Rimedi naturali: ginkgo biloba per la memoria, tisana di tiglio contro insonnia e stress, menta per la digestione

Dalla fitoterapia arrivano molti rimedi naturali per i problemi di tutti i giorni. Ecco alcune piante usate nella fitoterapia e le loro applicazioni.

GINKGO BILOBA PER LA CONCENTRAZIONE E LA MEMORIA E CONTRO LO STRESS

Se lo stress ti toglie la capacità di concentrazione, un ottimo aiuto è il ginkgo biloba: una pianta ritenuta dalla scienza uno dei migliori aiuta-memoria grazie all’ attività positiva sulla circolazione cerebrale. Per una buona cura è meglio puntare sulle compresse (integratori alimentari naturali a base di ginkgo biloba, in erboristeria o in farmacia). Gli integratori alimentari di ginkgo biloba sono infatti più efficaci della tisana, e va scelto un prodotto titolato in principi attivi (ginkgolidi) al 24%. Le compresse di ginkgo biloba in forma di integratori alimentari naturali vanno assunte mattina e sera lontano dai pasti (120-240 mg al giorno) per almeno otto settimane.

OLIO ESSENZIALE DI PINO SILVESTRE PER AVERE PIù ENERGIA

L’ influenza, il nervosismo o l’ agitazione mettono a dura prova il nostro organismo e possono portare ad accusare sintomi di debolezza. Il pino è una pianta balsamica che migliora la respirazione e stimola la vitalità e l’ energia psicofisica. Per preparare un mix energizzante basta passare in erboristeria: servono un cucchiaio di olio di mandorle dolci e quattro gocce di essenza di pino silvestre. Con questa lozione va frizionata la parte bassa della schiena. Il massaggio va eseguito ogni mattina finché non si acquista nuova energia.

TISANA DI TIGLIO CALMANTE CONTRO LA STANCHEZZA DA STRESS E CONTRO I DISTURBI DEL SONNO (insonnia)

Con i fiori della pianta del tiglio (si acquistano in erboristeria) si può preparare una efficace tisana calmante. Il tiglio scioglie le tensioni nervose, aiuta a dormire e libera dalla stanchezza da stress. Per preparare l’ infuso, basta mettere un cucchiaio di fiori di tiglio in una tazza di acqua bollente per dieci minuti, filtrare e bere con un pò di miele. Per avere un effetto più strong in caso di insonnia va usato il gemmoderivato (in erboristeria): 50 gocce tre volte al giorno.

L’ ESSENZA DI MENTA CONTRO CATTIVA DIGESTIONE, NAUSEA, STANCHEZZA E ANSIA

Quando l’ ansia prende alla pancia, la digestione si blocca e si fa anche fatica a ragionare. Il “pronto soccorso” naturale ideale in questi casi è la menta. Questa piantina dal profumo fresco e penetrante ha un’ azione calmante, documentata anche scientificamente, sugli spasmi dei muscoli dell’ apparato digerente. La menta inoltre combatte la nausea e la stanchezza. Per avere benefici, basta mettere una goccia di essenza di menta (si compra in erboristeria) sul dito e massaggiare le tempie e la nuca. Per accelerare la digestione invece, va presa una tisana di menta oppure va versata una goccia di essenza di menta in una tazza di acqua bollente da bere lentamente.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!