Dieta e Allergia al Polline: cibi ricchi di istamina da evitare in caso di allergia al polline. Dieta e Allergia

Contro l’ allergia al polline è possibile intervenire anche attraverso la dieta e l’ alimentazione quotidiana. Quando circolano i pollini, in chi soffre di allergia le mucose dell’ ap­parato respiratorio si infiammano per la presenza di ISTAMINA: la sostanza li­berata dalle cellule immunitarie per combattere gli allergeni. Se an­che l’ intestino è infiammato, per una dieta sbagliata o ricca di cibi pieni di conservanti, ecco che i sintomi dell’ allergia al polline peggiorano. Infatti, tutte le mucose del corpo sono collegate tra loro in un sistema chiamato MALT: tessuto linfoide associa­to alla mucosa. Ecco perché, se si adotta un’ alimentazione più sana e oculata, dopo qualche tempo è possi­bile notare un miglioramento dei sin­tomi dell’ allergia al polline e una minore frequenza degli episodi acuti dovuti all’ allergia.

DIETA E ALLERGIA AL POLLINE: EVITARE GLI ALIMENTI RICCHI DI ISTAMINA O CHE ATTIVANO ISTAMINA

Per quanto riguarda l’ alimentazione quotidiana e la dieta per l’ allergia al polline, gli ali­menti da evitare sono innanzitutto quelli della stessa famiglia botanica del pol­line. Dato che i pollini che causano allergia sono diversi, a seconda del polline che causa l’ allergia, occorre evitare determinati cibi nella dieta. Ad esempio, chi soffre di allergia alla Betulla e mangia una mela, è come se facesse una “scorpacciata” di pollini che il siste­ma immunitario non gradirà, soprat­tutto durante la stagione a rischio pollini (meglio però contenerne il consumo durante tutto l’ anno). Ci sono inoltre cibi ric­chi di istamina o che attivano l’ istamina (la causa che scatena i sintomi dell’ allergia al polline). Una dieta contro l’ allergia al polline può aiutare a ridurre i sintomi dell’ allergia stessa.

ALLERGIA AI POLLINI E CIBI DA EVITARE NELLA DIETA

ALLERGIA ALLE GRAMINACEE
CIBI DA EVITARE: Melone, anguria,pomodoro, arancia, kiwi, pesca, albicocca, ciliegia, prugna

ALLERGIA ALLA PARIETARIA
CIBI DA EVITARE: Gelso, basilico, piselli

ALLERGIA AD AMBROSIA, ARTEMISIA E TARASSACO
CIBI DA EVITARE: Sedano, carota, melone, anguria, mela, banana, zucca, camomilla

ALLERGIA A BETULLA E ONTANO
CIBI DA EVITARE: Mela, carota, albicocca, noce, ciliegia, pera, nocciola, finocchio, banana, sedano, patata

I CIBI RICCHI DI ISTAMINA O CHE ATTIVANO ISTAMINA: da evitare per chi soffre di allergia al polline

Alcuni cibi contengono istamina o attivano l’ istamina; questi alimenti sono quindi preferibilmente da evitare nella dieta di chi soffre di allergia al polline.

CIBI RICCHI DI ISTAMINA: AlcolicI, Salumi, Aringhe e acciughe, Spinaci, Pomodori, Pesce surgelato, Frutti di mare

CIBI ISTAMINO-LIBERATORI (cibi che attivano l’ istamina): Albume d’ uovo, Molluschi, Fregole, Pomodori, Cioccolata, Pesce, Ananas, Legumi, Fecola di patate, Frutta secca, Alcol e caffè

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

- SIOMI (Società italiana di omeopatia e medicina integrata)
Sito Internet: www.siomi.it
- SIAIC (Società italiana di allergologia e immunologia)
Sito Internet: www.siaic.net





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!