Come nuotare a stile libero: bruciare 330 calorie in 1 ora e dimagrire


Il nuoto a stile libero, più propriamente chiamato crawl, è lo stile che fa dimagrire di più: in un’ ora si bruciano circa 330 calorie, contro le 300 calorie del nuoto a rana e le 240 calorie del nuoto a dorso.

In vacanza al mare oppure andando in piscina, si può migliorare lo stile libero del nuoto. Ecco alcuni consigli utili:


- controlla la postura; più sei parallelo alla superficie del mare, più guadagni in velocità. Per mantenere questa posizione devi contrarre bene gli addominali: così resti a filo dell’acqua ed eviti rotazioni del busto. Questo è quello che fanno i fuoriclasse dello stile libero per ottenere perfomance migliori;

- al mare, anche se farai più fatica rispetto al nuoto in piscina, quando ti trovi tra le onde tieni la testa più in alto (in piscina gli occhi devono arrivare appena sopra il livello dell’acqua), per garantirti una migliore visibilità;

- tieni il ritmo; i movimenti di braccia e gambe sono fondamentali per uno stile libero di nuoto perfetto. Muoviti in modo continuo, regolare e coordinato, distendendo bene le braccia, così come il resto del corpo. In questo modo ti dai la massima spinta e utilizzi al meglio le energie. Non è vero che per aumentare la velocità di nuoto devi muovere le gambe sempre più rapidamente: se lo sforzo non è coordinato a quello delle braccia, risulta inutile perché provochi eccessive oscillazioni che pregiudicano l’assetto orizzontale del busto;

- controlla la respirazione; se non sei abituato alle lunghe nuotate prendi aria una bracciata sì e una no. La frequenza del respiro infatti dipende dal livello di allenamento e dalla resistenza in apnea, ma soprattutto la respirazione va gestita in modo da non provare mai affanno durante il nuoto.





3 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Annamaria, il calcolo delle calorie bruciate con il nuoto varia a seconda dello stile di nuoto, della velocità e delle correnti nel caso del mare. La cosa migliore per monitorare le calorie bruciate è acquistare il nuovo Speedo Acquacoach: un orologio subacqueo studiato proprio per l’ allenamento con il nuoto. Speedo Acquacoach misura velocità e numero di bracciate, calcola la distanza percorsa e le calorie bruciate. Può essere usato sia per il nuoto in piscina che al mare. Trovi maggiori informazioni qui:
    Speedo Acquacoach-Orologio subacqueo allenamento con il nuoto

  2. annamaria scrive:

    Questa estate mi sono allenata mediamente con un’ ora di nuoto, anche con mare mosso e varie correnti… mi potete dire quante calorie ho bruciato in un’ ora di nuoto? grazie

  3. fefe scrive:

    Per nuotare bene è fondamentale conoscere dapprima i 4 stili del nuoto, ovvero stile libero (crawl) che è quello più diffuso, dorso, rana e delfino. Con lo stile libero fai lavorare soprattutto le braccia, il delfino invece ti fa lavorare di braccia, gambe e addome. Il nuoto è uno sport che può essere utile a chi ha problemi di schiena, in questo caso è utile circondare schiena e addome con un gommino. Il nuoto è utile anche a chi ha una corporatura esile per irrobustirne le spalle, e a chi è in carne per mantenersi in forma: aiuta a potenziare i muscoli e bruciare calorie. Chi pratica nuoto deve eseguire una dieta ricca di fibre per favorire la motilità del corpo. E’ molto importante iniziare questo sport fin da bambini per avere un buon approccio e contatto con l’acqua. Per proseguire a livello agonistico è bene fare almeno una volta l’anno una visita medica. Anche insegnare nuoto è un’esperienza bellissima e interessante.

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!