Cause infertilità della donna (sterilità): endometriosi. Procreazione medico assistita e gravidanza

Dal 7 all’ 11 Marzo 2011 si è svolta la Settimana Europea della consapevolezza dell’ endometriosi (la Awareness Week voluta dalla European Endometriosis Alliance): l’ endometriosi è una delle cause principali dell’ infertilità della donna. Sono infatti in aumento le donne colpite da endometriosi che si rivolgono alla procreazione medico assistita per avere una gravidanza. Per una donna su dieci l’ infertilità femminile dipende dell’ endometriosi, la prevenzione e l’ informazione sono quindi importanti per le possibilità di una gravidanza. Sono sempre più le donne con endometriosi che si rivolgono alla procreazione medico assistita per avere una gravidanza. L’ endometriosi è una malattia in crescente diffusione, la scienza medica però ha fatto passi importanti dando buone possibilità di una gravidanza anche a donne affetto da questa malattia. Grazie alle più recenti scoperte nel campo della procreazione medico assistita, le percentuali di successo di gravidanza per le donne affette da endometriosi superano il 30%. Una media che deve però tenere sempre in considerazione l’ età della donna: il binomio problemi di infertilità della donna ed endometriosi è presente in quasi il 50% delle donne in età riproduttiva. Non sempre la donna affetta da endometriosi ha sintomi dolorosi, ma in molti casi di endometriosi non è possibile arrivare ad una gravidanza in modo naturale e occorre ricorrere alla procreazione medico assistita.

SINTOMI E CURA DELL’ ENDOMETRIOSI NELLA DONNA

L’ endometrio è la mucosa che ri­veste la superficie interna dell’ utero. Durante ogni ciclo di 28-30 giorni, l’ endometrio cresce fino a staccarsi, pro­vocando il flusso mestruale. Ma quando tale mucosa è presente in altre zone come le ovaie o le tube di Falloppio, non può essere eli­minata dal flusso mestruale. Si producono allora irritazione e lesioni nei tes­suti. L’ endometriosi è un distur­bo che di solito colpisce le donne tra i 20 e i 40 anni.
SINTOMI ENDOMETRIOSI:
L’ endometriosi può provocare dolori me­struali, flusso mestruale abbondante, dolore durante i rapporti sessuali e pro­blemi nel rimanere incinta.
CURA ENDOMETRIOSI:
In base alla visita specialistica e in base ad ogni singolo caso, il ginecologo valute­rà se è necessario un intervento chirurgico per eliminare l’ endo­metrio posto fuori dall’ utero op­pure se è sufficiente una cura farmacologica.

ENDOMETRIOSI E INFERTILITà DELLA DONNA: GRAVIDANZA E PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA

Nello specifico, l’ endometriosi è quindi una malattia caratterizzata dalla presenza di tessuto endometriale, e cioè della mucosa che normalmente riveste la cavità dell’ utero, in sedi diverse. L’ endometriosi può intaccare l’ ovaio, la vescica o l’ intestino, provocando forti dolori alla donna. L’ endometriosi è una patologia in diffusione: l’ Onu stima che almeno il 10% delle donne in età riproduttiva soffra di questa malattia. L’ endometriosi porta ad irritazioni e infiammazioni dei tessuti, una situazione che non è favorevole ad una gravidanza. L’ intervento chirurgico di rimozione dell’ endometrio non porta ad innalzare le possibilità di gravidanza in un trattamento di fecondazione medico assistita; maggiori successi si ottengono invece andando ad analizzare e a curare le infiammazioni che l’ endometriosi provoca: abbassando i livelli di autodifesa dell’ organismo, le possibilità di una gravidanza aumentano. E’ quindi molto importante individuare in tempo l’ endometriosi per poter contenere i suoi effetti: una sana prevenzione permette non solo alla donna di soffrire un pò meno, ma anche di preservare il proprio apparato riproduttivo e di avere una gravidanza. Nelle sue fasi più acute, infatti, l’ endometriosi può portare anche alla sterilità della donna.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!