Il bruxismo da stress (digrignare i denti nel sonno) causa mal di testa, disturbi del sonno, denti sensibili

Il Bruxismo (l’ atto inconsapevole di digrignare i denti durante il sonno o serrare la mascella) è spesso causa di disturbi del sonno: ci si sveglia la mattina con un senso di stanchezza e si dorme male, oppure ci si alza con il mal di testa e con un dolore alla bocca. Per scoprire se si soffre di bruxismo, basta andare dal dentista: se gli inci­sivi sono consumati, questo è un sintomo del buxismo perché di notte (senza accorgersene) si digrignano i denti tanto da ero­dere lo smalto. Il disturbo del bruxismo capita spesso a chi è stressato. Contro il bruxismo, il dentista di solito consiglia un bite da indossare prima di andare a dormire: an­che se si stringono i denti, il bite “ammortiz­za” le tensioni. In due settimane con l’ uso del bite, si dorme meglio e ci si sveglia in piena forma. Inoltre, il dentista può insegnare dei semplici esercizi per decontrarre i muscoli: spesso non ci si rende conto, ma l’ azione di stringere e digrignare i denti si può fare incondizionatamente anche durante il giorno nel caso di persone molto nervose o sensibili allo stress. Soffrire di mal di testa mattutino, spesso è sintomo di un periodo di stress e tensione. In questi casi le mascelle si contraggono senza che ce ne accorgiamo, e si finisce col digrignare i denti. Questa costante contrazione del muscolo mastoideo può causare cefalea (mal di testa) al risveglio, con fitte alla fronte. Non solo: a lungo andare il digrignamento intacca lo smalto protettivo dei denti, facendoli diventare più sensibili e inclini a masticare male.
In questo caso il bi­te, da portare solo la notte, è una soluzione: non elimina il bruxismo, ma ne cancella gli effetti negativi dopo un paio di settimane.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!