Dieta Dukan: dieta iperproteica. Rischi per la salute: affaticamento di reni e fegato

La dieta Dukan è attualmente molto pubblicizzata, soprattutto sull’ on-line. Si tratta di un regime alimentare dietetico ideato dal dottor Pierre Dukan (medico francese) circa 10 anni fa e molto popolare in Francia. Sono inoltre usciti molti libri sulla dieta Dukan, editi anche in Italia. Ma della dieta Dukan in verità non ha parlato bene nessun nutrizionista: i dietologi e i nutrizionisti si discostano infatti dalla dieta Dukan che anzi sconsigliano, dandone giudizi molto negativi dal punto di vista di una corretta alimentazione. I pincipali rischi di un eccesso di proteine sono l’ affaticamento di fegato e reni.

Le 4 fasi della dieta Dukan

La dieta Dukan è una dieta iperproteica che si basa su 4 fasi e 100 alimenti (72 proteine e 28 verdure). Ecco lo schema tipo della dieta Dukan e i suoi principi base.

Prima fase della dieta Dukan: la fase di attacco

La prima fase della dieta Dukan è chiamata “fase di attacco”: si tratta di una fase molto breve (la durata delle prima fase delle dieta Dukan varia da un minimo di 2 a un massimo di 7 giorni).


La prima “fase di attacco” comprende proteine pure. Fra gli alimenti consentiti nella prima fase della dieta Dukan (la lista comprende 72 cibi) ci sono: carni magre, frattaglie, pesci, frutti di mare, pollame (senza pelle), prosciutti light, fette di tacchino e pollo e maiale (magro), uova e latticini magri. In questa prima fase della dieta Dukan occorre bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e sono consentiti caffè, tè, tisane. Sempre nella prima fase della dieta Dukan sono necessari tre cucchiai di crusca al giorno (che serve a limitare il problema della stitichezza dovuta all’ eccesso di proteine assunte) e l’ utilizzo di integratori alimentari vitaminici.

Nella dieta Dukan non sono indicate le quantità (i grammi) degli alimenti da assumere: l’ aspetto quantitativo nella dieta Dukan non ha rilevanza, ma ciò che conta è consumare solo gli alimenti consentiti.

Seconda fase della dieta Dukan: la fase di crociera

Dopo la prima fase di attacco, nella dieta Dukan si passa alla seconda fase detta “fase di crociera”. Questa seconda fase prevede un regime alimentare dietetico con proteine alternate: si basa sugli alimenti consentiti nella prima fase con l’ aggiunta di verdure cotte o crude (la lista prevede 28 verdure consentite sempre senza limiti di quantità nè grammi specificati). Nella seconda fase della dieta Dukan bisogna quindi alternare giorni di proteine con verdure a giorni di proteine senza verdure (ovviamente i giorni di proteine senza verdure possono portare a problemi di stitichezza). La seconda fase di crociera della dieta Dukan termina quando si raggiunge il peso-forma (normopeso) che viene calcolato prima di iniziare la dieta (di solito il peso-forma viene calcolato in base all’ indice di massa corporea; trovate informazioni in merito qui: Calcolo Peso Forma).

Anche nella seconda fase della dieta Dukan è importante continuare a consumare i tre cucchiai di crusca e bere molta acqua per evitare problemi di stitichezza dovuti alla grande quantità di proteine.

Terza fase della dieta Dukan: la fase di consolidamento

Dopo aver raggiunto il peso-forma, si passa alla terza fase della dieta Dukan che è detta fase di consolidamento”. Questa fase della dieta ha come obiettivo principale quello di evitare di ingrassare di nuovo. La durata della terza fase della dieta Dukan è calcolata in modo preciso con la seguente formula:
GDF3 = kp X 10

La “traduzione” di questa formula è la seguente:
Giorni Durata Fase 3 = chili di dimagrimento ottenuto dall’ inizio della dieta X 10

Per una persona che ad esempio ha perso 9 chili dall’ inizio della dieta Dukan, il calcolo della durata della terza fase è questo:
Giorni Durata Fase 3 = 9 X 10
La fase tre dovrà quindi durare 90 giorni.

Nella terza fase della dieta Dukan vengono inseriti (e quindi concessi) alimenti e cibi vietati in precedenza, come pane, formaggi e frutta. Inoltre sono concessi degli extra: due pasti settimanali (ad esempio cenando al ristorante, oppure da amici o parenti) in cui si può mangiare qualsiasi tipo di alimento. Ma attenzione: i due pasti “festivi extra” non devono essere consecutivi e inoltre la scelta dei cibi deve essere diversa (ad esempio non si può mangiare per 2 volte la pizza). Anche in questo caso comunque, negli extra non sono specificate le quantità.

Quarta fase della dieta Dukan: la fase di stabilizzazione

Dopo la terza fase della dieta Dukan, si passa all’ ultima fase che è detta “fase di stabilizzazione”. Lo scopo di qiesta fase finale è mantenere il peso-forma. Per la stabilizzazione, la dieta Dukan prevede 3 regole da seguire:
1- un giorno a settimana vanno mangiate proteine pure
2- vanno assunti sempre tre cucchiai di crusca di avena al giorno
3- occorre praticare attività fisica.

Dieta iperproteica e rischi per la salute: un eccesso di proteine può affaticare fegato e reni

La dieta Dukan è una dieta che va molto “di moda” ed è infatti diventata una vera e propria “moda alimentare”: dato che è molto pubblicizzata, soprattutto on-line, molti la provano senza indagare sulle sue effettive basi nutrizionali o scientifiche. La dieta Dukan è un regime alimentare iperproteico che può comportare rischi per la salute: molti nutrizionisti hanno definito la dieta Dukan come potenzialmente pericolosa per la salute.

Giovanna Cecchetto (presidente dell’ Associazione Nazionale Dietisti) ha testualmente affermato quanto segue: “La fase iniziale di attacco della dieta Dukan è la più pericolosa e solo chi non ha alcun problema di salute può permettersela. Per chi invece ha disturbi renali o soffre di ipertensione, situazioni molto frequenti nei pazienti obesi, è molto rischiosa“.

Anche la British Dietetic Association ha dichiarato: “La diata Dukan è molto confusa e piena di effetti collaterali, come mancanza di energia, stitichezza e alitosi, da cui perfino lo stesso Dukan aveva messo in guardia”

Ad un regime alimentare altamente iperproteico come quello della dieta Dukan, è meglio preferire una dieta proteica (e non una dieta iperproteica con un’ eccessiva quantità di proteine) oppure una dieta ipocalorica abbinata a una intensa attività fisica, in modo da dimagrire e tonificare.

La dieta Dukan è poco salutare perchè:

  • è una dieta iperproteica che può portare problemi di affaticamento a fegato e reni (è inoltre una dieta sconsigliata per le donne in menopausa che devono assumere poche quantità di proteine nella dieta, dato che il metabolismo della donna cambia in menopausa)
  • è una dieta che può portare a problemi di stitichezza e di cattiva digestione
  • non pone nessun limite quantitativo e non indica le quantità (grammi) dei cibi
  • le restrizioni della dieta riguardano solo l’ aspetto qualitativo (alimenti concessi e vietati nelle varie fasi della dieta)
  • non è una dieta che è possibile sostenere nel lungo periodo.

DA NOTARE: oltre ai molti nutrizionisti che si discostano dalla dieta Dukan ritenendola poco equilibrata e potenzialmente dannosa, lo stesso Pierre Dukan è stato radiato dall’ Ordine dei Medici, lo aveva chiesto lui stesso il 19 aprile scorso per evitare i due procedimenti disciplinari in corso nei suoi confronti. I responsabili dell’ Albo hanno deciso di accettare la sua richiesta di radiazione, ma i procedimenti nei suoi confronti continueranno. Le accuse contro Pierre Dukan sono di aver violato il codice deontologico per aver esercitato la professione medica facendola diventare un business per fare molti soldi, con una promozione personale a tutti gli effetti. La radiazione non avrà comunque impatto sull’ attività professionale di Pierre Dukan che è in pensione dal 2008 !





Una risposta

  1. marina scrive:

    …è vero: la dieta dukan è super pubblicizzata ma è una dieta poco sana… io dopo 2 settimane l’ho dovuta interrompere: stitichezza (mai avuta prima!) e mi ha compromesso anche il ciclo mestruale (diventato improvvisamente irregolare), e poi non ci sono nemmeno indicazioni sulle quantità dei cibi.

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!