Aumentare le difese immunitarie con la Dieta Anti-Influenza: dieta da 1300 calorie per dimagrire

Contro l’ influenza è possibile intervenire anche con l’ alimentazione quotidiana. La Dieta Anti-Influenza è una dieta da 1300 calorie al giorno ricca di vitamina C che aiuta a dimagrire e tornare in forma e al tempo stesso aumenta le difese immunitarie dell’ organismo. Gli sbalzi di temperatura indeboliscono le difese immunitarie dell’ organismo e favoriscono l’ insorgere dell’ influenza. Il nostro apparato respiratorio è protetto da una patina di muco che viene “distribuita” da piccole ciglia che si bloccano quando il freddo arriva all’ improvviso. Senza “rivestimento”, gola e polmoni sono esposti all’ attacco di virus e batteri. Soprattutto durante la stagione invernale è facile venire a contatto con questi microrganismi perché le basse temperature portano a cercare spazi riparati e chiusi, dove la vicinanza con altre persone favorisce il contagio. Il nostro organismo è però dotato di anticorpi che possono scacciare le malattie sul nascere. Affinchè gli anticorpi del sistema immunitario funzionino al meglio, è bene seguire una corretta alimentazione quotidiana ricca di agrumi ma anche di cavoli, prezzemolo e rucola: sono tutti alimenti ricchi di vitamina C, che attiva il sistema immunitario e migliora l’ irrorazione sanguigna dei tessuti. La zucca e i cachi forniscono invece vitamina A, anch’ essa utile per potenziare le difese immunitarie. La carne e il pesce sono fonti di zinco, indispensabile per la produzione degli anticorpi. Una corretta dieta quotidiana è quindi un rimedio naturale contro l’ influenza per aumentare le difese immunitarie. Nella Dieta Anti-Influenza è proposto un menù settimanale ricco di cibi che aumentano le difese immunitarie; la Dieta Anti-Influenza è anche utile per dimagrire e tornare in forma perchè è una dieta da 1300 calorie giornaliere.

AUMENTARE LE DIFESE IMMUNITARIE DELL’ INTESTINO CON I PROBIOTICI: fermenti lattici probiotici per la salute dell’ intestino

L’ apparato digerente è una “zona” del corpo molto esposta all’ attacco di virus e batteri. L’ intestino ha una superficie di contatto con il cibo di 300 metri quadri, popolata da più di 400 tipi di batteri “buoni”, incaricati di respingere l’ attacco dei microrganismi “cattivi”. Per mantenere l’ efficienza di questo sistema è fondamentale che la flora batterica intestinale sia in buona salute. L’ aiuto migliore arriva dai fermenti lattici probiotici presenti in latti fermen­tati, particolari tipi di yogurt e alcuni formaggi (circa la presenza di probiotici, di solito si trova l’ indicazione sull’ etichet­ta del prodotto da acquistare). I fermenti lattici probiotici, come il Lactobacillus Acidophilus e il Bifidobacterium Bifidum, resistono meglio dei fermenti dello yogurt (che sono lo Streptococcus Thermophilus e il Lactobacillus Bulgaricus) all’ azione dei succhi gastri­ci che si sviluppano durante la digestione dei cibi, e quindi arrivano più numerosi nell’ intestino. In particolare, il Bifidobacterium Bifidum (normalmente presente nell’ inte­stino delle persone giovani e in buona salute) ha molte proprietà e benefici per la salute dell’ intestino: aggredisce i microrga­nismi responsabili dei disturbi intestinali, è in grado di stimolare le difese immunitarie e di ridurre i livelli di alcuni enzimi implicati nello svi­luppo di tumori al colon. Dare alla flora intestinale una ricarica di benessere è dunque semplicissimo: basta assumere una bottiglietta di latte fermentato probiotico ogni mattina per due settimane. La dose è minima e anche le calorie sono pochissime: meno della metà di quelle di un comune vasetto di yogurt magro.

ALIMENTAZIONE CONTRO L’ INFLUENZA: I CIBI E GLI ALIMENTI CHE RAFFORZANO LE DIFESE IMMUNITARIE DELL’ ORGANISMO

Oltre agli agrumi (basta una spremuta d’ arancia per fare il pieno di vitamina C e tenere attivo il sistema immunitario), esistono molti altri cibi indispensabili per tenere alla larga i malanni di stagione (tosse, raffreddore e sintomi dell’ influenza). Contro virus, batteri e sintomi dell’ influenza ecco i cibi che rinforzano di più le difese immunitarie dell’ organismo:
- PEPERONCINO: se si avverte un inizio di raffreddore, il peperoncino usato nella preparazione dei piatti è un rimedio naturale, perché fluidifica il catarro; in più, il peperoncino attiva la circolazione e ottimizza l’ attività delle difese immunitarie.
- ZUCCA E CACHI: apportano vitamina A, necessaria per ac­celerare l’ attivazione del sistema immunitario.
- CAVOLI: contengono vitamina C, vitamina A e altri an­tiossidanti.
- RUCOLA E PREZZEMOLO: sono ricchi di vitamina C, anche se non si vede il tipico colore arancio che è coperto dalla clorofilla; nella dieta quotidiana è meglio usarli sempre a crudo: la vitamina C, infatti, con il calore si disperde.

SCHEMA MENù SETTIMANALE DIETA ANTI-INFLUENZA:
dieta da 1300 calorie al giorno per dimagrire e per aumentare le difese immunitarie dell’ organismo

REGOLE DA SEGUIRE TUTTI I GIORNI
SPUNTINO
: a metà mattinata mangiare un’ arancia (circa 75 calorie) oppure due kiwi (circa 88 calorie)
MERENDA: a metà pomeriggio bere una spremuta di agrumi da 150 grammi (la spemuta di pompelmo fornisce solo 45 calorie)
PANE E CONDIMENTI: ogni giorno sono concessi 4 cucchiaini di olio d’ oliva (20 grammi, 180 calorie), 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato (10 grammi, 39 calorie) e un panino integrale (40 grammi, 94 calorie); quando nella ricetta è specificato l’ uso di olio o di parmigiano, occorre sottrarli dal totale giornaliero concesso nella dieta.

LUNEDì
COLAZIONE
: un caffè d’ orzo con mezzo cucchiaino di zucchero (circa 10 calorie), 2 fette biscottate (30 grammi) con un cucchiaino di miele (circa 129 calorie), 1 bottiglietta di latte fermentato probiotico (circa 20 calorie)
PRANZO: polenta con i funghi preparata con 60 grammi di farina di mais precotta, 100 grammi di funghi, 100 grammi di cipolla, prezzemolo, aglio e sale (totale circa 271 calorie); 200 grammi di insalata di rucola e songino con succo di limone (circa 35 calorie)
CENA: maiale all’ arancia; insalata di carote (150 grammi) e sedano (50 grammi) con succo di limone (67 calorie); una pera (circa 70 calorie).
RICETTA MAIALE ALL’ ARANCIA
INGREDIENTI
: 1 bistecca di maiale da 200 grammi, il succo di mezza arancia e il succo di mezzo limone, la scorza di un’ arancia, 1 cucchiaino d’ aceto bianco, 2 cipolline fresche, 1 cucchiaino di maizena, uno dei 4 cucchiaini d’ olio che sono concessi netta giornata, un peperoncino essiccato, sale (totale circa 266 calorie)
PREPARAZIONE: eliminare il grasso in eccesso dalla bistecca di maiale, spennellarla con l’ olio e salarla da entrambi i lati. Fare scaldare bene una piastra sul fuoco, quindi adagiarvi la bisteca di maiale. Versare i succhi di agrumi in un tegame con l’ aceto, il peperoncino e la scorza di arancia. Portare a ebollizione, quindi lasciare cuocere per cinque minuti a fuoco lento. Eliminare il pepe­roncino, aggiungere le cipolline pelate e la maizena e conti­nuare la cottura per qualche minuto. Quando la salsa sarà densa servrla insieme alla bistecca.

MARTEDì
COLAZIONE
: un tè verde con mezzo cucchiaino di zucchero (10 calorie), cereali (25 grammi) con un bicchiere di latte parzialmente scremato (150 ml, 63 calorie totali),1 bottiglietta di latte fermentato probiotico (20 calorie circa)
PRANZO: penne ai calamari con 50 grammi di pasta, 100 grammi di zucchine, 50 grammi di calamaretti, aglio e prezzemolo (280 calorie); 200 grammi di insalata verde e finocchio (28 calorie); un kiwi (circa 44 calorie)
CENA: orata al pompelmo con 1 orata da 200 grammi, 1/2 bicchiere di vino bianco, 2 bacche di ginepro, alloro, prezzemolo, 1 pompelmo, 1 cucchiaino d’ olio (181 calorie); 200 grammi di insalata verde mista con succo di limone (35 calorie); un mandarino (circa 80 calorie)

MERCOLEDì
COLAZIONE
: un caffè d’ orzo con mezzo cucchiaino di zucchero (circa 10 calorie), 2 fette biscottate (30 grammi) con un cucchiaino di miele (circa 129 calorie), 1 bottiglietta di latte fermentato probiotico (circa 20 calorie)
PRANZO: fesa di tacchino alla piastra (200 grammi) con succo di limone ed erbe aromatiche a piacere (circa 200 calorie); insalata al mandarino preparata con 200 grammi di lattuga e un mandarino (circa 80 calorie); un caco (circa 65 calorie)
CENA: fusilli con i broccoli preparati con 80 grammi di pasta, 100 grammi di broccoli, 1/2 acciuga, aglio, peperoncino, 1 cucchiaino d’ olio (totale 290 calorie); 200 grammi di zucca al forno con un rametto di rosmarino (36 calorie); 200 grammi di insalata di songino, rucola, pomodoro e cipollotto (40 calorie)

GIOVEDì
COLAZIONE
: un tè verde con mezzo cucchiaino di zucchero (10 calorie), cereali (25 grammi) con un bicchiere di latte parzialmente scremato (150 ml, 63 calorie totali),1 bottiglietta di latte fermentato probiotico (20 calorie circa)
PRANZO: spaghetti al limone con 80 grammi di pasta conditi succo e scorze di limone grattugiata, pepe (280 calorie); insalata verde (100 grammi) con carote (200 grammi; totale 82 calorie); un’ arancia (circa 75 calorie)
CENA: 200 grammi di minestrone di verdure miste (circa 100 calorie); cupolette di funghi al forno con 2 funghi porcini grandi riempiti con 1 piccola patata a pasta gialla e 50 grammi di zucca gialla (precentemente scottate in acqua bollente), 50 grammi di cipolla, prezzemolo, aglio, 1 cucchiaino d’ olio (totale 141 calorie); 200 grammi di insalata verde mista (circa 35 calorie); 100 grammi di uva (61 calorie)

VENERDì
COLAZIONE
: un caffè d’ orzo con mezzo cucchiaino di zucchero (circa 10 calorie), 2 fette biscottate (30 grammi) con un cucchiaino di miele (circa 129 calorie), 1 bottiglietta di latte fermentato probiotico (circa 20 calorie)
PRANZO: risotto allo zafferano (60 grammi) con 50 grammi di cipolla rosolata in olio in padella e una bustina di zafferano (190 calorie); fagioli in insalata con 90 grammi di fagioli cannellini in scatola, 1 cipolla di Tropea, 100 grammi di pomodorini, 20 grammi di rucola, aceto e sale (121 calorie)
CENA: salmone al cartoccio cucinato al forno con 1 trancio di salmone da 140 grammi, un pompelmo tagliato a fettine (150 grammi), erbe aromatiche (prezzemolo, aneto, menta, o quelle che si preferiscono), 1 cucchiaino d’ olio (298 calorie); 200 grammi di insalata mista con lattuga, rucola, finocchi e ravanelli (38 calorie circa); un caco (65 calorie)

SABATO
COLAZIONE
: un tè verde con mezzo cucchiaino di zucchero (10 calorie), cereali (25 grammi) con un bicchiere di latte parzialmente scremato (150 ml, 63 calorie totali),1 bottiglietta di latte fermentato probiotico (20 calorie circa)
PRANZO: alici al verde preparati con 200 grammi di alici fresche, il succo di un limone, un cucchiaino di capperi, prezzemolo, 1 cucchiaino d’ olio (196 calorie); 200 grammi di insalata di lattuga (28 calorie); un pompelmo (circa 76 calorie)
CENA: rigatoni alla zucca preparati con 80 grammi di pasta, 100 grammi di zucca saltata in padella con olio e 50 grammi di cipolla, 50 grammi di rucola (298 calorie); una pera (180 grammi) con un pezzo di grana (30 grammi; totale circa 180 calorie)

DOMENICA
COLAZIONE
: un caffè d’ orzo con mezzo cucchiaino di zucchero (circa 10 calorie), 2 fette biscottate (30 grammi) con un cucchiaino di miele (circa 129 calorie), 1 bottiglietta di latte fermentato probiotico (circa 20 calorie)
PRANZO: tagliata di manzo alla piastra con 150 grammi di carne di manzo, accompagnata da 100 grammi di rucola e condita con succo di limone (218 calorie circa); 200 grammi di insalata con lattuga, crescione e sedano (35 calorie); un kiwi (circa 44 calorie)
CENA: spaghetti alle vongole con 70 grammi di pasta, 50 grammi di vongole rosolate in padella con aglio, olio e prezzemolo (283 calorie); 200 grammi di bietole lessate e saltate in padella con olio e aglio (34 calorie); un sorbetto al limone preparato con due limoni, un pompelmo, 1 cucchiaino di zucchero, cinque foglie di menta fresca, un cucchiaino di limoncello o di un altro liquore (100 calorie)





4 risposte

  1. Simona scrive:

    Voglio provare ad adottare questa dieta per mio marito, perchè è convinto di avere le difese immunitarie basse.

  2. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Verissimo Pasquale, contro l’ influenza sono importantissimi vitamina C, ferro e zinco nell’ alimentazione. Il limone, usato per condire i cibi, facilita l’ assorbimento del ferro presente in altri alimenti, che a sua volta potenzia le difese naturali contro raffreddore, mal di gola e tosse.
    Trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Prevenire l’ influenza con l’ alimentazione: aumentare le difese immunitarie con vitamina C, ferro e zinco

    Un saluto dalla Redazione di IO Benessere Blog

  3. pasquale scrive:

    contro l’ influenza è importante sempre variare il cibo, scegliere prodotti freschi di stagione, adoperare il limone sulle verdure per facilitarne l’ assorbimento del ferro.

  4. Pina scrive:

    il cibo è davvero una medicina natutale: è importante avere un’ alimentazione varia, sana e ricca di vitamina C e cibi per aumentare le difese immunitarie dell’ organismo come quella proposta nella dieta anti-influenza
    ;)

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!