Malattie dell’ intestino: sintomi e cura rettocolite ulcerosa e malattia di Crohn

Sintomi e cura rettocolite ulcerosa:
malattie dell’ intestino

La rettocolite ulcerosa è una malattia cronica intestinale, con fasi acute e fasi di latenza senza sintomi. All’ inizio la malattia colpisce il retto, poi si diffonde alla parte distale del colon e infine interessa l’ intero tratto intestinale. La rettocolite ulcerosa è una malattia autoimmune: il sistema di difesa attacca la mucosa intestinale ulcerandola. Il sintomo tipico della malattia è la diarrea con tracce di sangue, che si presenta fino a 10 volte al giorno. la perdita di sangue e la diarrea danno anemia, perdita di peso, stanchezza persistente e febbre, mentre la frequente necessità di evacuare limita ogni attività. Le persone che soffrono di rettocolite ulcerosa, che colpisce tra i 15 e i 18 anni, sono in crescita a causa dello stile di vita.

La cura per le forme lievi e moderate di rettocolite ulcerosa è costituita da un farmaco antinfiammatorio: la mesalazina. E’ disponibile una nuova formula che, grazie a una tecnologia italiana denominata Mmx, è rilasciata in modo controllato e solo nell’ intestino. Ciò significa che il farmaco viene preso per bocca una volta al giorno e grazie al suo speciale rivestimento attraversa intatto lo stomaco e il primo tratto dell’ intestino. Il rivestimento si scioglie solo quando raggiunge il colon, dove il principio attivo si spalma sulle pareti intestinali svolgendo la sua azione antinfiammatoria.

Nelle forme da moderate a severe di rettocolite ulcerosa sono efficaci il cortisone (che è un potente antinfiammatorio), gli immunosoppressori o i farmaci biologici come gli anticorpi monoclonali, che toccano la reazione autoimmune. Si sta cercando di applicare la stessa tecnologia a rilascio mirato anche al cortisone e agli immunosoppressori, così da aumentarne l’ efficacia.

Sintomi malattia di Crohn: malattie dell’ intestino

Le malattie croniche intestinali comprendono, oltre alla rettocolite ulcerosa anche la malattia di Crohn. Vengono classificate insieme perché presentano molte analogie nell’ andamento cronico, nei danni provocati ai tessuti intestinali e nella cura, anche se hanno sintomi e cause diverse. Il morbo di Crohn si presenta con diarrea senza tracce di sangue, ma con dolore localizzato nella parte inferiore destra dell’ addome. Le cause della malattia si rifanno a una componente genetica, che provoca un’ alterata risposta alla flora batterica intestinale.

Tag: ,
Di

Lascia un commento