Come fare un bagno di vapore nella vasca di casa: rigenerante e anticellulite

Il bagno di vapore è un antico rituale di bellezza che sfrutta le virtù di acqua calda, sali ed essenze drenanti e rimodellanti.
Chi ha una vasca da bagno, può creare un hammam anche a casa.

Il bagno di vapore è un antico metodo che trae le sue origini dalle tradizioni di benessere romane e mediorientali: stimola le endorfine e disintossica. Il bagno di vapore infatti, a differenza della sauna, produce un calore umido che spinge l’organismo ad aumentare la sudorazione; questo provoca l’apertura dei pori, l’espulsione delle tossine e una migliore ossigenazione cellulare.
Il vapore caldo aiuta anche il corpo ad eliminare i liquidi in eccesso (ritenzione idrica) che, ristagnando nei tessuti, favoriscono la formazione di cellulite.
Calore e vapore insieme, quindi, sono un binomio vincente per migliorare la circolazione linfatica.


Anche in casa si può ricreare facilmente il piacere di questo antico trattamento di bellezza e benessere: per un “effetto-hammam” si può utilizzare infatti una normale vasca da bagno.
Ecco come fare:

1- Per prima cosa riempi la vasca da bagno con acqua calda, poi versa nell’ acqua un chilo di sale marino integrale e mezzo chilo di sale del Mar Morto (li trovi in erboristeria).
Il sale del Mar Morto è noto per le proprietà drenanti e rimodellanti dovute alla grande concentrazione di cloruro di magnesio, potassio e bromo: è facilmente acquistabile in erboristeria o in farmacia.
A contatto col sale marino integrale disciolto in acqua, il sale del Mar Morto rassoda i tessuti e riassorbe i ristagni di liquidi.

2- Prima di immergerti, aggiungi all’acqua già arricchita dai sali almeno 150 grammi di bicarbonato di sodio (lo trovi al supermercato) per potenziare l’effetto anticellulite.
Il bicarbonato di sodio, se miscelato ad acqua calda, rilascia anidride carbonica sotto forma di bollicine. Questo effetto asseconda e migliora la microcircolazione venosa e favorisce l’espulsione delle tossine sottocutanee.
Aggiungi inoltre alcune gocce di oli essenziali: quelli più indicati per i bagni anticellulite sono gli oli essenziali di cipresso, ginepro, limone, origano, patchouli, pompelmo, rosmarino, salvia e timo. In erboristeria, scegli 2 oli essenziali e usa 3 gocce di ognuno per ogni bagno.

3- Mentre sei immerso nella vasca, strofina su tutto il corpo un guanto di crine per asportare le cellule morte; questo scrub corpo aumenta il drenaggio dei liquidi e ti tonifica.
Resta immerso per non più di 15 minuti, inalando i vapori aromatici.
Per un’azione d’urto, dopo il bagno sciacquati subito con una rapida doccia fresca.

Il bagno di vapore va fatto preferibilmente la sera 2-3 volte alla settimana.

Ricapitolando, per creare un bagno di vapore a casa nella tua vasca da bagno ti servono:
- sale marino integrale e sale del Mar Morto (in erboristeria)
- bicarbonato di sodio (lo trovi al supermercato)
- 2 oli essenziali anticellulite a scelta tra cipresso, ginepro, limone, origano, patchouli, pompelmo, rosmarino, salvia e timo (in erboristeria)
- guanto di crine per lo scrub corpo.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!