Farmaci generici antinfiammatori, per la pesantezza gastriga, antidepressivi (attacchi di panico-ansia-stress)

I farmaci equiva­lenti (conosciuti anche come farmaci ge­nerici) sono medicinali che agiscono sull’ orga­nismo nello stesso modo e con gli stessi effetti rispetto al relativo far­maco originale. Ecco una guida pratica su alcuni dei farmaci generici più usati, i principi attivi ed il loro utilizzo, al di là dei nomi com­merciali che si trovano sulle con­fezioni.

NIMESULIDE: è un farmaco antinfiammatorio-analgesico molto efficace, utile nel trattamento del dolore acuto as­sociato a malattie diverse. La po­sologia prevista negli adulti e nei bambini con più di 12 anni è di 100 mg per 2 volte al giorno. Negli anziani il dosaggio va ridotto. Il Nimesulide è un farmaco generico che si assume con un pò d’ acqua, preferibilmente durante i pasti per ridurre i disturbi gastrici. Il trattamento non deve essere protratto per più di 15 giorni. Per evitare interazioni sfavorevoli con altri farmaci, prima di assu­mere Nimesulide è importante se­gnalare al medico tutti i medicinali da prescrizione e da banco (OTC), i prodotti fitoterapici e gli integra­tori che si stanno assumendo o che si vorrebbero utilizzare.


DOMPERIDONE: è un farmaco che serve per l’ attenua­zione della nausea e del senso di pienezza e pesantezza gastrica. E’ usato anche nei casi di trattamento coadiuvante della malattia da reflusso gastroesofageo, di­spepsia e rigurgito. Si assume con un pò d’ acqua, preferibilmente prima dei pasti o secondo le indicazioni del medico. Il Domperidone è un farmaco efficace, in uso da decenni e so­stanzialmente privo di effetti col­laterali. Raramente può indurre disturbi gastrointestinali, prurito e tremori.

PAROXETINA: è un farmaco essenziale di classe A, serve per il trattamento di depres­sione, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo da attacchi di panico, disturbo d’ ansia sociale, disturbo post-traumatico da stress e disturbo d’ ansia genera­lizzato. Il dosaggio giornaliero va accuratamente valutato con lo specialista di fiducia. Si assume con un pò d’ acqua, al mattino. Gli antidepressivi che inibiscono il recupero della serotonina (SSRI) hanno effetti sedativi modesti (ma possono comunque indurre son­nolenza e calo dell’ attenzione) e sono generalmente ben tollerati. L’ uso è sconsigliato prima dei 18 anni.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!