Malattie del fegato: prevenzione malattie epatiche

malattie epatiche malattie del fegato
Per prevenire le malattie epatiche, seguire uno stile di vita sano salva la salute del fegato: un organo importante.
Ecco i consigli utili per mantenere il fegato in salute.

Malattie del fegato: quali sono le malattie epatiche più diffuse?

Le principali malattie epatiche sono la cirrosi alcolica e le epatiti virali, come le infezioni da epatite C ed epatite B.
Negli ultimi anni però, stanno aumentando le patologie epatiche di origine metabolica, come le steatoepatiti.
Queste ultime non sono legate né al consumo di alcol, né all’infezione di virus, ma sono causate da quei killer silenziosi tipici delle società industrializzate: sovrappeso, obesità, ipertensione, diabete.

Per un approfondimento, leggi anche questi due articoli:
1- Cirrosi epatica e tumore al fegato

2- Trasmissione Epatite B

Come prevenire le malattie del fegato?

Per mantenere il fegato sano e per prevenire le principali malattie epatiche si può fare molto: praticare attività fisica regolare (con un allenamento di almeno 3-4 giorni a settimana), seguire una sana alimentazione (evitando cibi grassi), seguire le classiche regole di igiene per evitare le infezioni da virus.

Quanto è importante la diagnosi precoce delle malattie del fegato?

La diagnosi precoce è fondamentale perché le malattie epatiche sono subdole: non danno sintomi o segnali particolari fino a quando la situazione non peggiora, cioè quando si è ormai sviluppata la cirrosi epatica e compaiono le prime conseguenze, come l’accumulo di acqua nell’addome (ascite) o l’ipertensione portale.
Oltre ad essere importantissima, la diagnosi precoce delle malattie del fegato è semplice e poco costosa: basta un prelievo di sangue e l’esame delle transaminasi.
Tutti le persone che hanno un sospetto, perché consumano molto alcol o perché hanno un familiare affetto da epatite, dovrebbero periodicamente controllare le proprie transaminasi.

Che cosa sono i noduli epatici al fegato?

Quando si parla di noduli epatici, subito si pensa al tumore. Ma non sempre è così.
Il nodulo epatico è una specie di nodo, una pallina, che si forma nel fegato e che si può vedere con un’ecografia perché ha una consistenza diversa rispetto al tessuto epatico.
Un nodulo epatico al fegato può essere un tumore primario, oppure una metastasi. Ma può anche essere un semplice e innocuo angioma, come quelle macchie che a volte si formano sulla pelle. Oppure può trattarsi di un’iperplasia nodulare focale: una specie di cicatrice di cui non si conosce l’origine.
Ci sono poi i noduli fibrotici e i noduli infiammatori, oppure gli adenomi. La situazione di un nodulo al fegato va quindi valutata bene, di caso in caso.
Per quanto riguarda la cura del tumore epatico, il primo farmaco specifico contro il tumore al fegato è stato il sorafenib: ha aperto la strada alla ricerca farmacologica.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!