Mettersi a dieta e dimagrire: attività fisica e dieta per perdere peso. Scegliere la dieta adatta

Spesso il solo pensiero di seguire una dieta può mettere di cattivo umore: pesare gli alimenti, misurare le porzioni facendo attenzione alle quantità dei cibi, rinunciare a certi desideri non invoglia a cominciare una dieta. Si tratta però solo di modificare delle scorrette abitudini alimentari per tornare ad un’ alimentazione sana ed equilibrata, tornare in forma ed eliminare il sovrappeso e i chili di troppo. Soprattutto nei casi di sovrappeso, la perdita di peso si ripercuote positivamente sulla salute, riducendo il pericolo di soffrire di diabete di tipo 2, ipertensione, colesterolo alto ed eventuali problemi alle ossa e alle articolazioni. Per perdere peso la prima regola è dividere le calorie giornaliere in 5 pasti: colazione, spuntino a metà mattina, pranzo, merenda a metà pomeriggio e cena. In questo modo lo stomaco non soffre troppo la fame perchè nell’ arco della giornata si mangia spesso ma in porzioni moderate. Inoltre, fare uno spuntino a metà mattina e un altro a metà pomeriggio aiuta a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. In questo modo non si arriva al pranzo o alla cena affamati col conseguente rischio di mangiare troppe calorie in un solo pasto. Facendo attenzione alle porzioni, nella dieta si può inserire anche un piatto di spaghetti o di pasta con un sugo light a base di verdure (sono da evitare invece i sughi troppo elaborati e calorici). Per perdere peso inoltre ci vuole del tempo: i risultati di una dieta vanno valutati dopo 1 mese.


Rimandare l’ inizio della dieta è sbagliato nei casi di sovrappeso: rimandando si ottengono solo chili in più che si vanno a sommare a quelli che già bisogna perdere, e non è la stessa cosa pensare di dover perdere 5 chili e poi scoprire che in realtà sono saliti a 10. Per questo, quando si è in sovrappeso di 3 chili bisognerebbe iniziare subito una dieta per mantenere il peso stabile e non superare i 2-3 chili di sovrappeso. Ecco alcuni utili consigli per iniziare una dieta e per dimagrire.

Mettersi a dieta e dimagrire

1- Scegliere una dieta adatta ai propri gusti alimentari, alle proprie esigenze e al proprio stile di vita. Comportando delle rinunce, la dieta va scelta in base ai propri gusti alimentari. Trovate le diete da 1300 calorie tra cui scegliere qui: Diete da 1300 Calorie

2- Praticare attività fisica è indispensabile sia per dimagrire che per mantenere successivamente il peso-forma raggiunto con la dieta e non ingrassare di nuovo. L’ ottimale è praticare attività fisica almeno 3-4 volte a settimana per riattivare il metabolismo e bruciare più calorie anche a riposo. E’ bene scegliere un esercizio fisico adeguato allo stile di vita e alla propria routine giornaliera: solo integrando sport e dieta si ottengono risultati duraturi. Molti studi dimostrano che chi pratica sport anche dopo aver seguito una dieta, riesce a mantenere il suo peso-forma rispetto a chi non pratica attività fisica. Chi inizia a praticare sport dopo un lungo periodo di inattività, deve farlo progressivamente e in modo moderato: l’ aumento dell’ intensità di sforzo (e di calorie bruciate) deve essere graduale mano a mano che si acquista più resistenza. Per questo motivo avere costanza nell’ attività fisica è essenziale per ottenere i migliori risultati sul lungo periodo. Fare sport aiuta anche a controllare stress e ansia che spesso portano a mangiare di più.

3- Evirare le diete troppo drastiche e porsi obiettivi che siano raggiungibili. Perdere peso molto velocemente con una dieta troppo drastica serve solo a recuperarlo con la stessa facilità, perchè quando si recuperano le normali abitudini alimentari si recuperano anche i chili persi. Inoltre, mangiare porzioni eccessivamente limitate non accelera il processo d dimagrimento perchè arriva il momento in cui l’ organismo si abitua e comincia a risparmiare tutta l’ energia che riceve. Occorre invece assumere porzioni moderate di carboidrati e proteine, e controllare il consumo di grassi e zuccheri. Ma si può essere generosi con le verdure: non ingrassano e danno un senso di sazietà. L’ ottimale è seguire con costanza una dieta da 1300 calorie per 1 mese e valutare alla fine del mese i risultati. Con una dieta ipocalorica da 1300 calorie e con l’ attività fisica costante si possono perdere con facilità 5-6 chili in 1 mese.

4- I “grassi buoni” non vanno eliminati in modo radicale dalla dieta perchè fanno bene alla salute. Eliminare i “grassi buoni” non aiuta a dimagrire di più. E’ bene invece scegliere grassi di qualità come l’ olio extravergine di oliva e i grassi che si trovano nel pesce azzurro (come sardine, tonno, salmone e sgombro) ricco di acidi grassi Omega 3 che aiutano a mantenere sano il cuore e a controllare il colesterolo. Nella dieta occorre inoltre limitare le quantità: non consumare più di 2 cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno, mentre per il pesce azzurro si possono mangiare fino a 4-5 porzioni a settimana (non più di 200 grammi di pesce a pasto, da mangiare preferibilmente a cena).

5- Non saltare i pasti. Molte persone pensano che saltando qualche pasto si dimagrisce di più, ma si tratta in realtà di un grande errore. Saltare alcuni pasti serve solo ad arrivare al pasto successivo con più fame e mangiare in un solo pasto troppe calorie. Inoltre, saltando un pasto, nel pasto successivo l’ organismo aumenta l’ assorbimento di nutrienti per compensare le mancanze e quindi si aumenta di peso più facilmente. E’ molto importante anche fare colazione: saltare la colazione (una cattiva abitudine molto frequente in Italia) provoca un grande appetito a metà mattina che di solito viene risolto con spuntini troppo calorici.

Il mantenimento del peso-forma dopo la dieta dimagrante

Dopo la dieta e dopo aver raggiunto il peso forma, per il mantenimento frutta e verdura, dieta mediterranea e attività fisica sono gli alleati migliori. Occorre quindi mantenere delle sane abitudini alimentari e continuare a praticare attività fisica per mantenere il peso-forma. Trovate utili indicazioni in questi articoli (Cliccare sui link qui sotto):

ALIMENTAZIONE, SPORT E DIETA
Sana alimentazione, attività fisica e peso forma per salute e benessere. Consigli per la dieta quotidiana

LE REGOLE DELLA DIETA MEDITERRANEA
Dieta Mediterranea: la migliore per dimagrire e restare in salute. Consigli per un’ alimentazione sana





Una risposta

  1. Nober scrive:

    Consigli molto sensati. Tra i grassi buoni aggiungiamo anche quelli contenuti nella frutta secca, come le noci. Inoltre per dimagrire e sentire un senso di sazietà (oltre alla verdura) anche la frutta morbida (frutta fresca) è un’ ottima alleata (ma senza esagerare perchè la frutta contiene glucosio, cioè zucchero). E non dimentichiamoci che i miracoli non esistono ! Va fatto tanto esercizio fisico ! Ma dopo un pò ci si prende gusto e non se ne può fare a meno !

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!