Cerotti adesivi per mal di schiena, torcicollo, tendiniti, dolori muscolari, herpes labiale sulla bocca

I nuovi cerotti della salute si vedono spesso ai muscoli dei campioni di calcio o di tennis, ma sono utili sia agli sportivi (anche a chi pratica jogging) che ai non sportivi per curare infiammazioni e contratture muscolari (come mal di schiena e torcicollo). Il termine Taping significa “usare il nastro adesivo”, e infatti i nuovi cerotti della salute sono nati da questa tecnica: sono strisce adesive realizzate con un cotone molto elastico. Ideati dal chiropratico Kenzo Kase per aiutare i pazienti a mantenere i risultati antidolore della fisioterapia tra una seduta e l’ altra, questi cerotti adesivi si applicano sulla pelle della zona da trattare: la schiena, ma anche il collo, la caviglia o la spalla. I cerotti adesivi non rilasciano principi attivi, ma agiscono in modo meccanico. Si rivelano efficaci soprattutto per curare le infiammazioni delle articolazioni, dei tendini e le conseguenze di traumi e infortuni, come strappi muscolari o distorsioni. Molti fisioterapisti li applicano anche per il colpo di frusta, il mal di schiena, il gomito del tennista e i dolori al collo causati dalla postura scorretta. Hanno una doppia azione: nella fase acuta aiutano a ridurre l’ edema, il dolore e l’ infiammazione, mentre nella fase di riabilitazione possono accelerare la ripresa e prevenire le eventuali ricadute. Questi “cerotti” creano un bendaggio che non immobilizza la parte, come fanno le fasciature rigide o il gesso, ma agiscono in modo dinamico e selettivo: permettono di continuare a svolgere le normali attività e di eseguire i movimenti che non influenzano la guarigione, limitando invece quelli a rischio.

Le strisce, che vengono tagliate e personalizzate in misure e forme diverse, hanno lo stesso spessore, peso ed elasticità dello strato superficiale dell’ epidermide. Già mezz’ora dopo l’ applicazione del cerotto adesivo, non se ne avverte più la presenza, ma se ne percepiscono i benefici. Secondo i dati presentati al Simposio mondiale su questa nuova frontiera della fisioterapia, i cerotti già nella prima applicazione riducono il dolore in media del 43%. I nuovi cerotti adesivi si basano sulla reattività della pelle, l’ organo più sensibile che abbiamo. Applicati in punti precisi, i cerotti stimolano la nostra risposta neuromuscolare. Nel caso del colpo di frusta o di una distorsione vengono applicati sul collo, sul ginocchio o sulla caviglia, per creare una tensione leggera che tiene la cute lievemente sollevata. Così la pressione sui recettori del dolore si allenta e il corpo può drenare più facilmente i fluidi che, in seguito al trauma, hanno causato edema e gonfiore. Il Taping lavora anche sulla muscolatura: dopo un infortunio, alcuni muscoli diventano iperattivi, mentre i più profondi tendono a esserlo meno. Il cerotto aiuta a ristabilire l’ equilibrio. Il Taping è una tecnica apparentemente semplice, ma è vietato il fai da te: è il fisioterapista ad applicare i cerotti, ma anche a decidere se sono il rimedio migliore a seconda di ogni singolo caso. Il costo della prima applicazione è compreso nella fisioterapia. Per i trattamenti successivi lo specialista può prescrivere di acquistare i cerotti in farmacia (30 metri di cerotto costano corca €14). Ogni cerotto si tiene per 3-5 giorni: dal quarto giorno in poi il suo effetto diminuisce, perché perde elasticità. Il cerotto adesivo è idrorepellente e resiste alla doccia e ai tuffi in piscina, anche se poi, per un pò, rimane umido. Toglierlo non è doloroso. L’ unica controindicazione è un’ eventuale allergia, ipotesi remota visto che il cerotto adesivo non contiene lattice e può essere applicato anche a bambini e anziani.

Novità sui cerotti adesivi

Comodi da usare e molto discreti, i cerotti adesivi sono l’ ultima novità lanciata dalle aziende farmaceutiche e ne esistono di diverso tipo in commercio. I minicerotti possono rilasciare principi attivi in modo sicuro quando serve oppure agire in modo meccanico per migliorare alcune funzioni del nostro corpo. Ecco i più utili.

Il cerotto contraccettivo che si attacca alla pelle

Il cerotto contraccettivo è l’ alternativa alla pillola anticoncezionale per la donna, ed è anche tollerato in modo migliore. Il cerotto contraccettivo rilascia gli ormoni che impediscono l’ ovulazione. Si applica ogni 7 giorni, per 3 settimane al mese. Se ci si dimentica di cambiarlo, assicura una copertura per altre 48 ore circa. Non si stacca in acqua. In farmacia, su prescrizione medica, ha un costo di cerca €13,25. Trovate maggiori informazioni sul cerotto contraccettivo qui: Dalla pillola anticoncezionale al cerotto contraccettivo contro aumento di peso e ritenzione idrica

Il cerottino per respirare meglio contro raffeddore e allergie

Se raffreddore e allergie tappano le narici, i cerottini anatomici aiutano a respirare megio (ne è un esempio il cerotto RespiraBene che costa circa €8,30 in farmacia). Questi cerotti non rilasciano farmaci: si modellano sul naso e, con un’ azione meccanica, allargano le vie aeree.

I cerotti per le contratture muscolari (da usare al posto degli antidolorifici per bocca)

Se lo stomaco non “digerisce” gli antinfiammatori in pillole, si possono lenire i sintomi di torcicollo e contratture muscolari utilizzando i cerotti medicati a base di piroxicam o diclofenac: attraverso la pelle il principio attivo agisce solo dove serve. L’ obiettivo è quello di ridurre al minimo gli effetti collaterali e le controindicazioni dell’ assunzione per bocca, come ulcere e gastriti. Questi cerotti (da usare al posto degli antidolorifici per bocca) danno sollievo per 12-24 ore, ma occorre seguire attentamente le indicazioni e applicare non più di un cerotto per volta. Non richiedono prescrizione medica, anche se prima di usarli è meglio capire la causa del dolore rivolgendosi al medico. La penetrazione di questi farmaci non arriva in profondità, possono quindi essere efficaci per i problemi di alcune articolazioni: distorsioni della caviglia, gomito del tennista, infiammazioni del tendine del ginocchio e contratture muscolari al collo e alla schiena. Ma non sono indicati in caso, per esempio, di artrosi lombare, dell’ anca o alla colonna cervicale.

Il cerotto per l’ herpes labiale sulla bocca

Un cerotto invisibile maschera i segni dell’ herpes labiale (sulla bocca) e aiuta a cicatrizzare le vescicole senza asciugare la pelle, evitando le antiestetiche crosticine. C’è anche la versione notte (come Compeed Total Care Herpes Patch; una confezione da 15 pezzi ha un costo di circa €11,50 in farmacia). Per la cura dell’ herpes labiale esistono inoltre dei rimedi omeopatici, trovate maggiori informazioni qui: Herpes sulla bocca: rimedi omeopatici e cure per l’ herpes da stress e da ciclo mestruale – Omeopatia





Una risposta

  1. rosaria scrive:

    Ho provato dal fisioterapista l’ efficacia del taping kinesiologico (cerotto adesivo) per la cervicale: fantastico! Ti sblocca il collo dopo pochissimi minuti. Li ho trovati anche a 8,80 euro con ottimo rapporto prezzo e qualità (www.e-medicare.it/it/soccorso-sport/tape-neuromuscolare-elasto-taping-dvd/)

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!