Candida: prevenire è meglio che curare

Prima o poi capita a tutte le donne: la candida – lievito-fungo saprofita presente in tutti gli esseri umani – si virulenta e dà vita a piccoli e grandi fastidi che rovinano la qualità della vita.
In molte preferiscono rivolgersi a un medico per la soluzione più veloce e pratica che possa porre fine a questi disagi, la prescrizione di un antimicotico: talvolta la cosa si risolve velocemente, altre volte invece ci vuole un pò più di tempo e ognuna di noi arriva a chiedersi cosa dovrebbe fare per evitare il ripetersi di questa situazione fastidiosa.
candida come curare
La risposta ideale alla domanda “come curare la candida” è giocare d’anticipo e adottare alcuni semplici rimedi che possano prevenire i disagi della candida: infatti, se analizziamo i sintomi di questo fastidio troviamo che può scatenarsi in seguito a periodi di forte stress, a indebolimento delle barriere immunitarie o anche per eccessi alimentari.
Procedendo con ordine, dunque, il consiglio è quello di cercare di condurre una vita quanto meno stressata possibile: lo stress psicoemotivo, infatti, è una delle cause primarie per l’insorgere della candida; è difficile oggi come oggi riuscire a debellare lo stress dalla nostra vita, ma possiamo comunque cercare di ridurre l’impatto emotivo con tecniche di rilassamento o con una buona dose di attività fisica.

Quanto agli alimenti, la prima categoria da bandire assolutamente sono gli zuccheri in ogni loro declinazione (dolci industriali, zucchero raffinato…), così come non ci fanno assolutamente bene gli alcolici e il fumo.
Preferire invece grandi scorte di frutta e verdura, miniere di vitamine e sali minerali (eventualmente, si può valutare l’opportunità all’assunzione di un integratore), è assolutamente consigliato.

Per un approccio naturopatico a come curare la candida si consiglia di lavorare sui livelli delle barriere immunitarie: in tal senso, è molto utilizzato il pau d’arco o lapacho, albero originario dell’America Centrale e Meridionale, dalla spiccata proprietà antimicrobica; tuttavia, il lapacho ha diverse controindicazioni: è da evitare dalle donne in gravidanza e da chi assume farmaci anticoagulanti.

Infine, è utile sapere che la candida non è solo un problema al femminile, potendo riguardare anche gli uomini: sotto quest’aspetto è, quindi, indispensabile che anche i partner si prendano cura del loro benessere intimo e sarebbe consigliabile l’utilizzo del preservativo per evitare contatti che possano in qualche modo contagiare la coppia durante i rapporti; un interessante approfondimento su come curare la candida in coppia è disponibile all’indirizzo Candidosi come curarla in coppia





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!