Dieta depurativa di 1 giorno da 1200 calorie: dieta e tisane dopo il pranzo di Natale e dopo Capodanno

Quando la festa “si fa dura” come dopo il pranzo di Natale e dopo il cenone di Capodanno, l’ organismo viene bombardato da alcol, zuccheri e grassi: in poche parole da radicali liberi. Dopo i festeggiamenti di Natale e di Capodanno, occorre quindi combattere radicali liberi e tossine con un giorno di dieta per depurare l’ organismo. Ecco quindi una “dieta di emergenza” di un giorno da seguire ogni volta che serve dopo una grande abbuffata di cibo. Gli eccessi provocano infatti un’ intossicazione dell’ organismo, e questo stato di “stress” può influire su molte funzioni dell’ organismo: la pelle perde luminosità, la testa può diventare pesante, l’ intestino può perdere regolarità. Per rispondere all’ attacco dei radicali liberi, nella dieta depurativa è bene mangiare solo vegetali per un giorno e bere tanta acqua, che aiuta a liberarsi dalle tossine. L’ acqua e le verdure cotte aiutano infatti a drenare l’ organiamo. Anche le erbe, assunte tramite tisane e decotti, contrastano i disturbi dell’ apparato digerente: le infu­sioni presenti nella Dieta Depurativa di 1 giorno aiutano molto. La betulla, per esempio, è un forte drenante, men­tre la camomilla aiuta a ripristinare la flora batterica intestinale. La dieta depurativa di 1 giorno è una dieta di emergenza da 1200 calorie per depurare l’ organismo dopo un’ abbuffata di cibo e dopo gli eccessi di alcol e grassi. La Dieta Depurativa di 1 giorno da 1200 calorie è quindi una dieta ideale da seguire dopo il pranzo di Natale e dopo il cenone di Capodanno per dare riposo al tratto gastrointestinale e per ripristinare la flora batterica dopo un’ abbuffata.

ATTENZIONE: questo regime dietetico è sconsigliato a chi soffre di colite, mentre è perfetto e adatto in caso di stipsi (stitichezza), molto comune dopo un’ abbuffata di cibo.

SCHEMA MENù DIETA DEPURATIVA DI 1 GIORNO: dieta da 1200 calorie per depurare l’ organismo dopo un’ abbuffata di cibo

NOTA BENE: per le tisane con decotti ed infusi depurativi presenti nella dieta, passare in erboristeria.

COLAZIONE: spremuta di arancia (250 ml, 83 calorie), macedonia di frutta di stagione (150 grammi) con quattro prugne essiccate (20 grammi) e un cucchiaino di pinoli (circa 34 calorie totali)
A METà MATTINA: tisana con infusioni di betulla (30%), bardana (30%), elicriso (30%) e menta (10%), 2 cucchiaini di miele (60 calorie); due mandarini (160 grammi, 115 calorie)
PRANZO: verdure al vapore o lessate con patate (300 grammi), zucca (300 grammi), un cucchiaino d’ olio, erbe e aceto balsamico (345 calorie); 200 grammi di cime di rapa bollite e condite con succo di limone e un cucchiaino d’ olio (88 calorie)
MERENDA: tisana digestiva con decotto di genziana (10%), zenzero (20%), scorzette di arancia amara (25%), curcuma (25%) e verbena (20%), 1 cucchiaino di miele (30 calorie); macedonia di ananas e pompelmo (350 grammi, 131 calorie)
CENA: minestrone di verdure miste con carciofi e legumi (circa 182 calorie); insalata di broccoli (200 grammi) e cavolfiori (200 grammi) al vapore o lessati e conditi con limone e un cucchiaino d’ olio (104 calorie)
PRIMA DI DORMIRE: tisana con infusione di tiglio (25%), camomilla (25%), melissa (10%) e fiori d’ arancio (25%), 1 cucchiaino di miele (30 calorie)

TISANE FAI-DA-TE: miscele, infusioni e decotti. Come preparare tisane depurative e disintossicanti

Gli ingredienti per preparare le tisane si trovano in erboristeria.

- LE MISCELE PER LE TISANE: si acquistano in erboristeria o in farmacia e sono le piante già trita­te e miscelate nelle giuste proporzioni;
- LE INFUSIONI PER LE TISANE: sono fatte con le parti tenere, come i fiori, con cui si prepara un infuso versando un cucchiaino di trito in una tazza di acqua bol­lente e filtrandola dopo 10 minuti;
- I DECOTTI PER LE TISANE: sono fatti con le parti dure delle piante, come le radici, con cui si prepa­ra il decotto versandone 1 cucchiaino in 150 ml di acqua fred­da, si porta a bollore l’ acqua e si filtra dopo 4 minuti.

IL MIELE DI CASTAGNO PER DOLCIFICARE LE TISANE
Le tisane preparate con miscele, infusioni o decotti vanno preferibilmente bevute amare, ma è possibile dolcificare le tisane con un cucchiaino di miele che ha un potere calmante ed è capace di tamponare l’ acidità di stomaco. Fra i tanti tipi di miele in commercio, per dolcificare le tisane è meglio scegliere il miele di castagno, che contiene, in proporzione, più fruttosio e meno glucosio degli altri tipi, e quindi alza meno i livelli di zuccheri nel sangue.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!