La Dieta a Punti: calcolare i punti degli alimenti per un menù personalizzato

la-dieta-a-punti-calcolare-i-punti-degli-alimenti-per-un-menu-personalizzatoLa prima regola fondamentale per perdere peso è iniziare una dieta e fare più attività fisica. Con la Dieta a Punti si può dimagrire e perdere peso mangiando di tutto, senza contare le calorie. Con questa dieta infatti bisogna solo contare i punti che corrispondono ad ogni alimento e non superare quelli consenttiti ogni giorno. La differenza di questa dieta rispetto alle altre è che non ci sono alimenti proibiti: si può mangiare tutto ma senza superare i punti assegnati al giorno. Con la Dieta a Punti ogni giorno si dispone di un numero massimo e di un numero minimo di punti, ma se un giorno si eccede, è possibile ridurre i punti nei giorni seguenti per compensare. Il numero di punti giornalieri dipende dal peso iniziale, dalla statura e dall’ età. Inoltre, con l’ esercizio fisico si accumulano punti: una passeggiata di un quarto d’ ora equivale ad 1 punto guadagnato, di mezz’ ora 2 punti, di un’ ora vale 3 punti; i punti guadagnati possono essere usati per recuperare gli eccessi, cioè le giornate in cui hai mangiato più punti di quelli consentiti (un pò come il principio del debito-credito). Con la Dieta a Punti si perde in genere 1 kg a settimana.
DIETA A PUNTI: COME CALCOLARE I PUNTI


Per creare un menù personalizzato con la Dieta a Punti, bisogna innanzitutto calcolare il peso corporeo e l’ indice di massa corporea.
In base a quanto pesi, puoi calcolare il tuo indice di massa corporea che consente di stabilire se sei in sovrappeso o obeso e se hai bisogno o meno di iniziare una dieta. Per calcolare l’ indice di massa corporea, bisogna dividere il peso per l’ altezza al quadrato. Esempio: se pesi 70 Kg e sei alto 1,70 m, dividi 70 x 1,70×1,70. Il risultato è l’ indice di massa corporea (nell’ esempio è 24,22). I valori normali dell’ indice di massa corporea sono compresi tra 20 e 25. A partire da 25 si può parlare di sovrappeso, fino ad un massimo valore di 30. Questi sono gli indicatori dell’ eccesso di peso:
- a partire da 25 fino a 30: sei in sovrappeso
- da 30 in poi: obesità.
Se ti trovi in uno dei valori che indicano il sovrappeso o l’ obesità, allora puoi iniziare una Dieta a Punti. Il menù giornaliero della Dieta a Punti va composto sommando i punti che corrispondono al tuo peso:
- fino a 70 kg: puoi mangiare fino a 18 punti al giorno
- da 71 a 80 kg: puoi mangiare fino a 20 punti al giorno
- da 81 a 90 Kg: puoi mangiare fino a 22 punti al giorno
- da 91 a 100 kg: puoi mangiare fino a 24 punti al giorno
- oltre 100 kg: puoi mangiare fino a 26 punti al giorno

COME CREARE IL TUO MENU PERSONALE: I PUNTI DEGLI ALIMENTI
In accordo col sistema dei punti (“Programma Linea Punti”) di Weight Watchers, ad ogno alimento o bevanda si assegna un punteggio secondo un valore calorico: da 0 punti per l’ acqua e le verdure, fino ai 19 punti di una pizza ai quattro formaggi. Ecco uno schema dei punti che corrispondono a ciascun alimento, in questo modo puoi creare il tuo menù giornaliero sommando i punti che corrispondono al tuo peso.

0 PUNTI (cibi che puoi mangiare sempre in qualsiasi quantità perchè valgono 0 punti)
FRUTTA: albicocche fresche, mela, nespole, fragole, ribes, lamponi, fragoline, mandarini, arance, pompelmo, pesca noce, ananas, kiwi, mela, melone, cocomero.
VERDURA: bietole, carciofi, sedano, melanzana, cavolo, broccoli, zucchine, zucca, cipolla, crescione, cavolfiore, cuori di cappuccina, indivia, scarola, asparagi, spinaci, fagioli, lattuga, mais, cetriolo, peperone, pomodoro, carota.
BEVANDE: acqua, infusioni di erbe, tè, caffè (un sorbetto vale invece 0,5 punti).

1 PUNTO (quantità dei cibi che valgono 1 punto)
FRUTTA: 4 albicocche secche, 2 fichi, da 10 a 15 ciliegie, 4 prugne, 1 melograno, 3 fette di ananas in scatola, 1 piccola banana, mezzo mango, 15 chicchi di uva, 1 bicchiere di succo di frutta.
CARNE-PESCE-LATTICINI: 1 fetta di prosciutto cotto, 1 cucchiaio di latte condensato, 1 bicchiere di latte scremato, 100 grammi di cozze, 2 fette di tacchino, 2 fette di formaggio da fondere 20% MG, 4 gamberetti, 2 yogurt scremato.
OLIO-MARGARINA-SALSE: 1 cucchiaino di olio, 1 cucchiaino di margarina vegetale, 1 cucchiaino di maionese, 1 cucchiaino di burro. (N.B: un cucchiaio di olio vale invece 4 punti)
PANE-RISO-FECOLA-PATATE: 2 biscotti integrali, 4 cucchiai di Korn Flakes, 2 gallette di riso, 1 fetta di pane fresco in cassetta, 1 fetta di pane tostato, 100 grammi di patate lesse, 8 cucchiai di cereali Special K
BEVANDE: 1 Coca Cola (vale 1,5 punti), 1 bicchierino di vodka, 1 bicchierino di liquore dolce, 1 bicchiere di birra analcolica.

3 PUNTI (quantità dei cibi che valgono 3 punti)
CARNE-PESCE-LATTICINI: una confezione piccola di tonno al naturale, 120 grammi di baccalà, 120 grammi di merluzzo, 120 grammi di orata, 120 grammi di gamberi puliti, 1 uovo, 40 grammi di formaggio bianco, 120 grammi di filetto di vitella, 1 vasetto di yogurt naturale zuccherato o di frutta, 150 grammi di petto di pollo, 120 grammi di petto di tacchino.
PANE-RISO-FECOLA-PATATE: 120 grammi di riso cotto, 3 cucchiai di fiocchi d’ avena, 5 cucchiai di piselli, 5 cucchiai di legumi cotti, 2 cucchiai di muesli, 50 grammi di pane, 100 grammi di pasta cotta con le verdure, 3 cucchiai di purè di patate.
EXTRA: 1 tazza di cappuccino, mezza tavoletta di cioccolata, 1 cucchiaio di confettura di marmellata o di gelatina, 1 crepe, 2 biscotti dolci.
BEVANDE: 1 birra, 1 coppa di spumante, 1 bicchiere di vino.

4 PUNTI (quantità dei cibi che valgono 4 punti)
CARNE-PESCE-LATTICINI: 120 grammi di tonno fersco, 120 grammi di trota, 120 grammi di bistecca di vitella, 100 grammi di salami, 100 grammi di salsicce, 100 grammi di fegato, 1 bicchiere di latte intero, 30 grammi di formaggio groviera, 30 grammi di parmigiano, 30 grammi di Emmental, 120 grammi di filetto di bue poco grasso.
PANE-RISO-FECOLA-PATATE: 30 grammi di pasta sfoglia, 200 grammi di pasta fresca.
EXTRA: 2 palline di gelato, 2 fette di prosciutto crudo, 1 vasetto di yogurt greco





5 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Anna, gli alimenti Extra sono i cibi più “sfiziosi” che puoi concederti con la Dieta a Punti ma in piccole quantità. Se ti interessa, nel periodo dopo le feste di Natale e Capodanno è consigliata anche una dieta depurativa da seguire per 2 settimane o per 1 mese per eliminare tutte le tossine accumulate durante gli eccessi alimentari che di solito vengono fatti sotto le feste. Trovi maggiori indicazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta Dopo le Feste: dieta da 1300 calorie. Dieta depurativa per dimagrire e contro la ritenzione idrica

  2. Anna scrive:

    Vorrei sapere cosa sono gli alimenti definiti Extra nella Dieta a Punti. Grazie

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Graziella, certamente ogni dieta non fa “miracoli”, ma molto dipende dallo stile di vita della persona, oltre che dall’ età. Di certo fino a 20 anni il metabolismo consuma più calorie giornaliere, già dai 30 ai 40 anni il metabolismo cambia. Ma è soprattutto importante lo stile di vita: ogni dieta va sempre abbinata all’ attività fisica costante (almeno 3-4 volte alla settimana a giorni alterni). Sull’ importanza della dieta abbinata all’ attività fisica, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta e Sport per dimagrire: mangiare meno non basta per perdere peso. Dieta, attività fisica e peso forma

    Per quanto riguarda il mantenimento dopo aver seguito la Dieta a Punti, se vuoi cambiare regime alimentare e seguire un’ alimentazione sana ed equilibrata, puoi seguire le semplici regole della Dieta Mediterranea, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta Mediterranea: la migliore per dimagrire e restare in salute. Consigli per un’ alimentazione sana

    Se invece preferisci seguire altri tipi di diete più adatte alle tue esigenze, qui puoi trovare molte Diete per Dimagrire tra cui scegliere (Clicca Qui):
    - Dieta per Dimagrire

  4. graziella scrive:

    la dieta a punti mi sembra semplice da seguire. Ma il mantenimento ? come fare ? Credo comunque che il dimagrimento più che dal conteggio dei punti dipenda anche dall’ età delle persone…

  5. cici scrive:

    Ciao alla redazione
    grazie al natale sono un pò in sovrappeso.
    Volevo provare questa dieta a punti per bruciare qualche kilo di grasso sulla pancia.
    Altri amici mi parlavano della dieta a punti ma era difficile trovare sul web un articolo così chiaro e completo.
    Proverò sicuramente questa dieta dimagrante e in attesa di un ulteriore commento di chi l’ha provata vi ringrazio

    Cici

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!