Sintomi astigmatismo: visione distorta, occhi rossi, fotofobia, mal di testa. Correzione laser astigmatismo

La visione “a pezzi” tipica dell’ astigmatismo è molto diffusa ed è spesso associata ad altri difetti della vista.

L’ astigmatismo è un difetto della vista che costringe ad una visione distorta delle immagini: ad esempio, di una croce si riescono a mettere a fuoco solo le braccia orizzontali o solo quelle verticali. L’ astigmatismo provoca anche occhi rossi, fotofobia e spesso mal di testa.

Nell’ occhio astigmatico la cornea, invece di essere sferica, ha curvature diverse e, a seconda dei settori, assume una forma simile a un pallone da rugby, cioè ovale. In alcuni casi ad essere deformato è il cristallino, o entrambe le lenti. Il risultato è che i raggi luminosi vengono messi a fuoco sulla retina, ma non tutti nello stesso punto.

Correzione dell’ astigmatismo: intervento con il laser

Per correggere l’ astigmatismo si usa il laser: si modifica un meridiano principale della cornea, in modo da correggerlo e aumentarne o diminuirne il potere di refrazione. In pratica, la forma ovale della cornea astigmatica viene modificata in una forma sferica. Ma normalmente non si interviene in astigmatismi superiori alle tre diottrie.

Gli interventi per i difetti di refrazione non sono rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale e richiedono una spesa media di 2000 euro per occhio usando la tecnica LASIK: utilizza il laser ad eccimeri per rimodellare la curva della cornea e correggere chirurgicamente in maniera rapida e sicura miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia. In genere l’ intervento è bilaterale, cioè il difetto visivo viene corretto in entrambi gli occhi in un’ unica seduta operatoria. Il costo sale invece fino ai 3000 euro per l’ inserimento di lenti con o senza sostituzione del cristallino.

Le complicanze, anche se rare, ci sono, come le opacità transitorie della cornea. Per alcuni mesi, poi, si possono avvertire aloni attorno alle fonti luminose, o verificare irregolarità della superficie corneale che determinano un temporaneo calo della vista.

La Società Oftalmologica Italiana ha creato una certificazione (CERSOI) che viene data ai centri oculistici che usano il laser a eccimeri solo se rispettano determinati requisiti: gli elenchi dei centri certificati si trovano su www.sedesoi.com nella sezione “Trova Oculista”.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!