Dieta Dissociata: carboidrati a pranzo, proteine a cena, verdura in quantità libera e frutta lontano dai pasti

Dopo una dieta dimagrante è utile seguire una dieta di mantenimento per non ingrassare di nuovo e mantenere il peso-forma raggiunto precedentemente con la dieta. E’ inoltre molto importante continuare a praticare sempre attività fisica costante con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana in palestra oppure fai-da-te con la corsa (jogging) o la cyclette. Dopo la dieta, per consolidare i risultati è necessario quindi seguire un programma di mantenimento abbinato all’ attività fisica: lo sport aiuta infatti a mantenere attivo il metabolismo e a bruciare più calorie anche a riposo. E’ inoltre bene bere almeno un litro e mezzo di acqua povera di sodio al giorno. Nella dieta di mantenimento occorre anche eliminare i formaggi grassi, gli alcolici e i salumi grassi come il salame, la mortadella e la coppa, oltre che eliminare tutti i dolciumi. Per cucinare i cibi è bene preferire cotture dietetiche alla griglia, al vapore oppure al forno o al cartoccio. Per condire i piatti occorre uttilizzare esclusivamente olio extravergine d’ oliva preferibilmente a crudo, nella misura di 3 cucchiai al giorno (non di più). La Dieta Dissociata è un regime alimentare utile da adottare nella dieta di mantenimento: la dieta dissociata prevede infatti carboidrati a pranzo (pasta o riso), proteine a cena (carne, pesce, formaggio e uova), verdura sia a pranzo che a cena e frutta a colazione e negli spuntini lontano dai pasti principali. La dieta dissociata non associa mai carboidrati e proteine nello stesso pasto (è consentito solo un panino a cena), è una dieta completa e bilanciata che può essere seguita sempre come regime alimentare sano e dietetico.


L’ unica regola che va rispettata è la combinazione di alimenti: i carboidrari e le proteine vanno mangiati separatamente e vanno abbinati alle verdure che sono alimenti “neutri”. La dieta dissociata mette in moto il metabolismo lipidico: i carboidrati e le proteine, assunti separatamente, sono più facilmente digeribili e il cibo si “accumula” di meno sui tessuti. La dieta dissociata non rappresenta solo un metodo per contrastare i problemi di sovrappeso ma anche quelli di digestione.

Schema menù Dieta Dissociata

APPENA ALZATI: bere un bicchiere di acqua a temperatura ambiente con il succo di mezzo limone o aceto di mele

COLAZIONE: un frutto di stagione (150 grammi) + una spremuta di arancia o pompelmo senza aggiungere zucchero oppure un succo di frutta non zuccherato + 3 fette biscottate preferibilmente integrali, oppure 20 grammi di fiocchi di cereali oppure 4 biscotti secchi preferibilmente integrali + una tazza di latte scremato (200 ml) con caffè (per chi beve caffè) oppure 2 vasetti di yogurt magro (250 grammi) + una bevanda calda non zuccherata (tisana o tè verde)

SPUNTINO A META’ MATTINA: 150 grammi di frutta fresca di stagione

PRANZO: 80-100 grammi di pasta o di riso preferibilmente integrali cucinati con sughi a base di pomodoro o verdure + verdura cruda (come carote, pomodori, finocchi, cetrioli) con insalata da condire con olio, un pizzico di sale, succo di limone + un panino preferibilmente integrale (50 grammi)

MERENDA: una tazza di tè o un bicchiere di spremuta di arancia o pompelmo non zuccherata (in alternativa succo di frutta non zuccherato oppure un frutto di stagione)

CENA: verdure a piacere crude o cotte (come melanzane, zucchine, peperoni) condite con olio, sale e succo di limone (facoltativo) + un piatto a base di proteine a rotazione tra:
- una volta a settimana 2 uova alla coque, in camicia o sode;
- 2 volte a settimana 220 grammi di pesce magro (come nasello, sogliola, orata, branzino, trota, palombo, calamari, seppie);
- 2 volte a settimana 150 grammi di carne magra ai ferri (preferire la carne bianca come tacchino, pollo o coniglio);
- una volta a settimana 70 grammi di formaggio (come mozzarella di mucca, scamorza, primosale, robiole e tomini freschi) oppure 170 grammi di ricotta di mucca o di fiocchi di latte;
- una volta a settimana 200 grammi di legumi cotti (come fagioli, piselli, ceci, lenticchie) in insalata, saltati in padella con pomodoro ed erbe aromatiche oppure preparati in una zuppa di legumi.

NOTE: bere almeno un litro e mezzo al giorno di acqua naturale povera di sodio (leggere l’ etichetta dell’ acqua che si acquista); per condire usare solo 3 cucchiai al giorno di olio d’ oliva; usare poco sale; via libera invece alle spezie, al limone e all’ aceto (preferibilmente di mele) per condire i piatti.





42 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Simona, ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    71: (1,70×1,70) = 71 : 2,89 = 24,5
    In base alla tabella dei valori tu rientri ancora nel normopeso, ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 9 chili.
    Il tuo peso forma ideale è di 62 chili
    per una donna della tua statura.
    62: (1,70×1,70) = 62 : 2,89 = 21,4 (peso forma ideale)

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo Peso Forma

    Per tornare in forma, la cosa migliore è abbinare dieta sana e attività fisica costante.
    Per quanto riguarda la dieta da seguire, considerando anche i tuoi impegni lavorativi, la Dieta Dissociata è facile.
    In sintesi, la dieta dissociata prevede carboidrati a pranzo, proteine a cena, verdure ai pasti in quantità libera e frutta negli spuntini. E’ quindi uno schema alimentare facile da seguire anche se mangi fuori casa.
    La dieta dissociata “dissocia” appunto le proteine dai carboidrati che non vanno mangiati nello stesso pasto.

    L’ideale però, per ottenere i migliori risultati, è iniziare a praticare attività fisica regolarmente, con un allenamento per almeno 3-4 volte a settimana.
    Iscriviti in palestra o in piscina
    e segui il corso fitness che più ti piace. L’attività fisica costante aiuta a riattivare il metabolismo, a mantenere il peso forma raggiunto senza ingrassare di nuovo e fa bene alla salute. Ritagliati quindi del tempo da dedicare a te stessa.
    Sull’importanza di abbinare sempre dieta e sport, ti mandiamo tre utili articoli di approfondimento:
    1- Dieta e Sport per Dimagrire

    2- Dimagrire con Dieta bilanciata e Sport

    3- I muscoli di chi fa sport bruciano più grassi

  2. Simona scrive:

    Ciao sono Simona, ho 40 anni …ho provato a dimagrire ma non riesco …sono alta 170 e peso 71 kg, non faccio attività fisica …sono Barista per cui passo ore in piedi

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buon pomeriggio Claudia! Per prima cosa ci teniamo a dirti che tu rientri già nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso (e questo è un bene per la tua salute!). Ecco la formula e il calcolo dell’indice di massa corporea:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    56: (1,60×1,60) = 56 : 2,56 = 21,8 normopeso

    Per perdere i tuoi 6 chili, l’ottimale è abbinare dieta e sport. Per consigliarti la dieta più adatta a te ed un’eventuale scheda di allenamento, abbiamo bisogno di maggiori informazioni da parte tua:
    - pratichi attività fisica? che sport fai? quante volte a settimana?
    - stai ancora in allattamento? oppure i tuoi figli sono già grandicelli?
    - mangi a casa a pranzo e hai la possibilità di cucinare oppure mangi fuori casa per lavoro?
    - mangi tutto o ci sono cibi che non gradisci?

    Rispondendo a queste semplici domande avremo un quadro più completo sulle tue esigenze.
    Aspettiamo tue!
    Buona serata e a presto sul blog!

  4. Claudia Frigau scrive:

    Salve, ho 31 anni, due figli, peso 56 kg e vorrei tornare ai miei 50 kg. Sono alta 160, mi può consigliare qualche dieta da seguire? grazie

  5. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Lina, come da te richiesto ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi dimagrire.
    La formula è la seguente

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    75: (1,64×1,64) = 75 : 2,6896 = 27,8
    In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.

    Considerando una costituzione fisica media, il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22. Per raggiungerlo devi perdere 17 chili.
    Il tuo peso ideale è di 58 chili
    per una donna della tua statura.
    58: (1,64×1,64) = 58 : 2,6896 = 21,5 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link (clicca qui): Calcolo peso ideale

  6. lina scrive:

    Sto seguendo la dieta dissociata di Io Benessere Blog, sono alta mt 1.64 e peso 75 kg quindi in sovrappeso, quanti kg dovrei perdere?

  7. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buonasera Giusy e bentornata sul nostro blog. Ti ricalcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    73: (1,54×1,54) = 73 : 2,3716 = 30,8
    In base alla tabella dei valori sei entrata in obesità calsse I.

    Il peso-forma ideale per una donna è compreso tra i valori 21-22, per raggiungerlo devi perdere 22 chili. Il tuo peso forma ideale è di 51 chili per una donna della tua statura.
    51: (1,54×1,54) = 51 : 2,3716 = 21,5 (valore ideale del peso forma)

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso ideale

    In obesità i rischi per la salute aumentano. Di conseguenza, seguire un programma dietetico con costanza e praticare regolare attività fisica va fatto principalmente per migliorare la propria salute.
    Non sei nuova sul nostro sito, dato che in archivio i tuoi commenti risalgono al 2012. Inizialmente hai provato a seguire la Dieta Proteica ma, dato che sei in menopausa, te l’abbiamo sconsigliata e sei quindi passata alla Dieta K, sempre nel 2012. Eri arrivata ad un peso di 68 chili.
    Oggi la tua situazione è peggiorata. Probabilmente non hai costanza. Dovresti cambiare il tuo stile di vita in meglio sia per quanto riguarda l’alimentazione che per l’attività fisica. Considerando che hai 62 anni e purtroppo sei entrata in obesità, ti consigliamo di effettuare delle analisi mediche di controllo (incluse le analisi del sangue) per verificare se i tuoi valori sono nelle norma e per verificare il tuo stato di salute prima di iniziare qualsiasi tipo di attività fisica, che comunque è necessaria soprattutto nel tuo caso.
    Inoltre, dato che non riesci a seguire un programma dietetico da sola, ti consigliamo vivamente di rivolgerti ad un dietologo o ad un nutrizionista per una dieta personalizzata e per essere seguita
    . Hai diversi chili da perdere e il tuo percorso richiede tempo, con l’aiuto di un nutrizionista sarai più motivata.

  8. Guisy scrive:

    Salve, ho 62 anni, voglio perdere dei chili, non so quale dieta scegliere. Il mio peso attuale è di 73 chili, sono alta 154cm, mi potete aiutare? Non faccio attività fisica, grazie.

  9. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Auguriamo a tutti i nostri lettori un 2017 ricco di benessere!
    IoBenessereBlog è anche su Facebook: per un nuovo anno insieme e per essere sempre aggiornati sulle novità di diete, fitness, alimentazione, bellezza e salute potete mettere “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/iobenessereblog.it/

    Grazie di cuore dallo Staff di Redazione

  10. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Giovanna, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    75: (1,75×1,75) = 75 : 3,0625 = 24,5
    In base alla tabella dei valori rientri ancora nel normopeso ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 9 chili. Il tuo peso forma ideale è di 66 chili per una donna della tua statura:
    66: (1,75×1,75) = 66 : 3,0625 = 21,5 valore ottimale del peso-forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link (clicca qui): Calcolo peso ideale

    Ovviamente, da quanto ci scrivi, tutti i tuoi problemi derivano da una vita troppo sedentaria: sei sempre seduta per lavoro e fai scarso movimento fisico. La sedentarietà porta inevitabilmente a problemi di peso, problemi circolatori (ritenzione idrica, cattiva circolazione con formicolii, gambe e caviglie gonfie), pancia gonfia e cattiva digestione.
    Questi sono i segnali che il tuo corpo ti sta inviando solo per dirti che è giunta l’ora (soprattutto a 46 anni di età) di ascoltarlo: il tuo corpo ha bisogno di muoversi! E te lo sta chiedendo in molti modi.
    Quindi, appena avrai avuto il risultato delle tue analisi mediche, se tutto è nella norma iscriviti in palestra o in piscina e scegli il corso fitness che più ti piace. E’ ottimale per la tua salute praticare regolare attività fisica con un allenamento costante almeno 3-4 volte a settimana. I corsi fitness ti aiutano ad essere costante.

    Per quanto riguarda la dieta da seguire, scegli una dieta dimagrante che si adatta alle tue esigenze di tempo e ai tuoi gusti alimentari. Dato che sei spesso fuori casa per lavoro, i dietologi che collaborano con noi al sito hanno messo a punto diete studiate proprio per chi mangia fuori casa a pranzo e ha poco tempo. Si tratta di diete con menù facili e veloci per il pranzo, in modo che tu possa preparare la sera prima il pranzo da portare con te in ufficio.
    Ti mandiamo quindi i link di sei diete tra cui puoi scegliere (clicca sui link qui di seguito):
    1- Dieta del panino-Dieta da 1300 calorie

    2- Dieta veloce da 1300 calorie

    3- Dieta da 1300 calorie per chi ha poco tempo a pranzo

    4- Dieta con la pasta e i panini light

    5- Dieta del piatto unico

    6- Dieta molecolare

    Leggi i menù settimanali e scegli la dieta o le diete che più si adattano ai tuoi gusti alimentari. Ogni dieta proposta può essere seguita per 1-2 mesi consecutivi. E’ però necessario per te fare anche sport, oltre a seguire una dieta.

    Per quanto riguarda invece la tua tachicardia e il tuo mal di testa, possono essere dovuti allo stress, all’ansia e al tuo stile di vita che è poco salutare. Puoi comunque effettuare dei test medici per valutare la salute del tuo cuore; ti mandiamo un link con gli esami medici consigliati in caso di tachicardia: Cause tachicardia-test medici

    Cambia stile di vita in meglio Giovanna: inizia ad amarti, dedica del tempo a te stessa, prenditi cura del tuo corpo e inizia a fare attività fisica, mangia in modo sano. La tua vita migliorerà ed anche la tua salute. Inoltre lo sport aiuta molto a riattivare il metabolismo e a scaricare lo stress: il tuo umore migliorerà!
    Ti auguriamo ogni bene e soprattutto ti auguriamo di guardare finalmente te stessa e di amarti! Sei ancora giovane, cambia la tua vita in meglio.

  11. Giovanna scrive:

    Buonasera, ho trovato il vostro articolo molto interessante.
    Ho 46 anni, peso 75 kg e sono alta 1,75 mt. Svolgo pochissima attività sportiva, sono quasi sempre seduta alla scrivania, a volte 5 ore, a volte 8 ore anche consecutive, oppure in auto. Soffro di forte ritenzione idrica, gambe e caviglie gonfie, oltre all’addome spesso gonfio e “pesante”. Ultimamente soffro spesso di formicolii alle mani, ma a volte tutto il braccio, gambe, spesso irrequiete, tachicardia, mal di testa. Sto aspettando le analisi del sangue prescritte dal medico… Posso avere un vostro consiglio? Grazie, GP

  12. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buonagiorno Dolores, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    98: (1,57×1,57) = 98 : 2,4649 = 39,7
    In base alla tabella dei valori sei in obesità classe II ma sei al limite con l’inizio dell’obesità classe III (che è la forma più grave).

    Il valore ideale del peso forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 45 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 53 chili per una ragazza della tua statura:
    53: (1,57×1,57) = 53 : 2,4649 = 21,5 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link: Calcolo peso ideale

    Sei molto giovane, hai solo 24 anni, e l’obesità comporta molti rischi per la salute. Per tua informazione, ti consigliamo di leggere questi articoli correlati relativi alle disfunzioni causate dall’obesità (clicca sui link qui di seguito):
    1- Obesità e aumento dei grassi nel sangue

    2- Obesità in gravidanza e rischi per il bambino

    3- Obesità e sindrome metabolica

    Nel tuo caso è sconsigliato seguire diete sul nostro sito: non risolvono il tuo problema, perchè sono diete adatte a chi è in sovrappeso. Tu invece sei in forte obesità. Inoltre sei allergica al nichel e hai bisogno di una dieta specifica che escluda tutti i cibi che contengono nichel. Leggi questo articolo: Allergia al nichel e intolleranze alimentari

    Rivolgiti subito ad un dietologo o un nutrizionista per farti seguire e per avere un programma personalizzato adatto al tuo problema. Il tuo percorso richiede molto tempo e hai bisogno di uno specialista che ti segua passo per passo.

    Infine, nel caso di forte obesità, il Servizio Sanitario Nazionale copre gli interventi chirurgici per l’obesità grave (cioè nei casi in cui l’obesità mette a rischio la salute). In questi casi, la sanità pubblica si fa carico degli interventi per perdere peso (chirurgia bariatrica). Parlane subito col tuo medico. Trovi maggiori informazioni a questo link: Interventi di chirurgia estetica mutuabili

    La tua salute è importante Dolores, rivolgiti subito ad uno specialista.

  13. Dolores scrive:

    Vorrei dimagrire, ne ho provate tante ma niente, allora vorrei un piccolo aiuto da voi… sono alta 1.57, peso 98 kg… ho 24 anni e sono allergica al nickel… help me! grazie in anticipo

  14. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Mario, ti calcoliamo l’ indice di massa corporea per verificare qual’è il tuo peso-forma ideale. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    73: (1,80×1,80) = 73 : 3,24 = 22,5
    In base alla tabella dei valori tu sei in perfetto peso-forma per la tua statura.
    Il valore ottimale del peso forma per un uomo è infatti compreso tra 22-23: tu sei già ad un valore di 22,5 e il tuo peso forma ideale è di 73 chili per un uomo della tua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso ideale

    Complimenti! La tua dieta quotidiana è ottimale. Unico consiglio: cerca di bere più acqua naturale.

  15. Mario Ferraiuolo scrive:

    Ho 76 anni, altezza 1,80 cm. Ogni giorno mangio un primo (50-60 g.) di pasta o di riso; un secondo carne, uova, formaggi magri fesa di tacchino, verdura e molta frutta, acqua un bicchiere (secondo la stagione) e un mezzo bicchiere di vino e peso 73 Kg.

  16. gabriella scrive:

    Grazie davvero! Seguirò i vostri consigli (e gli esercizi suggeriti!)
    ;-)

  17. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Cara Gabriella, ti vogliamo ricordare che comunque tu sei già in peso-forma. Sul nostro sito scrivono persone che sono realmente in sovrappeso ed hanno bisogno di dimagrire principalmente per la propria salute. Tu invece sei una donna di 39 anni in forma che pratica anche attività fisica costante. Di conseguenza, non hai la reale necessità di dimagrire, anche se (per tuo “puntiglio”) desideri perdere altri 4 chili. Rispetto a chi è in sovrappeso, ovviamente chi è già in peso forma fatica di più a dimagrire, e non è un fattore dovuto al metabolismo lento: il tuo metabolismo funziona benissimo, dato che tu (lo ripetiamo!) sei già in peso forma. Il tuo fisico ti dice solo che in realtà tu non ha bisogno di dimagrire ancora, semplicemente perchè sei già in forma e in salute. Una dieta da 1500 calorie al giorno è ottimale per una donna che fa anche sport, non sono affatto molte le calorie giornaliere (e anche qualsiasi dietologo e nutrizionista serio “in carne ed ossa” te lo confermerà!). Una dieta da 1550 calorie al giorno è comunque una dieta ipocalorica, dubitiamo quindi che tu assuma anche meno calorie nella tua abituale alimentazione quotidiana. Sul nostro blog, tutte le diete presenti sono messe a punto dai dietologi e dai nutrizionisti che collaborano con noi: non ci sono mai diete drastiche, perchè sono nocive alla salute e perchè di solito sono consigliate solo su prescrizione e controllo medico nei casi di patologie gravi (sono appunto casi specifici).

    Ribadito questo punto, se intensifichi l’ attività fisica con gli esercizi consigliati, di certo brucerai più calorie e questo ti aiuterà. Va bene alternare gli esercizi di ginnastica consigliati un giorno sì e un giorno no: inizia e vedrai che avrai ottimi risultati se acquisti anche gli attrezzi fitness consigliati e se esegui tutte le serie e le ripetizioni consigliate nelle schede di allenamento. In questo modo migliori e rimodelli anche il tuo fisico nei tuoi punti critici.

    Per quanto riguarda la dieta invece, la Dieta Dissociata viene consigliata come dieta di mantenimento per chi è già in peso forma, per questo te l’ abbiamo proposta. Se tu invece vuoi perdere anche altri 4 chili (ma per tuo puro puntiglio perchè sei già in forma!), allora puoi seguire per 1 mese diete più restrittive come la Dieta Proteica o la Dieta dello Yogurt (ti ricordiamo però, che sono 2 diete da seguire solo per 1 mese: non di più!). Finito il mese, puoi passare alla dieta dissociata di mantenimento. Trovi le due diete in questione in questi articoli (clicca sui link qui sotto):

    DIETA DELLO YOGURT DA 1200 CALORIE
    Menù dieta dello yogurt da 1200 calorie

    DIETA PROTEICA (elimina tutti i carboidrati per 1 mese)
    Dieta Proteica-Eliminare i carboidrati per 1 mese

    Leggi quindi i menù delle 2 diete consigliate e facci sapere se si adattano ai tuoi gusti e alle tue esigenze. Anche se, te lo ricordiamo ancora, sei una donna di 39 anni in perfetta forma e in salute: amati, apprezzati e accettati per la bella donna che di certo sei!
    ;-)

  18. gabriella scrive:

    Grazie infinite per la risposta così veloce ed esauriente! Davvero gentili
    :-)
    Ho visitato il link della dieta dissociata da 1550 kcalorie al giorno e credo che per me siano forse un pò troppe: già normalmente sono convinta di non mangiare molto, eppure faccio estremamente fatica a dimagrire! Forse ho un metabolismo lento e non so quanto tempo mi ci vorrà di dieta per raggiungere l’ obiettivo di 56 kg (non riesco a scendere sotto i 60 chili!)
    Aggiungerò gli esercizi che mi avete suggerito alla camminata quotidiana: facendoli a giorni alterni potrebbe essere sufficiente per migliorare il mio allenamento? Grazie ancora!

  19. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Sempre per Gabriella: oltre alla dieta dissociata che puoi seguire come schema base per un’ alimentazione corretta e sana nel tempo (aiuta a mantenere delle sane abitudini alimentari), ed oltre a intensificare la tua attività fisica settimanale, per variare un pò in cucina puoi leggere, scegliere e stamparti delle ricette light che trovi nella sezione dedicata del nostro blog (clicca qui) Ricette dietetiche light
    Le ricette light sono un modo per cucinare sano, dietetico ma con gusto e per variare i piatti.

  20. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Gabriella, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    60,5: (1,67×1,67) = 60,5 : 2,7889 = 21,7
    In base alla tabella dei valori tu SEI GIA’ IN PERFETTO PESO FORMA per la tua statura.
    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è infatti compreso tra 21-22 e tu sei ad un valore 21,7.
    Se vuoi perdere altri 4,5 chili e raggiungere un peso di 56 chili, la formula cambia in questo modo:
    56: (1,67×1,67) = 56 : 2,7889 = 20
    Il valore 20 rientra sempre nel normopeso.

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma ideale

    Considerando che sei una donna di 39 in forma (compliementi quindi!), seguire la dieta dissociata per una sana alimentazione completa ma ipocalorica va bene nel tuo caso. Trovi un nuovo schema aggiornato e più completo per seguire al meglio la dieta dissociata in questo articolo (clicca qui): Dieta dissociata da 1550 calorie al giorno

    Di fatto tu sei già in peso forma e la dieta dissociata ti aiuta a perdere quanche chilo e soprattutto ti aiuta a seguire un’ alimentazione sana nel tempo. Il consiglio che ti diamo è quello di intensificare la tua attività fisica inserendo anche degli esercizi di ginnastica mirati per il i tuoi punti critici: pancia e fianchi. Dopo la tua camminata veloce, a casa fai anche degli esercizi mirati. In questi articoli trovi delle utili schede di allenamento che ti puoi stampare ed usare (clicca sui link qui sotto):

    ESERCIZI ADDOMINALI-FIANCHI
    Ginnastica a casa: esercizi addominali e fianchi

    ESERCIZI ADDOMINALI-PANCIA
    Allenamento a casa: esercizi addominali-pancia

    ESERCIZI ADDOMINALI-COSCE-GLUTEI-BRACCIA-PETTORALI (qui trovi un programma più completo, utile dopo la tua camminata veloce)
    Esercizi ginnastica per addominali, cosce, glutei, braccia, pettorali

    ESERCIZI ADDOMINALI-FIANCHI CON LA GYM BALL (questo è u utile attrezzo fitness che puoi acquistare per la ginnastica a casa: la trovi nei negozi di articoli sportivi)
    Esercizi addominali e fianchi con la gym ball

    ESERCIZI GAMBE-GLUTEI-ADDOMINALI CON LA GYM BALL
    Allenamento con la gym ball: addominali, gambe, glutei

    ESERCIZI CON L’ ELASTICO (l’elastico terapeutico è molto utile per gli esercizi di ginnastica a casa, costa poco e si trova nei negozi di articoli sportivi; qui trovi un programma di allenamento completo per tutto il corpo)
    Esercizi con l’ elastico: addominali, glutei, gambe, braccia

    Dopo la tua camminata veloce, inserisci ed alterna anche degli esercizi di ginnastica a casa. Non devi fare gli esercizi tutti in un giorno, ma dividili nei tuoi giorni di allenamento. Esegui tutte le serie e le ripetizioni consigliate nelle schede di allenamento. Gli attrezzi fitness utili ed economici da acquistare sono la gym ball, l’elastico terapeutico e una cyclette (se non hai già un tapis roulant): se infatti fuori piove e non puoi uscire a fare camminata veloce, con la cyclette puoi comunque fare un riscladamneo iniziale di 30-40 minuti prima di passare agli esercizi di ginnastica.

    Considerando il fatto che, come già detto, tu sei già in peso-forma, ti basta seguire lo schema della dieta dissociata per una sana alimentazione completa ed ipocalorica, e ti basta intensificare il tuo allenamento a casa con esercizi di ginnastica per mantenere nel tempo il tuo peso forma e per definire e migliorare il tuo fisico. Gli esercizi di ginnastica sono infatti molto utili ed efficaci per definire, rassodare, snellire e allungare la muscolatura. Considera che la zona degli addominali e dei fianchi è la più difficile da definire: insisti ed esegui sempre gli esercizi per gli addominali con costanza, dopo 1-2 mesi di allenamento inizierai a vedere i primi risultati.

  21. Gabriella scrive:

    Buongiorno. Ho 39 anni, sono alta 167 e peso 60.5 kg. Vorrei incominciare una dieta per raggiungere i 56 kg ed eliminare il grasso localizzato sopratutto su pancia e fianchi e volevo sapere se la dieta dissociata può essere adatta per perdere questi 4 kg. Come attività fisica faccio camminata veloce in salita 40 per minuti al giorno. Grazie

  22. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Martino, per prima cosa ti calcoliamo l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma e per verificare quanto effettivamente devi dimagrire. La formula abituale per il calcolo dell’ indice di massa corporea è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    73: (1,72×1,72) = 73 : 2,9584 = 24,6
    In base alla tabella dei valori tu rientri ancora nel normopeso, ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per un uomo è di 22-23. Per raggiungere tale valore devi perdere solo 6 chili. Con un peso di 67 chili la formula cambia in questo modo:
    67: (1,72×1,72) = 67 : 2,9584 = 22,6
    Il tuo peso-forma ideale è quindi di 67 chili per un uomo della tua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Peso Forma-Calcolo Indice Massa Corporea

    Detto questo, quando il grasso in eccesso si accumula principalmente nella zona degli addominali-pancia e dei fianchi, questo spesso dipende da un eccesso di carboidrati nell’ alimentazione. E’ utile in questo caso seguire una dieta proteica che limita i carboidrati a favore delle proteine. Abbinando attività fisica costante e dieta proteica, riuscirai facilmente a perdere i tuoi 6 chili di troppo in 1-2 mesi. Le diete consigliate nel tuo caso sono queste (clicca sui link qui sotto):
    1 mese di Dieta Proteica (che trovi qui: Dieta Proteica-perdere 6 chili in un mese)
    + 1 mese di Dieta Molecolare se non hai ancora raggiunto il tuo peso-forma e devi dimagrire ancora (trovi la dieta qui: Dieta Molecolare-meno carboidrati per riattivare il metabolismo)

    La dieta proteica va seguita solo per 1 mese perchè limita drasticamente i carboidrati a favore delle proteine. La dieta molecolare limita sempre i carboidrati, ma è più varia e può essere seguita eventualmente anche per 2 mesi. Leggi quindi i menù delle 2 diete consigliate e facci sapere se si adattano ai tuoi gusti alimentari, in caso contrario possiamo consigliarti altre diete. Se a pranzo mangi fuori casa, le diete proposte possono essere comunque seguite anche per chi mangia fuori casa (se hai dubbi scrivici pure: ti daremo ulteriori chiarimenti).

    Quando invece avrai perso 6 chili e avrai raggiunto il tuo peso-forma, allora va bene seguire la Dieta Dissociata di mantenimento che trovi in questa pagina. Se a pranzo non riesci sempre a mangiare la pasta, puoi mangiare un panino da 90 grammi con insalata, pomodori crudi e verdure grigliate alla piastra (come peperoni, melanzane, zucchine). Per avere più varianti anche a pranzo, trovi maggiori dettagli sulla Dieta Dissociata in questo nuovo articolo (clicca qui): Menù Dieta Dissociata da 1550 calorie al giorno

    Per gli addominali, dovresti fare anche esercizi mirati in palestrra. Chiedi consiglio al tuo personal trainer in modo da fare anche esercizi specifici per gli addominali e i fianchi: dato che la palestra la paghi, si può anche chiedere una scheda di allenamento con esercizi specifici. Il tuo personal trainer può consigliarti una scheda di allenamento per addominali e fianchi. E’ importante fare gli esercizi per gli addominali se vuoi eliminare la tua “pancetta”.

  23. martino scrive:

    ho 51 anni, sono alto 1,72 e peso 72-73kg. il mio problema è la pancia e i cuscinetti ai fianchi. da una settimana vado 3 volte in palestra e ho iniziato la dieta dissociata, carboidrati a pranzo, proteine a cena. il problema è a pranzo, non sempre posso mangiare pasta o riso. in alternativa che mi consiglia?

  24. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Sabrina, il limone o l’aceto di mele in un bicchiere d’ acqua da bere la mattina a digiuno servono a depurare e purificare il sistema digestivo, aiutano a detossinare l’ organismo. Se comunque sei costretta a mangiare fuori casa, sul nostro sito ci sono anche altre diete studiate appositamente per chi ha questa esigenza. Eccone alcune (clicca sui link qui sotto):

    DIETA DEL PANINO DA 1300 CALORIE
    Perdere 5-6 chili in 1 mese con panini light

    DIETA CON LE INSALATONE DA 1550 CALORIE
    Dimagrire con le insalatone light. Dieta fuori casa

    DIETA A CRUDO DA 1300 CALORIE
    Dieta a Crudo con frutta, verdura, prosciutto, formaggio

    DIETA DA 1300 CALORIE PER CHI HA POCO TEMPO A PRANZO
    Dieta per chi ha poco tempo a pranzo

    DIETA CON LA PASTA E I PANINI LIGHT DA 1300 CALORIE
    A dieta con la pasta e i panini light

    Leggi anche i menù di queste diete consigliate. Puoi decidere di seguire una di queste diete, oppure puoi inserire le ricette dei panini light nella dieta dissociata solo quando hai poco tempo, e per il resto puoi seguire il menù della dissociata.

  25. sabrina71 scrive:

    ancora una cosa: il limone o aceto la mattina che funzione hanno? grazie

  26. sabrina71 scrive:

    Buongiorno, a breve seguirò la dieta dissociata, la pasta del pranzo può essere sostituita con il pane ? Sono fuori casa per pranzo e se non riesco a preparare la pasta, il panino con verdure mi risulta comodo e veloce. grazie

  27. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Sempre per Miryam: ti consigliamo si stamparti la dieta proteica in modo da rileggere e avere presenti sia le indicazioni generali della dieta che lo schema tipo del menù settimanale (in cui puoi fare anche delle sostituzioni, come ti abbiamo già spiegato nel commento di risposta precedente).

  28. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Bene Mryam, inizia a seguire la dieta proteica per 1 mese. Per seguire correttamente la dieta, basta applicare la regola generale: durante il pranzo e la cena bisogna assumere circa 200 grammi di alimenti ricchi di proteine e circa 250-300 grammi di verdure (per un totale giornaliero di circa 400 grammi di proteine e circa 500-600 grammi di verdure). Un giorno a settimana (la domenica) bisogna invece mangiare carboidrati e alimenti più consistenti. Il menù settimanale riportato è quindi indicativo: serve di aiuto per variare il più possibile l’ alimentazione durante la settimana.

    Le salsicce magre consigliate sono quelle di pollo e tacchino, ma se non ti piacciono puoi sostituirle con fettine di pollo o tacchino. Allo stesso modo puoi sostituire il coniglio che non ti piace con un altro tipo di carne magra. EVITA invece LA BRESAOLA: NELLA DIETA DELLE PROTEINE GLI AFFETTATI VANNO EVITATI PER 1 MESE se vuoi avere benefici in termini di dimagrimento e se vuoi seguire correttamente la dieta. Non sono quindi concessi nè la bresaola, nè il prosciutto. Puoi eventualmente sostituire le proteine della carne con le proteine del pesce.

    Di fatto puoi quindi personalizzare il menù della dieta proteica. Per la carne non abusare di carne rossa di manzo e vitello, ma preferisci le carni bianche come tacchino e pollo. Per le cotture della carne le più dietetiche sono in padella con poco olio (puoi anche aggiungere delle verdure come peperoni, melanzane o zucchine) oppure alla piastra. Sono molto importanti anche le proteine del pesce che non devono mancare nella dieta. Per eventuali sostituzioni del pesce, ti può essere utile la tabella delle calorie del pesce che trovi qui: Tabella calorie del pesce per la dieta

    Per le verdure invece, occorre fare attenzione a distinguere le verdure dai legumi. I legumi infatti apportano proteine e nella dieta proteica sono presenti una sola volta a settimana nel menù della domenica. Sono legumi: i piselli, le lenticchie, i ceci e i fagioli. Le proteine dei legumi non vanno mai abbinate alla carne o al pesce: i legumi vanno abbinati alle verdure e vanno mangiati una sola volta a settimana. Sono invece verdure che si possono abbinare a carne o pesce: i fagiolini, l’insalata, le cipolle, le zucchine, le melanzane, i cetrioli, i pomodori, i peperoni, gli spinaci, i broccoli, la verza, i funghi (ad esempio). Sono infine da evitare le patate e il mais perchè apportano carboidrati.

    Nella dieta proteica, le proteine dei formaggi fresci magri (preferisci mozzarella, ricotta o fiocchi di latte) e le 2 uova sono presenti una sola volta a settimana. Questo è lo schema base della dieta proteica. Se non ti piacciono alcune verdure, sostituiscile con altra verdura a tua scelta.

    Per quanto riguarda le tisane, sono indicate tisane depurative per fegato, reni e intestino che puoi farti fare in erboristeria:

    Ricetta tisana depurativa
    Ingredienti
    : 5 grammi di foglie d’ ortica, 5 grammi di foglie di carciofo, 5 grammi di foglie di piantaggine
    Preparazione: mettere le erbe nell’ acqua fredda, lasciare bollire per 3 minuti, tenere la tisana coperta finché diventa tiepida, poi filtrare e bere.
    Proprietà: questa tisana è consigliata per depurare fegato, intestino e pelle.

    Ricetta tisana disintossicante-depurativa
    Ingredienti
    : radice di tarassaco (25 grammi), foglie di malva (25 grammi), rizoma di curcuma (25 grammi) e foglie di menta piperita (25 grammi)
    Preparazione: versa un cucchiaio di tisana in una tazza d’ acqua bollente da 150-200 ml, lascia riposare per 15 minuti, filtra e bevi. Per una buona cura disintossicante, vanno bevute due tazze di tisana al giorno, una al risveglio la mattina e una alla sera prima di andare a dormire.

    Un’ altra ottima tisana depurativa è la tisana alle foglie di carciofo, la trovi qui: La tisana depurativa al carciofo

    Queste sono alcune tisane depurative indicate quando si segue una dieta proteica.

    Per altri eventuali dubbi o domande sulla dieta, ti preghiamo di scriverci direttamente sulla pagina della dieta proteica in modo da non fare confusione: siete in molti da seguire sul blog. Scrivi quindi le tue prossime domande direttamente qui: Dieta Proteica: perdere 6 chili in un mese

    Dopo 1 mese di dieta proteica, puoi invece passare alla successiva dieta molecolare che ti abbiamo già consigliato e che trovi qui: Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo

    Continua a praticare attività fisica costante in modo da avere maggiori risultati con la dieta.

  29. Miryam scrive:

    Grazie mille per tutti i consigli preziosi. Ho letto la dieta proteica e rientra largamente nei miei gusti, gli unici piatti che non mi piacciono sono il coniglio e le salsicce, quindi mi chiedevo se potevo sostituire il coniglio con del petto di pollo alla griglia e le salsicce con della bresaola…

    Per quanto riguarda la palestra avevo una scheda preparata dal mio istruttore che prevedeva soprattutto esercizi per adduttori ed abduttori; c’erano anche corsi di pilates ma purtroppo erano collocati in orari che coincidevano con altri impegni, a settembre vedrò se i corsi ci saranno in orari che non combacino con altre attività.

  30. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Miryam, per prima cosa ti calcoliamo l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma e per verificare quanto devi effettivamente dimagrire. La formula abituale è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    75: (1,75×1,75) = 75 : 3,0625 = 24,5
    In base alla tabella dei valori tu rientri ancora nel normopeso, ma sei al limite con l’ inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del normopeso (peso-forma) è di 21-22. Per raggiungere tale valore devi perdere 8 chili. Con un peso di 67 chili la formula cambia infatti in questo modo:
    67: (1,75×1,75) = 67 : 3,0625 = 21,8
    Dato che hai un’ ossatura grossa, il tuo peso-forma è di 67 chili per una ragazza di 22 anni della tua statura (sei piuttosto alta).

    Trovi maggiori informazioni qui: Sovrappeso-Calcolo Indice di Massa Corporea-Peso Forma

    Per quanto riguarda la dieta da seguire, è ottima la dieta proteica che aiuta a riattivare il metabolismo e a dimagrire. Considerando che devi perdere 8 chili, il tuo programma ideale è questo: 1 mese di dieta proteica + 2 mesi di dieta molecolare + dieta dissociata di mantenimento. Trovi le diete consigliate nei link qui sotto:

    DIETA PROTEICA (va seguita solo per 1 mese)
    Dieta Proteica: perdere 6 chili in un mese

    DIETA MOLECOLARE (va seguita per i 2 mesi successivi o fino al raggiungimento del tuo peso-forma)
    Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo

    DIETA DISSOCIATA DI MANTENIMENTO: la trovi nell’ articolo di questa pagina ed è uno schema alimentare utile da seguire per una sana alimentazione e per mantenere il peso-forma raggiunto.

    Leggi quindi con attenzione i menù delle 3 diete consigliate e facci sapere se si adattano ai tuoi gusti alimentari, in caso contrario ti possiamo consigliare altre diete da seguire.

    Per il problema della cellulite e della ritenzione idrica di cui soffri, devi bere molta acqua e puoi aiutarti anche con dei rimedi naturali da abbinare alla dieta e con dei prodotti cosmetici che agiscono dall’ esterno. In questo articolo trovi dei rimedi naturali che puoi acquistare in erboristeria (clicca qui): Curare la cellulite con i rimedi naturali anticellulite

    I prodotti cosmetici anticellulite agiscono invece dall’ esterno. Dei cosmetici anticellulite a prezzi economici sono questi:
    - Aqua Slimmer Gel Ultra Rapido Anticellulite Vènus: agisce sotto la doccia contro cuscinetti e pelle a buccia di arancia; la sua formula contiene caffeina e alghe atlantiche, olio essenziale di zenzero, estratti marini e sali (si trova nei supermercati; la confezione da 200 ml di prodotto costa circa €14)
    - Bodytonic Gel Anti Cellulite Rassodante Garner Body: ha un’ elevata concentrazione di caffeina e di alga laminata ochroleuca; un utilizzo regolare rende la pelle è più liscia e soda (si trova nei supermercati; la confezione da 200 ml di prodotto costa circa €10,50)
    - Levital Plus Latte Siffra Farmaceutici: è emolliente e rassodante, contrasta gli inestetismi della cellulite con un’ azione sia superficiale sia profonda dall’ effetto drenante e levigante; combina l’ efficacia estetica con quella curativa donando elasticità e tono alle gambe stanche e pesanti (si compra in farmacia; la confezione da 250 ml ha un costo di circa €14)

    Per quanto riguarda invece il tuo problema di costituzione fisica e l’ attività fisica, molto dipende dal tipo di inestetismo specifico che hai:
    - se hai il problema delle ginocchia grosse con cuscinetti di grasso localizzato in eccesso è utilissimo il nuoto a stili alternati, inclusa la rana che fa lavorare particolarmente le ginocchia, e la cyclette (con un allenamento a bassa intensità)
    - se hai il problema dei polpacci grossi deve evitare gli esercizi che tendono a irrobustire ulteriormente il polpaccio come lo step e il tapis roulant senza motore. Vanno bene invece gli esercizi che allungano le fibre muscolari come il Pilates.

    Sia i corsi di acquagym che il nuoto aiutano a dimagrire e ad allungare i muscoli delle gambe. L’ acquagym è inoltre utile per contrastare anche cellulite e ritenzione idrica. L’ ideale per te sarebbe abbinare nuoto e pilates nel tuo allenamento settimanale. Per il nuoto ti basta fare l’ abbonamento ad ingressi in piscina, per il pilates devi invece iscriverti ad un corso perchè occorre essere seguiti da un istruttore esperto. Comunque anche tutti i corsi di acquagym con l’ istruttore aiutano a snellire le gambe: gli esercizi in acqua sono utili per l’ allungamento muscolare e snelliscono le gambe anche grazie all’ effetto dell’ acqua. Il Pilates aiuta anche a dimagrire oltre che rassodare e allungare i muscoli. Ci sono diversi corsi di pilates tra cui scegliere sia in base all’ età che in base al livello di allenamento, e quelli più avanzati fanno bruciare più calorie. Il pilates è un tipo di allenamento molto completo. Tra l’ altro i corsi di pilates in palestra possono essere seguiti anche da chi pratica altri sport, quindi potresti fare sia pilates che piscina.

    Ci sono corsi di pilates nella palestra in cui sei iscritta? Il tuo personal trainer ti ha dato consigli? Ti ha fatto una scheda di allenamento specifica per il tuo problema oppure fai solo cyclette e tapis roulant? Dato che la palestra la paghi, puoi chiedere consigli anche al tuo personal trainer in modo da fare un allenamento specifico che ti aiuti a snellire gli arti inferiori. Facci sapere!

    Infine, il problema dei crampi alle gambe spesso dipende o dal caldo (se soffri di crampi solo d’ estate), oppure da una cattiva circolazione. Anche in questo caso il nuoto e l’ acquagym sono molto utili.

  31. Miryam scrive:

    Salve, vorrei dei consigli da parte vostra: sono una ragazza di 22 anni, sono alta 1.75 e peso intorno ai 75 Kg, ho la classica struttura a pera con un’ossatura molto importante, sopra ho spalle molto piccole, schiena praticamente asciutta (toccandomi si sente benissimo la struttura scheletrica) ho un addome pressochè piatto (solo un pò di rilassamento nella parte inferiore) ed infine ho fianchi larghi e gambe tozze, inoltre ho ginocchia leggermente valghe ed essendo tozze sembrano ancora più grosse, soffro inoltre di cellulite, ritenzione idrica e crampi ai piedi e alle gambe. Per 20 anni ho condotto una vita praticamente sedentaria, tra la scuola e lo studio a casa passavo intere giornate seduta e questo mi ha portato anche ad ingrassare all’età di 15 anni (pesavo circa 83 Kg a parità di altezza). Subito dopo, seguendo una dieta in cui avevo eliminato pasta e pane, sono riuscita a dimagrire fino ad arrivare a 72 kg nel giro di 5 mesi ed ho mantenuto quel peso per gli anni successivi.
    Ora è da un anno che vado in palestra 3-4 volte a settimana (per almeno 1 ora e mezza), facendo soprattutto corsa e cyclette, ho notato che i fianchi si sono sfinati e gambe e glutei rassodati, tuttavia il problema delle ginocchia grosse e della cellulite persiste.
    Detto ciò vorrei avere un vostro parere su quale tipo di regime alimentare seguire e se ci sono esercizi specifici per i miei problemi.
    Grazie mille per l’attenzione.

  32. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Benissimo Max: complimenti per la tua costanza e per gli ottimi risultati che hai raggiunto con la precedente dieta molecolare ! Ora puoi seguire la dieta dissociata. Continua a praticare anche attività fisica costante per quanto ti è possibile e nonostante le ferie di mezzo. Buone vacanze!

  33. max scrive:

    salve, adesso come consigliato da voi passo dalla dieta molecolare a quella dissociata. il mio obbiettivo in un mese è stato pienamente raggiunto sia come perdita di peso che come pancia, adesso spero di proseguire in questo senso anche se c’è un mese di ferie

  34. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Nessun problema Leandra, era solo per capire. Scrivi i tuoi prossimi commenti sulla dieta delle proteine. Per quanto riguarda il calo di peso, di solito nella prima settimana di dieta si dimagrisce di più perchè si cambia regime alimentare, mentre nella seconda settimana si fa un pò più di fatica. Cerca di intensificiare di più con l’ attività fisica se riesci. Facci sapere come va con la terza settimana di dieta. Scrivici prossimamente sulla pagina della dieta delle proteine e facci sapere quanti chili hai perso in totale nelle 3 settimane, ti consiglieremo di conseguenza.

  35. leandra scrive:

    Chiedo scusa ! Ho scritto nel posto sbagliato, si confermo che sono alla seconda settimana di dieta delle proteine, ed ho perso 700 grammi. Chiedo scusa… è che mi arrivano le notifiche via mail dei post ed ho inserito il mio in quello della dieta dissociata. Grazie

  36. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Scusa Leandra, ma non stavi ancora seguendo la dieta delle proteine ? I tuoi commenti recenti sono qui: La Dieta delle Proteine per perdere 6 chili in un mese
    Hai finito la dieta delle proteine ed ora stai seguendo la Dieta Dissociata di mantenimento dato che hai scritto in questa pagina ? Il tuo dimagrimento di 700 grammi nella seconda settimana a quale dieta si riferisce ? Chiariscici le idee per favore !

  37. Leandra scrive:

    Aggiornamento settimanale: in questa seconda settimana ho perso 700 grammi
    :(
    mi aspettavo qualcosa in più, sto continuando la dieta come la prima settimana, facendo anche palestra… comunque va bene, spero di recuperare la prossima settimana. Grazie

  38. doriana sarto scrive:

    grazie, adesso ho capito. siete sempre gentili !

  39. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Doriana, fare una colazione completa è una buona regola per una sana alimentazione. Nello specifico, la colazione della dieta dissociata comprende:
    un frutto di stagione (150 grammi) + una spremuta di arancia o pompelmo senza aggiungere zucchero oppure un succo di frutta non zuccherato + 3 fette biscottate preferibilmente integrali, oppure 20 grammi di fiocchi di cereali oppure 4 biscotti secchi preferibilmente integrali + una tazza di latte scremato (200 ml) con caffè (per chi beve caffè) oppure 2 vasetti di yogurt magro (250 grammi) + una bevanda calda non zuccherata (tisana o tè verde).

    Quando trovi “+” significa che devi aggiungere (abbinare). Quando trovi scritto “oppure” significa invece che semplicemente puoi scegliere (ad esempio puoi scegliere tra una spremuta di arancia o pompelmo oppure un succo di frutta). Dov’è il problema ? Ci sembra molto chiaro ! Ti facciamo un esempio di colazione:
    un frutto di stagione (150 grammi) + una spremuta di arancia + 3 fette biscottate preferibilmente integrali + una tazza di latte scremato (200 ml) con caffè + una tisana.

    Altro esempio di colazione:
    un frutto di stagione (150 grammi) + un succo di frutta non zuccherato + 4 biscotti secchi preferibilmente integrali + 2 vasetti di yogurt magro (250 grammi) + tè verde.

    In questo modo puoi anche variare la tua colazione durante la settimana.

  40. doriana sarto scrive:

    ciao, leggevo la dieta dissociata di mantenimento da seguire dopo la dieta pancia piatta e devo capire bene lo schema della colazione che non mi è chiaro: e cioè i 150 grammi di frutta possono essere abbinati con la spremuta di arancia o pompelmo e le tre fette biscottate e il latte o lo yogurt magro ? oppure devo contare soltanto 150 grammi di frutta con la spremuta oppure fette biscottate con latte o yogurt ? scusate ma non ho capito bene, potete chiarirmi questo dubbio per favore ? grazie e a presto…

  41. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Gianfranco, la dieta delle proteine (che hai già seguito) non può essere continuata per oltre 1 mese perchè può affaticare i reni. Per questo motivo è necessario cambiare dieta. Se devi ancora perdere peso, puoi seguire altre diete che limitano sempre i carboidrati a favore delle proteine ma che sono più complete e inseriscono anche la frutta e la pasta in poche quantità. Dopo 1 mese di dieta delle proteine, puoi quindi scegliere una di queste 3 diete:

    DIETA MOLECOLARE (non conteggia le calorie giornaliere)
    Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo, perdere peso e depurare il fegato

    DIETA CON IL PESCE DA 1300 CALORIE
    A Dieta con il Pesce: menù dieta da 1300 calorie per riattivare il metabolismo con le proteine del pesce

    DIETA PANCIA PIATTA DA 1400 CALORIE
    Dieta Pancia Piatta: dieta da 1400 calorie al giorno. Meno carboidrati e più proteine nella dieta-pancia-piatta

    Queste 3 diete limitano sempre i carboidrati a favore delle proteine ma sono diete più complete. Scegli quindi una di queste 3 diete da seguire nel secondo mese e poi (se devi dimagrire ancora) puoi tornare alla dieta delle proteine. Considera comunque che le 3 diete consigliate nei link possono essere seguite anche per 2 mesi perchè sono diete complete e bilanciate che inseriscono anche frutta e carboidrati in poche quantità, quindi puoi anche seguire la dieta che sceglierai per 2 mesi senza tornare a fare la dieta delle proteine. Una volta che hai raggiunto il tuo peso-forma puoi invece seguire la dieta dissociata di mantenimento. Dato che, da quanto ci hai già scritto, con la dieta delle proteine hai già perso 8 kg, quanti chili devi ancora perdere ? Quanto pesi attualmente e quanto sei alto ?

  42. gianfranco scrive:

    grazie della risposta. se voglio perdere ancora peso non posso più seguire la dieta delle proteine ? devo cambiare per forza ?

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!