A dieta con la pasta e i panini light: dieta da 1300 calorie per chi mangia fuori casa o ha poco tempo

Perdere peso e dimagrire senza rinunciare a pasta e pane (carboidrati che sono im­portanti fonti di energia fisica e mentale) è possibile con questa dieta ipocalorica da 1300 calorie al giorno. Il “carburante” dei neuroni (le cellule cerebrali) deriva proprio dal metabolismo degli zuccheri contenuti in questi cibi. Quindi, per non rischiare cali di concentrazione, non bisogna eliminare del tutto la pasta. Le altre sostanze chia­ve da inserire nella dieta sono il fosforo e i fosfolipidi presenti nel pesce e nelle uova. I fosfolipidi mantengono elastiche le membrane cellulari dei neuroni, aiutando così anche la capacità mnemonica. Con questa dieta ipocalorica da 1300 calorie al giorno abbinata ad un’ attività fisica costante è possibile dimagrire e perdere 5-6 chili in un mese senza rinuciare alla pasta e ai carboidrati, ma facendo attenzione ad ATTENERSI ALLE QUANTITà INDICATE nel menù settimanale della dieta. Questa dieta da 1300 calorie al giorno è ottima da seguire anche per chi lavora in ufficio ed è costretto a mangiare fuori casa: per il pranzo infatti, è previsto anche un menù alternativo che sostituisce la pasta con dei panini light facili, veloci da preparare e da portare in ufficio per la pausa pranzo. Attenendosi alle quantità e agli ingredienti indicati per i panini, si rimane comunque sulle 1300 calorie al giorno ed è quindi possibile seguire la dieta e dimagrire anche mangiando fuori casa. In generale, questa dieta da 1300 calorie al giorno è ideale per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina e alla preparazione dei piatti: è una dieta facile da seguire con piatti molto veloci da preparare.


Per seguire correttamente la dieta è inoltre importante non saltare la colazione. Un’ altra abitudine sbagliata è il digiuno: c’è chi, soprattutto il giorno dopo un pasto molto abbondante (cioè il giorno in cui si “sgara” la dieta), evita di mangiare del tutto nella speranza di “bilanciare” l’ apporto calorico. In questo modo, però, si rischia di arri­vare a sera con una fame incontrollabile (e un pessimo umore !). Meglio quindi riprendere il menù della dieta senza digiunare. Tra gli effetti positivi delle diete ben calibrate (dimagri­mento a parte) c’è anche il fatto di offrire a chi le segue la dieta per 1 mese l’ opportunità di imparare (oppure di “ripassare”) una se­rie di regole alimentari che conviene continuare ad appli­care anche una volta raggiunto il peso-forma. Se si vuole perdere peso in modo sano, bisogna anche bere molta acqua, e questa può diventare una vera abitudine da continuare anche successivamente alla dieta dimagrante.

ATTENZIONE A NON ECCEDERE COL CAFFè O CON IL Tè NELLA DIETA

Sono tante le persone che, soprattutto durante una dieta dimagrante, bevono una tazzina di caffè dietro l’ altra per tirarsi su. La caffeina dà tono e stimola il metaboli­smo, ma, se consumata in eccesso, fa salire la pres­sione e aumenta la frequenza cardiaca. Per evitare fastidiosi sbalzi di pressione, è bene limitarsi sempre a 2-3 caffè espressi al gior­no. E’ anche possibile sostituire il caffè con il tè, ma le stesse limitazioni sono valide anche per que­sta bevanda che contiene un eccitante: la teina.

SCHEMA MENù SETTIMANALE DIETA DA 1300 CAOLRIE CON PASTA E PANE (CARBOIDRATI): perdere 5-6 chili in 1 mese di dieta

REGOLE DA SEGUIRE TUTTI I GIORNI
COLAZIONE
: un bicchiere di latte scremato con caffè o orzo + una fetta di pancarrè (oppure 2 fette biscottate preferibilmente integrali) con un cucchiaino di marmellata light
SPUNTINO A METà MATTINA E MERENDA A METà POMERIGGIO: un frutto di stagione a scelta (con l’ esclusione di uva e cachi che sono troppo calorici in una dieta che non elimina i carboidrati)
CONDIMENTI: sono consentiti due cucchiai da minestra al giorno in tutto di olio extravergine di oliva, anche per cucinare; via libera invece ad aceto di mele, limone e spezie (come pepe, peperoncino, ecc) per condire i piatti.

LUNEDì
PRANZO:
PER CHI MANGIA A CASA
penne (70 grammi) con pomodoro fresco e basilico + insalata mista con pomodori, cetrioli e lattuga
PER CHI MANGIA FUORI CASA tramezzino al salmone (preparato con 45 grammi di pancarrè, 30 grammi di salmone, 1 foglia di insalata e senape; 213 calorie in totale) + 1 succo d’ arancia non zuccherato (125 ml, circa 45 calorie)
CENA: 160 grammi di pesce branzino al forno + un piatto di zucchine alla griglia + un panino (50 grammi)

MARTEDì
PRANZO
: panino con zucchine e mozzarella (preparato con 70 grammi di pane, 100 grammi di zucchine grigliate, 50 grammi di mozzarella; 310 calorie in totale) + 1 succo d’ arancia non zuccherato (125 ml, circa 45 calorie)
CENA: una frittata di due uova + spinaci (freschi o surgellati) bolliti + insalata di pomodori freschi + melanzane alla griglia + un panino (50 grammi)

MERCOLEDì
PRANZO:
PER CHI MANGIA A CASA
70 grammi di risotto allo zafferano con soffritto di cipolla + un piatto abbondante di insalata verde
PER CHI MANGIA FUORI CASA panino al prosciutto (preparato con 65 grammi di pane, 50 grammi di prosciutto, 1 foglia di lattuga; 271 calorie in totale) + 1 succo d’ arancia non zuccherato (125 ml, circa 45 calorie)
CENA: 180 grammi di pesce nasello (fresco o surgelato) in padella con aglio e poco olio + insalata verde con sedano e carote + un panino (50 grammi)

GIOVEDì
PRANZO
: panino al tonno (preparato con 70 grammi di pane, 100 grammi di tonno, 50 grammi di pomodoro; 409 calorie in totale) + 1 succo d’ arancia non zuccherato (125 ml, circa 45 calorie)
CENA: 150 grammi di merluzzo (fresco o surgelato) in padella con aglio, poco olio, pomodoro e capperi + un piatto di finocchi + un panino (50 grammi)

VENERDì
PRANZO:
PER CHI MANGIA A CASA
pasta (70 grammi) con radicchio + peperoni grigliati + insalata verde a piacere
PER CHI MANGIA FUORI CASA panino caprese (preparato con 70 grammi di pane, 100 grammi di mozzarella light, 50 grammi di pomodoro; 520 calorie in totale) + 1 succo d’ arancia non zuccherato (125 ml, circa 45 calorie)
CENA: 100 grammi di carne di manzo magro alla griglia + un piatto abbondante di bietole lessate (anche surgelate) + un panino (50 grammi)

SABATO
PRANZO
: un panino (70-80 grammi) con bresaola + insalata mista a piacere
CENA: 170 grammi di polpo bollito condito con aglio e poco olio + insalata verde a piacere + un panino (50 grammi)

DOMENICA
PRANZO
: riso (70 grammi) condito con sugo di pomodoro e un cucchiaino di parmigiano grattugiato + verdura mista alla griglia (come peperoni, melanzane e zucchine)
CENA: 100 grammi di fettine di pollo alla griglia + peperoni alla griglia + insalata mista con carote + un panino (50 grammi).





10 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Sonia, nella dieta puoi tranquillamente sostituire il latte di soia al latte scremato della colazione, l’ importante è attenersi alle quantità indicate. Ovviamente ogni dieta va sempre abbinata anche all’ attività fisica costante (almeno 3-4 volte a settimana) per tenere attivo il metabolismo ed avere i migliori e più duraturi risultati. Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport trovi maggiori informazioni qui: Dieta e Sport per dimagrire

  2. Sonia scrive:

    Buongiorno, volevo cominciare questa dieta e mi chiedevo se fosse possibile nella colazione sostituire il latte scremato con il latte di soia perché lo preferisco. Grazie. Sonia

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Certo Monica: se non ti piacciono nè il latte nè lo yogurt, è ottimo un frutto fresco di stagione da inserire in sostituzione nella colazione della dieta. Abbina anche attività fisica costante alla dieta in modo da ottenere i migliori risultati: ogni dieta va sempre abbinata all’ attività fisica.

  4. Monica scrive:

    Grazie per la veloce risposta. Va bene anche un frutto in sostituzione ? Lo yogurt proprio non mi piace ! Grazie

  5. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buonasera Monica, se non bevi latte, eliminalo dalla colazione e bevi solo caffè o orzo. Se elimini il latte, puoi anche inserire uno yogurt nella colazione della dieta.

  6. Monica scrive:

    Salve, vorrei seguire questa dieta ma non bevo latte, con cosa posso sostituirlo ? Grazie

  7. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Con il pesce in Finlandia non avrai certo problemi ! Le fette biscottatte le puoi sostituire con dei biscotti secchi, scegli quelli con poche calorie e senza cioccolato aggiunto. Sono ad esempio ottimi i biscotti secchi ai cereali se li trovi. Per il pane e il pancarrè presenti nella dieta, sostituisci con il pane che trovi, ma mantieni le quantità indicate nella dieta (ad esempio se sono indicati 70 grammi di pane, mantieni la quantità di 70 grammi). L’ importante con il pane è mantenere le quantità indicate nel menù in termini di grammi.

  8. kirsi scrive:

    Grazie per la vostra risposta anteriore. Adesso è più chiaro per me. Vorrei ancora sapere una cosa sul pancarrè. Siccome io vivo in Finlandia non lo trovo qui, magari non so esattamente con quale pane finlandese si assomiglia. Si può per esempio sostituire con un altro tipo di pane ma che non superi 45-50 calorie ? Neanche le fette biscottate non si trovano quindi mi devo arrangiare in qualche modo. Grazie ancora e buona giornata a voi.

  9. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Kirsi, nel menù della dieta puoi sostituire pesce e frutti di mare con altre tipologie che preferisci, ma devi fare attenzione alla scelta in base alle calorie del pesce e dei crostacei. Ti può quindi essere utile la tabella con le calorie del pesce che trovi qui e che ti puoi stampare: Tabella calorie del pesce per la dieta e per una sana alimentazione. Dieta e ricette light per cucinare pesce

    Ad esempio i 160 grammi di pesce branzino presenti nel menù della dieta possono essere sostituiti con merluzzo, orata, persico, rombo (sono tutti pesci magri con poche calorie). L’ importante è mantenersi sulle 1300 calorie giornaliere: tutti i cibi e le quantità presenti nella dieta sono infatti calcolati per un totale complessivo di 1300 calorie al giorno. Per le sostituzioni del pesce e dei frutti di mare, tieni quindi presente le varie calorie del pesce e dei crostacei.

  10. kirsi scrive:

    vorrei chiedere se in questa dieta con panini e pasta si possono sostituire il branzino e il nasello con altri pesci bianchi e il polpo con altri frutti di mare. grazie.

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!