Psillio per dimagrire, pancia gonfia, stitichezza. Semi di psillio e integratore alimentare dimagrante

Lo psillio è un utile rimedio da inserire nella dieta per chi è in sovrappeso e deve dimagrire: contribuisce a far assorbire meno grassi e zuccheri, regolarizza l’ intestino e sgonfia la pancia.

Lo psillio (Plantago psyllium) aiuta la regolarità intestinale sia in presenza di stipsi (stitichezza) sia in presenza di diarrea. L’ alternanza di stitichezza e diarrea sono disturbi tipici della colite. Lo psillio è quindi utile anche in caso di colite e infiammazioni intestinali: è ricco di fibre solubili che non irritano l’ intestino e che sono utili in presenza di colite e pancia gonfia.
Lo psillio ha anche proprietà dimagranti: una volta giunto nel tratto digerente, lo psillio, miscelato all’ acqua bevuta per assumerlo, elimina gran parte dei grassi e degli zuccheri. In questo modo vengono assimilate anche meno calorie e, facendo assorbire meno zuccheri, lo psillio contribuisce al controllo dei livelli di glicemia post-prandiali (dopo aver mangiato), aiutando così a mantenere il metabolismo attivo.


Grazie alle sue proprietà, lo psillio assunto circa 20 minuti prima del pasto è un valido rimedio per contrastare il sovrappeso, mentre se si prende lo psillio a digiuno è efficace per contrastare i gonfiori addominali (problema della pancia gonfia). Lo psillio è quindi utile da inserire in una dieta sana ed equilibrata. Per seguire una corretta alimentazione povera di grassi ma completa e varia, è utile seguire lo schema della Dieta Dissociata che trovate qui: Menù Dieta Dissociata da 1550 calorie al giorno
Una dieta sana va sempre abbinata anche all’ attività fisica costante con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni: un giorno di allenamento e un giorno di riposo.

Psillio e semi di lino abbinati a cibi proteici contro la pancia gonfia

Ecco una ricetta che aiuta ad eliminare i gonfiori addominali: versa in un sacchettino per alimenti 6 cucchiai di buccia di semi di psillio (è la parte più efficace) e 6 cucchiai di semi di lino. Scuoti il sacchetto energicamente, poi mettilo in frigo e usa un cucchiaio di questo mix al giorno aggiungendolo ad un alimento proteico come yogurt o latte (anche di soia) a colazione, oppure ricotta e legumi. Ti aiuterà a mantenere la regolarità intestinale ed evitare la formazione di gas intestinali (pancia gonfia) che nel tempo favoriscono l’ accumulo di grasso soprattutto a livello addominale. Sia lo psillio che i semi di lino si possono acquistare in erboristeria.

Lo psillio va assunto con abbondante acqua: in questo modo le sue fibre possono formare un gel viscoso in grado di “ripulire” l’ intestino e assorbire, oltre a scorie e tossine, anche zuccheri e grassi per poi eliminarli. Oltre ai semi di psillio, si può acquistare anche lo psillio in polvere (in bustine).
Ci vogliono almeno 200 ml d’ acqua per accompagnare il contenuto di una bustina di psillio (circa 2 grammi), o per deglutire una capsula o compressa: lo psillio si può acquistare anche sotto forma di integratore alimentare alimentare. Se si prendono i semi di psillio interi, occorre bere 200 ml di acqua ogni 5 grammi: la dose giornaliera consigliata che è bene non superare.





2 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Barbara, in erboristeria chiedi semi di psillio e semi di lino per uso alimentare: l’erborista ti consiglierà il prodotto più adatto. Come riportato nella ricetta, la buccia dello psillio è la parte più efficace. Se preferisci puoi anche tritate i semi di psillio. Il mix di semi di lino e semi di psillio è ideale a colazione nello yogurt oppure nel latte (anche di soia). Anche abbinato alla ricotta magra è ottimale.

    Per tua informazione, ti consigliamo di leggere anche altri approfondimenti sulle proprietà dei semi di lino (clicca sui link qui di seguito):
    1- I semi del benessere

    2- Benefici olio di semi di lino

    Ti auguriamo una buona giornata e… a presto sul blog!

  2. barbara scrive:

    buongiorno, volevo chiedere riguardo alla ricetta con i semi di lino e lo psillio, i semi di lino sono interi, ma la buccia dello psillio, si può usare il seme intero o posso tritarlo con un macina-caffè? grazie mille saluti

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!