Botulino: rughe, sopracciglio, naso, mento, collo

Il botulino è conosciuto soprattutto per la sua capacità di ridurre le rughe del viso, in particolare le rughe della fronte, le rughe che si generano tra le sopracciglia con il corrugamento, le zampe di gallina (cioè le rughe ai lati degli occhi).
Le iniezioni (filler) di botulino sono il trattamento di medicina estetica più praticato. La tossina botulinica permette infatti di trattare in modo molto efficace le rughe d’ espressione che sono provocate dai muscoli della mimica facciale dopo una certa età.

In realtà, la tossina botulinica ha anche altri utilizzi estetici, spesso non molto conosciuti. Ecco i dieci principali usi estetici del botulino:

1- Botulino per ridurre le rughe d’ espressione

Questo è il più conosciuto tra i trattamenti estetici del botulino che permette di ridurre in particolare le rughe di fronte, glabella (tra le sopracciglia) e le cosiddette zampe di gallina ai lati degli occhi.

2- Botulino per sollevare la coda del sopracciglio (brow-lift)

Con l’ età il sopracciglio tende a scendere verso il basso, conferendo al viso un’ espressione stanca. In alcuni casi le iniezioni (filler) di botulino consentono di risollevare la coda del sopracciglio, aprendo lo sguardo e migliorando l’ estetica del viso.

3- Botulino per ridurre la sudorazione eccessiva o iperidrosi

L’ iperidrosi è un disturbo quantitativo della sudorazione, localizzato il più delle volte a livello delle ascelle, dei palmi delle mani e della pianta dei piedi. Più raramente, anche il viso può essere affetto da un’ eccessiva sudorazione. Ogni persona presenta zone ben precise di ipersudorazione.
Trattando con iniezioni (filler) di botulino le zone interessate da ipersudorazione, si riesce a risolvere il problema. Per chi soffre di questo disturbo, si tratta di un miglioramento decisivo nella qualità della vita, visto che anche gesti banali come stringere la mano si trasformano in un incubo causando grossi disagi sociali.
Potete leggere maggiori informazioni sul trattamento in questo articolo correlato (cliccate qui): Botulino per iperidrosi

4- Botulino per attenuare il cosiddetto “sorriso gengivale (gummy smile)

Il cosiddetto “sorriso gengivale” è antiestetico: sorridendo, si espone in modo significativo la porzione di gengiva compresa tra l’ arcata dentale superiore ed il labbro. Il botulino agisce indebolendo in modo mirato i muscoli elevatori del labbro superiore in modo tale da ridurre la visibilità gengivale.

5- Botulino per attenuare le asimmetrie dovute ad esiti di paralisi del nervo facciale

Questa applicazione del botulino mira ad attenuare le asimmetrie dei volti che hanno subito per qualsiasi motivo una paralisi settoriale o completa dei muscoli mimici di una delle due metà del volto.
Con la tossina botulinica si va ad indebolire in modo mirato e selettivo i muscoli del lato sano. In questo modo le asimmetrie generate dall’ attivazione della mimica facciale risultano meno evidenti.

6- Botulino per migliorare il profilo di chi ha la punta del naso cadente

Un’ iniezione (filler) di botulino nel muscolo depressore del setto nasale può elevare efficacemente la punta del naso, correggendo molto bene il profilo ed eliminando lo stiramento della punta verso il basso quando la persona parla e ride.
Anche senza fare ricorso ad una rinoplastica, il botulino è utile per migliorare l’ aspetto antiestetico provocato dalla cosiddetta “punta del naso che cade”.

7- Botulino per migliorare l’ espressione triste delle labbra

Questo inestetismo si manifesta quando gli angoli della bocca sono orientati verso il basso ed è causato da un tono eccessivo dei muscoli detti depressori dell’ angolo della bocca. Indebolendoli in modo mirato grazie al botulino, la rima labiale torna in posizione orizzontale con notevole miglioramento dell’ espressione.

8- Botulino per correggere il mento a “pallina da golf”

Questo inestetismo è dovuto alla forma del mento contratto e schiacciato che si accompagna ad un aspetto a buccia d’ arancia della pelle. Può essere corretto iniettando la tossina botulinica nei muscoli mentali con ottimi risultati estetici.

9- Botulino per la pelle ipersebacea del viso

In genere questa applicazione del botulino è limitata solo ad alcuni settori del viso: tipicamente il naso e la fronte. Le microiniezioni di tossina botulinica possono ridurre efficacemente la secrezione sebacea. La letteratura scientifica recente segnala anche il potenziale curativo di questa stessa modalità applicativa per la cura dell’ acne.

10- Botulino per attenuare le rughe verticali sul collo

Il botulino è utile per attenuare le bande verticali del muscolo platisma, cioè quei cordoni che tendono a formarsi sul collo e che sono anche conosciuti volgarmente come “collo di tacchino”.

Medici estetici: a chi rivolgersi

E’ bene verificare sempre le qualifiche del medico estetico a cui ci si rivolge: è consigliabile rivolgersi ad un socio Aiteb, associazione che comprende dottori esperti nell’ utilizzo della tossina botulinica a fine estetico.
L’ elenco completo dei medici estetici si trova sul sito: www.aiteb.it





Una risposta

  1. Euplio scrive:

    Ogni volta che leggo un articolo su questo sito, lo faccio molto volentieri, sia per la professionalità con cui viene scritto, sia perchè nel contempo è comprensibile a tutti. Non mi resta che fare i complimenti a Io Benessere Blog.
    Un saluto. Euplio

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!