Dieta delle Fibre tra 1200 e 1500 calorie: dimagrire con cereali, frutta, verdura

La Dieta delle Fibre è sana, naturale, equilibrata e varia: si basa su alimenti ricchi di fibre, è una dieta ipocalorica tra le 1200 e le 1500 calorie al giorno che consente di dimagrire e di perdere fino a 5-6 chili in 1 mese, se è abbinata anche ad un’ attività fisica costante di almeno 3-4 volte a settimana.

E’ importante prendere la sana abitudine di includere le fibre nell’ alimentazione quotidiana, mangiando frutta, verdura e cereali. Inoltre, è anche importante bere molta acqua naturale nel corso della giornata: almeno 1 litro e mezzo di acqua naturale al giorno. Sia per cucinare che per condire i piatti, l’ olio extravergine di oliva è il più salutare. Occorre però fare attenzione alla quantità: l’ olio d’ oliva è molto calorico (come tutti i tipi di olio), nella Dieta delle Fibre la quantità consigliata di olio è un cucchiaio al giorno. Via libera invece all’ aceto, al limone e alle spezie per condire i cibi.

Benefici delle fibre nella dieta

1- aiutano a prevenire il cancro del colon
2- aiutano ad eliminare gli acidi dalla vescica biliare
3- fortificano la mucosa intestinale
4- migliorano la digestione
5- facilitano l’ evacuazione (sono utili per contrastare la stitichezza)
6- rallentano efficacemente l’assorbimento dei carboidrati
7- riducono l’ assorbimento dei grassi.

Schema menù settimanale Dieta delle Fibre

REGOLE DA SEGUIRE SEMPRE
COLAZIONE
: caffè o tè macchiato con latte scremato + uno yogurt magro bianco o alla frutta con 2 cucchiai di cereali (meglio se integrali) + una fetta biscottata (preferibilmente integrale) con un velo di marmellata light
SPUNTINO: a metà mattina succo d’ arancia o pompelmo non zuccherato (o altro succo di frutta a scelta) + un frutto fresco di stagione a scelta
MERENDA: a metà pomeriggio uno yogurt magro bianco o alla frutta con 2 cucchiai di cereali (meglio se integrali)
CONDIMENTI: è consentito solo un cucchiaio di olio al giorno per cucinare; via libera invece ad aceto (preferibilmente di aceto di mele), limone e spezie per consire i piatti; usare poco sale e preferire il peperoncino
NOTE: bere 1 litro e mezzo di acqua naturale al giorno; contro venetuali attacchi di fame fuori pasto si possono mangiare carote o finocchi crudi che sono ricchi di fibre; abituarsi a sostituire il pane bianco con quello integrale e sostituire la pasta e il riso con quelli integrali; cuocere gli alimenti in modo dietetico alla piastra, bolliti o al forno; scegliere carni magre come vitello, pollo o tacchino.

LUNEDI
PRANZO
: 80 grammi di riso in bianco (preferibilmente integrale) + un pomodoro in insalata (quantità libera) + una scatolina (da 80 grammi) di tonno al naturale + una pera o un altro frutto fresco di stagione a scelta
CENA: insalata verde a piacere (quantità libera) + 100 grammi di fettine di pollo o tacchino cotte alla piastra + 2 fette di pane preferibilmente integrale + una mela o un frutto fresco di stagione a scelta

MARTEDI
PRANZO
: 80 grammi di lenticchie bollite (anche già pronte in barattolo) + insalata mista a piacere (quantità libera) con una scatolina di mais + una mela o un altro frutto fresco di stagione a scelta
CENA: frittata con 2 uova + asparagi o spinaci lessati (quantità libera) + una pera o un altro frutto fresco di stagione a scelta

MERCOLEDI
PRANZO
: insalata di riso preparata con 80 grammi di riso, una scatola di tonno al naturale e verdure grigliate a piacere (come zucchine, peperoni e melanzane in quantità libera) + una mela o un altro frutto fresco di stagione a scelta
CENA: broccolo al vapore o lessato (porzione libera) condito con succo di limone + 100 grammi di fettine di vitello alla piastra + una pera o un altro frutto fresco di stagione a scelta

GIOVEDI
PRANZO
: 80 grammi di riso (preferibilmente integrale) in bianco + 100 grammi di sogliola lessata e condita con limone, prezzemolo e aglio + una mela o un altro frutto fresco di stagione a scelta
CENA: insalata verde mista (porzione libera) con una scatolina di mais + 100 grammi di fettine di petto di pollo o tacchino alla piastra condito con succo di limone + una mela o un altro frutto fresco di stagione a scelta

VENERDI
PRANZO
: 80 grammi di pasta (preferibilmente integrale) condita con pomodoro e basilico + spinaci bolliti (quantità libera) conditi con succo di limone + una pera o un altro frutto fresco di stagione a scelta
CENA: hamburger di vitello (100 grammi) + un pomodoro in insalata (porzione libera) + 2 fette di pane (preferibilmente integrale) + un’ arancia o un altro frutto fresco di stagione a scelta

SABATO
PRANZO
: 80 grammi di riso in bianco (preferibilmente integrale) + broccolo o cavolo al vapore o lessato (porzione libera) + una mela o un altro frutto fresco di stagione a scelta
CENA: 100 grammi di fettine di pollo o tacchino alla piastra condite con succo di limone + insalata verde a piacere (porzione libera) + 2 fette di pane preferibilmente integrale + una pera o un altro frutto fresco di stagione a scelta

DOMENICA
PRANZO
: un piatto di minestrone di verdure (anche già pronto surgelato) con 50 grammi di riso (preferibilmente integrale) + insalata verde a piacere (porzione libera) + una pera o un altro frutto fresco di stagione a scelta
CENA: 100 grammi di sogliola lessata e condita con limone, prezzemolo e aglio + insalata verde con pomodoro e una scatola di tonno o salmone al naturale + 2 fette di pane prefribilmente integrale + una mela o un altro frutto fresco di stagione a scelta





21 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Manu, certamente! Nella Dieta delle Fibre puoi tranquillamente fare le sostituzioni che ci hai scritto.
    Il cous cous e il farro apportano carboidrati e possono quindi sostituire la pasta o il riso.
    Il latte scremato può essere sostituito con il latte di soia se lo preferisci.

  2. Manu scrive:

    Ciao, volevo sapere se in questa dieta è possibile sostituire il riso o la pasta con cous cous-farro e se invece del latte scremato si può usare quello di soia

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Erika, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi dimagrire.
    Ecco il calcolo del tuo indice di massa corporea:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    71: (1,72×1,72) = 71 : 2,9584 = 24
    In base alla tabella dei valori tu rientri ancora nel normopeso ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 7 chili. Il tuo peso forma ideale è di 64 chili per una donna della tua statura.
    64: (1,72×1,72) = 64 : 2,9584 = 21,6 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori indicazioni a questo link (clicca qui): Calcolo peso ideale

    Perdere 7 chili di troppo è possibile se segui una dieta con costanza e se pratichi attività fisica almeno per 3-4 volte a settimana con regolarità. Ovvio che, da quanto ci scrivi, se fai una vita sedentaria e se non trovi del tempo da dedicare a te stessa è difficile dimagrire. Ci sono tante mamme che scrivono sul blog: riescono a trovare del tempo per fare sport, per stare bene e meglio. Quindi anche tu, se lo vuoi, puoi!

    Per quanto riguarda l’attività fisica puoi iscriverti in palestra o in piscina e seguire il corso fitness che più ti piace. Lo sport tiene alto l’umore, aiuta ad eliminare lo stress, riattiva il metabolismo e facilita il dimagrimento. Se inizi una dieta, è bene iniziare anche con l’attività fisica. Informati nelle palestre o nelle piscine della tua zona di residenza, ci sono corsi fitness in diverse fasce orarie: scegli quella che viene incontro alle tue esigenze di tempo.

    Anche per seguire una dieta occorrono impegno e costanza. Tutte le diete presenti sul nostro blog sono messe a punto dai dietologi che collaborano con noi al sito. La dieta va scelta principalmente in base ai propri gusti alimentari e alla proprie esigenze, in modo che sia più facile seguirla. Dato che hai scritto il tuo commento in questa pagina, puoi iniziare con la Dieta delle Fibre che trovi nell’articolo sopra.
    Se invece hai altre esigenze (mangi a casa a pranzo oppure mangi fuori casa per lavoro?) facci sapere, ti consiglieremo un’altra dieta più adatta a te.

    Resta il fatto che, se decidi di iniziare un programma dietetico, occorre seguirlo con costanza in modo da avere i migliori risultati.

  4. Erika scrive:

    Buongiorno, dopo la gravidanza (21 mesi fa) non sono riuscita più a perdere i kg di troppo, in realtà li ho rimessi su allattando. Sono alta 1.72 m e peso 71 kg.
    Ho provato diverse diete ma non riesco a seguirle a causa dei ritmi stressanti fra lavoro e casa, tantomeno attività fisica. Svolgo anche un lavoro sedentario. Cosa mi consigliate?

  5. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno cara Raffaella, il primo consiglio che sentiamo di darti è di imparare ad amarti e accettarti per la bella persona che sei: chi ti circonda ti apprezza, inizia a guardarti allo specchio con amore. Detto questo, di certo con la menopausa il metabolismo della donna cambia, ma tu stai già facendo un ottimo allenamento e sei costante. Hai inoltre già affrontato una malattia che ti ha messo alla prova e ne sei uscita guarita. Se non l’hai già fatto, ti consigliamo di comprare il libro della Dieta Diana coordinato dal Dottor Berrino dell’istituto nazionale dei tumori di Milano. In questo libro troverai tante indicazioni utili per seguire una dieta adatta a te. Ti mandiamo il link in cui trovi maggiori informazioni, clicca qui:
    Dieta Diana per prevenire il tumore al seno
    Se scorri la pagina al link indicato, troverai anche alcuni commenti di chi ha già comprato il libro e ha messo in pratica la dieta. Ti auguriamo ogni bene e soprattutto AMA TE STESSA!

  6. raffaella scrive:

    Buonasera. Ho quasi 57 anni, sono sempre stata magrissima… da quando sono in menopausa da 7 anni, prima indotta per cancro al seno, ora per l’età, sono 162 e peso 60 kg… faccio sport da 20 anni, pesistica e cardio tre volte la settjmana. vorrei perdere qualche kg ma il mio peso da quando sono in menopausa non si sposta da 60 kg. Non ho grasso ma muscoli… tutti mi dicono che sono in forma… dimostro almeno 10 anni in meno… ma io vorrei essere 58 kg… grazie.

  7. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Lia, in questo regime alimentare i carboidrati della pasta e del riso vanno mangiati preferibilmente a pranzo. Nella dieta proposta, ti consigliamo quindi di non invertire il menù del pranzo con quello della cena. Ogni dieta presente sul nostro blog è messa a punto dai dietologi e dai nutrizionisti che collaborano con noi al sito. Per avere i migliori risultati è bene non “stravolgere” il programma dietetico proposto, ma seguire il più possibile il menù indicato e i consigli. Ogni dieta va inoltre abbinata ad attività fisica costante con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana.

    Se quindi il menù settimanale di questa dieta non fa al tuo caso, è preferibile cambiare dieta, trovi altre proposte qui: Diete per dimagrire

  8. lia flores scrive:

    desidero sapere se si può invertire il menù del pranzo con il menu della cena, grazie

  9. luppo356 scrive:

    Ho iniziato a fare questa dieta da circa 10 giorni e sinceramente sono soddisfatta. Finalmente ho unito cibo e benessere e mi sento meglio proprio da un punto di vista intestinale! Essendo un pò stitica, la dieta delle fibre è ottimale per me.

  10. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Alessia, come sempre diciamo ogni dieta va sempre abbinata ad attività fisica costante per avere i migliori risultati sia in termini di dimagrimento, sia per mantenere nel tempo il peso-forma raggiunto e non ingrassare di nuovo. Occorre avere costanza sia con la dieta che con lo sport: si tratta di cambiare il proprio stile di vita in meglio, e questo è un bene anche e soprattutto per la propria salute. Apprendere e mantenere delle sane abitudini è quindi una scelta che va fatta per se stessi: una volta che si acquisisce questa consapevolezza, diventa “normale” continuare a “volersi bene”.
    Lo scopo fondamentale di una dieta, oltre al dimagrimento in caso di sovrappeso, è quello di acquisire sane abitudini alimentari; una volta raggiunto il peso-forma si passa ad una dieta di mantenimento in modo da continuare a mangiare in modo sano.
    Per questo è inutile e dannoso per la salute mettersi a dieta per 1 mese e poi riprendere le cattive abitudini del passato: si torna esattamente al punto di partenza. Se hai deciso di fare questo cambiamento per te stessa, vai avanti, datti tempo, cambia in meglio le tue abitudini, cambia in meglio il tuo stile di vita e avrai di certo risultati duraturi.

    Detto questo, è ottimale fare un allenamento con l’ ellittica: basta allenarsi con costanza per 40 minuti al giorno almeno per 3-4 volte a settimana. Se riesci a fare l’ ellittica per 5 volte a settimana buon per te! Sull’ importanza di praticare attività fisica con costanza, ti consigliamo di leggere questi 2 articoli correlati (clicca sui link qui sotto):
    1- Dieta e sport per dimagrire

    2- I muscoli di chi fa sport bruciano più grassi

    Buona dieta quindi e buon allenamento: cambia in meglio e starai meglio!

  11. alessia scrive:

    Ho iniziato questa dieta ieri 10 novembre. Se abbino alla dieta la cyclette ellittica 5 volte a settimana per 40 minuti va bene? Vi tengo aggiornati! Grazie mille

  12. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Brava Paola, molto bene! Ti consigliamo di iniziare comprando un’ ellittica: in soli 30-40 minuti sull’ ellittica brucerai molte più calorie rispetto alla camminata veloce che già pratichi. Il vantaggio dell’ ellittica è che, se fuori piove, puoi comunque allenarti in casa con costanza, soprattutto ora che andiamo incontro alla brutta stagione. Ritagliarsi 30-40 minuti di tempo per 3-4 volte a settimana è possibile anche per una mamma: molte altre mamme che ci scrivono sul blog lo fanno. Volere è potere, dice il detto!
    Poi, quando hai tempo, aggiungi anche qualche esercizio di ginnastica. Ma già iniziando l’allenamento solo con l’ellittica avrai degli ottimi risultati.
    Ricorda sempre che è importante dedicare del tempo a se stessi per stare meglio e bene: anche “volersi bene” è importante.

  13. Paola T. scrive:

    Molte grazie dei Vostri consigli, siete stati molto esaurienti! Cercherò di impegnarmi di più nell’esercizio fisico; abito in campagna e quindi le mie camminate si svolgono all’aperto, talvolta in tecnica nordic walking.
    Il problema principale è trovare il tempo: sono mamma di due figli ed è davvero complicato ritagliarsi un pò di tempo per sè e per fare dell’attività fisica, comunque mi impegnerò al massimo! Grazie di tutto! Paola

  14. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Paola, il calcolo del tuo peso-forma ideale da raggiungere è corretto. Hai già ottenuto degli ottimi risultati seguendo la dieta e il tuo obiettivo da raggiungere è ormai vicino: complimenti per il tuo impegno, la tua determinazione e la tua costanza con la dieta!

    Per rispondere alla tua domanda, ciò che ti accade è perfettamente normale: nelle prime settimane di dieta di solito si perdono più chili, poi il calo ponderale rallenta. Questo succede sia perchè all’inizio (cambiando il proprio regime alimentare) si perdono anche molti liquidi (ritenzione idrica) e ci si sente più sgonfi, sia perchè avvicinandosi sempre di più al peso forma ottimale diventa più difficile consumare la massa grassa a favore della massa magra.
    Per questo, soprattutto dopo 5 settimane di dieta, è molto importante intensificare l’attività fisica e lo sport
    : hai solo 39 anni (sei giovane!) e praticare solo camminata veloce per 2-3 volte a settimana è davvero poco e riduttivo. Puoi fare molto di più per te stessa!
    Così come ti sei messa con impegno a seguire una dieta , allo stesso modo devi mettere lo stesso impegno con l’ attività fisica. Solo intensificando la tua attività fisica riuscirai infatti a dimagrire ancora, a bruciare massa grassa (eccesso di grasso corporeo) a favore della massa magra (muscolatura), e riuscirai anche a mantenere il tuo peso-forma raggiunto nel tempo.

    Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport sia per dimagrire che per mantenere attivo il metabolismo, trovi maggiori informazioni qui: Dieta e sport per perdere peso
    Inoltre, i muscoli di chi pratica sport con costanza bruciano più grassi anche a riposo; per tua informazione leggi anche questo articolo: I muscoli di chi fa sport bruciano più grassi anche a riposo

    Il primo consiglio che ti diamo è quindi quello di iniziare davvero a praticare sport. Puoi fare un ottimo allenamento anche a casa ma devi necessariamente avere o acquistare un tapis roulant (ne hai già uno dato che pratichi camminata veloce?) oppure una cyclette o un’ ellittica: questi attrezzi fitness ti consentono di allenarti con costanza a casa tua anche se fuori piove.
    L’ ellittica è in particolare un utile attrezzo fitness per la ginnastica a casa e la trovi a prezzi economici anche da Decathlon. Eccoti degli esempi di ellittica: Bici ellittiche
    L’ allenamento con l’ ellittica è ancora più efficace di quello con la cyclette. Nella scelta consigliamo quindi l’ acquisto di un’ ellittica: è anche economica e occupa poco spazio in casa.

    Se invece possiedi già un tapis roulant oppure pratichi camminata veloce all’ aperto, per intensificare il tuo allenamento devi iniziare ad alternare camminata veloce a corsa lenta in modo da bruciare più calorie. Qui trovi tante informazioni ed altri link utili per un corretto allenamento con la corsa: Come correre bene e dimagrire

    Il tapis roulant, l’ ellittica o la cyclette (a seconda dell’ attrezzo fitness che decidi di acquistare) ti consentono di eseguire un utile riscaldamento cardio. E’ ottimale un allenamento costante per almeno 3-4 volte a settimana preferibilmente a giorni alterni: un giorno di allenamento e un giorno di riposo.
    Inizia quindi il tuo allenamento sempre con 30-40 minuti di ellittica oppure di cyclette o di tapis roulant. Durante i tuoi 30-40 minuti di riscaldamento ascolta una musica per allenamento in modo da darti un ritmo, puoi trovarla in modo molto semplice su youtube. Ecco un esempio: Musica per allenamento

    Terminati i tuoi 30-40 minuti prosegui con degli esercizi di ginnastica in modo da allenare e rassodare tutti i muscoli del corpo e fare così un allenamento più completo. Ti consigliamo qui di seguito delle utili schede di allenamento che puoi stampare ed usare per la tua ginnastica a casa (clicca sui link qui di seguito):

    1- Eserczi braccia (per gli esercizi braccia puoi acquistare dei piccoli pesi oppure puoi usare anche delle bottigliette d’ acqua)

    2- Esercizi addominali-fianchi

    3- Esercizi pettorali-seno

    4- Esercizi con l’ elastico (l’elastico terapeutico è un altro utile ed economico attrezzo fitness per il tuo allenamento a casa)

    5- Esercizi braccia-pettorali-spalle

    6- Esercizi gambe

    7- Esercizi glutei

    8- Esercizi addominali-pancia

    Nota bene: gli esercizi di ginnastica vanno sempre eseguiti dopo un riscaldamento iniziale di 30-40 minuti in modo da evitare strappi muscolari.
    Stampa le tue schede di allenamento e alternale nei tuoi 3-4 giorni a settimana: un giorno fai gli esercizi braccia, un altro giorno fai gli esercizi gambe e glutei e così via in base al tuo tempo. In questo modo farai un allenamento più vario e completo. Gli esercizi di ginnastica sono inoltre molto utili ed importanti per rassodare la muscolatura (massa magra).

    Infine, per quanto riguarda la dieta, dato che ormai il tuo peso-forma da raggiungere è vicino, continua la Dieta delle Fibre che stai già seguendo: puoi infatti seguirla per un massimo di 2 mesi consecutivi, poi è bene cambiare dieta.
    Per proseguire ti consigliamo una successiva dieta di mantenimento: lo schema della Dieta Dissociata che trovi in questa pagina del nostro blog: Dieta dissociata da 1550 calorie al giorno
    La dieta dissociata non associa mai carboidrati e proteine nello stesso pasto (da qui il nome della dieta), ma prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali.
    Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo: puoi seguire questa dieta sempre, come schema base della tua alimentazione sana per mantenere il tuo peso-forma nel tempo.

    Per variare un pò, per occasioni speciali e per imparare a cucinare in modo dietetico e leggero puoi inoltre leggere, scegliere e stampare le ricette light presenti nella sezione dedicata del nostro blog: Ricette dietetiche light

    La cosa fondamentale (lo ripetiamo!) è però intensificare il tuo allenamento: ginnastica a casa (di cui ti abbiamo dato il programma da seguire), oppure palestra o piscina se hai tempo. A te la scelta: basta iniziare, i risultati arriveranno presto.

  15. Paola T. scrive:

    Buongiorno, sto seguendo questa dieta da cinque settimane ed ho perso quasi 5 chili. Premetto che ho 39 anni, sono alta 170 e sono partita da un peso di 69 chili, ora sono sui 64,5 chili. Ho scelto questa dieta perché mi sembra varia ed equilibrata; in effetti la seguo senza difficoltà e vorrei continuare fino ad arrivare al mio peso forma, che dovrebbe essere sui 63 chili. Il fatto è che, settimana dopo settimana il calo ponderale è diminuito sempre più, non vorrei che il mio metabolismo si fosse abituato al nuovo regime alimentare. La mia attività fisica è limitata a qualche camminata a passo veloce 2-3 volte a settimana.
    Come posso fare per raggiungere il mio peso forma? Devo cambiare dieta? Grazie

  16. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Atri consigli utili per Stregaxamore: contro eventuali attacchi di fame fuori pasto, nella dieta proteica è consentito mangiare finocchi e carote crudi che apportano fibre, hanno pochissime calorie, danno un senso di sazietà e sono utili per l’ intestino. E’ inoltre utile inserire delle tisane depurative per fegato, reni e intestino. Un’ ottima tisana depurativa è la tisana di betulla, trovi maggiori informazioni qui: Tisana depurativa drenante di betulla
    Puoi richiederla in erboristeria.

  17. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Cara Stregaxamore, di certo non sappiamo che diete hai seguito in precedenza. Comunque tutte le diete presenti sul nostro sito sono messe a punto dai dietologi e dai nutrizionisti che collaborano con noi al sito, in modo che ogni dieta sia bilanciata e varia. La Dieta Proteica che ti abbiamo consigliato non prevede nessun integratore particolare: si basa solo su cibi ricchi di proteine che dovrai cucinare in modo dietetico, usando cioè pochissimo olio e usando cotture alla piastra (per la carne) o al forno (ad esempio per il pesce), oppure in padella. Le verdure vanno invece cotte preferibilmente al vapore o bollite. Ma nella dieta proteica non vanno assunti integratori particolari, tantomeno integratori di proteine: tutto si basa solo sulla scelta dei cibi e sui metodi di cottura dietetici. Inoltre, la dieta proteica, come già detto, va seguita solo per 1 mese, poi occorre cambiare dieta. Il tuo percorso per tornare al peso-forma è lungo e richiede tempo. Al termine della dieta proteica, dovrai iniziare subito la successiva Dieta delle Fibre in modo da cambiare regime alimentare, reinserire i carboidrati ma in poche quantità e tenere sempre attivo il tuo metabolismo. La dieta di mantenimento viene consigliata solo alla fine, quando cioè avrai raggiunto il tuo peso-forma. Se vuoi iniziare subito la dieta proteica, inizia pure. A colazione puoi tranquillamente sostituire i 3 biscotti secchi con i cereali. Se sotto Natale fai qualche sgarro alla dieta, il giorno dopo è bene fare un giorno di dieta depurativa solo a base di verdure cotte e crude e poi tornare a seguire la dieta. Per altre domande sulla dieta proteica che hai deciso di iniziare, ti preghiamo di scriverci prossimamente sulla pagina della dieta in questione che è questa: Dieta Proteica-Perdere 6 chili in 1 mese
    In questo modo non faremo confusione nel continuare a seguirti. Per valutare i risultati della dieta, è bene pesarsi una volta a settimana, la mattina a digiuno. Inizia quindi con la dieta, continua con l’ attività fisica costante e facci sapere come va. Hai bisogno anche di un programma di allenamento per la ginnastica a casa? Facci sapere se ti servono anche delle schede con esercizi di ginnastica. Comunque fai già un ottimo allenamento sia in palestra che in piscina.

  18. Stregaxamore scrive:

    Grazie! Siete stati esaurientissimi!
    :-)
    Ho però due perplessità:
    1- ho seguito l’anno scorso di questi tempi una dieta proteica a base di integratori. Persi 6kg in un mese e mezzo. Ma avevo frequenti mal di testa (faccio un lavoro sedentario ma che necessita di tanta concentrazione mentale). E comunque dopo una pausa di 3-4 mesi in cui mantenni i risultati ottenuti ma volevo perdere ancora, il mio metabolismo non reagiva più alla drastica riduzione dei carboidrati;
    2- non vorrei aspettare dopo le feste per iniziare perchè ho il terrore di ingrassare ancora e magari fino a capodanno due settimane su tre di rigore assoluto riesco a tenerle. Parto comunque con la proteica? A colazione cereali al posto dei biscotti é possibile? Grazie!

  19. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Sempre per Stregaxamore: certo ora non è il periodo più adatto per iniziare una dieta, dato che col Natale e il Capodanno in arrivo sono già da mettere in conto diversi sgarri! Forse sarebbe il caso ormai di iniziare la dieta dopo le feste. Facci comunque sapere!

  20. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Stregaxamore, per prima cosa ti calcoliamo l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma e per verificare quanti chili devi effettivamente perdere. La formula è questa:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    86: (1,70×1,70) = 86 : 2,89 = 29,7
    In base alla tabella dei valori sei al limite tra la fine del sovrappeso e l’ inizio dell’ obesità classe I.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 23 chili. Con un peso di 63 chili, la formula cambia in questo modo:
    63: (1,70×1,70) = 63 : 2,89 = 21,8
    Il tuo peso-forma ideale è quindi di 63 chili per una ragazza di 33 anni della tua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Sovrappeso-Calcolo Indice Massa Corporea per peso forma

    In casi di forte sovrappeso e di obesità, mettersi a dieta va fatto principalmente per la propria salute, al di là di un fattore puramente estetico. Ovviamente quando si devono perdere molti chili di troppo il percorso è lungo e richiede costanza: se inizi una dieta e poi molli, torni daccapo, oltre a sballare il tuo metabolismo. Non devi vedere i chili da perdere tutti insieme, ma poniti degli obiettivi mensili: già quando avrai perso i primi 5-6 chili di troppo ti sentirai meglio e il tuo obiettivo finale sarà più vicino. Per perdere 23 chili occorre tempo: servono almeno 7-8 mesi di dieta e sport.

    Considerando che devi perdere diversi chili di troppo, ti consigliamo di iniziare con la Dieta Proteica da seguire per 1 mese, la trovi qui: Dieta proteica-perdere 6 chili in 1 mese
    La dieta delle proteine va seguita solo per 1 mese, poi occorre cambiare dieta. Ti diamo alcune indicazioni sulla dieta proteica. La frutta non è prevista per 1 mese, ma è consentito al massimo un frutto fresco di stagione al giorno nello spuntino di metà mattina o a merenda. Nell’ altro spuntino è bene invece inserire del succo di frutta non zuccherato (scegli il gusto che preferisci) oppure una spremuta fresca di arancia o pompelmo. La carne rossa va limitata nella dieta proteica: non abusare, va bene mangiare carne di manzo 2-3 volte a settimana, per il resto preferisci carne bianca (come tacchino, pollo o coniglio) e non farti mancare il pesce. In base alle linee guida di prevenzione del tumore al seno, è bene non abusare di carne rossa nella dieta. Per il pesce fresco, scegli quello che trovi al banco. Per la scelta del pesce più dietetico, ti può essere utile la tabella delle calorie del pesce che trovi qui: Tabella calorie del pesce per la dieta

    Di fatto quindi, lo schema del menù settimanale della dieta proteica è indicativo: serve a variare il menù settimanale. Ma puoi personalizzarlo e scegliere carne, pesce e verdura che preferisci. Per seguire correttamente la dieta proteica basta attenersi alla regola base: durante il pranzo e la cena bisogna assumere circa 200 grammi di alimenti ricchi di proteine e circa 250-300 grammi di verdure (per un totale giornaliero di circa 400 grammi di proteine e circa 500-600 grammi di verdure). Un giorno a settimana (la domenica) bisogna invece mangiare carboidrati e alimenti più consistenti: la pasta (o riso) è prevista solo una volta a settimana.

    La dieta proteica si basa sulle seguenti proteine:
    - carne
    - pesce
    - 2 uova una volta a settimana
    - formaggi freschi magri una volta a settimana (preferisci mozzarella, fiocchi di latte e ricotta magra)
    - proteine dei legumi (come ceci, fagioli, piselli o lenticchie) una volta a settimana (sono presenti nel menù della domenica).

    Sono da evitare per 1 mese: tutti gli affettati (niente prosciutto nè bresaola), patate e mais (apportano carboidrati) e pizza (apporta carboidrati).

    Per le verdure puoi scegliere quelle che preferisci: insalata, pomodori, cetrioli, carote, cavolo, verza, finocchi, melanzane, peperoni, zucchine, carciofi, funghi, spinaci, biete, cipolle, ecc. Puoi anche abbinare la carne alle verdure: puoi ad esempio cucinare in padella zucchine, peperoni e cipolle e aggiungere la carne.

    Per i condimenti, attenzione con l’ olio: puoi usare solo due cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno. Via libera invece a spezie, aceto e limone per condire i piatti.
    A colazione puoi scegliere i biscotti secchi che preferisci, ma attieniti alla quantità consigliata di 3 biscotti. Queste sono le indicazioni di base per seguire correttamente la dieta proteica.

    Ogni dieta va scelta in base ai propri gusti alimentari e alle proprie esigenze. Mangi fuori casa per lavoro? La dieta proteica può essere comunque seguita facilmente anche se mangi fuori casa. Leggi quindi lo schema della dieta proteica e facci sapere se si adatta ai tuoi gusti.

    Dopo 1 mese di dieta proteica potrai invece passare alla Dieta delle Fibre che trovi in questa pagina, se il menù ti piace e si adatta ai tuoi gusti.

    Per quanto riguarda infine l’ attività fisica, devi avere costanza. Il tuo allenamento è già ottimo da quanto scrivi: zumba, palestra e nuoto. Cerca di fare sport con costanza per 3-4 volte a settimana a giorni alterni. Il tuo problema di forte sovrappeso dipende probabilmente più da errori alimentari che dall’ attività fisica che già pratichi. Se comuqnue vuoi fare anche un allenamento a casa, è ottimo usare la cyclette, oppure il tapis roulant o lo stepper (che è meno ingombrante) come riscaldamento iniziale e poi abbinare degli esercizi di ginnastica mirati che ti possiamo consigliare. Facci quindi sapere se ti servono anche della schede di allenamento per la ginnastica a casa. Aspettiamo le tue risposte per darti ulteriori consigli.

  21. stregaxamore scrive:

    Ciao! Ho 33 anni, alta 1.70m, peso 86kg, conformazione ginoide (ciccia tutta concentrata su fianchi, cosce e glutei), pochissima ritenzione idrica. Faccio sport 2-3 volte a settimana (circuito, zumba e 1 volta nuoto libero). Non ho problemi di tiroide, intolleranze. Sono in sovrappeso da sempre. Ho fatto tante diete. Alcune con successo, altre no. Forse stressando il mio metabolismo che ora non reagisce quasi più agli stimoli. Anzi, senza esagerare nel cibo ma riducendo l’ attività fisica (che praticavo molto intensamente in estate) da agosto ad ora ho preso 4 kg e sono molto triste e demoralizzata. Mi date qualche dritta? Questa dieta va bene? Cosa mi consigliate per l’attività fisica? Non riesco a mantenere i ritmi estivi di sport (correvo spesso all’ aria aperta… ora è troppo gelido). Grazie!

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!