Occhiali forati stenopeici: come funzionano

Sei miope, astigmatico, ipermetrope o presbite? Per migliorare la visione puoi usare gli occhiali a fori stenopeici davanti al computer, quando leggi e per guardare la televisione.
L’ occhiale stenopeico non ha lenti graduate correttive, ma ha degli schermi neri traforati con piccoli fori multipli (fori stenopeici): servono come aiuto per rieducare la vista in caso di miopia, astigmatismo, ipermetropia e presbiopia.
Chi ha un difetto di rifrazione, con questi occhiali ha una visione più nitida: permettono di vedere il 60% in più di ciò che puoi percepire a occhio nudo.
Sono particolarmente adatti a chi ha difetti della vista uguali o inferiori a +/- 4 diottrie.

Occhiali-Stenopeici-come-funzionano
Se usi abitualmente gli occhiali correttivi o le lenti a contatto, la tua vista si è ormai abituata alle lenti. La vista infatti si adegua al grado delle lenti e impedisce un eventuale miglioramento temporaneo dell’ acutezza visiva. Questo genera una situazione stabile per chi porta gli occhiali, che con quelle lenti graduate vede nitido, finché non arriva il momento di passare a lenti più forti. A questo punto il processo di adattamento della vista ai nuovi occhiali ricomincia da capo.

I fori degli occhiali stenopeici favoriscono dei micro movimenti oculari continui: una ginnastica passiva per la riabilitazione e il rilassamento della muscolatura che circonda l’ occhio. Le lenti da vista e abitudini visive scorrette tendono invece ad irrigidire questi muscoli.
Gli occhiali forati stenopeici sono rieducativi proprio perché inducono l’ occhio a muoversi velocemente da un foro all’ altro e insegnano un modo diverso di usare la vista.

Il ricorso ad un paio di occhiali stenopeici per esercitare la vista non vuol dire ignorare il difetto visivo esistente: gli occhiali forati non guariscono il difetto della vista, ma l’ uso costante migliora la visione.
L’ occhiale stenopeico deve essere usato con costanza e regolarità: 1-3 ore al giorno. Alcune persone hanno bisogno di un pò di tempo per abituarsi, è quindi consigliato un utilizzo graduale ma costante degli occhiali stenopeici: in questo modo si aumenta l’ elasticità dei muscoli oculari, diminuisce lo sforzo nella messa a fuoco e si riduce il senso di stanchezza degli occhi con un miglioramento visivo.

Occhiali forati stenopeici: come funzionano

Gli occhiali stenopeici sono consigliati per leggere, per guardare la televisione e lo schermo del computer.
Il lavoro davanti al pc sottopone infatti la vista ad una particolare sollecitazione: sullo schermo del computer sono concentrate molte informazioni visive, per poterle distinguere e riconoscere servono la regolazione visiva centrale e un grande numero di movimenti oculari piccoli e veloci. Davanti al computer non sono invece necessarie la visione spaziale, la visione periferica, la mobilità fluida di testa e occhi nel campo visivo complessivo e le regolazioni del bilanciamento vicino-lontano dell’ occhio. Dato che non sono necessarie, l’ occhio finisce per non svolgere queste funzioni visive naturali.

Gli occhiali stenopeici educano alla visione ben focalizzata e impediscono la fissità dello sguardo, questo aumenta la nitidezza visiva. Sono quindi utili da usare perchè consentono una rieducazione visiva:

Rieducazione dei muscoli extraoculari

Durante l’uso dell’occhiale a fori stenopeici gli occhi sono indotti a muoversi in modo corretto, senza sforzo volontario da parte della persona, che re-impara passivamente ad avere movimenti oculari più fluidi. Il riapprendimento è di tipo passivo: l’atto del vedere è automatico, privo di “sforzi” volontari. Gli occhiali stenopeici favoriscono la mobilità dell’occhio.

Rieducazione della messa a fuoco

Gli occhiali forati stenopeici rendono necessario muovere gli occhi e la testa “centrando” piccole porzioni per volta dell’ oggetto osservato.
Chi non ci vede bene tende invece a fissare l’ oggetto osservato cercando di metterlo a fuoco tutto contemporaneamente e senza fare oscillare gli occhi, ma questo comportamento visivo è scorretto: se una persona che ci vede bene lo adotta per qualche secondo, si ritrova a vederci sfuocato. Questo dimostra che una sbagliata attitudine visiva può compromettere la vista di chiunque.
Gli occhiali stenopeici favoriscono la centralizzazione, cioè la precisa visione del dettaglio, e permettono una visione più nitida.

Occhiali stenopeici: come si usano

L’ uso degli occhiali stenopeici deve essere costante: vanno usati per guardare cose che non si vedono bene ad occhio nudo (senza correzione).
All’ inizio serve un periodo di graduale adattamento che varia da persona a persona, perché il cervello si deve abituare ad un modo di guardare diverso da quello abituale. Puoi cominciare con un uso di 10-15 minuti al giorno fino ad arrivare a circa 2-3 ore di uso giornaliero non continuativo degli occhiali stenopeici.
Togli gli occhiali forati quando sei stanco di usarli, senza forzare. Terminato l’ uso, stai per qualche minuto ad occhi liberi prima di indossare di nuovo i tuoi abituali occhiali da vista.

Se gli occhiali stenopeici vengono usati in modo rilassato e con la giusta quantità di luce, la percezione del reticolato tende a scomparire. Con un uso costante, la messa a fuoco diventa più immediata.

Occhiali stenopeici: controindicazioni.
Quando non vanno usati

Gli occhiali stenopeici non vanno usati:
- per leggere quando c’è poca luce perchè in condizione di oscurità sono meno efficaci e possono affaticare l’ occhio
- per guidare in auto
- per fare sport
- al posto degli occhiali da sole perchè non hanno schermi UV e quindi non proteggono gli occhi dai raggi ultravioletti.

Prezzi occhiali stenopeici: dove comprare

Gli occhiali stenopeici costano poco e li puoi comprare on-line su questo sito specializzato: Occhiali forati stenopeici





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!