Latte e latticini nella dieta: quando mangiarli?

Latte, yogurt e formaggi sono cibi che fanno parte della nostra alimentazione.
Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che il latte e i suoi derivati aiutano nella prevenzione dell’ osteoporosi.
latte-latticini-dieta
I latticini sono utili anche in gravidanza e contro la sindrome premestruale nelle donne, inoltre favoriscono l’aumento della massa muscolare dopo l’attività fisica.
Vediamo insieme in questo articolo quando e perchè inserire i latticini nella dieta.

Latticini per prevenire l’ osteoporosi

Questa malattia interessa il 23% delle donne sopra i 40 anni, ma solo metà delle donne che soffrono di osteoporosi ne sono consapevoli. Per diagnosticare l’osteoporosi, occorre eseguire l’esame MOC; trovi maggiori informazioni a questo link (clicca qui): Esame MOC per diagnosi osteoporosi
Per prevenire l’osteoporosi e mantenere uno scheletro sano, è necessario introdurre adeguate quantità di calcio con la dieta perché, se questo non avviene, l’organismo demineralizza l’osso per procurarsi il calcio che gli serve.
I latticini sono utili nella prevenzione dell’ osteoporosi, perché sono la fonte più economica (dal punto di vista del prezzo) e disponibile di calcio che abbiamo.
Considerando i valori medi per 100 grammi di prodotto, il latte vaccino contiene 120 mg di calcio, lo yogurt 125 mg di calcio, i formaggi freschi contengono circa 440 mg di calcio e i formaggi stagionati 1260 mg di calcio.
Per saperne di più sull’osteoporosi, leggi anche questo articolo correlato: Osteoporosi, vitamina D, alimentazione

Latte e derivati contro la sindrome premestruale

Il latte e i suoi derivati migliorano la qualità di vita delle donne, soprattutto prima del ciclo mestruale. Gli studi scientifici hanno dimostrato che l’apporto di vitamina D e di calcio sono associati con un ridotto rischio di soffrire di sindrome premestruale. In particolare, le donne con gli apporti alimentari più bassi di calcio hanno il 30% di probabilità in più di soffrire di sindrome premestruale rispetto alle donne con gli apporti più elevati.
Lo yogurt magro, un derivato del latte, è uno dei cibi ideali da inserire nella dieta: dà un senso di sazietà (che aiuta a tenere sotto controllo l’appetito) e migliora la flora batterica intestinale.
Per saperne di più sulla sindrome premestruale, leggi anche questo articolo (clicca qui): Sintomi sindrome premestruale

Latticini in gravidanza

Il latte e i suoi derivati diventano ancora più preziosi in gravidanza, quando aumenta il fabbisogno di proteine, di ferro e di calcio. Nel corso del suo sviluppo, il feto accumula nel suo scheletro il calcio fornito dalla mamma.
Per assicurare al feto tutto il calcio necessario ed evitare alla madre di andare incontro ad una demineralizzazione ossea, è utile inserire nella dieta latte, yogurt o formaggio magro (a basso contenuto di grassi).
I latticini sono infatti una delle fonti privilegiate di calcio, il cui fabbisogno aumenta in gravidanza (quando il feto ne ha bisogno per costruire le ossa) e poi durante l’allattamento.

Latticini per aumentare la massa muscolare dopo l’attività fisica

Consumare proteine dopo l’ esercizio fisico è la strategia più efficace per avere muscoli sani e tonici.
Le proteine del latte e dei suoi derivati si sono rivelate più efficaci dei carboidrati o dei supplementi di soia nel supportare gli aumenti della massa magra indotti da un allenamento di forza.
Le proteine dei latticini sono anche le più indicate per contrastare la riduzione della massa muscolare, e di conseguenza anche della forza, che avviene con il progredire dell’età e che riguarda il 30% delle persone di 60 anni e oltre.
Diversi studi scientifici hanno messo in evidenza che le proteine del latte sono associate ad una conservazione della massa magra rispetto alla massa grassa ed è noto che le proteine del siero di latte facilitano la ricostruzione muscolare.
Inoltre, il latte è ricco di acqua e sali minerali ed è quindi utile per reintegrare i liquidi persi durante l’attività fisica.

Latticini nella dieta: quali sono i formaggi più dietetici?

La ricotta e i fiocchi di latte sono i formaggi più dietetici; nel link qui di seguito trovi la tabella delle calorie dei formaggi, del latte e dello yogurt (clicca qui): Tabella calorie formaggi-latte-yogurt

Per seguire una dieta sana e bilanciata, è ideale inserire il latte o lo yogurt a colazione, mentre i formaggi magri (come la ricotta o i fiocchi di latte) vanno mangiati una volta a settimana, preferibilmente a cena.
Per la tua dieta, ti consigliamo lo schema della Dieta Dissociata che trovi a questo link: Dieta Dissociata





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!