Acidità e bruciore di stomaco: sintomi reflusso gastroesofageo. Rimedi naturali e cura farmacologica

Molte persone, dopo i pasti, soffrono di bruciore allo stomaco: una fastidiosa sensazione di bruciore allo sterno che si presenta più spesso dopo i pasti, ma che può essere associata anche ad altri sintomi come tosse, laringite, asma.

Tutti questi sono sintomi del reflusso gastroesofageo, causato dal reflusso nell’ esofago del contenuto dello stomaco. Questo disturbo è favorito da cattive abitudini alimentari e stili di vita non salutari. Gli esperti suggeriscono di eliminare i pasti abbondanti e ricchi di grassi e il fumo di sigaretta. Inoltre, è necessario mangiare lentamente e masticare a lungo, evitando di andare subito a dormire dopo i pasti.

Per una corretta alimentazione, è utile seguire lo schema della Dieta Dissociata che trovate qui: Schema menù settimanale dieta dissociata da 1550 calorie
Un aiuto del tutto naturale è anche costituito da un integratore alimentare da assumere dopo i pasti; trovate maggiori informazioni qui: Integratore alimentare naturale per reflusso gastroesofageo


Se questi accorgimenti non sono sufficienti, si può ricorrere a una terapia farmacologica per facilitare lo svuotamento gastrico, ma soprattutto per ridurre l’ acidità del succo gastrico e diminuirne il potere irritante per l’esofago.
Se il disturbo non si attenua e non passa, è bene quindi effettuare una visita specialista presso un gastroenterologo per valutare la possibilità di iniziare una terapia farmacologica specifica.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!