Orecchie a sventola: correzione mini-invasiva

Dalla chirurgia plastica arriva una nuova tecnica mini-invasiva per correggere le orecchie a sventola.
Dal punto di vista estetico, avere le orecchie a sventola può incidere psicologicamente in modo negativo sulla vita sociale, creando insicurezza sul proprio aspetto. Spesso infatti chi ha le orecchie a sventola viene preso in giro e inizia a perdere la fiducia in se stesso. Questo tipo di disagio riguarda sia gli adulti che i bambini.
come correggere le orecchie a sventola

Come correggere le orecchie a sventola: operazione mini-invasiva

La nuova tecnica per correggere le orecchie a sventola è stata messa a punto dal Dottor Norbert Kang (chirurgo plastico al Royal Free Hospital di Londra) ed è disponibile anche in Italia. Si tratta di un metodo innovativo: grazie all’utilizzo di un dispositivo medico (chiamato EarFold), è oggi possibile eseguire l’intervento chirurgico in modo semplice e senza convalescenza.
L’ EarFold è infatti un nuovo dispositivo medico che permette di creare una nuova piega del padiglione auricolare oppure di accentuare la piega esistente dell’orecchio, in modo da correggerne la prominenza. Con l’utilizzo dell’ EarFold è possibile correggere le orecchie a sventola (con o senza simmetria) sia negli adulti che nei bambini a partire dai 7 anni di età.

Grazie ad un altro particolare dispositivo chiamato PreFold, è inoltre possibile decidere insieme al chirurgo estetico (davanti allo specchio e prima di effettuare l’intervento chirurgico) la forma delle orecchie desiderata. In questo modo la persona può vedere il risultato prima di effettuare l’operazione e può decidere come modificare la forma delle orecchie.


Gli interventi di chirurgia plastica tradizionali per correggere le orecchie a sventola hanno una durata di circa 1-2 ore e in ogni caso occorre indossare un turbante per 4 giorni dopo l’operazione, mentre il dolore post-intervento dura per 1-2 giorni. Con l’ EarFold non c’è invece bisogno di bendaggio dopo l’intervento, ma è importante un’accurata valutazione da parte del chirurgo plastico: in base alla prominenza delle orecchie a sventola, in alcuni casi l’ EarFold non è applicabile e la chirurgia classica è inevitabile.

Correzione delle orecchie a sventola con l’EarFold: guarda il video





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!