Sintomi sindrome premestruale: mal di testa, gonfiore e ritenzione idrica. I rimedi naturali della fitoterapia

SALUTE DONNA: SINTOMI DELLA SINDROME PREMESTRUALE

Molte donne soffrono della sindrome premestruale che può causare diversi fastidi: si va dalla cefalea (mal di testa ed emicrania) al gonfiore (pancia gonfia e ritenzione idrica soprattutto sulle gambe), dalla sindrome ansiosa-depressiva (sbalzi d’ umore) fino all’ aumento dell’ aggressività. La sindrome premestruale varia da donna a donna: prima del ciclo mestruale possono presentarsi diversi gradi di disturbo e diversi sintomi della sindrome premestruale. In base all’ intensità dei sontomi, la sindrome premestruale si classifica in grave (ne soffre circa il 20% delle donne) e media-lieve (ne soffre circa il 50% delle donne).

CAUSE DELLA SINDROME PREMESTRUALE NELLA DONNA:
VARIAZIONI ORMONALI

Nella seconda fase del ciclo mestruale (cioè il periodo che precede il ciclo mestruale e in cui può verificarsi la sindrome premestruale) nella donna si registra un calo del progesterone che viene prodotto in questa fase del ciclo e ad una minore sensibilità del sistema GABAergico (sistema del cervello più coinvolto nella regolazione dell’ ansia e del tono dell’ umore). I sintomi della sindrome premestruale inoltre sono più marcati nelle donne dopo i 40 anni, periodo in cui nella donna cala la capacità di adattarsi alle variazioni ormonali.

CURA DELLA SINDROME PREMESTRUALE: RIMEDI NATURALI DI FITOTERAPIA E ALIMENTAZIONE

La terapia di cura della sindrome premestruale consiste, nei casi più gravi, nell’ uso di anti-depressivi solo nei giorni critici. Nella maggior parte dei casi, invece, per le donne che soffrono di sindrome premestruale si possono usare i contraccettivi orali (pillola anticoncezionale) o le medicine complementari come la fitoterapia. Tra le erbe più usate per la cura della sindrome premestruale di lieve e media entità c’è il tanacetum parthemium, la passiflora incarnata e la hieracium pilosella (sono tutti rimedi naturali contro i sintomi della sindrome premestruale e si trovano in erboristeria). Da recenti studi inoltre, usando l’ agnocasto (vitex agnus castus) il 90% delle donne registra un netto miglioramento dei sintomi della sindrome premestruale: l’ agnocasto (un rimedio naturale di fitoterapia) ha un’ azione sul sistema neuroendocrino ipotalamo-ipofisario cerebrale. Non va poi dimenticata l’ alimentazione: per le donne che soffrono di sindrome premestruale, nella dieta quotidiana non devono mancare calcio, vitamina D e magnesio (anche sotto forma di integratori alimentari naturali). Per ridurre l’ irritabilità dovuta alla sindrome premestruale, è meglio evitare l’ uso di caffè, tè, e alcool. Anche l’ attività fisica può essere di grande aiuto perché mette in circolo le endorfine: gli ormoni del buonumore.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!