Malattie della pelle e dermatite da stress: psoriasi, herpes labiale, orticaria, caduta dei capelli da stress

Più della metà della popolazione soffre, o ha sofferto, di un problema che riguarda la pelle come infiammazioni e dermatite, e il 18-27% ha avuto bisogno di cure mediche. In Italia, le malattie della pelle, specie quelle infiammatorie, sono in continuo aumento e nel loro esordio o aggravamento è spesso implicato lo stress. Esistono effettivamente persone più sensibili di altre allo stress, persone che “pagano” la propria ipersensibilità con una reazione eccessiva, spesso proprio a livello della pelle. Tra il cervello e la pelle esiste infatti un collegamento. Basti pensare alla psoriasi, una delle più diffuse malattie della pelle: più di metà delle persone con questa patologia ricordano di aver vissuto esperienze stressanti prima della comparsa o dell’ aggravamento della malattia. Il primo sintomo della psoriasi è rappresentato dalla comparsa di una chiazza eritematosa (eritema cutaneo) associata a una sensazione di bruciore e di prurito. La psoriasi può manifestarsi in modo acuto da subito oppure può manifestarsi gradualmente con chiazze eritematose (cioè aree arrossate e squame) soprattutto nelle zone del cuoio capelluto, dei gomiti, delle ginocchia, la zona ombelicale e quella sacrale. Alcune persone reagiscono quindi allo stress con manifestazioni fisiche evidenti, cioè somatizzano, e altri no. Queste manifestazioni sono diverse da persona a persona: c’è chi reagisce allo stress con attacchi di emicrania (mal di testa), chi con una gastrite, chi con la dermatite da stress. Ognuno di noi ha infatti uno o più punti deboli del corpo. Ma la pelle è senza dubbio uno dei bersagli più comuni dello stress. Quando siamo “sotto pressione” il nostro cervello interpreta gli stimoli stressanti e regola la risposta difensiva dell’ organismo.
L’ epidermide (un vero e proprio organo, come i polmoni o i reni) è il capolinea di innumerevoli terminazioni nervose.

DERMATITI INFIAMMATORIE DA STRESS: psoriasi, herpes labiale, orticaria, caduta dei capelli da stress

Quando lo stress ci colpisce, si innesca una catena di eventi che, partendo dall’ ipotalamo (il nucleo più antico del cervello) e passando per l’ ipofisi, provoca numerose alterazioni ormonali e una risposta infiammatoria, più o meno intensa, a livello cutaneo della pelle. Le dermatiti infiammatorie derivanti da stress sono davvero tante. Oltre alla psoriasi ci sono l’ Herpes labiale (sulla bocca), l’ orticaria e l’ alopecia areata (la caduta dei capelli da stress) che è un vero e proprio modello di disturbo cutaneo da stress, motivo di circa il 2% dei consulti dermatologici. In questi casi infatti, il bulbo capillifero è sano, eppure il capello cade a causa dello stress. Quando si ha un’ improvvisa caduta dei capelli come nell’ alopecia areata, è proprio come se si accendesse una spia d’ allarme nel nostro organismo che impone di “fermarsi” a riflettere sui propri ritmi di vita. Per quanto riguarda i disturbi alla pelle dovuti allo stress, una guarigione completa e senza ricadute è improbabile finché il soggetto è sottoposto ad uno stress eccessivo. Pur rivolgendosi ad un dermatologo, pomate e rimedi vari da soli non sono risolutivi nei casi di dermatite da stress o infiammazioni della pelle. Oltre alle cure dermatologiche, occorre anche e soprattutto cercare di cambiare qualcosa nella propria vita, adottando strategie per controllare meglio la fatica psichica e lo stress, magari introducendo qualche sana valvola di sfogo.





6 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Andrea, dato che la terapia è stata prescritta dal medico curante (che di solito è un medico generico) ma tua zia non ha a tutt’oggi risolto il problema, per una diagnosi certa del problema e per una terapia di cura appropriata ti consigliamo di prenotare una visita specialistica presso un dermatologo, in modo da avere il parere di un esperto in malattie della pelle.

  2. Andrea scrive:

    Salve, da un mesetto circa mia zia (anziana invalida) presenta un arrossamento all’ anca, arrossamento che è stato curato dal medico curante con l’ applicazione di pomate a base cortisonica. Nei primi giorni dell’ applicazione il rossore sembrava migliorare, ma in seguito si è ripresentato il problema… Storia che dura già da un mesetto, è stata cambiata la crema-pomata e si è verificato lo stesso iter (prima migliora poi peggiora), ora da qualche giorno sembra aggravata. Da quello che ho letto su questo blog, trattasi sicuramente di psoriasi o dermatite da stress. Adesso vi chiedo: come posso aiutare la zia con questo problema? Grazie anticipatamente.

  3. pattyPI scrive:

    Certo lo stress è una brutta bestia. Se la dermatite dipende dallo stress, una cosa utile è imparare a gestirlo e sfogarlo al meglio. Una soluzione è quella di fare uno sport all’ aperto (per chi può), perchè oltre all’esercizio fisico puoi beneficiare della bellezza dei paesaggi e dell’aria pulita. Nuotare al mare, passeggiare in montagna, oppure fare una corsetta al parco. Nel frattempo si può cercare di gestire il problema della dermatite sulla pelle usando dei doccia-schiuma neutri, evitando tessuti poco traspiranti e mettendo a diretto contatto con la zona irritata capi della linea dermasilk, fatti proprio per persone che soffrono di dermatiti.

  4. Roberto scrive:

    Condivido a pieno: è vero che lo stress è un fattore che influisce molto sulla comparsa di queste patologie legate alla pelle.

  5. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Paolo, il tuo problema può essere dovuto allo stress dato che (da quanto scrivi) conduci uno stile di vita sano, pratichi sport e hai dovuto affrontare un periodo difficile a causa dell’ incidente di tua moglie, degli impegni familiari e di lavoro. L‘ arrossamento cutaneo della pelle può quindi essere una forma di orticaria, di psoriasi o di dermatite da stress. Una diagnosi on-line è comunque impossibile, è bene quindi che tu prenda appuntamento con un dermatologo per una visita medica specialistica in modo da valutare la reale natura del tuo problema. Se il tuo problema è dovuto allo stress, la cura è infatti più blanda ed è necessario che tu trovi anche un modo per rilassarti dallo stress che hai accumulato. Se invece il problema dipende da altri fattori, allora la diagnosi e le cure mediche sono diverse. Molto spesso infatti le dermatiti da contatto dovute a fattori allergici possono comparire anche in età adulta. Per quanto riguarda la psoriasi, il primo sintomo è rappresentato dalla comparsa di una chiazza eritematosa (eritema cutaneo) associata a una sensazione di bruciore e di prurito. La psoriasi può insorgere a qualsiasi età e viene curata con un trattamento laser. Puoi trovare maggiori informazioni sulla psoriasi in questo articolo (Clicca Qui):
    Trattamenti Laser: eliminare le macchie scure su viso, mani e décolleté, e cura di psoriasi e vitiligine

    Per quanto riguarda invece la dermatite, oltre allo stress, può essere causata da una reazione allergica (come l’ allergia al nichel, al cromo e al cobalto, l’ allergia al lattice, l’ allergia ai farmaci e ai detersivi), in questo caso si parla di dermatite da contatto. Anche in questo caso le forme allergiche possono comparire a qualsiasi età. Per una diagnosi medica della dermatite da contatto occorre eseguire un apposito test cutaneo (patch test). Puoi trovare maggiori informazioni sulla dermatite da contatto in questi articoli (Clicca Qui):

    DERMATITE DA CONTATTO, ALLERGIA AL NICHEL E INTOLLERANZE ALIMENTARI
    Sintomi allergia al nichel: dermatite da contatto e intolleranza alimentare

    CAUSE DELLA DERMATITE DA CONTATTO
    Cause della Dermatite da Contatto: allergia al nichel, al cromo e al cobalto; allergia al lattice e ai detersivi

    Per valutare se la tua dermatite è causata dallo stress oppure è causata da allergie da contatto o da intolleranze alimentari, è quindi necessario un controllo specialistico presso un dermatologo o un allergologo.

  6. paolo marchini scrive:

    da una quindicina di giorni ho un arrossamento cutaneo in diverse parti del corpo e molto prurito specialmente la sera soprattutto agli arti inferiori. ho letto il vostro blog e potrebbe essere il mio caso. 2 mesi fa mia moglie è stata investita sulla strada da una macchina ed ha riportato fratture al bacino ed a una spalla. ovviamente in questo periodo ho subito dello stress per riuscire a conciliare la mia vita di tutti i giorni con il nuovo evento. ho 49 anni faccio una vita regolare, pratico allenamenti in bici a livello amatoriale e ho un figlio di 17 anni. potete cortesemente darmi un vostro parere ? se avete bisogno di altre nozioni sono a disposizione. ringrazio anticipatamente.

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!