Perdere 5-6 chili in 1 mese con la Dieta da 1300 calorie al giorno: menù dieta ipocalorica per dimagrire

Dimagrire, perdere 5-6 chili in un mese e, allo stesso tempo, potenziare salute e benessere è il doppio obiettivo della Dieta da 1300 calorie al giorno. Si tratta di una dieta ipocalorica che aiuta a dimagrire. Una dieta corretta e bilanciata è un programma che consente di guadagnare anche in salute, garantendo una serie di benefici che vanno oltre il calo di peso: la dieta migliora il senso di benessere, l’ intestino funziona meglio, ci si sente più leggeri. Per ottenere benefici in termini di salute e benessere, sono vietate le diete troppo drastiche: dimagrire troppo velocemente è infatti una pessima idea, perchè non appena si ricomincia a mangiare di più, è facile ingrassare di nuovo e tutto l’ organismo ne risente. La regola numero uno, quindi, è non avere fretta: questa dieta ipocalorica da 1300 calorie al giorno va seguita con costanza per 1 mese abbinando attività fisica costante, e consente di perdere 5-6 chili atrraverso un regime alimentare dietetico ipocalorico ma bilanciato e completo. Questa dieta per dimagrire da 1300 calorie al giorno sfrutta anche i benefeci della vitamina A, fondamentale per il metabolismo delle cellule cutanee e quindi per la bellezza della pelle e contro la formazione delle rughe. La vitamina A si trova nelle verdu­re gialle come carote e zucca, e nelle verdure verde scuro come gli spinaci. Per allontanare il pericolo rughe, però, servo­no anche la vitamina E (contenuta, per esempio, nei ce­reali integrali e nei vegetali a foglie verde) e la vitamina C, potente antiossidante, presente in quantità negli agrumi.


Tutti questi alimenti sono presenti nel menù settimanale della dieta. Nel menù della dieta ci sono la zucca e gli agrumi, questa dieta è quindi ottima da seguire nel periodo autunnale o invernale.

IL CONSIGLIO DI BELLEZZA IN PIù: per rendere la pelle più liscia e pura, sono ottimi i rimedi naturali della fitoterapia. Ideale è un rimedio naturale depurativo a base di tintura madre di fumaria, carciofo cinara scomolus e tarassaco in parti uguali (si acquistano in erboristeria). Ne vanno assunte 30 gocce 3 volte al giorno, un quarto d’ ora prima o dopo i pasti, per i 30 giorni in cui si segue anche la dieta da 1300 calorie.

SCHEMA MENù SETTIMANALE DIETA DA 1300 CALORIE AL GIORNO: dieta ipocalorica per perdere 5-6 chili in un mese

REGOLE DA SEGUIRE TUTTI I GIORNI:
COLAZIONE
: una spremuta di agrumi con 2-3 fette biscottate
SPUNTINO A METà MATTINA: uno yogurt magro (anche nella versione alla frutta)
MERENDA A METà POMERIGGIO: un kiwi o un’ arancia o due mandarini
CONDIMENTI: sono consentiti solo due cucchiai da minestra al giorno in tutto di olio extravergine di oliva, anche per cucinare; via libera invece all’ aceto di mele, al limone e alle spezie per condire i piatti.

LUNEDì
PRANZO
: 40 grammi di pasta con pomodorini e origano + 100 grammi di fesa di tacchino ai ferri (alla piatra) + insalata verde a piacere
CENA: 100 grammi di fiocchi di latte magri + spinaci (anche surgelati) saltati in una padella antiaderente con aglio, peperoncino e poco olio + un panino (50 grammi)

MARTEDì
PRANZO
:40 grammi di spaghetti integrali con verdure miste alla griglia (come peperoni, melanzane, zucchine) + 80-90 grammi di fegato di vitello ai ferri (alla piastra) con limone (Nota Bene: se il fegato non piace, mangiare in alternativa 90 grammi di fettine di vitello magro)
CENA: melanzane alla griglia + spinaci bolliti (anche surgelati) + 200 grammi di patate bollite

MERCOLEDì
PRANZO
: 40 grammi di tagliatelle all’ uovo con funghi (vedi ricetta sotto) + 70 grammi di mozzarella light + insalata di carote grattugiate
RICETTA TAGLIATELLE ALL’ UOVO CON FUNGHI
INGREDIENTI
: 40 grammi di tagliatelle all’ uovo, 75 grammi di funghi porcini (anche surgelati), uno spicchio d’ aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 cuc­chiaino di olio d’ oliva, 5 grammi di parmigiano, 1 cucchiamo di concentrato di pomo­doro, sale.
PREPARAZIONE: in una padella versa l’ olio e unisci l’ aglio tritato; dopo un paio di minuti aggiungi i funghi porcini a fettine. Cuoci a fuoco moderato aggiungendo poca acqua; dopo 15 minuti unisci il concentrato di pomodoro, sala e cuoci per altri 10 minuti. Lessa la pasta in abbondan­te acqua salata. Scola la pasta al dente, aggiungi il sugo di funghi e servi con prezzemolo tritato e parmigiano.
CENA: 100 grammi di carpaccio di manzo cotto in padella + insalata di sedano e finocchi + un panino da 50 grammi

GIOVEDì
PRANZO
: 40 grammi di spaghetti conditi con aglio, olio e peperoncino + 80 grammi di fettine di manzo magro + un piatto di zucchine e peperoni alla griglia
CENA: 100 grammi di ricotta magra + insalata mista con germogli di soia, pomodori e mais + un panino da 50 grammi.

VENERDì
PRANZO
: 40 grammi di pasta integrale con zucchine grigliate o saltate in padella con cipolla e poco olio + 100 grammi di filetto di manzo ai ferri + insalata verde
CENA: due uova sode + spinaci (anche surgelati) al vapore o bolliti in acqua + 200 grammi di patate lesse

SABATO
PRANZO
: 40 grammi di pasta con pomodoro e basilico + 90 grammi di formaggio quartirolo + insalata verde
CENA: 100 grammi di hamburger + asparagi bolliti (anche surgelati) + un panino da 50 grammi

DOMENICA
PRANZO
: 40 grammi di pasta con melanzane alla griglia + 100 grammi di petto di pollo ai ferri + cavolfiore bollito
CENA: 150 grammi di pesce nasello (anche surgelato) saltato in padella con aglio e poco olio + insalata di fagiolini e carote lessi (anche surgelati) + un panino da 50 grammi





36 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Sele, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    60: (1,58×1,58) = 60 : 2,4964 = 24
    In base alla tabella dei valori tu rientri ancora nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso (e questo è un bene per la tua salute).

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 6 chili.
    Il tuo peso-forma ideale è di 54 chili
    per una ragazza della tua statura.
    54: (1,58×1,58) = 54 : 2,4964 = 21,6 (valore ottimale del peso forma)

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso ideale

    Detto questo e stabilito il tuo obiettivo (perdere 6 chili di troppo), puoi tranquillamente sostituire la carne bovina con quella di pollo e tacchino nel menù settimanale della dieta proposta. I funghi invece sono presenti solo il mercoledì a pranzo: tagliatelle all’uovo con funghi. Puoi quindi sostituire i funghi con un’altra verdura a tua scelta per condire la pasta (come ad esempio zucchine oppure melanzane grigliate o cotte in padella).

    La dieta proposta, come tutte le diete, va abbinata ad attività fisica costante: è importante fare sport almeno 3-4 volte a settimana sempre. Lo sport infatti aiuta sia a dimagrire che a mantenere il successivo peso forma raggiunto senza ingrassare di nuovo.

  2. sele scrive:

    Buongiorno, ho 24 anni, sono alta 1,58 e peso 60 kg.
    Vorrei iniziare questa dieta, ma sono allergica alla carne bovina ed ai funghi. Posso sostituire la carne di questo tipo con del pollo o del tacchino?
    Grazie

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Francesca, ti calcoliamo per prima cosa il tuo peso forma ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    71: (1,65×1,65) = 71 : 2,7225 = 26
    In base alla tabella dei valori sei in sovrappeso.

    Il peso forma ideale per una donna è compreso in un valore tra 21-22. Per raggiungerlo devi perdere 12 chili. Il tuo peso forma è di 59 chili per una donna della tua statura:
    59: (1,65×1,65) = 59 : 2,7225 = 21,6 (valore ottimale del peso forma)

    Trovi maggiori informazioni cliccando su questo link: Calcolo peso ideale

    Detto questo e stabilito il tuo obiettivo (perdere 12 chili), la dieta per dimagrire va scelta principalmente in base ai propri gusti alimentari e in base alle proprie esigenze di tempo, in modo che sia più facile da seguire. Se quindi hai letto il menù settimanale proposto nella dieta ipocalorica da 1300 calorie al giorno e si adatta ai tuoi gusti alimentari, puoi tranquillamente iniziare a seguire questa dieta.
    Il programma dietetico proposto è ideale per le persone in sovrappeso che possono cucinare anche a pranzo e che quindi mangiano a casa. Se invece mangi fuori casa a pranzo per motivi di lavoro, ci sono altre diete più adatte a questo tipo di esigenza.

    La dieta proposta può essere seguita per 2-3 mesi consecutivi, in modo da valutare la risposta del tuo metabolismo in termini di dimagrimento. Terminato questo periodo, scrivici i tuoi risultati e ti consiglieremo un’altra dieta con cui continuare il tuo percorso verso il peso-forma. Dopo 2-3 mesi è infatti bene cambiare regime alimentare per mantenere sempre attivo il metabolismo.

    Infine, consigliamo sempre di abbinare ogni dieta con l’attività fisica costante. Se ancora non l’hai fatto, iscriviti in palestra per seguire qualche corso fitness che ti piace oppure prendi degli ingressi per la piscina. Bastano infatti 3-4 giorni di attività fisica costante a settimana per ottenere i migliori risultati.
    Sull’importanza di abbinare sempre dieta corretta e sport sia per dimagrire che per mantenere successivamente il peso forma raggiunto senza ingrassare di nuovo, ti mandiamo due link con degli articoli di approfondimento:
    1- Dieta e Sport per dimagrire

    2- I muscoli di chi fa sport bruciano più grassi

    Sei molto giovane, hai solo 27 anni. Abbinando dieta e sport riuscirai di certo ad ottenere degli ottimi risultati in poco tempo. Ricorda però che è sempre la costanza che ripaga sul lungo periodo.

  4. Francesca scrive:

    Ciao, sono Francesca. Sono alta 1,65 e peso 71 kg. Ho 27 anni. Mi sono ingrassata dopo la gravidanza, due anni fa. Posso seguire questa dieta? Va bene?

  5. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Vincenza, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi dimagrire.
    La formula è la seguente

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    62: (1,58×1,58) = 62 : 2,4964 = 24,8
    In base alla tabella dei valori rientri ancora nel normopeso ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 8 chili.
    Il tuo peso-forma ideale è di 54 chili
    per una donna della tua statura.
    54: (1,58×1,58) = 54 : 2,4964 = 21,6 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso ideale

    Detto questo e definito il tuo obiettivo, puoi iniziare a seguire la dieta da 1300 calorie proposta nell’articolo. Si tratta di una dieta ipocalorica bilanciata che puoi seguire anche per 2-3 mesi. Se hai la possibilità di cucinare a casa e di mangiare a casa a pranzo, questa dieta è facile da seguire.
    Se invece mangi fuori a pranzo per lavoro, facci sapere: ti possiamo consigliare altre diete studiate proprio per chi ha poco tempo e mangia fuori casa a pranzo.

    Ogni dieta va però abbinata ad attività fisica costante per avere i migliori risultati e per mantenerli nel tempo senza ingrassare di nuovo. E’ quindi ottimale praticare sport per almeno 3-4 volte a settimana con costanza. Cerca di trovare del tempo da dedicare a te stessa, puoi iscriverti in palestra o in piscina e seguire il corso fitness che più ti piace. Ci scrivono molte mamme che hanno impegni familiari e di lavoro, ma che riescono comunque a trovare del tempo per fare anche sport. Puoi farlo anche tu! Inizia a delegare: fatti aiutare dal tuo compagno, dividi con lui i tuoi impegni in modo da trovare del tempo per te stessa.

    Sull’importanza di praticare sport, ti consigliamo di leggere questi due articoli (clicca sui link qui di seguito):
    1- I muscoli di chi fa sport bruciano più grassi

    2- Dieta e sport per dimagrire

    Aspettiamo una tua risposta per darti ulteriori consigli utili.

  6. vincenza scrive:

    Ciao, volevo sapere se questa dieta va bene anche per me, ho 43 anni, sono mamma di 3 figli, lavoro tutto il giorno, purtroppo sto 8 ore a sedere, sono alta 1.58 e peso 62kg, da quando ho partorito i gemelli

  7. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    RISPOSTA PER SILVIA: rientri già nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso (e questo è un bene per la tua salute). Il calcolo del tuo peso forma ideale è infatti questo:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    56: (1,61×1,61) = 56 : 2,5921 = 21,6 valore ottimale del peso-forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link: Calcolo peso ideale

    Ti consigliamo di seguire una dieta sana in modo da mantenere il tuo peso forma, è quindi per te utile lo schema della Dieta Dissociata che trovi a questo link:
    Dieta Dissociata menù da 1550 calorie

    La dieta dissociata prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali. Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo: puoi seguire questa dieta sempre, come schema base della tua alimentazione sana per mantenere il tuo peso-forma nel tempo.
    Anche se a volte può capitarti di mangiare fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure a pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena.

    Per variare un pò in cucina, puoi inoltre scegliere e stampare le ricette dietetiche light che trovi in questa sezione del nostro blog (clicca qui):
    Ricette dietetiche

    Infine, per snellire le cosce l’unica soluzione è l’attività fisica costante con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana: un giorno di allenamento e un giorno di riposo. Gli sport consigliati per snellire le cosce sono:
    NUOTO in piscina

    CORSI DI ACQUAGYM in piscina, in particolare acqua running (tapis roulant in acqua), jump (tappeto elastico in acqua), acquabike (spinning in acqua), acqua step (step in acqua).
    Trovi maggiori informazioni sui corsi di acquafitness a questi link qui di seguito:
    1- Corsi di acqua running

    2- Acqua Jump

    3- Corsi di acquabike

    4- Corsi di acqua step

    In alternativa alla piscina, nel tuo caso è utile seguire un corso fitness di GAG (allenamento per gambe, addominali e glutei) in palestra. Per avere benefici, è ottimale fare sport per almeno 3-4 volte a settimana. Informati in una palestra vicina alla tua zona di residenza: i corsi fitness si svolgono anche dopo cena.

    Infine puoi fare degli utili esercizi di ginnastica a casa. Fai prima un riscaldamento iniziale con 40 minuti di cyclette o di ellittica (consigliata!), oppure con 40 minuti di corsa all’aperto o sul tapis roulant a casa (se ne possiedi uno). Puoi anche fare riscaldamento saltando a corda, leggi qui come fare:
    Come saltare a corda per dimagrire

    Poi esegui degli esercizi mirati per i tuoi punti critici. A questo link trovi un’utile scheda di allenamento che puoi stampare ed usare (clicca qui di seguito):
    Esercizi per interno coscia ed esterno coscia

    A te la scelta sul corso fitness che preferisci. Buona dieta e buon allenamento!

  8. Silvia scrive:

    Salve, sono una ragazza di 18 anni, peso 56 kg e sono alta 1.61 …mi vedo le cosce troppo grasse e vorrei perdere giusto quei 6 kg in più, mi consigliate questa dieta o no?

  9. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buonasera Piera, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    62,5: (1,61×1,61) = 62,5 : 2,5921 = 24
    In base alla tabella dei valori rientri ancora nel normopeso ma non sei in perfetto peso forma.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è infatti compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 6,5 chili. Il tuo peso forma ideale è di 56 chili per una donna della tua statura:
    56: (1,61×1,61) = 56 : 2,5921 = 21,6 valore ottimale del peso-forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link: Calcolo peso ideale

    Detto questo, perdere 6 chili è facile se, oltre a seguire una dieta, fai anche attività fisica almeno 3-4 volte a settimana. Pratichi sport?
    Lo sport costante aiuta a riattivare il metabolismo, a bruciare più calorie, a dimagrire con più facilità e a mantenere il peso-forma successivamente raggiunto con la dieta senza ingrassare di nuovo. Per queste ragioni lo sport va fatto sempre, sia durante che dopo la dieta, e questo è un bene anche per la salute. Sull’ importanza di abbinare sempre sport e dieta trovi maggiori informazioni a questo link: Sport e dieta per dimagrire

    Per quanto riguarda invece la dieta da seguire, dato che sei intollerante ai formaggi, questa non è la dieta adatta a te: ti consigliamo quindi di cambiare dieta. A questi link trovi altre due diete che non contengono formaggi tra cui puoi scegliere:
    1- Menù dieta ipocalorica
    (sostituisci solo il latte della colazione con il latte di soia; idem per lo yogurt: scegli lo yogurt di soia che non contiene latticini)
    2- Dieta delle fibre

    Leggi i menù e facci sapere! Ti auguriamo una buona serata.

  10. Pierfrancesca scrive:

    Salve, mi chiamo Piera. Peso 62,5 kg e sono alta 1,61 cm. Vorrei perdere giusto 5-6 kg. Ho intenzione di seguire la dieta da 1300 kcal, però io sono allergica ai formaggi. Mi fanno più male quelli freschi che secchi come formaggi. Come posso sostituirli?

  11. luisa scrive:

    Buona sera sono Luisa, la ringrazio per la sua risposta, si questa volta sono davvero convinta di fare la dieta …non allatto, l’ho fatto solo per un paio di settimane, adesso non più… spero di riuscire a perdere un pò di chili, poi vi faccio sapere com’è andata. grazie mille e buona pasqua anche a lei.

  12. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Luisa, la dieta da 1300 calorie proposta è ipocalorica ma bilanciata, può quindi essere seguita anche in caso di allattamento. Di certo in questo momento della tua vita il tuo bambino ti assorbe molto, appena potrai inizia anche a fare un pò di attività fisica in palestra o in piscina: è anche un buon modo per dedicarti a te stessa e per rilassarti.
    Detto questo, se rileggi con attenzione il menù settimanale della dieta, è previsto un panino da 50 grammi in alcune proposte della cena: non lo eliminare, la dieta è messa a punto dai nutrizionisti che collaborano con noi al sito ed è studiata per apportare circa 1300 calorie al giorno. Per la colazione, puoi tranquillamente sostituire la spremuta di agrumi con il latte.

    Sei molto giovane e hai pochi chili da perdere, ma tutto dipende da te: ovviamente se segui una dieta solo per una settimana oppure se non ti attieni al menù settimanale i risultato non li puoi ottenere. Serve costanza da parte tua. Quindi, se davvero sei convinta di seguire la dieta che hai scelto, stampala, segui le indicazioni e il menù settimanale. Questa dieta può essere seguita per 1-2 mesi consecutivi.
    Se ti capita di avvertire fame, fuori pasto puoi mangiare verdure crude come carote e finocchi
    che apportano fibre, hanno poche calorie, danno un senso di sazietà e aiutano la funzionalità intestinale. Nel tuo frigorifero non farti mancare carote e finocchi da mangiare all’ occorrenza, sono verdure che non compromettono i risultati della dieta. E’ un consiglio in più.

    Per dubbi o domande scrivici pure. Al termine del mese facci sapere i tuoi risultati. Quando avrai raggiunto il tuo peso forma, ti consiglieremo la successiva dieta di mantenimento.

    Sta a te iniziare e metterci costanza! Ti auguriamo una felice Pasqua e speriamo di rileggerti sul blog con i tuoi risultati.

  13. Luisa scrive:

    Salve, mi chiamo Luisa, ho 20 anni e vorrei perdere almeno 6kg per tornare di nuovo a 50kg. peso sui 56-57 kg e sono alta 1,57. premetto che 5 mesi fa sono diventata mamma ma in gravidanza ho messo pochissimi chili. non faccio attività fisica ma posso dire che sono sempre in movimento perché tra le pulizie che faccio, tra lo stare in piedi per badare a mio figlio sono sempre in movimento e di fretta. volevo chiederle se questa dieta delle 1300 calorie va bene per me. Non mangio pane perché l’ho eliminato …solo che il mio problema é che appena inizio una dieta la seguo per una settimana poi, anche se la seguo, dopo ogni volta mi viene fame, tanta fame soprattutto il pomeriggio. E un’ ultima cosa: io la mattina di solito bevo un pò di latte parzialmente scremato, va bene per la dieta? Grazie in anticipo.

  14. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Caro Andrea, se ritieni che per te sia “ideale” una dieta con pochi carboidrati, eccoti accontentato: Dieta ipocalorica per dimagrire

  15. andrea scrive:

    Mi ero dimenticato di dirle una cosa importante… avevo già provato tempo fa a eliminare i carboidrati del tutto e già la sera del primo giorno di dieta avevo un senso quasi di mancamento e indebolimento… sicuramente dovuto al fatto che il mio organismo non è abituato a non ricevere carboidrati per tutto il giorno… quindi non sarebbe ideale una dieta con pochissimi carboidrati ma pur comunque presenti? grazie

  16. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Andrea, ti consigliamo di iniziare con 1 mese di Dieta Proteica che trovi qui: Dieta Proteica-Menù settimanale

    La dieta proteica elimina per 1 mese tutti i carboidrati ed aiuta a riattivare il metabolismo. Stampa la dieta e attieniti il più possibile ai consigli e alle quantità indicate: pesa gli alimenti.
    Se ti capita di mangiare fuori al ristorante, per continuare a seguire in modo corretto la dieta proteica, ordina un secondo piatto di carne o pesce con un contorno di insalata o verdure cotte (anche grigliate).
    Se avverti fame, fuori pasto è utile mangiare verdure crude come carote e finocchi che apportano fibre, hanno poche calorie, danno un senso di sazietà e aiutano la funzionalità intestinale; nel tuo frigorifero non farti mancare carote e finocchi da mangiare all’ occorrenza.

    Alla fine del mese facci sapere i tuoi risultati e ti consiglieremo come continuare il tuo percorso.

  17. andrea scrive:

    Salve, sono un ragazzo di 24 anni, vorrei perdere 6-7 kili visto che sono alto 1,68 e peso 74 kili. guardandomi allo specchio posso notare che ho un pochino di pancetta ma il mio peso dipende molto dalla mia massa muscolare. anche se ora è da un anno e mezzo che non pratico sport a causa di un intervento chirurgico al ginocchio, sono molto largo di spalle e ho molta muscolatura nelle gambe. questo non toglie il fatto che sono sicuramente sovrappeso, mangio tanto e di tutto, non ho particolari vizi ma purtroppo spesso abbondo con i carboidrati. che dieta mi consiglia? Ps: da poco ho saputo di poter tornare piano piano a fare sport.

  18. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Paola, al di là delle diete per dimagrire, la quantità consigliata anche dai medici e dai nutrizionisti è di un massimo di 3 caffè al giorno. Puoi quindi bere il caffè, basta non esagerare: la caffeina aiuta a stimolare il metabolismo, ma se si bevono troppi caffè si intasa il fegato e si tende ad ingrassare, ottenendo quindi l’effetto contrario. Ecco perché è consigliato un massimo di 3 caffè al giorno.

  19. paola scrive:

    ciao, volevo sapere se e quanti caffè sono previsti o se in qualche modo rallentano il metabolismo. grazie

  20. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Gianni, dato che hai solo 20 anni e sei un ragazzo, per te va bene anche una dieta da 1500 calorie al giorno per dimagrire: il tuo metabolismo è più attivo dato che sei molto giovane. Ti ripetiamo però la necesità di fare attività fisica. Sul nostro sito ci scrivono persone che lavorano e anche donne con bambini piccoli che però trovano il tempo per fare attività fisica. Tu sei uno studente, non è una scusa per la tua “pigrizia”: puoi trovare benissimo il tempo per fare un pò di sana attività fisica. In relatà basta davvero poco: è sufficiente 1 ora del tuo tempo per 3-4 volte a settimana. L’ attività fisica ti aiuterà anche contro la tua “fame nervosa” (cioè la voglia e il pensiero di mangiare anche se non hai fame). E’ inutile che ti metti a dieta senza fare sport: sarà più difficile per te dimagrire e, una volta terminata la dieta, se non pratichi attività fisica è molto facile riprendere i chili persi. Come ti abbiamo già detto, e come ripetiamo sempre, l’ attività fisica è importante per mantenere il peso-forma. Dato che sei molto giovane, potresti fare jogging (corsa all’ aperto) per 3-4 volte a settimana e poi abbinare un programma di allenamento con esercizi che puoi fare anche a casa e che ti possiamo consigliare. E’ però inutile che ci continui a scrivere chiedendo se la dieta “funzionerà” e se riuscirai a dimagrire: di certo seguendo una dieta puoi dimagrire di qualche chilo, ma senza fare sport non otterrai i migliori risultati. Hai solo 20 anni: il tuo fisico ha bisogno di fare movimento! Ci sono persone di 40-50 anni che si muovono più di te e si mantengono in forma…

  21. Gianni scrive:

    Grazie mille, però devo essere sincero io non pratico attività fisica, anche perché vado all’università, quindi tra studi ed esami non ho molto tempo…

    P.S. Ho 20 anni, mi scuso per non averlo specificato prima…

    Grazie ancora… Ma anche seguendo la dieta da 1500 kalorie è possibile perdere quella determinata quantità di peso (5 -6 kg)?

    Ultimissima cosa (giuro) quando faccio una dieta, non riesco a non pensare al cibo, ho un forte stimolo, bisogno (psicologico) di cibo, anche quando in realtà non ho fame… Come posso risolvere questa cosa?

  22. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Gianni, per prima cosa ti calcoliamo l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma. La formula abituale è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    76: (1,75×1,75) = 76 : 3,0625 = 24,8
    In base alla tabella dei valori tu rientri ancora nel normopeso, ma sei al limite con l’ inizio del sovrappeso.

    Se perdi 6 chili e raggiungi un peso di 70 chili, la formula cambia in questo modo:
    70: (1,75×1,75) = 70 : 3,0625 = 22,8
    Il valore 22,8 rientra in perfetto peso-forma (normopeso).

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo Peso Forma

    Perdere 6 chili in 1 mese non è difficile se abbini dieta e attività fisica. Ogni dieta per “funzionare” al meglio (come scrivi tu!) va sempre abbinata all’ attività fisica costante che è importante a qualsiasi età. Quanti anni hai? Pratichi attività fisica o fai una vita sedentaria? Sei iscritto in palestra? E’ importante per noi saperlo per valutare i tuoi risultati e per consigliarti al meglio. Chi pratica attività fisica costante (con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana) mantiene attivo il suo metabolismo, brucia più calorie anche a riposo, dimagrisce con più facilità e mantiene i risultati anche dopo la dieta senza igrassare di nuovo. Per questo è importante praticare attività fisica sia durante che dopo la dieta, e questo è un bene per la salute e per il peso-forma. Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport, trovi maggiori informazioni qui: Dieta e Sport per dimagrire: mangiare meno non basta per perdere peso. Dieta, attività fisica e peso forma

    Per quanto riguarda invece la scelta della dieta da seguire, molto dipende anche dai tuoi gusti alimentari, in modo che sia più facile seguirla. Oltre al menù proposto nella dieta da 1300 calorie al giorno presente in questa pagina (che è adatta sia agli uomini che alle donne), sul nostro sito ci sono anche molte altre diete che inseriscono anche la pasta e il pane ma in poche quantità, e che sono sempre messe a punto dai dietologi che collaborano con noi in modo da risultare complete e sane. In questi link trovi altre diete che includono anche pasta e pane e tra cui puoi eventualmente scegliere (clicca sui link qui sotto):

    DIETA CON LA FRUTTA DI STAGIONE DA 1500 CALORIE (include anche pasta e pane ed è molto adatta da seguire d’ estate)
    Dieta da 1500 calorie con frutta di stagione. Schema menù settimanale dieta da 1500 calorie per dimagrire

    DIETA CON LE INSALATONE DA 1550 CALORIE (prevede 2 alternative tra cui scelgiere per il pranzo: pasta oppure un menù veloce con insalatone di pollo, gamberetti, ecc.)
    Dieta con le Insalatone da 1550 calorie: dimagrire con le insalatone light. Dieta per chi mangia fuori casa

    DIETA DA 1300 CALORIE PER CHI HA POCO TEMPO A PRANZO (prevede sia la pasta con menù veloci, sia un menù alternativo con i panini light)
    Dieta da 1300 calorie per chi ha poco tempo a pranzo: menù veloce e alternative per chi mangia fuori casa

    Queste sono quindi altre diete tra cui puoi scegliere in base alle tue esigenze. Leggi quindi anche i menù delle diete consigliate e facci sapere quale sceglierai di fare (scegli la dieta che più si addice ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze).

    Dopo 1 mese di dieta, quando avrai raggiunto il tuo peso-forma, è bene continuare sempre a praticare attività fisica e seguire la successiva dieta di mantenimento che è una Dieta Dissociata: è uno schema alimentare sano e completo che si può seguire sempre e che è utile per una corretta alimentazione. Trovi lo schema della Dieta Dissociata di mantenimento qui: Dieta Dissociata: carboidrati a pranzo, proteine a cena, verdura in quantità libera e frutta lontano dai pasti

    La Dieta Dissociata non inserisce mai nello stesso pasto carboidrati e proteine, ma appunto li “dissocia”: i carboidrati sono inseriti a pranzo, mentre le proteine sono presenti a cena abbinate solo ad un panino da 50 grammi. Mentre la frutta non va mai mangiata dopo i 2 pasti principali (pranzo e cena), ma va mangiata nello spuntino e nella merenda lontano dai pasti. Questo è lo schema base della Dieta Dissociata.

    Ovviamente nessuna dieta da sola fa miracoli se fai una vita sedentaria. Se invece fai ginnastica da solo (ad esempio corsa o cyclette), possiamo anche consigliarti degli esercizi di ginnastica per un allenamento completo. Hai il problema della “fatidica pancetta” con grasso in eccesso accumulato su fianchi e pancia? In questo caso ci sono degli esercizi utili che puoi fare. Per darti ulteriori consigli aspettiamo quindi le tue risposte alle nostre domande.

  23. Gianni scrive:

    Salve, questa dieta funziona anche per un uomo ? Perché io sono alto 1,75 e peso 76kg, ne pesavo 70, quindi vorrei perdere qualche kg… La posso fare ? Questa mi sembra molto completa rispetto a tutte le altre che ho visto, le quali non ammettevano nè pasta nè pane…
    Saluti Gianni

  24. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Anna, di solito è preferibile mangiare i carboidrati della pasta a pranzo perchè la pasta fornisce energia a lento rilascio e le calorie vengono bruciate nel corso della giornata. Nella dieta però sono inseriti solo 40 grammi di pasta, cioè l’ equivalente di un panino. Di conseguenza puoi invertire il pranzo con la cena se ti rimane più comodo per via del lavoro. L’ importante è rispettare le quantità dei cibi presenti nella dieta in modo da restare sulle 1300 calorie giornaliere. Ovviamente ripetiamo anche a te che occorre sempre abbinare attività fisica costante non solo per dimagrire ma anche per mantenere il peso-forma successivamente raggiunto con la dieta.

  25. Anna scrive:

    Mi piace questa dieta per perdere gli ultimi 5-6 Kg. Una domanda. Visto che lavoro e sono costretta a pranzare fuori casa, posso invertire il pranzo con la cena ? grazie

  26. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Susi, ogni dieta per dimagrire va scelta in base ai propri gusti alimentari e in base alle proprie esigenze. Sul nostro sito puoi scegliere tra molte diete da 1300 calorie (le trovi qui: Diete da 1300 Calorie) oppure tra diete da 1200 calorie (che trovi qui: Diete da 1200 Calorie). Se invece hai poco tempo e mangi fuori casa per lavoro, ci sono anche diete messe a punto dai dietologi che collaborano con noi e studiate proprio per chi mangia fuori casa; le trovi in questi articoli (clicca sui link qui sotto):

    DIETA DEL PANINO E DIETA DEL PIATTO UNICO
    Dieta del Panino e Dieta del Piatto Unico. Mangiare fuori casa e dimagrire con una dieta da 1000 calorie al giorno

    DIETA CON LA PASTA E I PANINI LIGHT PER CHI HA POCO TEMPO
    A dieta con la pasta e i panini light: dieta da 1300 calorie per chi mangia fuori casa o ha poco tempo

    DIETA MOLECOLARE
    Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo, perdere peso e depurare il fegato

    Scegli quindi la dieta che più si adatta i tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze. Per dimagrire e per mantenere il peso-forma successivamente raggiunto con la dieta e non ingrassare di nuovo è necessario abbinare sempre dieta e attività fisica costante. La dieta da sola non basta. Quindi via la pigrizia: organizzati col tuo tempo e inizia a praticare ginnastica. Se non hai tempo di iscriverti in palestra, puoi anche fare ginnastica a casa: basta un allenamento costante per 3-4 volte a settimana a giorni alterni (cioè un giorno di allenamento e un giorno di riposo). Per la ginnastica a casa fai-da-te basta una cyclette: fai 30-40 minuti di cyclette e poi abbina degli esercizi di ginnastica in casa. In questi articoli trovi dei programmi con esercizi di ginnastica che puoi alternare in modo da far lavorare tutti i muscoli del corpo (Clicca sui link qui sotto):

    ESERCIZI DI GINNASTICA A CASA CON L’ ELASTICO
    Esercizi di ginnastica in casa con l’ elastico: esercizi addominali-pancia, glutei, gambe e braccia

    ESERCIZI BRACCIA, SENO, PETTORALI, SPALLE
    Esercizi braccia, seno (pettorali), spalle: programma di allenamento per la ginnastica in casa fai-da-te

    ESERCIZI GAMBE
    Esercizi gambe: esercizi per interno coscia ed esterno coscia, allenamento per rassodare gambe e cosce

    ESERCIZI GLUTEI
    Glutei sodi con la ginnastica in casa: esercizi glutei e programma di allenamento per rassodare i glutei

    ESERCIZI ADDOMINALI-PANCIA
    Esercizi addominali-pancia: programma di ginnastica in casa per rassodare gli addominali

    POTENZIAMENTO PER GAMBE, GLUTEI, BRACCIA, PETTORALI E SPALLE
    Ginnastica a casa: programma di allenamento per gambe, glutei, braccia, pettorali e spalle

    Non si può pensare di dimagrire e mantenere il peso-forma solo con la dieta: l’ attività fisica aiuta ad attivare il metabolismo e a bruciare più calorie anche a riposo. Non sei l’ unica donna che lavora: hai solo 25 anni, inizia un programma di allenamento da abbinare alla dieta che sceglierai di fare.

  27. susi scrive:

    Salve, ho 25 anni, sono alta 1.69 e peso 67 kg, conduco una vita piuttosto sedentaria per via del lavoro che svolgo. Quale dieta potrei iniziare ? Grazie anticipatamente

  28. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Giorgia, nella dieta il vitello magro è presente nel menù del martedì a pranzo in alternativa al fegato. Puoi acquistare sia il vitello che il vitellone: sono entrambi carne magra. I 90 grammi di fettine di vitello magro sono calcolati a crudo (in generale le quantità dei cibi presenti nella dieta sono da considerare a crudo). Se hai altri dubbi siamo qui; facci sapere dei tuoi risultati con la dieta e con la ginnastica fai-da-te.

  29. Giorgia scrive:

    Grazie mille della risposta ! Un ultimo dubbio: la carne è pesata cruda o cotta nella dieta ? Meglio vitello o vitellone ? Grazie ancora

  30. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Giorgia, questa dieta ipocalorica da 1300 calorie è una dieta che prevede un menù vario e completo: comprende carboidrati (pasta e pane), proteine (carne, pesce e formaggio), verdure e frutta. Si tratta quindi di una dieta bilanciata che può essere seguita anche per 2 mesi. Dato che da quanto scrivi devi perdere 10 chili, l’ ideale per te è seguire la dieta da 1300 calorie per 2 mesi e poi seguire la successiva dieta di mantenimento che è una dieta dissociata; trovi lo schema della dieta di mantenimento qui: A dieta per dimagrire: come tornare al peso-forma e ad una sana alimentazione – Dieta, Sport e Salute

    Detto questo, per rispondere alla tua domanda, nel menù della dieta da 1300 calorie il pesce nasello può essere sostituito con un altro tipo di pesce ma devi fare attenzione alle differenti calorie del pesce. Questa dieta da 1300 calorie è messa a punto dai dietologi che collaborano con noi (come ogni dieta presente nel sito) e i cibi (con le relative quantità) inseriti nel menù settimanale sono calcolati sulla base delle calorie apportate, in modo da mantenersi su un totale giornaliero di 1300 calorie. Il pesce nasello inserito nel menù è un pesce magro: apporta 72 calorie per 100 grammi. Invece il tonno è un pesce più grasso: apporta ben 200 calorie per 100 grammi. I crostacei sono invece meno calorici: i calamari apportano 82 calorie per 100 grammi, le cozze apportano solo 51 calorie per 100 grammi, i gamberetti apportano 93 calorie per 100 grammi, il polpo apporta 68 calorie per 100 grammi e le vongole apportano 54 calorie per 100 grammi. La cosa migliore quindi è sostituire il nasello con il polpo oppure coi calamari o con i crostacei, tenendo presente le calorie.

    Per quanto riguarda invece l’ attività fisica, è molto importante avere costanza nell’ allenamento. Per la ginnastica a casa fai-da-te, un allenamento solo con la cyclette è poco efficace. Se vuoi ottenere dei maggiori risultati, aumenta l’ intensità di sforzo del tuo allenamento e riduci i giorni: fai un allenamento per 3-4 volte a settimana a giorni alterni (un giorno di allenamento e un giorno di riposo), ma che sia un allenamento completo. Dopo un riscaldamento iniziale di 30-40 minuti di cyclette, è bene abbinare degli esercizi di ginnastica in casa per far lavorare tutti i muscoli del corpo e per fare un allenamento completo. In questi articoli trovi dei programmi con esercizi di ginnastica fai-da-te a casa che puoi alternare dopo la cyclette (clicca sui link qui sotto):

    ESERCIZI DI GINNASTICA A CASA CON L’ ELASTICO
    Esercizi di ginnastica in casa con l’ elastico: esercizi addominali-pancia, glutei, gambe e braccia

    ESERCIZI BRACCIA, SENO, PETTORALI, SPALLE
    Esercizi braccia, seno (pettorali), spalle: programma di allenamento per la ginnastica in casa fai-da-te

    ESERCIZI GAMBE
    Esercizi gambe: esercizi per interno coscia ed esterno coscia, allenamento per rassodare gambe e cosce

    ESERCIZI GLUTEI
    Glutei sodi con la ginnastica in casa: esercizi glutei e programma di allenamento per rassodare i glutei

    ESERCIZI ADDOMINALI-PANCIA
    Esercizi addominali-pancia: programma di ginnastica in casa per rassodare gli addominali

    POTENZIAMENTO PER GAMBE, GLUTEI, BRACCIA, PETTORALI E SPALLE
    Ginnastica a casa: programma di allenamento per gambe, glutei, braccia, pettorali e spalle

    Fare un allenamento solo con la cyclette è piuttosto riduttivo: per avere i migliori risultati è bene abbinare cyclette ed esercizi di ginnastica in modo da fare un allenamento a casa completo che faccia lavorare tutti i muscoli del corpo. Puoi quindi alternare i vari esercizi proposti.

  31. Giorgia scrive:

    Ciao, vorrei iniziare questa dieta per perdere i chili accumulati negli ultimi mesi (un periodo di forte stress che mi ha portata a pesare 61 kg, e sono alta 1,60…): vorrei perdere più di 5-6 kg e tornare ai 51 kg che mi stanno perfetti… ho iniziato una regolare attività fisica con la cyclette ogni giorno, e volevo chiedervi se è controindicato mantenere questa dieta per oltre un mese, fino al raggiungimento del peso-forma. Inoltre… posso sostituire il nasello con dei crostacei o qualsiasi altro tipo di pesce che non sia “carnoso” ? Anche del tonno in scatola ? Grazie mille e complimenti per il sito.

  32. Patty scrive:

    Si, faccio 2 ore di attività fisica a settimana (danza), con prima esercizi tipo addominali ecc ecc e poi a questo punto andrò a correre così incremento l’ attività fisica ! Grazie dei consigli !

  33. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Patty, durante e dopo la dieta per dimagrire più facilmente e per non riacquistare i chili persi è per prima cosa importantissimo fare attività fisica costante con un allenamento in palestra o fai-da-te almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni (un giorno di allenamento e un giorni di riposo). Pratichi attività fisica ? Anche per la ginnastica a casa fai-da-te è facile iniziare, possimo darti molti consigli utili. Non è infatti pensabile sperare di dimagrire e mantenere il peso-forma solo con la dieta, ma occorre sempre abbinare anche l’ attività fisica. Solo integrando sport e dieta si ottengono risultati duraturi. Chi pratica sport anche dopo aver seguito una dieta, riesce a mantenere il suo peso-forma rispetto a chi non pratica attività fisica. Quindi per evitare l’ effetto “fisarmonica” e ingrassare di nuovo è indispensabile praticare sport in modo costante sempre.

    Detto questo, una volta terminato il mese di dieta, per il mantenimento è utile seguire una Dieta Dissociata: carboidrati a pranzo, proteine a cena, frutta lontano dai pasti principali e tanta verdura in quantità libera. In questo modo hai un’ alimentazione completa e varia ma comunque controllata: segui lo stesso un regime dietetico. Questo è lo schema tipo del menù della dieta di mantenimento (dieta dissociata):

    SCHEMA TIPO MENU DIETA DI MANTENIMENTO
    COLAZIONE
    : uno yogurt naturale magro o una tazza di latte magro; caffè o tè senza zucchero, biscotti o pane integrale tostato o fette biscotatte integrali.
    SPUNTINI: a metà mattina e a merenda frutta fresca
    PRANZO: verdure crude condite con poco aceto e seguite dai seguenti piatti a rotazione:
    - 80 grammi di pasta integrale due o tre volte alla settimana
    - 80 grammi di riso integrale due o tre volte alla settimana
    - piatto completo a base di cereli e legumi come pasta e fagioli, riso e lenticchie oppure avena e legumi, due volte alla settimana
    CENA: a rotazione tra:
    - 150 grammi di carne alla griglia, arrosto o al forno con un panino integrale e guarnita da verdure, tre volte alla settimana
    - 150 grammi di pesce al forno, al vapore o al cartoccio con verdure, due volte a settimana
    - due uova sode o alla coque con verdure e un panino integrale, una volta alla settimana
    - 150-200 grammi di formaggi freschi magri una volta a settimana.
    NOTA: verdure in quantità libera sia come contorno sia per preprare i primi piatti di riso o pasta.

  34. patty scrive:

    ciao ho 22 anni e inizio ora questa dieta. vorrei sapere come mantenere i chili persi dopo il mese di dieta. mi consigli una dieta di mantenimento ?

  35. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Ros, è perfettamente normale dopo soli 2 giorni di dieta avvertire fame. Stai cambiando regime alimentare e il tuo metabolismo si sta riattivando. La prima settimana di dieta è la più difficile. Se avverti fame dopo i pasti principali (pranzo e cena), puoi mangiare carote o finocchi crudi: sono ricchi di fibre, hanno poche calorie e danno un senso di sazietà. Contro il senso di fame puoi usare anche dei rimedi naturali da acquistare in erboristeria. Il Glucomannano ad esempio è molto utile da inserire in una dieta dimagrante: fa diminuire l’ appetito in modo naturale provocando sazietà ed è una fibra che non apporta alcuna caloria. Trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui): Integratori naturali per la dieta: proprietà dimagranti di Glucomannano, Gymnema e Garcinia

    Un’ altra cosa molto utile è bere delle tisane depurative. Un’ ottima tisana depurativa è quella a base di foglie di carciofo. In questo articoli trovi gli ingredienti per preparare la tisana (si comprano sempre in erboristeria): La tisana depurativa al carciofo per sgonfiare la pancia e per il fegato

  36. Ros scrive:

    Salve, sono alta 1,57cm e pesso 55kg, ho 34 anni e vorrei perdere 3kg. Ho iniziato questa dieta da 2 giorni ed anche se non mi sembra di mangiare poco, dopo circa due ore dal pranzo e/o dalla cena ho molta fame. Da cosa può dipendere ? Cosa posso fare per evitarlo ? Grazie

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!