Dieta e Allergia al Polline: cibi ricchi di istamina da evitare in caso di allergia al polline. Dieta e Allergia

Contro l’ allergia al polline è possibile intervenire anche attraverso la dieta e l’ alimentazione quotidiana. Quando circolano i pollini, in chi soffre di allergia le mucose dell’ ap­parato respiratorio si infiammano per la presenza di ISTAMINA: la sostanza li­berata dalle cellule immunitarie per combattere gli allergeni. Se an­che l’ intestino è infiammato, per una dieta sbagliata o ricca di cibi pieni di conservanti, ecco che i sintomi dell’ allergia al polline peggiorano. Infatti, tutte le mucose del corpo sono collegate tra loro in un sistema chiamato MALT: tessuto linfoide associa­to alla mucosa. Ecco perché, se si adotta un’ alimentazione più sana e oculata, dopo qualche tempo è possi­bile notare un miglioramento dei sin­tomi dell’ allergia al polline e una minore frequenza degli episodi acuti dovuti all’ allergia.

DIETA E ALLERGIA AL POLLINE: EVITARE GLI ALIMENTI RICCHI DI ISTAMINA O CHE ATTIVANO ISTAMINA

Per quanto riguarda l’ alimentazione quotidiana e la dieta per l’ allergia al polline, gli ali­menti da evitare sono innanzitutto quelli della stessa famiglia botanica del pol­line. Dato che i pollini che causano allergia sono diversi, a seconda del polline che causa l’ allergia, occorre evitare determinati cibi nella dieta. Ad esempio, chi soffre di allergia alla Betulla e mangia una mela, è come se facesse una “scorpacciata” di pollini che il siste­ma immunitario non gradirà, soprat­tutto durante la stagione a rischio pollini (meglio però contenerne il consumo durante tutto l’ anno). Ci sono inoltre cibi ric­chi di istamina o che attivano l’ istamina (la causa che scatena i sintomi dell’ allergia al polline). Una dieta contro l’ allergia al polline può aiutare a ridurre i sintomi dell’ allergia stessa.

ALLERGIA AI POLLINI E CIBI DA EVITARE NELLA DIETA

ALLERGIA ALLE GRAMINACEE
CIBI DA EVITARE: Melone, anguria,pomodoro, arancia, kiwi, pesca, albicocca, ciliegia, prugna

ALLERGIA ALLA PARIETARIA
CIBI DA EVITARE: Gelso, basilico, piselli

ALLERGIA AD AMBROSIA, ARTEMISIA E TARASSACO
CIBI DA EVITARE: Sedano, carota, melone, anguria, mela, banana, zucca, camomilla

ALLERGIA A BETULLA E ONTANO
CIBI DA EVITARE: Mela, carota, albicocca, noce, ciliegia, pera, nocciola, finocchio, banana, sedano, patata

I CIBI RICCHI DI ISTAMINA O CHE ATTIVANO ISTAMINA: da evitare per chi soffre di allergia al polline

Alcuni cibi contengono istamina o attivano l’ istamina; questi alimenti sono quindi preferibilmente da evitare nella dieta di chi soffre di allergia al polline.

CIBI RICCHI DI ISTAMINA: AlcolicI, Salumi, Aringhe e acciughe, Spinaci, Pomodori, Pesce surgelato, Frutti di mare

CIBI ISTAMINO-LIBERATORI (cibi che attivano l’ istamina): Albume d’ uovo, Molluschi, Fregole, Pomodori, Cioccolata, Pesce, Ananas, Legumi, Fecola di patate, Frutta secca, Alcol e caffè

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

- SIOMI (Società italiana di omeopatia e medicina integrata)
Sito Internet: www.siomi.it
- SIAIC (Società italiana di allergologia e immunologia)
Sito Internet: www.siaic.net

Tag: , , , , , ,
Di

Lascia un commento