Noci e arachidi fanno bene: quante al giorno?

Noci e arachidi fanno bene alla salute: se inserite in poche quantità in un regime dietetico bilanciato, aiutano a prevenire il cancro e le malattie cardiache.
Quante noci nella dieta? E’ ideale mangiare le noci a colazione o a merenda: aggiungi i gherigli di 3 noci o 3 arachidi al giorno nello yogurt bianco magro. Puoi aggiungere anche un cucchiaino di miele: questa è la colazione ideale se sei uno sportivo e pratichi attività fisica almeno 3-4 giorni a settimana.
noci quante al giorno
Un altro modo facile, pratico e gustoso per mangiare le noci è aggiungerle all’ insalata. Puoi infatti preparare un sano contorno con pochi ma buoni ingredienti: rucola, parmigiano a scaglie, pere pulite e tagliate a cubetti, noci già sgusciate, sale, aceto balsamico e un filo di olio extravergine di oliva per condire.
Con questi ingredienti puoi servire un contorno gustoso: insalata di rucola con parmigiano, noci e pere.
rucola con grana noci pere

Noci e arachidi per prevenire cancro e malattie cardiache

Il New York Times ha riportato i risultati di importanti studi sulla nutrizione, i quali dimostrano che mangiare le noci fa diminuire le possibilità di ammalarsi di cancro o di malattie cardiache.
Anche un’altra ricerca pubblicata su JAMA Internal Medicine e condotta su oltre 200 mila uomini e donne nel sud degli Stati Uniti e a Shanghai, ha dimostrato che le persone che mangiano le noci hanno più bassi tassi di mortalità per malattie cardiache e ictus.

Come evitare allergie alimentari a noci o arachidi

Oggi sono in aumento le persone allergiche a noci e arachidi, ma due recenti studi dimostrano alcuni metodi per evitare che i bambini sviluppino un’ intolleranza alimentare a questi cibi.
Nel primo studio, pubblicato su JAMA Pediatrics, si afferma che le donne possono diminuire il rischio di avere un figlio con allergie e intolleranze alimentari mangiando noccioline o noci in gravidanza: la riduzione è maggiore tra i bambini le cui mamme hanno consumato noci cinque o più volte al mese.
Il secondo studio, pubblicato sul New England Journal of Medicine dimostra invece che l’ introduzione di noci e arachidi nelle diete dei bambini dai 4 agli 11 mesi che sono stati considerati ad alto i rischio di sviluppare un’ allergia alimentare, riduce notevolmente la probabilità di diventare intolleranti all’ età di 5 anni.

Ricette dietetiche con noci o arachidi

Puoi usare le noci o le arachidi per preparare dei gustosi piatti dietetici. Qualche esempio pratico? Leggi e stampa le ricette light che trovi nei link di seguito (clicca qui sotto):

1- Involtini di radicchio, ricotta e noci

2- Risotto con stracchino e noci

3- Filetti di pesce nasello con noci

4- Pollo con arachidi e noci

5- Strudel con le noci





4 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Roberta, l’olio di cocco alimentare (preferibilmente Bio) è un prodotto vegetale che può essere usato in cucina in piccole quantità.
    Per quanto riguarda i benefici dell’olio di cocco, non appesantisce il fegato ed è estremamente resistente alla temperatura (durante la cottura non porta quindi alla creazione di radicali liberi). Infatti l’olio di cocco si trova allo stato solido quando la temperatura è inferiore ai 23°. Un vasetto dura molto e si conserva a lungo senza problemi.

    Limitati ad usare l’olio di cocco quando devi cuocere i cibi a temperature medio-alte o per lungo tempo. In tutti gli altri casi, l’olio extravergine di oliva rimane la scelta migliore, essendo più ricco di antiossidanti.
    Puoi ad esempio provare ad usare l’olio di cocco per la preparazione di piatti a base di legumi e cereali: il sapore sarà del tutto nuovo!

    Ti consigliamo inoltre di provare due prodotti che hanno molti benefici per la salute: l’acqua di cocco (è una bevanda dissetante, energetica ed ipocalorica) e l’olio di semi di lino che va usato solo a crudo. Puoi leggere maggiori informazioni cliccando sui link qui di seguito:

    1- Proprietà acqua di cocco

    2- Benefici olio di semi di lino

  2. roberta scrive:

    Buonasera, la ringrazio molto delle spiegazioni molto chiare.
    Mi può aiutare anche a risolvere il dubbio sull’olio di cocco? E’ salutarte o meno? come posso inserirlo?
    Grazie
    Roberta

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Roberta, ecco come puoi preparare una sana prima colazione:

    1- i fiocchi d’avena vanno cotti nel latte; prendi un bricco, aggiungi i fiocchi d’avena (puoi aggiungere anche una mela o una banana tagliata a pezzettini) e mescola fino a che il latte arriva a bollore e i fiocchi d’avena diventano morbidi; l’avena ha molte proprietà, leggi l’articolo che trovi a questo link Proprietà dell’ Avena

    2- le noci vanno solo sgusciate (non le devi mettere a bagno) e sono ottime da aggiungere allo yogurt bianco magro; bastano 3 noci per la prima colazione (sono piuttosto caloriche); oltre alle noci, puoi aggiungere allo yogurt dei semi di sesamo (anche questi non vanno messi a bagno, perchè di solito si trovano in commercio già pronti all’uso).

    Buona colazione!

    Un consiglio in più: di solito i semi di sesamo si usano per dare un gusto particolare ai piatti, come nella ricetta che trovi a questo link: Ricetta tranci di tonno in crosta di sesamo

  4. roberta scrive:

    Buonasera, è possibile avere un tipo di colazione energetica (in menopausa) usando sia noci che fiocchi d’avena?
    Le noci vanno prima messe a bagno o sgusciate e messe direttamente ad esempio nello yogurt? Come è invece possibile inserire i semi di sesamo (sempre nella colazione)? Vanno messi a bagno?
    Grazie
    Roberta

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!