Fiori di Bach contro l’ insonnia: rimedi naturali della floriterapia. Disturbi del sonno e stress

Spesso i disturbi del sonno e i problemi di insonnia sono dovuti a un forte stress. I fiori di Bach possono essere di aiuto per superare l’ insonnia, soprattutto se la causa è emotiva. Sono consigliati Cherry Plum, White Chestnut e Hornbeam.

Cherry Plum è indicato alle persone che non riescono a dormire perché hanno problemi di ipercontrollo: non riescono a rilassarsi e hanno paura di lasciarsi andare. Il fiore abbassa la tensione che fa stare sempre in guardia.

White Chestnut si usa invece quando non si riesce a dormire per i troppi pensieri che ricorrono soprattutto la sera, in particolare quando una persona è disturbata da qualche preoccupazione: i pensieri ricorrenti girano sempre intorno a se stessi impedendo la calma necessaria al sonno. Spesso queste persone riescono ad addormentarsi ma si svegliano durante la notte e non riescono più a riaddormentarsi. Il fiore agisce come un calmante.

Infine Hornbeam è il fiore efficace quando i numerosi impegni intellettuali impediscono il rilassamento della mente e del corpo.

La floriterapia di Bach è un metodo dolce e naturale per attenuare alcuni disturbi controllando le emozioni negative attraverso l’ uso di 38 essenze floreali. Per ogni stato d’ animo c’è un fiore o una miscela che può aiutare a ritrovare l’ equilibrio, attenuando la sensazione negativa. Il metodo prende il nome da Edward Bach, medico inglese e grande conoscitore dell’ omeopatia, che lo mise a punto agli inizi del Novecento.

Preparazione dei rimedi naturali a base di fiori di Bach

I fiori di Bach devono essere preparati a partire dalla boccetta madre concentrata: si riempie un flaconcino pulito e dotato di contagocce con tre quarti di acqua minerale di qualità a cui vanno aggiunte 40 gocce di brandy o di aceto di mele per evitare che imputridisca. Poi si aggiungono quattro gocce di rimedio madre se si usa un solo fiore, oppure due gocce per fiore fino a un massimo di sette fiori. Di questa soluzione si assumono quattro gocce, quattro volte al giorno, lontano dai pasti. Gli effetti positivi si possono riscontrare in breve tempo, ma è meglio non interrompere per un paio di mesi in modo da stabilizzare l’ effetto. I preparati si trovano nelle farmacie con reparto naturale e nelle erboristerie.

Tag: , , ,
Di

Un commento al post “Fiori di Bach contro l’ insonnia: rimedi naturali della floriterapia. Disturbi del sonno e stress”


  1. Giorgia scrive:

    Io ho usato per molto tempo i fiori di Bach Hornbeam perchè avevo il problema, come scrivete voi, di essere concentrata anche di notte sui problemi della giornata. Però poi a lungo andare non mi facevano più l’ effetto desiderato e allora ho cominciato ad abbinare la melatonina e adesso uso solo quella. Però è vero anche i fiori di Bach sono un buon rimedio naturale, solo che poco duraturo, mentre vedo che la melatonina se si prende quella giusta (io uso la classica Timelatonin) funziona sul lungo periodo. Tutto comunque è meglio dei farmaci troppo invasivi a cui poi si rischia di diventare dipendenti
    :)

Lascia un commento