Spazzolino elettrico anche per bambini

Per avere denti sani occorre una corretta igiene orale, con l’uso di dentifrici specifici e spazzolini ad hoc.
Lavare i denti è un gesto quotidiano di igiene orale e salute. Gli spazzolini elettrici per denti sono i migliori per efficacia e innovazione, e sono ideali anche per i bambini.
Vediamo insieme in questo articolo come scegliere e come usare lo spazzolino elettrico.
spazzolino-elettrico-come-usarlo

Spazzolini elettrici per denti

Nonostante le innumerevoli differenze di dimensioni, setole, velocità ed estetica, la maggior parte degli spazzolini elettrici in commercio sono composti da due parti: la testina (rotonda o rettangolare, con le setole rotanti, vibranti o oscillanti) e il corpo (dove si trova il motore collegato alle batterie per trasmettere il movimento alla testina).
Lo spazzolino elettrico può funzionare con un meccanismo a bassa tensione o può necessitare di un trasformatore attaccato alla rete elettrica, a seconda della velocità offerta.
Nel corpo dello spazzolino elettrico può esserci un sensore che indica un’eccessiva pressione esercitata durante lo spazzolamento dei denti. Altri modelli possono avere un timer per calcolare il tempo impiegato nello spazzolamento di ogni arcata dentale e altri comfort extra.
La batteria può essere ricaricabile o non ricaricabile, con testina intercambiabile.

Perché scegliere lo spazzolino elettrico per l’igiene orale

Secondo molti esperti l’utilizzo corretto di uno spazzolino elettrico per lavare i denti favorisce una maggiore rimozione di placca e residui di cibo tra i denti, grazie alle oscillazioni ed ai movimenti che non è possibile ottenere mediante la spazzolatura manuale.
Lo spazzolino elettrico è quindi un validissimo alleato dell’igiene orale soprattutto per chi non sa o non riesce a spazzolarsi con perizia manualmente, come ad esempio gli anziani, i portatori di handicap o i bambini.

Ricordiamo che lo spazzolino elettrico non può smacchiare i denti, cioè non può rimuovere eventuali macchie di caffè, fumo o tè dai denti come uno sbiancamento dal dentista. Usandolo però con un dentifricio sbiancante specifico (ad esempio un dentifricio con bicarbonato di sodio o salvia, o in formulazione “whitening“) è possibile ottenere dei buoni risultati. Se però lo smalto dei denti è stato intaccato da uno spesso e duro strato di tartaro, è necessario l’intervento del dentista per rimuoverlo.

Spazzolino elettrico per bambini

Lo spazzolino elettrico presenta sicuramente maggiori vantaggi per i bambini perché è più semplice da usare rispetto a quello manuale e anche più divertente. Inoltre, con gli spazzolini elettrici si crea un minor trauma sui denti e sulle gengive rispetto agli spazzolini manuali, che possono essere usati male nelle mani dei bambini.
L’età ideale per iniziare ad usare lo spazzolino elettrico è intorno ai 3 anni, quando cioè il bambino inizia a lavarsi i dentini da solo. Chiaramente bisogna scegliere lo spazzolino elettrico tra i modelli specifici per questa fascia di età, pensati proprio per la dentatura dei bambini (con setole extra morbide e manico formato baby).
In vendita ci sono anche degli spazzolini elettrici per bambini con personaggi divertenti e conosciuti che fanno parte dei loro giochi preferiti.
Dopo i 6 anni di età, con la caduta dei denti da latte, si può passare ad uno spazzolino elettrico più avanzato, con caratteristiche simili allo spazzolino per adulti, ma con dimensioni ridotte e setole morbide, per non irritare le gengive.

Spazzolino elettrico: come usarlo

Come per quello manuale, anche lo spazzolino elettrico, se non usato correttamente e con costanza, può rivelarsi inutile per l’igiene orale. Un impiego scorretto può anche causare problemi gengivali e lesioni, soprattutto se si esercita troppa pressione. Come si usa correttamente lo spazzolino elettrico?
Per prima cosa applica una piccola quantità di dentifricio sulle setole della testina. Appoggia lo spazzolino elettrico su ogni singolo dente, prestando particolare attenzione nel porre a contatto le setole con il margine della gengiva, dove si deposita la placca.
Anche se lo spazzolino elettrico ruota e vibra da solo, deve essere guidato: non spostarlo troppo velocemente da un dente all’altro. Premolari, molari e denti del giudizio richiedono più attenzione perché presentano una superficie non perfettamente liscia: sposta la testina dello spazzolino elettrico da sinistra verso destra per assecondare la rotondità del dente.
Per i denti anteriori, invece, spazzola dal basso verso l’alto, come con un normale spazzolino manuale.
Passando alla parte interna dei denti, parti dai molari, dirigendoti verso i denti frontali. Spazzola con calma e precisione per riuscire a rimuovere quanto più possibile i residui di cibo e le impurità superficiali ed interdentali in questa parte interna meno visibile dei denti e perciò a volte più trascurata.
Infine rimuovi lo sporco anche dalla superficie masticatoria dei denti (quella sorta di avvallamento formato dalle quattro punte del dente).


Qualunque sia lo spazzolino elettrico utilizzato, la testina va sostituita all’incirca ogni 3 mesi o ogni qualvolta le setole appaiono incurvate o consumate.

Come scegliere lo spazzolino elettrico

Oltre alle differenze di prestazioni (come velocità, rotazione, vibrazione), all’estetica e agli optional (come timer e segnalatore di pressione), nella scelta dello spazzolino elettrico devi tenere conto soprattutto delle tue esigenze e di quelle della tua famiglia.
Se ci sono condizioni particolari come denti o gengive sensibili, necessità di sbiancamento o massaggio gengivale, chiedi sempre consiglio al dentista o al tuo farmacista di fiducia.
Ovviamente anche il prezzo può condizionare la tua scelta e puoi decidere di optare per uno spazzolino elettrico economico “di prova” prima di procedere con un acquisto più importante. In genere gli spazzolini elettrici con batterie ricaricabili sono un po’ più costosi di quelli manuali o a batteria esauribile, ma offrono maggiori vantaggi per la salute dei denti e sono più ricchi di funzioni.

Ecco quattro indicazioni utili per la scelta dello spazzolino elettrico a seconda della situazione:

  1. se hai bambini in casa scegli testine più piccole per lo spazzolino elettrico;
  2. se hai le gengive delicate scegli uno spazzolino elettrico con la spia per pressione in eccesso;
  3. per una pulizia completa dei denti scegli uno spazzolino elettrico con timer per cambio cavità orale;
  4. se porti apparecchi ortodontici scegli uno spazzolino elettrico con idropulsore.




Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!