Idrokinesiterapia: i benefici della riabilitazione in acqua

Idrokinesi terapia, di cosa si tratta?
E’ una branca della riabilitazione fisioterapica che sfrutta le caratteristiche fisiche dell’acqua con l’obiettivo di facilitare i movimenti del corpo grazie all’immersione e quindi coadiuvando il riadattamento del paziente al movimento.
Si tratta di un’ottima terapia da associare alla fisioterapia classica a secco o da praticare in alternativa alla terapia in palestra.
riabilitazione in acqua a roma

Idrokinesiterapia: a cosa serve?
Cosa cura la riabilitazione in acqua?

Le patologie che possono essere trattate utilizzando l’Idrokinesiterapia sono numerose, e vanno dalle problematiche di natura ortopedico-traumatologica (distorsioni, fratture, stiramenti, strappi e tendiniti) fino alle reumatiche (artrosi, osteoporosi, affezioni osteoarticolari divario genere), passando attraverso problemi pediatrici (paralisi cerebrale infantile, lesione del plesso brachiale, displasia congenita dell’anca, piede torto congenito, torcicollo miogeno congenito, scoliosi dell’infanzia e dell’adolescenza), neurochirurgici (lombalgie, lombosciatalgie, cervicalgie, dolori vertebrali conseguenti a protrusioni ed ernie discali) e neurologici (esiti di ictus, lesioni midollari, patologie del sistema nervoso periferico, sclerosi multipla, morbo di Parkinson, sindromi atassiche).

Riabilitazione motoria in acqua a Roma: vasche per idrokinesiterapia

Questo è l’approccio alla riabilitazione motoria di Villa Ardeatina, centro di riabilitazione e casa di cura in zona Eur a Roma, dove è presente una delle migliori vasche di idrokinesiterapia a Roma.
L’idrokinesiterapia infatti non può essere praticata nelle piscine che normalmente si trovano nei centri sportivi, ma in vasche concepite appositamente per poter effettuare il ciclo di riabilitazione.
Si tratta di una clinica di eccellenza ed esempio dei benefici dell’idrokinesi: riduzione del dolore, facilitazione dei movimenti articolari, aumento della forza e dell’elasticità muscolare, stimolazione della circolazione periferica, miglioramento della funzionalità cardio-respiratoria, miglioramento dell’equilibrio e della coordinazione, benessere psicofisico.

Quali sono le caratteristiche della vasca? L’acqua si trova ad una temperatura di circa 33-34 gradi, un dato particolarmente importante per quanto riguarda il sistema muscolo scheletrico, poiché aumenta il metabolismo dello stesso. Inoltre la vasca per l’idrokinesiterapia è composta da varie sezioni, ognuna con un grado differente di galleggiamento, in modo da permettere esercizi di riabilitazione con diverse gradazioni di carico o in totale assenza.

Riabilitazione in acqua: esercizi con idrokinesiterapia

Esistono numerosi attrezzi che possono essere utilizzati durante la seduta, ad esempio strumenti galleggianti che possono coadiuvare il movimento di un arto, permettendo così di effettuare esercizi attivi assistiti con lo scopo di aumentare lo spazio di movimento perso.
Oppure è possibile impiegare pesi adatti all’uso in acqua che permettono di poter incrementare il peso di un arto al fine di poter effettuare un rinforzo muscolare adeguato.
Infine è possibile impiegare attrezzi che permettono di poter mettere il paziente in totale galleggiamento per poter compiere esercizi in scarico completo con l’obiettivo di effettuare un training riabilitativo mantenendo eventuali articolazioni in completo scarico e senza andare a gravare su di esse. Quest’ultimo caso è fondamentale sui pazienti con problemi di instabilità vertebrale e che hanno bisogno di effettuare un rinforzo e allungamento della colonna senza però andare a caricare troppo su di essa, oppure in caso di patologie come quelle artrosiche, dove con esercizi mirati il paziente potrà mantenere un grado di forza adeguato ed andare ad allungare la muscolatura, tenendo l’articolazione lubrificata senza rischiare che il peso del corpo la vada a sovraccaricare, aggravando di conseguenza la situazione patologica.

Terapia di riabilitazione con idrokinesiterapia: vantaggi e benefici

Rispetto ad altri metodi, l’idrokinesiterapia permette un recupero veloce dei movimenti articolari in assenza di dolore, grazie all’immersione in acqua e alla precocità dell’azione riabilitativa, oltre a ridurre la possibilità di complicazioni presenti invece nella riabilitazione tradizionale.
La prevenzione delle complicazioni dovute da patologie cronico-degenerative e la stimolazione continua dei sensi derivante dall’immersione in acqua rendono innovativo questo metodo di riabilitazione.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!