Integratori alimentari: quando prenderli?

Sono tanti gli integratori alimentari che ti aiutano a eliminare lo stress, dormire meglio, aumentare le difese immunitarie, darti più energia o farti dimagrire. Il settore degli integratori alimentari è infatti in continua crescita: la voglia di benessere è tale da spingere un italiano su tre ad acquistare questi prodotti.
integratori-alimentari-quando-usarli
Ma come orientarsi nella scelta degli integratori alimentari che oggi trovi al supermercato, in erboristeria o in farmacia? Integrare la dieta è davvero necessario? Quando è utile assumere un integratore alimentare?
Ecco una guida pratica per scegliere gli integratori più adatti alle tue esigenze o alle tue carenze.

Che cosa sono gli integratori alimentari e cosa contengono?

Sono prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e rappresentano fonti concentrate di vitamine, minerali o altre sostanze ad effetto nutritivo. Una volta ingeriti, gli integratori sono formulati per garantire la massima assimilazione. In genere vanno presi ai pasti.

Quando serve assumere gli integratori alimentari?

Con un’alimentazione corretta non c’è alcuna necessità di assumere integratori alimentari. Il problema è che la nostra dieta espone ad alcune carenze. Diverse ricerche dimostrano, per esempio, che il contenuto di vitamina C della frutta è molto calato, a causa delle coltivazioni intensive.

Gli integratori alimentari sono inoltre utili in tutte le situazioni di calo dell’efficienza oppure quando compaiono piccoli disturbi come: perdita dei capelli nel cambio di stagione, periodi di stanchezza, calo delle difese immunitarie che porta ad ammalarsi più spesso.
Anche nei casi di carenza di minerali è utile un’integrazione; la carenza di minerali nell’organismo si può diagnosticare con alcuni esami del sangue su prescrizione medica. Per una cura a base di vitamine e minerali ci vogliono un paio di mesi di trattamento: i sintomi (come la perdita eccessiva dei capelli o la stanchezza) gradualmente tendono a diminuire. Per avere un riscontro oggettivo e valutare il miglioramento, basta ripetere gli esami del sangue.

E’ sempre meglio fare dei cicli di cura. Per esempio, dopo due mesi di trattamento con un integratore alimentare, occorrono 10 giorni di sospensione prima di riprendere per altri due mesi. Questo serve a non appesantire troppo il fegato, che deve metabolizzare buona parte di queste sostanze. Per lo stesso motivo, si sconsiglia di prendere troppi e diversi integratori alimentari in contemporanea.

Chi prescrive gli integratori alimentari?

Il dietologo, il nutrizionista, i medici specializzati in ecologia clinica, nutrizione ortomolecolare o medicina funzionale possono prescrivere o consigliare gli integratori alimentari.

A parte casi particolari, non ci sono comunque rischi col fai-da-te: i dosaggi degli integratori sono autorizzati a livello ministeriale e, se si seguono le indicazioni d’uso, di solito non danno problemi.
Nella scelta fai-da-te può semplicemente capitare che l’integratore non serva allo scopo specifico, hai quindi speso soldi inutilmente. Ecco perché è importante il consiglio di uno specialista in grado di personalizzare il trattamento e renderlo più efficace, soprattutto se viene abbinato ad un corretto stile di vita (dieta sana e attività fisica regolare).


Nota bene però: la vitamina A usata per la cura dell’ acne (retinolo), la luteina per prevenire la degenerazione maculare dell’occhio o l’acido folico (indispensabile in gravidanza) sono invece farmaci su prescrizione medica, perchè possono avere effetti collaterali e accumularsi nell’organismo.

Dove comprare gli integratori alimentari?

In farmacia hai il consiglio di un farmacista esperto che sa indicarti i migliori integratori alimentari e le formule che funzionano davvero. Anche in erboristeria puoi avere dei consigli utili e puoi trovare più facilmente degli integratori alimentari naturali a base di piante.
Se invece vuoi solo provare (e spendere poco), nella grande distribuzione e al supermercato trovi prodotti comunque validi.

Integratori alimentari consigliati

Ecco degli articoli correlati in cui trovi gli integratori alimentari naturali consigliati in caso di stanchezza dovuta al cambio di stagione, calo delle difese immunitarie e malattie da raffreddamento, stress mentale e calo della concentrazione.
Clicca sui link qui di seguito e leggi le indicazioni sull’utilizzo di questi integratori alimentari naturali:

1- Stanchezza-integratori naturali

2- Malattie da raffreddamento-integratori per le difese immunitarie

3- Integratori naturali contro lo stress mentale





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!