Sintomi Vitiligine: macchie bianche della pelle e mancanza di melanina. La cura per la vitiligine

Sintomi Vitiligine macchie bianche della pelle e mancanza di melanina. La cura per la vitiligineLa vitiligine si caratterizza per la comparsa di macchie bianche della pelle. Quando si parla di vitiligine non si può fare a meno di pensare a Michael Jackson, il re del pop recentemente scomparso. E’ stato proprio Michael Jackson, nel 1993, a dichiarare di soffrire di questa malattia della pelle subdola, che fa comparire sulla pelle vaste chiazze più chiare rispetto al colore base. Dopo aver cercato di nascondere le macchie bianche con il trucco ed essersi sottoposto a tante cure per riacquistare il colorito originario, Michael Jackson si è arreso e ha preferito ricorrere a trattamenti sbiancanti. Ma, secondo i dermatologi, proprio questi trattamenti avrebbero “mandato in tilt” la pelle di Michael Jackson, complicando il problema della vitiligine. Ancora oggi una cura vera e propria per la vitiligine non esiste.
La vitiligine è una malattia della pelle diffusa soprattutto in Occidente: secondo gli esperti ne soffre il 4% della popolazione e, solo in Italia, la vitiligine colpisce in varie forme circa un milione di persone, per la maggior parte donne di età compresa tra i 20 e i 40 anni, con qualsiasi tipo di carnagione. Il problema estetico dato dalla vitiligine comporta spesso anche disagi psicologici non indifferenti.

SINTOMI DELLA VITILIGINE: mancanza di melanina e macchie bianche sulla pelle

La vitiligine è un di­sturbo della pelle che si manifesta con la comparsa di aree più chiare rispetto al re­sto del corpo. Queste macchie bianche si concentrano so­prattutto sul viso, at­torno alla bocca e agli occhi, sulle mani, i piedi e i genitali. La colorazione più chiara è legata ad una carenza (ipopigmen­tazione) o ad una tota­le assenza (depig­mentazione) di mela­nina, il pigmento scuro che conferisce alla pelle il colorito e che la difende dai raggi solari. La man­canza di melanina è dovuta all’ inattività dei melanociti, cellu­le che permettono alla pelle di assorbire l’ energia necessaria per dare via al pro­cesso che porta alla produzione della me­lanina.


Quando i melano­citi non funzionano a dovere, la pelle di­venta più chiara, in alcuni punti quasi bianca, ed è molto più delicata perché priva della naturale protezione. Chi sof­fre di vitiligine, quin­di, oltre ad avere un problema estetico, è più soggetto a scotta­ture e deve proteg­gersi sempre con un filtro solare nell’ esposizione al sole.
In estate infatti le persone con vitiligine corrono un rischio maggiore per la pelle. Le zone più chiare, prive di melanina, non si abbronzano mai e rischiano di scottarsi. Non solo: se il resto della pelle si scurisce, le aree bianche risultano ancora più evidenti. Quindi è importante utilizzare su tutto il viso un filtro solare ad alta protezione, da 30 in su. Le zone chiare possono essere rese meno evidenti con l’applicazione di un fondotinta colorato, anche questo però con un alto fattore di protezione solare per evitare scottature.

LE CAUSE DELLA VITILIGINE

Diverse cause con­corrono alla man­canza di melanina che è all’ origine del problema della vitiligine e alla conseguente comparsa di macchie bianche sulla pelle.
II disturbo della vitiligine è pro­babilmente dovuto a cause genetiche: si eredita dai genitori la predi­sposizione alla scarsa funzionalità o alla scomparsa dei melanociti in de­terminate aree del corpo.
Sono sicuramente coinvolte anche cause di tipo autoimmune: l’ orga­nismo di alcune persone produce anticorpi contro se stesso, cioè che attaccano le cellule dell’ individuo al quale appartengo­no. Ciò causa anche la distruzione dei melanociti e di melanina. Questa possibilità è avvalorata dal fatto che la vitiligine si presenta spesso nelle persone che sof­frono di diabete, di disturbi alla tiroide, di alcune forme di anemia e di altre malattie di origine autoimmune.
Anche lo stress è un fattore scatenante della vitiligine: in conseguenza di un’ intensa fatica psichica o fisica, il sistema nervoso produce sostan­ze tossiche, chiama­te catecolamine, in grado di danneg­giare i melanociti e la produzione di melanina.
Secondo altre teorie, invece, sa­rebbe il processo stesso di produzione della melanina a causare la formazione di so­stanze tossiche che attaccherebbero i melanociti.

CURA DELLA VITILIGINE

Attualmente non esiste una cura definitiva contro la vitiligine. Le vie più seguite per la cura della vitiligine sono l’ applicazione locale di farmaci, la fototerapia e l’ intervento chirurgico (trapianto).

LE CREME PER LA CURA DELLA VITILIGINE
Partendo dal presup­posto che la vitiligine sia dovuta ad un di­sturbo di tipo au­toimmune, cioè che sia il corpo stesso a produrre anticorpi che distruggono i melanociti, si utiliz­zano creme a base di cortisone o, più re­centemente, farmaci immunomodulatori da applicare local­mente, come il tacrolimo o il pimecrolimo. Questi sono usati da soli o in associazione alla foto­terapia. I risultati sono variabili e i dati scientifici ancora non definitivi.

FOTOTERAPIA PER LA CURA DELLA VITILIGINE
La fototerapia si basa sull’ impiego di mezzi capaci di aiutare la pelle a pro­durre melanina. Qualche ora prima del trattamento si prendono farmaci fotoattivatori, come l’ 8-metossipsoralene, che rendono la pelle più reattiva a contat­to con la luce solare. Poi, ci si sottopone ad una serie di sedute con lampade speciali, che producono Uvb a corta lunghezza d’ onda. Di recente è stato introdotto l’ im­piego di laser a eccimeri che usa i raggi Uvb, indicato per forme localizzate di vitiligine con poche chiazze bianche.
Questa cura ha il limite di essere piut­tosto lunga (dura uno o due anni) e quindi anche relativamente dispendiosa; i risulta­ti sono discreti, soprattutto sulle mac­chie bianche recenti e non del tutto depigmentate.

IL TRAPIANTO PER LA CURA DELLA VITILIGINE
Consiste nell’ innesto di microisole di tes­suto prelevato da zo­ne donatrici e reim­piantate nelle aree malate. Il trapianto è utile soprattutto nei casi di vitiligine localizzata. La pelle va prima trattata con un peeling che asporta le zone più chiare, quindi viene effet­tuata un’ anestesia locale, che consente l’ innesto di lembi di pelle sana.





13 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Per la cura della vitiligine, la Microfototerapia a luce fredda Bioskin Evolution è una nuova tecnica del 2012. In Italia viene usata a Milano, Roma, Padova e Montecatini Terme. Potete chiamare il numero verde gratuito attivo tutti i giorni: 800-980600
    Trovate maggiori informazioni in questo nuovo articolo: Cura vitiligine con Microfototerapia a luce fredda

  2. annalisa scrive:

    salve, mi chiamo Annalisa e ho 34 anni, la mia prima macchia al mento mi è comparsa a 22 anni, poi in seguito a 2 gravidanze la situazione è peggiorata di brutto… nel frattempo ho scoperto di soffrire di ipotiroidismo con conseguente (purtroppo) anche aumento di peso… la mia vita è cambiata: io sempre a dieta e abbronzata ho dovuto fare i conti con una triste realtà… non ho ancora accettato la cosa, ma per questo non rinuncio a vivere… guardo i miei figli e poi tutto passa… ogni tanto qualcuno mi guarda insistemente ed io esordisco dicendo che non sono infettiva… mio marito non me lo fa notare, ma il mio più grande desiderio e svegliarmi un giorno con la pelle monocolore…

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buonasera Sabrina, le macchie bianche della pelle possono anche essere dovute ad un fungo della pelle chiamato Malassezia. Trovi maggiori informazioni in merito in questo articolo (Clicca Qui): Macchie bianche della pelle (“fungo” della pelle), “piede d’ atleta” e verruche sotto al piede: malattie della pelle

    Segui comunque le indicazioni del tuo dermatologo ed esegui tutti gli accertamenti medici necessari per valutare se le macchie bianche sono dovute a vitiligine oppure ad altro.

  4. sabrina scrive:

    ciao a tutti ! ho bisogno di un vostro consiglio, questa mattina sono andata a fare una visita dermatologica perchè avevo delle macchie un pò più chiare in viso… mi hanno detto che potrebbe essere vitiligine, ma vedendo le foto di persone affette non mi sembra uguale, ho la pelle un pò più chiara ma non si nota molto e non è bianca bianca. Compare così questa malattia o solitamente ha un esordio più drastico già da subito ? sono preoccupata !

  5. Rosy scrive:

    Anch’ io sono stata colpita da un paio di mesi di questa malattia orribile… si, io la chiamo orribile, perché si diventa orribili. Vedere quelle macchie sul corpo é un vero problema essendo di pelle scura, vedermi cambiare di giorno in giorno mi sta distruggendo. Ultimamente finisco sempre in ospedale, con vomito e crampi allo stomaco. Mi sta distruggendo pisicoligicamente, fisicamente, emotivamente e moralmente, non faccio altro che piangere, non accetteró mai di perdere la mia bellezza. Sto facendo delle lampade e un’ ora prima devo spalmarmi una crema. Il medico curante é stato chiarissimo, mi ha detto che possiamo provare, ma l’ ho visto molto negativo. Quando invece l’ infermiera mi dice il contrario: che ci vorrá del tempo, di avere tanta pazienza e che guariró… io ci credo pochissimo, perché le macchie continuano… non so piú come fare, vivo in Germania purtroppo. C’é qualcuno che puó indicarmi dove posso trovare un bravo dermatologo nei dintorni di Stoccarda ? Aiutatemi… sono terrorizzata… grazie a chi di voi saprà darmi indicazioni !

  6. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Come già fatto presente nel commento precedente, per quanto riguarda la cura della vitiligine, le nuove ricerche scientifiche hanno dimostrato che la terapia più efficace per la vitiligine è quella fatta con uno speciale laser che emette una luce monocromatica a eccimeri. Rispetto alle lampade Uvb utilizzate finora, il laser è più selettivo: così si evi­ta l’ esposizione alle radiazioni ultravio­lette della pelle sana. La terapia stimo­la sia l’ attività delle cellule del sistema immunitario sia la produzione di mela­nina. Ogni seduta dura tre minuti e viene fat­ta nello studio del dermatalogo. Il nu­mero di sedute dipende dalla gravità del problema: in genere ce ne vogliono da un mi­nimo di tre a un massimo di 10. Trovate ulteriori informazioni in questo articolo (Cliccare Qui): Nei e melanoma, macchie della pelle e macchie scure su viso e mani. Prevenire il tumore della pelle – Nuove Cure

    Per la cura della vitiligine con il trattamento laser e per avere maggiori informazioni, potete telefonare anche a questo numero verde gratuito 800-553979 (Centro di riferimento nazionale per la Vitiligine; vitiligine.org) Trovate altre informazioni in questo articolo (Cliccare Qui): Trattamenti Laser: eliminare le macchie scure su viso, mani e décolleté, e cura di psoriasi e vitiligine

  7. sabrina scrive:

    salve, ho 30 e ho la vitiligine da 10 anni. premetto che la mia è ereditaria (nonno e mamma), le ho provate tutte, creme, lampade mirate e non. ma a parte il fatto che si coprivano e poi ricomparivano, ogni giorno ne nasceva una nuova, così ho deciso di fare tutto il contrario di quello che mi hanno detto i medici in questi anni, e cioè prendere il sole (sono una lucertola) e fare le lampade dall’ estetista (una decina all’ anno). non ho risolto il problema, ma almeno non l’ ho peggirato e non ho speso tanti soldi inutili.

  8. diana scrive:

    ciao… mi chiamo diana, ho 17 anni ed ho la vitiligine, io sto facendo la terapia puva… vorrei sapere se funziona veramente per chi ha il mio problema.

  9. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Per quanto riguarda la cura della vitiligine, le nuove ricerche scientifiche hanno dimostrato che la terapia più efficace per la vitiligine è quella fatta con uno speciale laser che emette una luce monocromatica a eccimeri. Rispetto alle lampade Uvb utilizzate finora, il laser è più selettivo: così si evi­ta l’ esposizione alle radiazioni ultravio­lette della pelle sana. La terapia stimo­la sia l’ attività delle cellule del sistema immunitario sia la produzione di mela­nina. Ogni seduta dura tre minuti e viene fat­ta nello studio del dermatalogo. Il nu­mero di sedute dipende dalla gravità del problema: in genere ce ne vogliono da un mi­nimo di tre a un massimo di 10.
    Trovate ulteriori informazioni in questo articolo (Cliccare Qui):
    Nei e melanoma, macchie della pelle e macchie scure su viso e mani. Prevenire il tumore della pelle – Nuove Cure

    Per la cura della vitiligine con il trattamento laser e per avere maggiori informazioni, potete telefonare anche a questo numero verde 800-553979 (Centro di riferimento nazionale per la Vitiligine; vitiligine.org)
    Trovate altre informazioni in questo articolo (Cliccare Qui):
    Trattamenti Laser: eliminare le macchie scure su viso, mani e décolleté, e cura di psoriasi e vitiligine

  10. ANDREA PRANDI scrive:

    In risposta al post a me indirizzato da SERENA che mi chiedeva l’ indirizzo di mia sorella o il numero di telefono per poterla contattare: ITALA PRANDI VED. BRILLANTI VIA CANONICA 34 MILANO. Spero la possa contattare. saluto ANDREA PRANDI

  11. serena scrive:

    ciao Andrea, potresti per favore dirmi dove, tua sorella, ha fatto i trattamenti per la vitiligine ? Hai ragione, sono ben altri i problemi, ma siccome mi sono appena accorta che le macchie in viso si sono estese, vorrei per lo meno provare a fare qualcosa !
    grazie
    serena

  12. ANDREA PRANDI scrive:

    SONO ANCH’ IO COLPITO DA VITILIGINE IN VARIE PARTI DEL CORPO, MANI, VISO SOTTO IL MENTO, GENITALI ECC. HO PASSATO UN PERIODO IN IPERSTRESS DA LAVORO E CREDO CHE QUELLA SIA STATA LA CAUSA SCATENANTE. ANCHE MIA SORELLA NE SOFFRE E SI è CURATA CON ESITI SODDISFACENTI. A ME, SINCERAMENTE NON Dà NESSUNA NOIA, ANCHE SE QUALCUNO ME LO FA NOTARE. SONO BEN ALTRI I PROBLEMI CHE CI ATTANAGLIANO. GRAZIE

  13. Roberta scrive:

    Il mio parere è che ciò che avviene alla pelle nella vitiligine è l’ esordio finale di un guasto al meccanismo funzionale dell’ organismo, il dermatologo può solo diagnosticare la vitiligine ma le cause sono da ricercarsi all’ origine, cosa alquanto complessa (le patologie autoimmuni), si conosce il meccanismo ma nessuno sa impedirlo. Alle porte del 2010 la ricerca dovrebbe potenziare la concentrazione e l’ impegno per riuscire davvero a raggiungere traguardi elevati e salire finalmente sul podio anche e sopratutto per malattie gravi tuttora non guaribili. saluti e auguri

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!