Disturbi sessuali maschili: eiaculazione precoce, eiaculazione ritardata, disfunzione erettile nell’ uomo

Disturbi sessuali maschili eiaculazione precoce, eiaculazione ritardata, disfunzione erettile nell uomoL’ uomo afflitto da una alterazio­ne sessuale (si parla di disturbi sessuali maschili) in genere prova vergogna e non chie­de aiuto ad uno specialista. Un atteggiamento di questo tipo aggra­va il problema, crea conflitti nel rapporto di coppia e danneggia anche la sessualità della donna, che può manifestare assenza di desiderio, sensi di colpa o perdita di auto­stima. Se la coppia attraversa una fase difficile, ha ridotto i momenti di intimità o la comunicazione si basa principalmente su rim­proveri e recriminazioni, i rap­porti sessuali possono risentir­ne negativamente. Nei casi di disturbi sessuali maschili nell’ eiaculazione, è quindi bene esporre il problema alla propria compagna, inoltre l’ aiuto di uno speciali­sta e una buona diagnosi posso­no essere indispensabili in alcuni casi.

DISFUNZIONE ERETTILE: l’ ansia nemica dell’ erezione maschile

SINTOMI DELLA DISFUNZIONE ERETTILE
Quando si presentano, in modo persi­stente, difficoltà ad ottenere l’ erezione maschile, a mantenerla o non si prova alcun piacere, allora si parla di disfunzione erettile maschile.
CAUSE DELLA DISFUNZIONE ERETTILE
Le cause della disfunzione erettile nell’ uomo possono essere di origine orga­nica o psicologica. Tra le cause di origine organica che possono portare alla disfunzione erettile nell’ uomo si trovano: il diabete, i problemi circolatori, malattie neurologiche, insufficienze renali, bassi livelli di testosterone, età avan­zata. Tra le cause psicologiche che possono portare ad una disfunzione erettile ci sono in primis l’ ansia e lo stress. In questi casi la soluzione è stare tran­quilli, rilassati e concentrarsi soltanto sulle sensazioni piace­voli. La disfunzione erettile nell’ uomo aumenta con l’ età.

EIACULAZIONE RITARDATA: difficoltà a sentire piacere

SINTOMI DELL’ EIACULAZIONE RITARDATA
Nei casi di eiaculazione ritardata maschile, esistono difficoltà a eiaculare pur avendo la giusta stimolazio­ne erotica. L’ orgasmo e la eiacu­lazione sono risposte differenti che di solito si presentano contemporaneamente.
CAUSE DELL’ EIACULAZIONE RITARDATA
Quando si presenta nell’ uomo il problema dell’ eiaculazione ritardata, le cause possono essere di origine orga­nica come il diabete, oppure psicologi­che, come l’ eccessivo autocon­trollo, l’ incapacità ad abbando­narsi alle sensazioni sessuali. Anche alcuni medicinali (antidepressivi ed estrogeni) possono esercitare un’ influenza negativa e portare all’ eiaculazione ritardata.

EIACULAZIONE PRECOCE: eiaculazione maschile troppo veloce

SINTOMI EIACULAZIONE PRECOCE
L’ uomo soffre di eiaculazione precoce quando non è in grado di controllare adeguatamente il riflesso alla eiaculazione. Quando è precoce? È difficile stabilirlo con assoluta precisione. La eiaculazione pre­coce si definisce relativa quando sopraggiunge con un anticipo in cui la donna abbia 15 contrazio­ni pelviche, mentre si considera assoluta se la rapidità dell’ uomo impedisce che la donna raggiunga l’ orgasmo.
CAUSE DELL’ EIACULAZIONE PRECOCE
Questa alterazione può avere origine da esperienze sessuali anteriori, vissute con ansia o premura, masturbazioni accom­pagnate da sensi di colpa o scarsi rapporti coitali. Circa il 25% degli uomini soffre di eiaculazione precoce.

ASSENZA DI DESIDERIO SESSUALE: neanche oggi mi va

L’ assenza di desiderio sessuale può definirsi come un costan­te calo dell’ appetito sessuale.
CAUSE DELL’ ASSENZA DI DESIDERIO SESSUALE
Le cause possono essere di origine fisica o psicologica: qualsiasì grave malattia, la preoccupazione per il proprio stato di salute, l’ assunzione di farmaci per l’ iper­tensione, antidepressivi, diure­tici, antipsicotici, i rapporti conflittuali o abitudinari della coppia, la stanchezza fisica, l’ ansia, lo stress, i problemi ses­suali di uno dei due partner o la presen­za di esperienze sessuali traumatiche.

CREDENZE E MITI DA SFATARE SULLA SESSUALITA’ E SULL’ ORGASMO

- Misura del pene e piacere: la dimensione del pene è irrile­vante per stabilire il rendimen­to sessuale.
- L’ orgasmo non è una meta: aspettare con ansia che arrivi l’ orgasmo può impedire di godere o di raggiungerlo.
- Soddisfazione sessuale: l’ affetto, la complicità e l’ amore sono importanti almeno quanto l’ orgasmo.
- Orgasmi simultanei: non sono frequenti e sono dovuti ad una semplice e pura coincidenza di tempi.
- L’ uomo non è sempre disposto: nonostante ciò che si crede, l’ uomo non sempre ha voglia di fare sesso.
- La perdita (assenza) di erezione non è dovuta al fatto che l’ uomo vede la sua compagna poco attraente ma è legata ad altri problemi.
- Quando si ha una erezione non è necessario rag­giungere l’ orgasmo.
- Prendere l’ iniziativa: non è indispensabile che sia l’ uomo a dirigere il rapporto sessuale, poiché è una cosa che riguarda entrambi.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!