Abbronzatura: alimentazione e integratori alimentari naturali per un’ abbronzatura senza danni per la pelle

E’ arrivata l’ estate e con il sole ci si impegna ad avere una bella e salutare abbronzatura, ma occorre proteggere la pelle e il derma: attenzione quindi a fumo, sole e lampade solari. Per mantenere salute e bellezza anche d’ estate, ci sono fattori di rischio da tenere in considerazione: il fotoinvecchiamento da esposizione al sole e il fumo. A causa del “buco” nell’ ozono e della maggio­re aggressività dei raggi solari, non solo d’ estate ma durante l’ arco di tutto l’ anno, oggi i danni pro­dotti dal fotoinvecchia­mento da esposizione al sole cominciano nella giovinezza e si manife­stano con le prime rughe già a 40 anni. Disidrata­zione, desquamazione, ingiallimento e approfon­dimento della trama della pelle sono segnali da non sottovalutare. Il primo consiglio è non esporsi in modo eccessivo al sole d’ estate e non esagerare con le lampade solari, e usare gli integratori alimentari fotoprotettivi oltre alle creme e ai filtri solari.

Il fumo, lo smog e l’ inquinamento atmosferico fanno male alla pelle, ma per chi al momento non se la sente di smette­re di fumare, oppure per chi è esposto al fumo passivo o vive in ambienti particolarmente inquinati, per limitare il danno è bene arricchire l’ alimentazione quotidiana con tè verde e centrifugati ricchi di carotenoidi dalle proprietà antinfiammatorie (è perfetto il mix di carota, arancia e limone) in modo da ripulire dalle scorie il fegato e rigenerare la pelle.


In spiaggia è bene mettere sempre il cappello per proteggere il viso: i raggi solari hanno una marcata azione invecchiante soprattutto sulla delicata pelle del viso. D’ estate è dunque buona norma esporsi al sole con un cappello per proteggere la pelle del viso dagli effetti dannosi della luce solare. In base al proprio fototipo cutaneo occorre inoltre di­fendere la pelle del corpo con validi schermi solari e creme. Basta rivolger­si al dermatologo o al farmacista per eseguire un esame della pelle e identificare i prodotti solari adatti al proprio fototipo di pelle. Ma l’ azione protettiva più efficace è quella che si mette in atto dall’ interno: soprattutto d’ estate e fino a settembre, i mesi in cui il sole è più intenso e aggressivo, è bene integrare l’ alimentazione con sostanze naturali capa­ci di potenziare i sistemi di difesa della pelle e i meccani­smi di autoriparazione in caso di scottature, eritemi solari e le­sioni causate dall’ eccessiva esposizione al sole.
D’ estate gli orti e i frutteti sono ricchi di verdure e frutta dai colori sgargianti. Ma non è un caso se la Natura, proprio tra giugno e settembre, ci mette a disposizione questi vegetali colorati che devono le loro tinte accese alle alte dosi di vitamine e antiossidanti. Consumati ogni giorno, freschi o po­co cotti, in insalata o co­me spremute e centrifu­gati, frutta e verdura sono loro i migliori integratori per la pelle che viene esposta al sole.

ALIMENTAZIONE E ABBRONZATURA: INTEGRATORI NATURALI E CIBI PER UN’ ABBRONZATURA SENZA DANNI ALLA PELLE

Ecco i principali INTEGRATORI ALIMENTARI NATURALI E L’ ALIMENTAZIONE PER UN’ ABBRONZATURA SANA:

- BETACAROTENE: si trova nei vegetali arancioni e rossi come carote, albicocche, pomodori, peperoni, aran­ce ecc.; assorbe una buona parte delle radiazioni solari vi­sibili e UVA, attenuandone l’ effetto infiammatorio. E’ utile consu­mare 2-3 porzioni di questi vegetali ogni giorno.

- LUTEINA E ZEAXANTINA sono dei carotenoidi presenti in molti vegetali a foglia verde come broccoli, spi­naci, cavolfiore, hanno un’ attività antiossidante più eleva­ta del betacarotene e possono prevenire il danno cellulare da raggi UVA; come antipasto, prima di pranzo, è utile mangia un’ insalata di spinaci e cavolfiore crudo affettato finissimo, condita con succo di limone e olio extravergine d’ oliva, che aiuta ad assi­milare le vitamine antiage dei vegetali.

- VITAMINA E (alfa-tocoferolo) e VITAMINA C: sono sostanze che agiscono sinergicamente prevenendo l’ eritema solare, ma solo se vengono assunte contemporaneamente. La vitamina E previene l’ ossidazione dei grassi cutanei, la vitamina C regola la sintesi di collagene ed elastina, contrastando la perdita di elasticità cutanea. Per fare scorta di queste fondamentali vitamine, la mattina prima di colazione è bene bere una spremuta di arancia (o un centrifu­gato di carota e arancia) e prendere una capsula di olio di pesce: oltre che di vitamina E, l’ olio di pesce è molto ricco di acidi grassi polinsaturi Omega 3, che prevengono i danni del DNA delle cellule cutanee.

- POLIFENOLI: hanno proprietà an­tiossidanti e aiutano a mantenere integro il sistema immunitario cutaneo della pelle. Basta bere 2-3 tazze di tè verde al giorno, non zuccherato ma dolcificato con un cucchiaino di miele. Il tè verde fornisce gli antiossidanti che, abbinati ai filtri solari giusti, proteggono
dall’ aggressività del sole.





2 risposte

  1. Vittorio scrive:

    Gli integratori alimentari naturali sono davvero ottimi per preparare la pelle all’ abbronzatura, sia solari che accelleratori dell’ abbronzatura per una tintarella perfetta e senza rischi.

  2. bandre92 scrive:

    Io ho ottenuto ottimi risultati con l’ utilizzo di specifici integratori alimentari

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!