Capillari sulle gambe e vene varicose: sintomi, diagnosi e cura – Cattiva circolazione delle gambe

Il 50% delle donne italiane ha il problema di microvarici e fragilità capillare alle gambe, mentre il 10% delle donne ha disturbi a carico delle vene più importanti (come la piccola e grande safena). Gambe gonfie, capillari e vene varicose alle gambe costituiscono un problema per molte donne: ben 3 milioni e mezzo, stando ai dati della Società Italiana di Flebologia. Disturbi come gambe pesanti, gonfiore ai piedi e alle caviglie (specie alla sera, se si sta a lungo in piedi), crampi ai polpacci, formicolii, nonché una sensazione di addormentamento e di perdita della sensibilità degli arti (le cosiddette pareste­sie), sono tutti sintomi di un rallentamento della circolazione venosa e linfatica, dovuto a un insieme di fattori: predi­sposizione familiare, sovrappeso, gra­vidanze multiple, assunzione prolun­gata di ormoni. Ecco cosa fare ai primi segni di stasi venosa (cattiva circolazione delle gambe).

CAPILLARI SULLE GAMBE E INSUFFICIENZA VENOSA (CATTIVA CIRCOLAZIONE DELLE GAMBE): SINTOMI, DIAGNOSI E CURA

An­che se non sempre sono accompa­gnati da gonfiori e pesantezza alle gambe, i capillari esigono una diagnosi precisa effettuata dal medico: non sempre i capillari sono associati ad una insufficienza venosa. Le cause della comparsa dei capillari sulle gambe sono infatti di­verse.


I capillari che compaiono all’ altezza del malleolo e del polpaccio, per esempio, possono segnalare posture scorrette legate al piede piatto o all’ alluce valgo: due difetti che sbilanciano i carichi del corpo e rendono po­co efficiente la pompa plantare dei piedi. In questo ca­so è bene rivolgersi ad un ortopedico. Anche i capillari che compaiono sulle cosce non sono sempre un segno di insufficienza venosa: a volte la causa può essere una patologia cellulitica, cioè un’ alterazione del pannicolo adiposo che comprime i vasi sanguigni provocando acidità dei tessuti e ristagno di tossine. Nel 60% dei casi, però, i capillari sulle gambe sono la spia di una sotto­stante malattia venosa. Per avere una diagnosi certa, l’ angiologo (lo specialista a cui rivolgerti) prescrive due esami medici: l’ ecocolordoppler che consente la visualizzazio­ne dei flussi venosi tramite gli ultrasuoni, e la fotopletismografia che fotografa i capillari con una sonda a in­frarossi. Se l’ insufficienza venosa è confermata, si usa­no farmaci flebotonici con bioflavonoidi vegetali: centella asiatica, rusco, vite rossa, mirtillina, escina, diosmina, esperidina e derivati della rutina (oxerutina e rutoside).

SINTOMI, DIAGNOSI E CURA VENE VARICOSE SULLE GAMBE

Ecocolordoppler e Fotopletismografia sono esami medici fondamentali anche in caso di varici evidenti (vene varicose sulle gambe): vene dilatate a causa dell’ “incontinenza” delle valvole disseminate lungo il loro percorso che, non chiuden­dosi bene, fanno refluire il sangue verso il basso. Per la cura delle vene varicose vengono prescritti gli stes­si farmaci flebotonici indicati per i capillari sulle gambe, ma ad una dose più ele­vata e assunti almeno per tre mesi (quindi la situazione va valutata di nuovo dal medico). A questi farmaci vanno aggiunti due principi attivi: il mesoglicano e l’ eparina sodica (prescritta per bocca, o in gel o in po­mata, da spalmare tutte le sere sulle gambe). Entrambi i principi attivi prescritti dal medico servono a fluidificare il sangue, evitando il rischio di tromboflebite e trombosi venosa profonda, due delle complicanze più frequenti in questi casi. Anche le calze elastiche a compressione graduata contrastano l’ edema.

ELIMINARE I CAPILLARI SULLE GAMBE E LE VENE VARICOSE

I capillari più fini possono essere cancellati con una tecnica chiamata Micro Elettrocoagulazione Laser. In pratica si inserisce all’ interno dei capillari una sonda laser più sottile di un capello, dal diametro di 100 micron. Quindi si inviano degli spot luminosi che coagulano i vasi sanguigni dei capillari. In alternativa, si può ricorrere alla Termoterapia che chiude i capillari sulle gambe tramite piccole scariche elettriche.

Per eliminare le varici (vene varicose sulle gambe), se hanno un calibro inferiore ai 5 mm si possono fare delle iniezioni sclerosanti che “incollano” le pareti dei vasi, eliminandole. Per le vene varicose più grosse e le loro diramazioni, si utilizza il Flebolaser (detto anche Laser endovasale): si incannula il vaso sanguigno con una sonda-laser grande 600 micron e si “brucia” la parte (fotocaogulazione). Infine, per le vene varicose più grandi e più malate, oggi lo stripping (sfilamento dell’ intera safena) è stato sostituito dalla flebectomia ambulatoriale estetica: una tecnica mininvasiva che permette di sfilare solo i singoli tratti venosi malati con una specie di uncinetto.

Per ulteriori informazioni sui trattamenti per eliminare capillari e vene varicose sulle gambe, leggere anche l’ articolo correlato, Cliccare Qui: Cura vene varicose e capillari sulle gambe: rimedi senza rischio allergie. Trattamento di Medicina Estetica

CELLULITE E CATTIVA CIRCOLAZIONE DELLE GAMBE

Cellulite sulle gambe e insufficienza circolatoria sono due patologie che vanno spesso a braccetto. La pelle a “buccia d’ arancia” tipica della cellulite si manifesta infatti come conseguenza di un’ alterazine del tessuto adiposo legata anche a problemi di microcircolazione delle gambe. Per migliorare il problema esistono degli integratori alimentari specifici che vanno assunti a cicli di tre mesi. I prodotti più validi sono quelli a base di VITE ROSSA: contiene bioflavonoidi che stimolano la circolazione venosa. Per ulteriori informazioni sulle proprietà della vite rossa, leggere anche l’ articolo correlato, Cliccare Qui: Rimedi naturali contro cellulite, ritenzione idrica e cattiva circolazione delle gambe: tisana di foglie di vite rossa

Le CURE TERMALI sono inoltre ottime per chi soffre di gambe gonfie, cattiva circolazione e insufficienza venosa. Trovate utili informazioni in questo articolo, Cliccare Qui: Cure Termali per gambe gonfie, cattiva circolazione, insufficienza venosa, ritenzione idrica delle gambe





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!