Cristal shiatsu per ansia, stress e insonnia: zen shiatsu, cristalloterapia e reiki

Il cristal shiatsu è una tecnica che unisce più pratiche per il benessere psicofisico affinchè l’ effetto di ognuna ne sia potenziato. Il cristal shiatsu è infatti l’ unione di tre metodi di medicina alternativa: lo zen shiatsu, la cristalloterapia e il reiki. Tutte e tre le tecniche si basano sul concetto di ristabilire l’ equilibrio dell’ energia propria dell’ organismo, permettendo di reagire allo stress e di dare vita a un processo di autoguarigione. Le discipline orientali di manipolazione del corpo mirano a ristabilire l’ equilibrio generale della persona. Fonderne alcune insieme come nel cristal shiatsu ne potenzia l’ effetto, migliorando il benessere. Basta affidarsi alle mani di un buon operatore che abbia conseguito un diploma in shiatsu, ma che sia specializzato anche in reiki e che conosca le proprietà beneficile delle pietre e dei cristalli. Ecco nel dettaglio le tecniche usate nel cristal shiatsu e a che cosa può servire.

Il reiki: il metodo che agisce sui 7 chakra

Il reiki è stato ideato in Giappone nei primi del ’900 da Mikao Usui, un monaco buddista. Nel corso degli anni il reiki si è diffuso nel mondo attraverso diverse scuole di pensiero, non ancora unificate. Il reiki si basa su una imposizione delle mani, che crea un passaggio di energia tra il praticante e il ricevente, agendo sul riequilibrio fisico, mentale, emotivo e psichico. Secondo il reiki nel corpo ci sono sette chakra, una sorta di “valvole” del flusso energetico; agendo su questi punti, l’ operatore ristabilisce l’ armonia interiore.

Lo shiatsu: il metodo che si basa sulla pressione dei meridiani energetici

Lo shiatsu è una tecnica giapponese molto antica, che affonda le proprie radici nella medicina tradizionale cinese. Diffuso fin dal VI secolo grazie a monaci buddisti, lo shiatsu è stato riconosciuto come disciplina autonoma nel Paese del Sol Levante nel 1964 e sono così nate le prime scuole. Fra le principali e più note scuole di shiatsu si ricordano quelle di Tokujiro Namikoshi (l’ unica scuola di shiatsu riconosciuta anche dal ministero della Sanità nipponico) e del suo collaboratore Shizuto Masunaga, la cui pratica si è poi diffusa in Occidente con il nome di zen shiatsu. In Italia e in Europa il metodo shiatsu ha preso piede dagli anni ’70, ma ad oggi non è ancora riconosciuto come medicina alternativa.

Lo shiatsu è una tecnica manuale che si basa sulla pressione dei pollici, ma anche di altre parti del corpo, come i palmi delle mani, i gomiti, le ginocchia e i piedi. I movimenti dello shiatsu sono costanti e lenti, si effettuano sfruttando il peso del corpo dell’ operatore, anziché lo sforzo muscolare, e devono essere perpendicolari alla zona da trattare. La pressione esercitata sul corpo lungo i meridiani energetici, che corrispondono agli organi, scioglie le disfunzioni interne e migliora la salute, stimolando il sistema immunitario.

La cristalloterapia

Fin dall’ antichità si sono attribuite a pietre e cristalli proprietà beneficile e oggi la cristalloterapia è una pratica di medicina alternativa che sfrutta appunto gli effetti attribuiti a ciascun minerale a fini terapeutici. Anche la cristalloterapia non è riconosciuta dalla medicina tradizionale ma, secondo coloro che la utilizzano, chiunque può constatarne l’ efficacia anche soltanto tenendo le pietre in tasca o in una stanza. Durante una seduta di cristalloterapia, le pietre vengono posizionate dall’ operatore in punti particolari del corpo. In particolare, nel cristal shiatsu si emana energia reiki sui sette chakra.

Vengono usate pietre diverse adatte per ciascun punto energetico:

  1. il chakra della radice si trova alla base della colonna vertebrale; nella cristalloterapia viene usato il diaspro rosso che dona perseveranza, coraggio, risolutezza, volontà e combattività, in più stimola l’ energia sessuale
  2. il chakra del sacro si trova all’ altezza dell’ombelico; nella cristalloterapia viene usata la corniola che infonde stabilità e lucidità, aiuta a risolvere problemi lavorativi e facilita anche l’ assimilazione delle sostanze nutritive
  3. il chakra del plesso solare si trova all’ altezza del diaframma; nella cristalloterapia viene usato il quarzo citrino, che rende estroversi e libera da pensieri opprimenti, serve a elaborare le impressioni e favorisce la digestione
  4. il chakra del cuore si trova al centro del torace; nella cristalloterapia viene usato il quarzo rosa che da serenità, pace e amor proprio, ha effetti sulla circolazione, rafforza il cuore e migliora la fertilità
  5. il chakra della gola si trova alla base del collo; nella cristalloterapia viene usata la sodalite che agisce su sentimenti ed emozioni, inoltre è indicato per i disturbi della gola, della laringe e delle corde vocali, regola infine l’ equilibrio dei liquidi organici
  6. il chakra del terzo occhio si trova al centro della fronte; nella cristalloterapia viene usata l’ ametista che agevola la concentrazione, migliora il sonno e attenua le emicranie, riequilibra il sistema nervoso, i polmoni e l’ intestino
  7. il chakra della corona si trova sulla sommità della testa; nella cristalloterapia viene usato il quarzo ialino che rafforza la capacità di comprensione, le funzioni del cervello, i nervi e stimola le ghiandole.

Una seduta tipo di cristal shiatsu

Sdraiati su un futon o un tatami, con un abbigliamento comodo, immersi in un’ atmosfera ricca di profumi e di musica rilassante: questo è il contesto in cui ci si sottopone a una seduta di cristal shiatsu. L’ operatore posiziona i cristalli sui chakra, per poi passare all’ imposizione delle mani del reiki, che serve per potenziare l’ effetto delle pietre. Questa prima fase dura circa venti minuti. Una volta rimosse le pietre, segue la diagnosi energetica dei meridiani, che il terapista fa tastando l’ addome. L’ incontro è poi dedicato allo zen shiatsu. L’ operatore pratica delle pressioni sulle zone del corpo da trattare e che hanno bisogno di essere riequilibrate. Durante il trattamento si può avere un calo di temperatura corporea, così come può succedere di avere una crisi di pianto causato dallo “sblocco” di un’ emozione.

Dopo la seduta ci si sente rilassati se prima c’era stress e iperattività, mentre ci si sente rivitalizzati se prima si era scarichi fisicamente ed emotivamente. Dopo aver ascoltato le sensazioni della persona, il terapista fornisce tutte le indicazioni su eventuali esercizi da fare a casa e sulle pietre da portare con sé.

Cristal shiatsu per ansia, stress, insonnia

Con il cristal shatsu si possono sciogliere stress e ansia, e di conseguenza ottenere dei benefici sull’ umore e il benessere psicologico. Gli effetti hanno anche una risonanza positiva a livello fisico, in particolare contro bruciori di stomaco, insonnia, mal di schiena, dolori mestruali, articolari o cervicali, mal di testa e tutti i disturbi legati al cambio di stagione.

Chiunque può far ricorso al cristal shiatsu, non ci sono infatti controindicazioni in linea generale. È però sconsigliato far ricorso alla cristalloterapia durante la gravidanza e l’ operatore, che escluderà questa parte del trattamento, dovrà adattare anche le manovre dello shiatsu. Lo stesso accorgimento vale nei confronti delle persone più anziane. Il trattamento è molto indicato ai giovani per risolvere problemi legati allo stress o all’ emotività, mentre le persone più avanti negli anni si affidano alle mani di un operatore prevalentemente per problemi fisici.

Una seduta di cristal shiatsu dura circa un’ ora e mezza. Per ottenere benefici duraturi occorre in media un ciclo di cinque trattamenti (i primi tre con cadenza settimanale e gli ultimi due ogni quindici giorni). Le indicazioni però variano da caso a caso. Poi si può passare alla fase di mantenimento con un trattamento al mese se consigliato dall’ operatore. Il costo di una seduta di cristal shiatsu è di circa 90 euro; qualora si scelga un pacchetto di cinque trattamenti si può avere uno sconto sul prezzo totale. Per trovare un operatore di cristal shiatsu è bene rivolgersi alla Federazione Italiana Shiatsu, che raggruppa tutti coloro che esercitano questa disciplina e ne garantisce la professionalità.
Sito internet: www.fis.it





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!