grammi, 18 calorie)
CENA: minestrone di verdure miste anche surgelato (200 grammi, 100 calorie); sarde ai ferri (alla piastra) preparate con 150 grammi di sarde, 1 cucchiaino di olio, 1 limone, 1 ciuffo di prezzemolo (193 caorie); insalata di lattuga (200 grammi, 28 calorie).





16 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Vivi, dato che non riesci a seguire la dieta con il pesce (l’ hai iniziata da pochissimo ed è già tutto uno “sgarro” continuo !), cambia dieta come ti abbiamo già consigliato nel commento precedente. Segui la Dieta dei 5 Giogni, è inutile continuare con questa: non la stai seguendo e non serve a nulla. O fai una dieta o non la fai: tu non la stai facendo di fatto. Sul nostro sito, le persone che si vogliono mettere a dieta realmente, seguono la dieta, anche quando vanno a mangiare fuori al ristorante, ed ottengono ottimi risultati in termini di dimagrimento. Ma tu sei continuamente invitata a pranzo o a cena fuori e di continuo non segui la dieta. Sta a te la scelta: o la fai o smetti.

  2. Vivi scrive:

    Buongiorno ! E’ inutile dire che il weekend è stato un disastro !
    :(
    Ho mangiato solo verdura sabato a pranzo, a cena pizza, domenica scampagnata e abbuffata colossale, cena niente. Anche oggi a pranzo non sarò a casa, invitata nuovamente ! Ho fatto colazione con 3 biscotti. Che devo fare oltre a mettermi in punizione in un angolo ?

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Se comunque non riesci a seguire correttamente la dieta con il pesce, dato che nel finesettimana vai spesso fuori a mangiare, puoi cambiare dieta e seguire la Dieta dei 5 Giorni che trovi qui: Dieta dei Cinque Giorni: dieta da 1300-1500 calorie al giorno. Cinque giorni di dieta e due giorni liberi

    Facci eventualmente sapere se il menù fa al tuo caso.

  4. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    PS: la tisana al finocchio è un’ ottima tisana depurativa.

  5. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Cara Vivi, insomma i tuoi problemi sono gli inviti a cena e a pranzo alla fin fine ! Per depurarti domani a pranzo vale sempre la stessa regola quando “sgarri”: solo verdure nel pasto successivo e poi riprendi con la dieta. Quindi solo verdure a pranzo domani, e poi a cena riprendi la dieta. Per le verdure fai a piacere: va benissimo il minestrone oppure anche un’ insalatona abbinata a verdure crude (come finocchi o carote) o verdure cotte (come spinaci, cavoli, ecc). L’ importante è mangiare solo verdure nel pasto successivo allo “sgarro”. Buona serata e ci risentiamo sul blog !
    ;)

  6. Vivi scrive:

    Uff ! come non detto ! Ho ricevuto un invito a cena per questa sera. Chissà che prevede il menu ! Speriamo in un pò di pesce e delle verdure… Come mi “disintossico” nella giornata di domani ? Stasera prima di andare a letto berrò una tisana al finocchio.

  7. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Vivi, puoi sostituire il menù del sabato con quello del venerdì nella dieta e mangiare quindi la pizza oggi a cena. Se la pizza ai frutti di mare non ti piace prendi un’ altra pizza al ristorante, va bene anche una margherita piccola abbinata all’ insalata. Se domenica a pranzo non riesci a rispettare la dieta perchè sei invitata a casa altrui (cerca comunque di non eccedere troppo), a cena mangia solo verdure (va bene anche il minestrone) e una tisana depurativa, e poi lunedì riprendi a seguire la dieta.

  8. Vivi scrive:

    Grazie ancora per i suggerimenti ! Per il momento va tutto bene e io sono diligente !
    :)
    Mio marito stasera vorrebbe la pizza, ho pensato di scambiare il menu del venerdì sera con quello del sabato. Non ho mai mangiato la pizza ai frutti di mare, più che altro non mi fido di quello che possono metterci su… come posso farcirla ? E se facessi solo margherita ? E poi 100 grammi di pizza… ne mangio metà o una piccola ? Domenica a pranzo so già di non poter rispettare la dieta… come mi devo comportare a cena ? E il lunedì ?

  9. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Bene Vivi ! Se la dieta ti sazia è un’ ottima cosa ! In realtà non stai mangiando molto, dato che la dieta è messa a punto dai dietologi che collaborano con noi per fornire un totale giornaliero di 1300 calorie. E’ solo che stai mangiando più vario: invece del solito piattone di pasta, hai un “piattino” di pasta (50 grammi) o riso e poi ti sazi con le verdure e il pesce. Per rispondere alle tue domande, in sostituzione alla scarola puoi usare la verza, oppure anche le zucchine o altre verdure di tuo gusto (sempre 100 grammi come consigliato). Per quanto riguarda il pesce, se non trovi quello fresco puoi anche usare il pesce surgelato (nessuna controindicazione). Eventualmente per il pesce fresco, puoi anche fare delle sostituzioni, cioè puoi sostituire un tipo di pesce con un altro tipo di pesce magro. Ti può essere utile per eventuali sostituzioni la tabella della calorie del pesce in modo da restare sempre sulle 1300 calorie giornaliere; trovi la tabella delle calorie del pesce qui (la puoi stampare): Tabella calorie del pesce per la dieta e per una sana alimentazione

    Cipolloni e cipollotti sono comunque cipolle, ma se non ti piacciono le cipolle crude nell’ insaltata, puoi eliminarle e sostituirle tranquillamente con cetrioli, pomodori o finocchi crudi.

    Infine, per quanto riguarda la ginnastica a casa, se non ce l’ hai compra una cyclette che non costa molto. Fai un allenamento costante per 3-4 volte a settimana a giorni alterni (cioè un giorno di allenamento e un giorno di riposo). Per il tuo allenamento a casa basta fare un riscaldamento iniziale con 30-40 minuti di cyclette e poi abbina e alterna questi esercizi di ginnastica a casa che ti puoi stampare e che fanno lavorare tutti i muscoli del corpo (clicca sui link qui sotto):

    ESERCIZI DI GINNASTICA CON L’ ELASTICO (l’ elastico terapeutico si acquista sempre nei negozi di articoli sportivi e costa davvero poco)
    Esercizi di ginnastica in casa con l’ elastico: esercizi addominali-pancia, glutei, gambe e braccia

    ESERCIZI BRACCIA (per gli esercizi braccia con i pesi puoi anche usare delle bottiglie d’ acqua)
    Esercizi braccia, seno (pettorali), spalle: programma di allenamento per la ginnastica in casa fai-da-te

    ESERCIZI GAMBE
    Esercizi gambe: esercizi per interno coscia ed esterno coscia, allenamento per rassodare gambe e cosce

    ESERCIZI GLUTEI
    Glutei sodi con la ginnastica in casa: esercizi glutei e programma di allenamento per rassodare i glutei

    ESERCIZI ADDOMINALI-PANCIA
    Esercizi addominali-pancia: programma di ginnastica in casa per rassodare gli addominali

    Alterna questi esercizi dopo la cyclette. Inoltre, in alternativa alla cyclette, se non ce l’ hai o se non hai spazio a casa, puoi anche sostituire il riscaldamento iniziale con questo esercizio molto utile (clicca qui): Ginnastica a casa: programma di allenamento per gambe, glutei, braccia, pettorali e spalle

    L’ attività fisica va fatta anche dopo la dieta (fa sempre bene alla salute !). Inizia e se hai domande scrivici.

  10. Vivi scrive:

    Mamma quanto ho mangiato ! Di solito mangio un piattone di pasta e basta. Invece oggi primo, secondo e contorno (mio marito ha detto “ma perchè stai mangiando così tanto oggi ?!”)
    ;)
    Ho mangiato tutto come prescritto tranne i peperoni… s’era fatto un pò tardi per prepararli. Non ho trovato la scarola per la crema di stasera… con cosa posso sostituirla ? Al supermercato ho visto anche il nasello congelato… lo consigliate? Io ho acquistato pesce fresco oggi, ma in caso di necessità può andar comunque bene ? Per sabato ho insalata con cipolloni e martedì insalata con cipollotti ? Ehm… cosa sono ? Meglio sostituirli… con cosa ? Grazie ! Ho deciso anche che farò gli esercizi in casa !
    :)

  11. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Benissimo Vivi ! Inizia allora con la dieta e facci sapere i tuoi risultati. Attieniti alle quantità indicate nella dieta (la pasta e il riso ci sono, ma solo 50-60 grammi !). Ricorda inoltre che per valutare i risultati è bene pesarsi una volta a settimana (la mattina a digiuno). Fai bene ad andare a fare la spesa a piedi: una sana camminata fa bene ! Per la palestra facci sapere, eventualmente se non hai tempo possiamo consigliarti anche un programma per la ginnastica a casa: basta una cyclette e degli esercizi da abbinare che possiamo consigliarti. Anche la ginnastica a casa è efficace se non riesci ad andare in palestra. Dopo la dieta con il pesce, quando avrai raggiunto il tuo peso-forma, puoi invece seguire una successiva dieta di mantenimento che è una Dieta Dissociata, la trovi qui: Dieta Dissociata: carboidrati a pranzo, proteine a cena, verdura in quantità libera e frutta lontano dai pasti

    Per altre domande o dubbi scrivici pure.

  12. Vivi scrive:

    Ho riletto la dieta del pesce e credo proprio che faccia al caso mio ! Mi piacciono molto le creme di verdure (spesso le faccio a base di finocchio o carote o zucca e mi piace usare anche diverse spezie). Proverò queste che consigliate voi ! E poi ho pasta e riso tutti i giorni ! Sono felice ! Vado a fare la spesa… a piedi !
    ;)

  13. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Cara Vivi, come ti abbiamo già risposto nella pagina della Dieta Molecolare (Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo, perdere peso e depurare il fegato), scegli la dieta che più si addice ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze. Anche la Dieta con il Pesce da 1300 calorie che è in questa pagina va bene per te. Facci sapere.

  14. Vivi scrive:

    Anche questa dieta è fantastica ! Ottima ! Mi piace molto !

  15. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Giulia, la dieta con il pesce è una dieta ipocalorica completa da 1300 calorie al giorno che può essere seguita anche per 2-3 mesi, molto dipende da quanto devi dimagrire.

  16. giulia scrive:

    Per quanto tempo si può seguire la dieta per riattivare il metabolismo con le proteine del pesce ?

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!