Dieta dei 4 giorni per perdere 3 chili: dieta proteica + dieta depurativa

Senso di gonfiore e qualche chilo di troppo dovuti a “stravizi” alimentari soprattutto durante le vacanze, possono essere contrastati con una dieta di 4 giorni che privilegia le proteine e consente di dimagrire fino a 3 chili.

La “dieta del fantino” è un regime alimentare nato in ambito sportivo e diventato famoso negli Anni ’60. Era una dieta usata soprattutto dai fantini, perché i menu proteici permettevano un dimagrimento prima della gara, in modo da non pesare troppo sui cavalli. La dieta a base di proteine è stata rivisitata e proposta in numerose versioni, ed è un metodo snellente efficace anche per chi deve perdere qualche chilo di troppo in pochi giorni.

Questa dieta è però sconsigliata a chi soffre di disturbi a reni e fegato, alle donne in gravidanza e in allattamento (che devono avere un’ alimentazione completa e varia) e alle donne in menopausa (che devono mangiare meno quantità di proteine nella dieta).

La dieta dei 4 giorni: 3 giorni di dieta proteica + 1 giorno di dieta depurativa

Grazie alle proteine, la dieta proposta stimola l’ attivazione dell’ enzima trigliceride-lipasi, che libera i grassi dai tessuti, rimettendoli in circolo in modo che possano essere utilizzati dall’ organismo per produrre l’ energia necessaria per le attività di tutti i giorni.
La dieta dei 4 giorni serve a raggiungere tre obiettivi:

  1. riattivare il metabolismo che viene attivato in 24 ore (1 giorno) con un menu che privilegia le proteine magre ed esclude i carboidrati di pane, pasta, frutta e verdura
  2. ridurre adipe e gonfiore: bastano 48 ore (2 giorni) per riuscirci, con un menu proteico arricchito da vegetali particolari
  3. depurare il fisico: le ultime 24 ore (il quarto giorno di dieta) permettono di raggiungere questo obiettivo, programmando un menu a base di frutta e verdura povere di zuccheri e dalle proprietà drenanti. Questo è anche un modo per consolidare i risultati ottenuti e favorire l’ eliminazione di scorie e tossine.

Tre giorni di dieta proteica per sciogliere i grassi

Lo schema alimentare proposto nella dieta dei 4 giorni è basato su tre giorni a base di cibi proteici: il primo giorno sono escluse anche
le verdure, negli altri due giorni sono introdotte alcune varietà di verdure. Questo è un modo efficace per costringere il corpo a smaltire i chili di troppo: le riserve di zuccheri infatti si esauriscono in circa 24 ore, e per produrre l’ energia necessaria l’ organismo deve trasformare rapidamente i depositi di grasso in corpi chetonici. Sono proprio questi ultimi a velocizzare il dimagrimento, perché riducono l’ appetito e contribuiscono a limitare la perdita di massa muscolare che, anzi, viene nutrita grazie all’ apporto di proteine.

Un giorno di dieta depurativa e drenante

Entro tre giorni dall’ inizio della dieta proteica, iniziano a entrare in circolo grandi quantità di corpi chetonici: l’ acetone, l’ acido acetilaticetico e l’ acido idrossibutirico. Questo eccesso di sostanze acide viene fronteggiato con un ulteriore giorno di dieta, basato su un menu dall’ effetto drenante e depurativo, che permette anche di consolidare i risultati ottenuti.

Acqua, té verde e tisane per la dieta dei 4 giorni

Durante la dieta dei 4 giorni è importante bere circa 3 litri di liquidi al giorno tra acqua, té verde e tisane. L’ acqua contrasta gli effetti negativi della chetosi e aiuta a eliminare il grasso corporeo e le sostanze di scarto, che altrimenti finirebbero con il depositarsi nel fegato. Il té verde e le tisane hanno proprietà drenanti e antiossidanti. Per le tisane è utile scegliere in particolare la rosa canina che è ricca di vitamina C: molto utile per integrare il menu povero di frutta e di verdure. La tisana a base di semi di finocchio stimolano invece l’ eliminazione dei liquidi stagnanti.

I cibi Sì: alimenti consentiti nella dieta

  • Pesce: salmone e tonno
  • Crostacei: gamberetti e gamberoni
  • Carne: pollo, tacchino, vitello
  • Uova
  • Yogurt bianco magro
  • Formaggi: ricotta, caprino, grana

I cibi No: alimenti vietati nella dieta

  • Pasta
  • Pane
  • Pizza e prodotti da forno
  • Patate
  • Legumi
  • Cereali: riso, orzo, grano e farro
  • Dolci
  • Zucchero: niente zucchero nella dieta dei 4 giorni! Raffinato, integrale o di canna, lo zucchero ostacola il dimagrimento poiché innalza i valori di glucosio nel sangue e stimola l’ insulina, provocando aumento di appetito e un maggiore accumulo di grassi
  • Succhi di frutta e bevande alcoliche o dolcificate

Frutta e verdura da preferire nella dieta

  • L’ ananas è composto per il 90% da acqua e per il rimanente 10% da zuccheri, vitamine (A, C e B), minerali (iodio, magnesio, manganese, potassio, calcio) e acidi organici (acido citrico, malico e ossalico). L’ anans è una buona fonte di bromelina: un enzima che facilita la digestione delle proteine e con proprietà diuretiche e antinfiammatorie, utili contro ritenzione idrica e cellulite.
  • La rucola contiene una sostanza solfo-azotata che stimola il metabolismo ed è anche la verdura più ricca di vitamina C.
  • I peperoni verdi, gialli o rossi sono ricchissimi di vitamina C, e contengono anche vitamina A e minerali come calcio e fosforo. I peperoni forniscono appena 30 calorie per 100 grammi e sono ideali per la dieta.
  • I fagiolini sono i baccelli immaturi dei fagioli, poveri di calorie (circa 30 calorie per 100 grammi) e ricchi di vitamine A e C, minerali come il magnesio, e tante fibre utili per combattere la stitichezza.
  • I cetrioli sono ricchi di acqua (oltre il 96%), minerali e steroli vegetali (sostanze anticolesterolo contenute soprattutto nella buccia); contrastano ritenzione idrica, gonfiore e cellulite. Riducono l’ assorbimento degli zuccheri e favoriscono la funzione dell’ intestino.

Condimenti consentiti per la dieta

  • Aceto, spezie e succo di limone: da usare senza limiti, sono ideali per condire insalate e secondi piatti. In particolare, le erbe come menta, basilico, prezzemolo, erba cipollina timo, rosmarino, alloro sono ottime per insaporire e preparare i piatti. Sono permessi anche cipolla, aglio e peperoncino.
  • Ridurre l’ olio: il menu proteico del primo giorno di dieta non prevede grassi, oltre a quelli naturalmente contenuti negli alimenti consigliati. Quindi nel primo giorno di dieta non bisogna aggiungere olio. Nei tre giorni successivi invece si può usare l’ olio, ideale per contorni e insalate, ma senza superare i due cucchiaini (10 grammi) al giorno.
  • Usare poco sale: va sempre consumato con moderazione per contrastare la ritenzione idrica e il gonfiore. Il sale infatti trattiene l’ acqua nei punti critici del corpo come glutei, addome e cosce.

Alcuni consigli in più per seguire al meglio la dieta:

  • in cucina preferire metodi di cottura dietetici e senza l’ aggiunta di grassi, come le cotture al vapore (oppure lessatura in acqua per le verdure), al cartoccio o alla piastra
  • via libera a vinaigrette e marinature con succo di limone o aceto
  • evitare alimenti in salamoia o salati come i dadi da brodo
  • sono concesse 2 tazzine di caffè al giorno, ma senza zucchero
  • praticare attività fisica costante

I vataggi della dieta dei 4 giorni

  • È facile da seguire e le ricette sono facili da realizzare
  • È semplice: ci sono poche regole, tutte semplici da seguire
  • È economica: gli alimenti consigliati sono economici e si trovano in tutti i supermercati
  • È efficace: la carenza di zuccheri spinge l’ organismo a trasformare in energia le riserve di adipe e assicura un dimagrimento di circa 2-3 chili in 4 giorni
  • È incoraggiante: si perde peso velocemente, gratifica molto e aiuta a proseguire sulla strada del dimagrimento
  • Tiene o bada l’ appetito: le proteine hanno un effetto saziante, in più i pasti e gli spuntini sono nutrienti e appaganti
  • È selettiva: colpisce il tessuto adiposo senza intaccare i muscoli e la massa magra
  • Tonifica e rassoda: le proteine nutrono i muscoli e la dieta, unita all’ attività fisica, asciuga e scolpisce la silhouette

Schema menù settimanale Dieta dei 4 giorni

La dieta proposta di seguito, unita a una corretta attività fisica, permette di smaltire fino a 3 chili di troppo in 4 giorni e va abbinata all’ attività fisica costante. Lo schema del menù prevede tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due mini-pasti (spuntino e merenda). In particolare, il primo giorno la dieta esclude il consumo di vegetali e di condimenti come l’ olio. Il secondo e terzo giorno invece sono proposte anche alcune verdure a basso indice glicemico: rucola, insalata verde, cetrioli, pomodori, zucchine, peperoni e melanzane. Infine, il menu depurativo del quarto giorno di dieta inserisce anche kiwi e ananas.

1° GIORNO
AL RISVEGLIO
: bere 2 bicchieri di acqua con succo di limone
COLAZIONE: caffè senza zucchero + omelette con 1 uovo intero, 1 cucchiaino (5 grammi) di formaggio grana e foglie fresche di basilico o prezzemolo
SPUNTINO: 100 grammi di affettato di tacchino oppure 100 grammi di prosciutto crudo o cotto sgrassato
PRANZO: 2 spiedini di gamberoni + 200 grammi di petto di pollo alla piastra con spezie e succo di limone
MERENDA: involtini di bresaola (80 grammi) farciti con ricotta (50 grammi) emulsionata con buccia di limone grattugiata e foglioline di menta
CENA: 2 spiedini con cubetti di prosciutto cotto (150 grammi) e formaggio feta greca (50 grammi) + 200 grammi di tacchino alla piastra con aromi, condito con succo di limone o con aceto balsamico e poco sale (preferibilmente sale marino iodato)

2° GIORNO
AL RISVEGLIO
: bere 2 bicchieri di acqua con succo di limone
COLAZIONE: caffè oppure té senza zucchero + 200 grammi di ricotta
SPUNTINO: 100 grammi di affettato di tacchino oppure 100 grammi di prosciutto crudo o cotto sgrassato
PRANZO: 250 grammi di tagliata di vitello alla piastra + zucchine al vapore o lessate (porzione libera) + cetriolo in insalata condito con 1 cucchiaino di olio extravergine d’ oliva, sale, menta o basilico e aceto
MERENDA: omelette con 1 uovo, scorza di limone grattugiata e foglie di menta o basilico
CENA: 200 grammi di salmone fresco in carpaccio con succo di limone oppure cotto al vapore, al cartoccio o in padella + 200 grammi di insalata mista con rucola e 2 pomodorini condita con 1 cucchiaino di olio extravergine d’ oliva emulsionato con succo di limone o aceto e sale marino iodato + melanzane grigliate (porzione libera)

3° GIORNO
AL RISVEGLIO
: bere 2 bicchieri di acqua con succo di limone
COLAZIONE: caffè senza zucchero + 200 grammi di yogurt greco (con 0% grassi)
SPUNTINO: té verde + 200 grammi di fiocchi di latte (è un formaggio fresco molto magro e dietetico)
PRANZO: 200 grammi di petto di pollo alla piastra con peperoni grigliati o arrostiti e condito con 1 cucchiaino di olio extravergine d’ oliva emulsionato con succo di limone, aglio e prezzemolo tritati + insalata verde a piacere (porzione libera)
MERENDA: tè verde o tisana + 100 grammi di affettato di tacchino oppure 100 grammi di prosciutto crudo o cotto sgrassato
CENA: 200 grammi di trancio di tonno alle erbette + fagiolini lessi con limone, aceto e 1 cucchiaino di olio extravergine d’ oliva + cetrioli in insalata con aceto, foglie di menta o basilico e 1 cucchiaio di yogurt magro.

4° GIORNO
AL RISVEGLIO
: 2 bicchieri di acqua con succo di limone + 1 kiwi
COLAZIONE: té verde + 2 fette d’ ananas al naturale
SPUNTINO: tisana al finocchio + cetriolo al naturale
PRANZO: 100 grammi di affettato di tacchino oppure 100 grammi di prosciutto crudo o cotto sgrassato + insalata con rucola (porzione libera) con 2 pomodorini pachino e funghi champignon condita con 1 cucchiaino di olio extravergine d’ oliva e succo di limone
MERENDA: tisana al finocchio + cetriolo al naturale
CENA: sogliola al vapore + zucchine lesse condite con 1 cucchiaino di olio extravergine d’ oliva, origano e limone + cetriolo in insalata (porzione libera) condito con aceto balsamico e foglie fresche di menta.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

142 Risposte

  1. alessandra says:

    Buonasera, vorrei un suggerimento su come cucinare il trancio di tonno alle erbe, mentre gli spiedini di gamberi alla piastra? Quanto devono pesare i gamberi? Ultima cosa, si possono invertire alcune pietanze, ad esempio la bistecca di vitello a pranzo dato che mangio in ufficio e scaldo al microonde risulterebbe dura, quindi invertire pietanze tra pranzo e cena? Grazie mille

  2. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Gabriela, per rispondere alla tua domanda ti calcoliamo il tuo peso forma ideale, in modo da verificare quanto devi effettivamente dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    57: (1,60×1,60) = 57 : 2,56 = 22,3
    In base alla tabella dei valori tu rientri nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso (e questo è un bene per la tua salute!).

    Il valore del peso forma ideale per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 2 chili.
    Il tuo peso forma ideale è di 55 chili
    per una donna della tua statura:
    55: (1,60×1,60) = 55 : 2,56 = 21,5 valore ideale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link: Calcolo peso ideale

  3. Gabriela says:

    Salve! Io peso 57 kg e sono alta 1.60, quanti chili mi consiglia di perdere? Grazie

  4. Redazione IO Benessere Blog says:

    Auguriamo a tutti i nostri lettori un 2017 ricco di benessere!
    IoBenessereBlog è anche su Facebook: per un nuovo anno insieme e per essere sempre aggiornati sulle novità di diete, fitness, alimentazione, bellezza e salute potete mettere “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/iobenessereblog.it/

    Lo Staff di Redazione

  5. Redazione IO Benessere Blog says:

    Grazie Giulia per il tuo riscontro positivo e complimenti per i risultati raggiunti con la dieta!
    Ti auguriamo un felice 2017!

  6. Giulia says:

    Ci tengo a dire che ho provato questa dieta seguendo tutti gli accorgimenti e i consigli dati, oltre al tipo di alimentazione. Pesavo 55 kg, dopo 3 giorni ho perso 2,5 kg. Risultato garantito

  7. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Irene, i cetrioli si trovano anche in barattolo al supermercato. In alternativa puoi comunque sostituirli con le altre verdure riportate nell’elenco “frutta e verdura da preferire nella dieta”, e cioè: rucola, peperoni, fagiolini.

    Ci teniamo a ricordare che le diete presenti sul nostro blog sono messe a punto dai dietologi e dai nutrizionisti che collaborano con noi al sito e sono indicate per persone in sovrappeso o con qualche chilo di troppo che hanno la necessità di dimagrire principalmente per la propria salute.
    Lo scopo del blog è inoltre quello di informare sulla corretta alimentazione da seguire e sulla necessità di praticare attività fisica costante per mantenere un buono stato di salute fisica. Di conseguenza, praticare sport almeno 3-4 giorni a settimana con regolarità e seguire una sana alimentazione va fatto per la propria salute, al di là di un fattore puramente estetico.
    Si tratta di cambiare il proprio stile di vita in meglio
    . Una dieta non va fatta solo per avere il controllo del peso o per concedersi qualche extra. Si tratta piuttosto di adottare un sano modo di mangiare.

  8. Irene says:

    Voglio proprio provarla questa alimentazione, anche se non ho bisogno di perdere tre kg …ho già perso i miei 4kg di troppo con un’alimentazione corretta in 12 settimane per far diventare il corpo la classica “macchina brucia grassi” e difatti ora posso concedermi (non sempre ovviamente) le cose che adoro, tipo panini, patatine, pizze, cioccolata senza prendere peso… e mantenere tranquillamente i miei 48kg, il mio peso varia anche a 47,5… però mi incuriosisce questa dieta dei 4giorni… non mi dispiacerebbe buttare via un altro chiletto! Solo che adesso non è periodo di cetrioli e non se ne trovano, e ho visto che spesso la dieta li richiede… con cosa posso sostituirli? grazie mille

  9. choku2009 says:

    È vero, ho riscontrato che iniziando la giornata bevendo una tazza di the verde si bruciano i grassi molto di più! Negli ultimi 6 mesi ho perso 14kg, sono stato seguito da un nutrizionista, e anche lui mi ha suggerito di bere the verde o gocce di limone spremute in acqua al mattino, aiutano a bruciare maggiormente i grassi nel corso della giornata.

  10. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Caterina, dato che vivi all’estero, ti consigliamo di seguire per 1 mese il semplice schema della Dieta Proteica che trovi in questa pagina (clicca qui): Dieta delle Proteine

    Ti rimane molto più facile fare eventuali sostituzioni con questo schema dietetico.
    Per quanto riguarda gli spuntini, sia a metà mattina che a merenda puoi bere un succo di pompelmo o di arancia non zuccherati, come è specificato nel menù settimanale della dieta.
    Puoi inoltre sostituire alcune proposte con altri tipi di carne, pesce e verdure, l’importante è attenersi alle quantità indicate: 200 grammi di proteine + 250/300 grammi di verdure a pasto.
    Se ti capita di mangiare fuori, puoi continuare a seguire la dieta: ordina un secondo piatto di carne o pesce accompagnato da un contorno di verdure.
    Se avverti fame fuori pasto, puoi mangiare verdure crude come carote o finocchi: danno un senso di sazietà, favoriscono il transito intestinale perchè apportano fibre e hanno pochissime calorie. Tieni nel tuo frigorifero carote e finocchi per eventuali attacchi di fame.

    Ti ricordiamo inoltre che:
    – le patate apportano carboidrati, vanno evitate
    – il mais apporta carboidrati, va evitato
    – i legumi (come piselli, fagioli, lenticchie, ceci) apportano proteine vegetali e possono essere inseriti nella dieta.

    Infine, se vuoi tornare in peso forma devi necessariamente abbinare dieta e sport con un allenamento costante di almeno 3-4 volte a settimana.
    Dopo la dieta proteica, che va seguita solo per 1 mese, trovi lo schema della successiva dieta di mantenimento a fondo pagina. La dieta di mantenimento proposta è una dieta dissociata: prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali.
    Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico e completo. Anche se mangi fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure per il pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena se ti capita di mangiare fuori al ristorante.
    Lo schema della dieta dissociata ha inoltre il vantaggio di poter essere seguito sempre come regime alimentare di mantenimento.

  11. Caterina says:

    Cara redazione di Io Benessere Blog,
    Avrei un paio di domande:
    1. vivendo fuori dall’Italia, molti di questi alimenti non sono disponibili, quindi va bene se per i pranzi dei primi 3 giorni mangio petto di pollo, ed il quarto giorno per cena al posto della sogliola il Persico del Nilo?
    2. dopo il quarto giorno che regime alimentare si deve seguire per non rimettere su i kg persi, dato che prima o poi inizierò a mangiare carboidrati?
    Grazie mille
    🙂

  12. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Benedetta, come spiegato anche nell’articolo, questa dieta dura solo 4 giorni ed è adatta a chi deve perdere 3 chili di troppo. Se vuoi seguire questa dieta devi quindi attenerti al menù che è riportato. Per quanto riguarda la frutta, la dieta proposta inserisce kiwi e ananas solo nel quarto giorno.
    Se però hai la necessità di seguire una dieta diversa, puoi sceglierla a questo link (clicca qui): Diete per dimagrire

  13. Benedetta says:

    Oltre all’ananas che frutta posso mangiare?

  14. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Nohemi, assolutamente SI: le sostituzioni che hai elencato sono corrette, tra l’altro il merluzzo e l’orata sono anche pesci molto magri che apportano poche calorie.
    Per tua informazione, ti mandiamo il link con la tabella delle calorie dei vari tipi di pesce (clicca sul link qui di seguito): Tabella calorie pesce
    Questa tabella è molto utile per eventuali sostituzioni.

    Anche per quanto riguarda le melanzane, puoi tranquillamente sostituirle con le zucchine. Buona dieta! Se hai bisogno di altri consigli scrivici pure.

  15. nohemi says:

    buongiorno, vorrei sapere se il tonno e il salmone possono essere sostituiti con altro pesce come ad esempio il merluzzo e l’orata. Anche le melanzane alla griglia possono essere sostituite con le zucchine?
    Grazie

  16. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Nadia, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire.
    La formula è la seguente

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    63: (1,62×1,62) = 63 : 2,6244 = 24
    In base alla tabella dei valori tu rientri nel normopeso, ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 6 kg. Il tuo peso forma ideale è di 57 chili per una ragazza della tua statura.
    57: (1,62×1,62) = 57 : 2,6244 = 21,7 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link (clicca qui): Calcolo peso ideale

    Detto questo e stabilito il tuo obiettivo, la dieta dei 4 giorni che hai deciso di seguire consente di perdere circa 3 chili di troppo. Per raggiungere il tuo peso forma devi quindi proseguire con un’altra dieta. Se hai la possibilità di mangiare a casa a pranzo, è ottimale seguire per 1-2 mesi la dieta ipocalorica che trovi a questo link: Menù settimanale dieta ipocalorica

    Leggi il menù della dieta consigliata e facci sapere se si adatta ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze.
    Se invece mangi fuori a pranzo per motivi di studio o lavoro, ti possiamo consigliare una dieta con menù veloci adatti per chi pranza fuori casa.

    Una volta raggiunto il tuo peso forma, puoi seguire la dieta di mantenimento che è la dieta dissociata, la trovi qui: Dieta Dissociata

    La Dieta Dissociata prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali.
    Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo. Anche se mangi fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure per il pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena se ti capita di mangiare fuori al ristorante.
    Lo schema della dieta dissociata ha inoltre il vantaggio di poter essere seguito sempre come regime alimentare di mantenimento.

    Per variare in cucina puoi inoltre scegliere e stampare le ricette dietetiche che trovi a questo link: Ricette dietetiche

    Questo è il tuo programma ideale. La cosa fondamentale è cambiare stile di vita in meglio: attività fisica costante sempre (con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana) e sana alimentazione. Seguire una dieta serve solo ad imparare buone abitudini alimentari che diventano parte del tuo stile di vita. Se mangi sano e pratichi sport riesci a mantenere il peso forma senza ingrassare di nuovo. Se invece segui una dieta e poi torni a mangiare in modo eccessivo o scorretto è ovvio che riprenderai i chili persi.
    La dieta dissociata di mantenimento è uno schema indicativo che ti aiuta a seguire una sana alimentazione nel tempo.

  17. Nadia says:

    Ciao, ho 20 anni, peso 63kg e sono alta 1.62. Ho iniziato la dieta sopracitata per perdere qualche chilo in eccesso che ho preso ultimamente. Ma ho paura che dopo li riprenderò subito (dimagrisco e ingrasso velocemente).
    In questo ultimo anno e mezzo ho perso 10 kg e ne ho ripresi 3 (gli ultimi tre sono dipesi da un brutto momento).
    Cerco di correre almeno 2-3 volte alla settimana, e la settimana scorsa ho iniziato palestra.
    Che dieta mi consigliate di seguire senza rischiare di riprendere tutto subito appena terminata? (per esempio mai seguito una dieta proteica per questa motivo, non so se a torto o ragione). Premetto che è mio desiderio che questa sia l’ultima perchè una persona non può passare tutta la vita a seguire uno schema dietetico…
    Scusate il poema e grazie per l’attenzione e l’aiuto che mi darete!

  18. Roberta says:

    funziona questa dieta!! Persi 2 kg

  19. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Barbara, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    98: (1,65×1,65) = 98 : 2,7225 = 36
    In base alla tabella dei valori sei entrata in Obesità classe II.

    Il peso forma ideale per una donna è compreso in un valore tra 21-22. Per raggiungerlo devi perdere 39 chili. Il tuo peso forma è di 59 chili per una donna della tua statura:
    59: (1,65×1,65) = 59 : 2,7225 = 21,6 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni cliccando su questo link: Calcolo peso ideale

    I rischi per la salute in obesità aumentano. Nel tuo caso non si parla di semplice sovrappeso, ma il tuo problema va affrontato necessariamente previo consulto medico: ti consigliamo di rivolgerti ad un dietologo e di effettuare le analisi mediche necessarie a valutare il tuo stato di salute fisica prima di seguire una dieta o iniziare a praticare sport. Hai bisogno di essere seguita, non rimandare oltre. In caso di un’obesità così elevata come la tua, devi effettuare delle analisi mediche e rivolgerti necessariamente e quanto prima ad un nutrizionista o dietologo per una dieta personalizzata adatta al tuo caso specifico.

  20. Barbara says:

    Ciao, sono molto sovrappeso. Ho 44 anni, non faccio sport, peso 98 kg e sono alta 165 cm
    Quale dieta mi consigliate? So di averne bisogno ma faccio fatica a seguire qualunque regime dietetico.
    Grazie

  21. Redazione IO Benessere Blog says:

    RISPOSTA PER ELENA: come da te richiesto, ti calcoliamo il tuo peso forma ideale per verificare quanto devi dimagrire.

    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    55: (1,55×1,55) = 55 : 2,4025 = 22,9
    In base alla tabella dei valori rientri nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso (e questo è un bene per la tua salute!).

    Il valore ottimale del peso forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 3 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 52 chili per una donna della tua statura:
    52: (1,55×1,55) = 52 : 2,4025 = 21,6 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link (clicca qui): Calcolo peso ideale

    Dato che devi perdere solo 3 chili, la dieta dei quattro giorni fa al caso tuo: puoi seguirla. Al termine dei quattro giorni ti consigliamo di seguire la successiva dieta di mantenimento che è una dieta dissociata, la trovi a questo link (clicca qui): Dieta Dissociata Menù
    La dieta dissociata prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali. Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo: puoi seguire questa dieta sempre, come schema base della tua alimentazione sana per mantenere il tuo peso-forma nel tempo.
    Anche se a volte può capitarti di mangiare fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure a pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena.

    Per variare un pò in cucina, puoi inoltre scegliere e stampare le ricette dietetiche light che trovi in questa sezione del nostro blog (clicca qui): Ricette Dietetiche
    Questo è un modo per imparare a cucinare in modo leggero, sano e dietetico.

    Infine, se vuoi ottenere i migliori risultati e mantenerli nel tempo, è molto importante praticare sport con regolarità almeno 3-4 volte a settimana. Se non pratichi attività fisica, iscriviti in palestra o in piscina e segui il corso fitness che più ti piace. Lo sport aiuta a scaricare lo stress, a mantenere alto l’umore e a mantenere il peso forma nel tempo. Per tutti questi motivi sport e dieta sana vanno a braccetto.

  22. Redazione IO Benessere Blog says:

    RISPOSTA PER SARA: questa dieta di 4 giorni è ideale se devi perdere solo qualche chilo di troppo (3 chili). Puoi quindi seguirla dato che non hai problemi di sovrappeso. Al termine dei 4 giorni ti consigliamo però di continuare a seguire un regime dietetico sano, completo ed ipocalorico. E’ quindi utile seguire il semplice schema della Dieta Dissociata che è una dieta di mantenimento.
    Trovi la dieta da stampare a questo link (clicca qui): Dieta Dissociata

    La dieta dissociata prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali. Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo: puoi seguire questa dieta sempre, come schema base della tua alimentazione sana per mantenere il tuo peso-forma nel tempo.
    Anche se a volte può capitarti di mangiare fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure a pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena.

    Per variare un pò in cucina, puoi inoltre scegliere e stampare le ricette dietetiche light che trovi in questa sezione del nostro blog (clicca qui): Ricette Dietetiche
    Questo è un modo per imparare a cucinare in modo leggero, sano e dietetico.

    Infine, se vuoi ottenere i migliori risultati e mantenerli nel tempo, è molto importante praticare sport con regolarità almeno 3-4 volte a settimana. Se non pratichi attività fisica, iscriviti in palestra o in piscina e segui il corso fitness che più ti piace. Lo sport aiuta a scaricare lo stress, a mantenere alto l’umore e a perdere peso più facilmente. Per tutti questi motivi sport e dieta sana vanno a braccetto.

  23. Sara says:

    Ciao mi chiamo Sara, ho 20 anni e sono alta 1,60 cm e peso 50 kg. So di rientrare nel peso-forma ma volevo sapere se questa dieta è consigliata ugualmente anche per me, per perdere quei pochi chiletti di troppo? Grazie

  24. Elena says:

    Ciao! Peso 55 kg (o qualcosa del genere) e sono alta 155cm. Quanto dovrei dimagrire??

  25. Greta says:

    Grazie mille gentilissimi, vi farò sapere!

  26. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Greta, per il calcolo del tuo peso-forma ideale la formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    62,7: (1,71×1,71) = 62,7 : 2,9241 = 21,4
    In base alla tabella dei valori tu rientri nel normopeso: il valore ottimale del peso forma per una donna è compreso tra 21-22
    Trovi maggiori informazioni a questo link: Calcolo peso ideale

    Dato che sei già in perfetto peso-forma per la tua statura, ti consigliamo di seguire lo schema della dieta dissociata che trovi a questo link: Dieta dissociata 1550 calorie
    La dieta dissociata prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali. Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo: puoi seguire questa dieta sempre, come schema base della tua alimentazione sana per mantenere il tuo peso-forma nel tempo.
    Anche se a volte può capitarti di mangiare fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure a pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena.

    Per quanto riguarda invece l’attività fisica, intensifica il tuo allenamento: alterna corsa lenta alla camminata veloce. Per un corretto allenamento con la corsa, leggi e stampa questi due articoli che trovi a questi link qui di seguito (ci sono diversi consigli utili):
    1- Come correre bene e dimagrire
    2- Le regole del jogging

    Nel tuo caso è anche utile seguire un corso fitness di GAG (allenamento per gambe, addominali e glutei) in palestra. Per avere benefici, è ottimale fare sport per almeno 3-4 volte a settimana. Informati in una palestra vicina alla tua zona di residenza: i corsi fitness si svolgono anche dopo cena.
    In alternativa puoi inserire degli utili esercizi di ginnastica da fare a casa: dopo la camminata veloce, esegui degli esercizi mirati per i tuoi punti critici. A questi link trovi due utili schede di allenamento che puoi stampare ed usare (clicca qui di seguito):
    1- Esercizi interno ed esterno coscia
    2- Esercizi per rassodare i glutei

    Il tuo problema riguarda un accumulo di grasso localizzato in determinate zone del corpo: se esegui degli esercizi mirati puoi migliorare e ridefinire i tuoi punti critici. Quando si dimagrisce, è tutto il corpo a dimagrire! Puoi però rassodare ed allenare di più cosce e glutei grazie agli esercizi di ginnastica mirati. Buon allenamento e… facci sapere!

  27. Greta says:

    Ciao sono Greta ho 25 anni, sono alta 1,71 e peso 62,7 kg, tutti i giorni o quasi pratico camminata veloce per 7-8 km, vorrei dimagrire su glutei e cosce perché purtroppo tendo ad ingrassare sopratutto in quelle zone critiche. Questa dieta è adatta a me? Avete qualche consiglio da darmi? Grazie

  28. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Kikka, per prima cosa ti calcoliamo l’indice di massa corporea per valutare se effettivamente devi dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    73: (1,80×1,80) = 73 : 3,24 = 22,5
    In base ala tabella dei valori sei in peso forma. Il valore ottimale del peso-forma per una donna è infatti compreso tra 21-22, e tu “sfori” di poco.
    Trovi maggiori informazioni a questo link (clicca qui): Calcolo peso ideale

    Il tuo problema sembra più dipendere dalla sedentarietà che porta ad un accumulo di grasso localizzato nella zona dei fianchi, dei glutei e delle cosce. Per quanto riguarda l’alimentazione, è utile seguire lo schema della dieta dissociata che trovi qui: Dieta dissociata menù base

    La dieta dissociata prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali. Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo: puoi seguire questa dieta sempre, come schema base della tua alimentazione sana per mantenere il tuo peso-forma nel tempo.
    Anche se a volte può capitarti di mangiare fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure a pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena.

    Per quanto riguarda invece l’attività fisica, nel tuo caso è utile seguire un corso fitness di GAG (allenamento per gambe, addominali e glutei) in palestra. Per avere benefici, è ottimale fare sport per almeno 3-4 volte a settimana. Informati in una palestra vicina alla tua zona di residenza: i corsi fitness si svolgono anche dopo cena.

  29. kikka says:

    Ciao a tutti… io sono una ragazza alta 1.80 e peso 73 kg. Ho grasso localizzato su fianchi glutei e cosce. Da quando ho iniziato il mio attuale lavoro in banca sono ingrassata e nonostante diete e quant’altro non riesco a scendere di peso. Tiroide ed esami sono a posto. Cerco di essere controllata nell’ alimentazione ma nulla cambia. Parto alle 6 e 30 del mattino e torno per le 20.00… due volte a settimana vado a figurella. Non so più cosa fare. Help me. Sono al 2 gg ma nulla…

  30. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Lorenzo, quella proposta è una dieta di soli 4 giorni che prevede tre giorni di dieta proteica e un solo giorno di dieta depurativa. E’ quindi indicata quando si devono perdere pochi chili di troppo. Di norma, se pratichi sport, una dieta di questo tipo non ti fa perdere massa magra (muscolatura): le proteine sono infatti indicate soprattutto per chi fa sport, per aumentare la massa magra. In 4 giorni puoi quindi perdere liquidi in eccesso e massa grassa, praticando però attività fisica in modo costante (cioè se ti alleni di solito per 3-4 volte a settimana).

    Trovi altre informazioni a questo link: Aumentare la massa muscolare-massa magra

  31. lorenzo says:

    Ciao sono lorenzo, volevo sapere se questa dieta puó provocare una perdita di massa muscolare magra. Grazie

  32. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Lara, lo schema proposoto è da seguire solo per 4 giorni e prevede: 3 giorni di dieta proteica + 1 giorno di dieta depurativa. Si tratta di una dieta adatta per chi ha pochi chili da perdere. Sul nostro blog è presente anche un menù settimanale della dieta proteica da seguire per 1 mese, indicato invece per chi ha più chili da perdere. Lo trovi a questo link: Dieta proteica-Menù settimanale

    Tutte le diete presenti sul nostro blog sono messe a punto dai dietologi e dai nutrizionisti che collaborano con noi al sito e, essendo pubbliche ed accessibili a tutti, sono adatte per chi ha un buono stato di salute fisica senza particolari patologie. Certamente i prodotti a base di soia e la quinoa sono alimenti che apportano proteine vegetali, ma nel tuo caso la dieta da seguire è dettata principalmente da motivi di salute. Ti consigliamo quindi di rivolgerti ad un dietologo con le tue analisi mediche per una dieta personalizzata in base alle tue specifiche esigenze, che sono molte. Tutte le problematiche che hai descritto richiedono infatti un particolare regime dietetico studiato su misura per te. In particolare, ti consigliamo di leggere questi articoli che riguardano i tuoi problemi e la necessità di una dieta specifica e personalizzata al tuo singolo caso (clicca sui link qui sotto):
    1- Diverticoli intestinali del colon

    2- Celiachia-Intolleranza al glutine

    Sia nel caso di diverticolosi, sia nel caso di celiachia (intolleranza al glutine) è necessario che tu segua una dieta specifica per la tua salute. Dato che hai descritto entrambi questi problemi, evita il fai-da-te e richiedi una dieta personalizzata.

  33. Lara says:

    Salve a tutti, vorrei chiedere una delucidazione: io seguo il regime della dieta proteica, mi trovo bene perché mi fa dimagrire “in fretta” e perché essendo intollerante al grano e avendo problemi di diverticolosi-colon irritabile ecc non mi arreca disturbi in tal senso, ma a parte il latte di soia non menzionate mai la soia gialla per esempio, mettete no ai legumi però, quindi sarebbe “vietata” anche la soia? Inoltre, vorrei provare ad aggiungere anche la quinoa che non contiene glutine e dicono sia molto proteica; voi cosa ne pensate? non fa parte del regime della dieta proteica? grazie

  34. Tatiana says:

    Grazie ancora, vi farò sapere.

  35. Redazione IO Benessere Blog says:

    Bene Tatiana, considerando che devi perdere 5 chili, ti consigliamo di seguire per 1 mese la Dieta Proteica che trovi qui: Dieta Proteica

    La Dieta Proteica consigliata è facile da seguire: se ti capita di mangiare fuori al ristorante, per continuare a seguire in modo corretto la dieta, ordina un secondo piatto di carne o pesce con un contorno di insalata o verdure cotte (anche grigliate).
    Se avverti fame, fuori pasto è utile mangiare verdure crude come carote e finocchi che apportano fibre, hanno poche calorie, danno un senso di sazietà e aiutano la funzionalità intestinale; nel tuo frigorifero non farti mancare carote e finocchi da mangiare all’ occorrenza.

    Alla fine del mese facci sapere i tuoi risultati in termini di dimagrimento e ti consiglieremo come proseguire il tuo percorso. Per domande e aggiornamenti, ti preghiamo di scriverci nella pagina del link che ti abbiamo inviato.

  36. Tatiana says:

    Salve, mangio in casa.

  37. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buonasera Rosaria, tutte le diete presenti sul nostro blog sono indicate per chi ha un buono stato di salute fisica. Un cattivo funzionamento della tiroide influisce sul metabolismo. Nel tuo caso quindi, così come per tutte le persone che hanno disfunzioni alla tiroide, è bene rivolgersi ad un dietologo per una dieta personalizzata sulla base delle tue analisi mediche e delle tue particolari esigenze di salute.
    Se soffri di ipotiroidismo oppure di ipertiroidismo ti consigliamo quindi di richiedere una dieta specifica.

    Le disfunzioni della tiroide sono infatti diverse nei sintomi, nella diagnosi e nella cura:
    Ipotiroidimo-Sintomi

    Tiroide autoimmune

  38. rosaria says:

    Salve mi chiamo Rosaria ho 50 anni, peso 65 kg e sono alta 1,57. ho problemi di tiroide e sono in menopausa. Ho fatto la dieta dei 4 giorni e ho perso 2,5 kg. come attività fisica non pratico tanto e il grasso in eccesso c’è l’ho nella zona degli addominali-pancia e dei fianchi. Visto che la vostra dieta mi è stata utile, volevo qualche altra dieta per poter ottenere ulteriori risultati. Aspetto un vostro riscontro, distinti saluti Rosaria.

  39. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Tatiana, come da te richiesto ti calcoliamo il tuo peso forma ideale. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    62: (1,63×1,63) = 62 : 2,6569 = 23,3
    In base alla tabella dei valori tu rientri nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso (e questo è un bene per la tua salute!).

    Il valore ottimale del peso forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 5 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 57 chili per una donna della tua statura:
    57: (1,63×1,63) = 57 : 2,6569 = 21,4 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma

    Considerando che pratichi già attività fisica in modo costante, per consigliarti una dieta adatta a te ti chiediamo:
    mangi a casa a pranzo oppure mangi fuori casa per lavoro?
    – se mangi fuori casa, hai la possibilità di portanti il pranzo oppure mangi al ristorante?

    Per quanto riguarda invece il tuo problema di accumulo di grasso corporeo nella zona della pancia e delle cosce, può essere migliorato con l’attività fisica. Se pratichi zumba in palestra, fatti eventualmente consigliare dal personal trainer anche un programma specifico da integrare all’allenamento che già svolgi. Con un allenamento costante per 3-4 volte a settimana otterrai di certo migliori risultati.

    Aspettiamo le tue risposte per consigliarti un programma dietetico da seguire.

  40. Tatiana says:

    Ciao sono alta 1,63 e peso 62 kg, ho 34 anni. Ho accumulo su pancia e cosce. Pratico un’ ora di zumpa 2 volte a settimana. Qual’ è il mio indice corporeo e la dieta consigliata?

  41. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Jenny, dato che pratichi già attività fisica costante e sei in peso forma, per il tuo problema di ritenzione idrica puoi usare dei cerotti snellenti e drenanti da applicare direttamente sui tuoi punti critici: glutei e fianchi. I cerotti rilasciano principi attivi e sono un aiuto in più da abbinare a dieta sana e sport.
    E’ bene usare cerotti snellenti con principi attivi naturali (estratti di erbe) come:
    – Poria Cocos (agisce contro ritenzione idrica)
    – Cassia (riduce l’assorbimento di grassi, è antigonfiore, agisce contro ritenzione idrica e cellulite)
    – Arancio Amaro (contro la cellulite).

    Rispetto agli integratori alimentari in pillole, il vantaggio dei cerotti snellenti è che possono essere applicati localmente sulla zona da trattare e rilasciano i principi attivi in modo mirato e più efficace.
    Per ulteriori informazioni sull’ uso dei cerotti snellenti, leggi anche l’articolo correlato (clicca qui): Cerotti dimagranti efficaci

  42. Jenny says:

    Salve, io sono alta 1.65 e peso 58 kg. Non ho particolari problemi e faccio attività fisica sia in palestra che a casa se non ho tempo! L’ unica cosa che mi dà fastidio è la ritenzione nella zona ai lati dei glutei e sopra il fianco. Cosa mi consigliate? Grazie

  43. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Sara, ti sei già risposta da sola: via la pigrizia, inizia a fare sport! Stai già facendo attenzione alla tua dieta e non sei in sovrappeso: sei in peso forma. L’ unico motivo per cui non riesci a perdere quei 3 chili che non ti piacciono è il tuo stile di vita sedentario. Spesso infatti mangiare meno non basta per dimagrire, ma è necessario fare anche sport, leggi qui: Dieta e Sport per dimagrire

    Tutti hanno i loro “impegni” quotidiani di lavoro ma, se lo vuoi davvero, riuscirai di certo a trovare 3-4 ore di tempo nella tua settimana per praticare attività fisica in modo costante. Basta volerlo e iniziare: è sufficiente allenarsi almeno per 3-4 volte a settimana con costanza per avere i migliori risultati.

    Nel tuo caso, dato che hai il problema dei cuscinetti di grasso su pancia, gambe e fianchi, è ottimale iscriversi ad un corso fitness di GAG: esercizi mirati per gambe, addominali e glutei in gruppo e a ritmo di musica.
    Considera inoltre che i muscoli di chi fa sport e si allena con costanza bruciano più calorie anche a riposo, leggi questo articolo per tua informazione: I muscoli di chi fa sport bruciano più grassi

    Il migliore consiglio che ti possiamo dare è quindi quello di iniziare con l’attività fisica: scegli un corso fitness in palestra oppure vai in piscina.
    Inoltre, per aiutarti a “sciogliere” cuscinetti di grasso localizzato e la ritenzione idrica, puoi usare dei cerotti snellenti del tutto naturali da applicare localmente su pancia, gambe e fianchi.

  44. SARA says:

    Buongiorno, sono alta 1,58 e attualmente peso 51 kg, ma fino a 5 mesi fa pesavo 48 kg e mi piacerebbe tornare a quel peso. So di non essere in sovrappeso ma questi tre kg in più sono veramente fastidiosi! Solo che pur limitandomi moltissimo con l’assunzione di carboidrati e mangiando davvero molto poco, non riesco a perdere nemmeno un etto! I chili presi si vedono su pancia, gambe e fianchi… non svolgo attività fisica, sono piuttosto pigra e sono impiegata, quindi con uno stile di vita piuttosto sedentario… Cosa posso fare per perdere peso? Grazie mille!

  45. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Romina, una volta completata la dieta dei 4 giorni è ottimale seguire lo schema della Dieta Dissociata di mantenimento, lo trovi qui: Menu dieta dissociata di mantenimento
    Quello della dieta dissociata è un regime alimentare completo ma ipocalorico e può essere seguito sempre.
    Per variare in cucina e per imparare a cucinare dietetico, ti consigliamo inoltre di consultare la sezione delle ricette light del nostro sito: Ricette dietetiche light
    Scegli e stampa tutte le ricette che preferisci.

    Se vuoi mantenere il tuo peso-forma e non ingrassare di nuovo è però sempre necessario abbinare ad una dieta sana anche SPORT CON ATTIVITA’ FISICA COSTANTE: è ottimale un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana. Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport per mantenere il peso-forma trovi maggiori informazioni qui: Dieta e sport per mantenere il peso forma

  46. romina says:

    Ottima questa dieta, sono già al secondo giorno: io devo perdere giusto quei 2 kg presi durante le vacanze. Che dieta posso seguire dopo questa per non riprendere i kg?

  47. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Stefania, come già detto, per perdere 15 chili di troppo devi necessariamente iniziare anche a praticare attività fisica costante: niente scuse quindi, il tempo da dedicare a te stessa e alla tua salute lo puoi trovare. Basta infatti un allenamento costante per 3-4 volte a settimana a giorni alterni: un giorno di allenamento e un gorno di riposo. Per la ginnastica a casa ti basta avere (o acquistare) una cyclette oppure un’ ellittica. Trovi dei modelli economici di ellittica anche da Decathlon: l’ ellittica è un attrezzo fitness molto efficace che consigliamo vivamente per l’ allenamento a casa. Per intenderci, ecco un modello di ellittica: Modello di ellittica

    Inizia sempre il tuo allenamento con 30-40 minuti di cyclette oppure di ellittica come riscaldamento iniziale, poi abbina ed alterna anche degli esercizi di ginnastica che puoi fare a casa in modo da far lavorare tutti i muscoli del corpo. In questi articoli trovi delle utili schede di allenamento che ti puoi stampare per i tuoi esercizi di ginnastica (clicca sui link qui sotto):

    1- Esercizi addominali e per snellire i fianchi

    2- Ginnastica a casa: esercizi addominali-pancia

    3- Esercizi per pettorali-seno: scheda di allenamento (per gli esercizi braccia si possono usare anche delle bottigliette d’acqua al posto dei pesi)

    4- Esercizi braccia, seno-pettorali, spalle: ginnastica a casa

    5- Esercizi gambe: interno ed esterno coscia

    6- Esercizi glutei: allenamento per rassodare i glutei

    7- Esercizi con l’ elastico: addominali, glutei, gambe, braccia (l’ elastico terapeutico è molto efficace per gli esercizi di ginnastica a casa ed è anche economico: lo trovi nei negozi di articoli sportivi)

    Gli attrezzi fitness in più utili ed economici da acquistare sono dei piccoli pesi per gli esercizi braccia e l’ elastico terapeutico: li trovi sempre nei negozi di articoli sportivi come Decathlon.
    Ovviamente non devi fare gli esercizi proposti tutti in un giorno, ma dividi le schede di allenamento nell’arco dei tuoi giorni e delle tue settimane di allenamento. E’ bene fare gli esercizi di ginnastica sempre dopo un riscaldamento iniziale con 30-40 minuti di cyclette o ellittica. Con un programma completo di esercizi alleni tutti i muscoli del corpo in modo efficace. Cerca inoltre di fare tutte le ripetizioni e le serie degli esercizi proposti nelle schede di allenamento: sentirai i tuoi muscoli rassodarsi e tonificarsi. Avere un buon tono muscolare aiuta a bruciare più calorie anche a riposo.

    Un buon programma di allenamento abbinato alla dieta è il modo migliore per dimagrire e per mantenere i risultati nel tempo.
    Buon allenamento quindi! Per eventuali domande e per farci sapere i tuoi risultati, ti preghiamo di scriverci prossimamente sulla pagina della dieta proteica che hai deciso di seguire per 1 mese e che è questa: Menù settimanale dieta proteica
    In questo modo non fareo confusione nel continuare a seguirti.

    Per valutare i tuoi risultati con dieta e sport, pesati una volta a settimana la mattina a digiuno. Dato che il tuo percorso verso il peso-forma richiede tempo e costanza, ti ribadiamo la necessità di fare anche sport. Alla fine del mese con la dieta proteica ti consigliereo la successiva dieta con cui continuare sulla base dei tuoi risultati.

  48. stefania says:

    Ciao sono stefania, ti ringrazio per i consigli, la dieta va benissimo. Per l’attività fisica non pratico nulla per mancanza di tempo, perciò mi interesserebbero molto i tuoi consigli per gli esercizi da praticare a casa. grazie

  49. Redazione IO Benessere Blog says:

    RISPOSTA PER STEFANIA: per prima cosa ti calcoliamo l’indice di massa corporea per il tuo peso-forma ideale e per verificare quanto devi effettivamente dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    63: (1,50×1,50) = 63 : 2,25 = 28
    In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.
    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è un valore compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 15 chili. Con un peso di 48 chili la formula cambia infatti in questo modo:
    48: (1,50×1,50) = 48 : 2,25 = 21,3
    Il tuo peso-forma ideale è quindi di 48 chili per una donna della tua statura.
    Trovi maggiori informazioni qui: Sovrappeso-Calcolo Peso Forma

    Dato che sei in sovrappeso, non ti consigliamo di seguire la dieta dei 4 giorni: questa dieta è infatti ideale per chi ha solo 3 chili in più da perdere.
    Considerando che tu hai invece 15 chili da perdere per tornare in peso-forma, è necessario iniziare un percorso dietetico che richiede più tempo e costanza: occorre tempo per dimagrire ed occorre anche costanza sia con la dieta che con l’attività fisica. Non puoi infatti pensare di perdere 15 chili solo con la dieta, ma devi necessariamente abbinare anche attività fisica costante con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni: un giorno di allenamento e un giorno di riposo. Lo sport costante aiuta a riattivare il metabolismo, a bruciare più calorie, a dimagrire con più facilità e a mentenere il peso-forma successivamente raggiunto con la dieta senza ingrassare di nuovo. Per queste ragioni lo sport va fatto sempre, sia durante che dopo la dieta, e questo è un bene anche per la salute. Sull’ importanza di abbinare sempre sport e dieta trovi maggiori informazioni qui: Sport e dieta per dimagrire

    Quindi, cara Stefania, se decidi di iniziare un programma dietetico devi abbinare anche attività fisica costante: sei giovane, hai solo 31 anni, il tuo fisico ha bisogno di muoversi.
    Al momento che tipo di attività fisica svolgi? Sei iscritta in palestra oppure in piscina? O fai ginnastica a casa? Hai bisogno di un programma di allenamento da fare a casa che ti possiamo consigliare? Facci sapere.

    Per quanto riguarda la dieta con cui iniziare, ti consigliamo di partire con 1 mese di dieta proteica che trovi in questa pagina del nostro blog (clicca qui): Menù settimanale dieta proteica
    Come tutte le diete presenti sul nostro blog, anche la dieta proteica è messa a punto dai dietologi che collaborano con noi. Questa dieta elimina i carboidrati per 1 mese ed aiuta a riattivare il metabolismo: è ideale per chi è in forte sovrappeso e per chi ha il grasso in eccesso accumulato soprattutto nella zona della pancia e dei fianchi. Spesso infatti questo è dovuto ad un eccesso di carboidrati nell’ alimentazione quotidiana e ad una scarsa o nulla attività fisica (ecco allora che si forma la fatidica “pancetta”).
    Leggi quindi con attenzione il menù della dieta proteica consigliata e facci sapere se si adatta ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze. La dieta proteica va seguita solo per 1 mese, poi ti consiglieremo la successiva dieta con cui continuare sulla base dei tuoi risultati e sulla base di come risponde il tuo metabolismo.

    Se invece per lavoro mangi fuori casa a pranzo ed hai bisogno di un menù pratico, possiamo consigliarti altre diete adatte a te.

    Riassumendo:
    – specifica che tipo di attività fisica svolgi attualmente e quante volte a settimana
    – facci sapere se il menù della dieta proteica si adatta ai tuoi gusti alimentari oppure se hai bisogno di un menù diverso perchè mangi fuori casa a pranzo per lavoro.

    Aspettiamo le tue risposte alle nostre domande per darti ulteriori consigli utili e per seguirti al meglio nel tuo percorso verso il peso-forma.

  50. Redazione IO Benessere Blog says:

    RISPOSTA PER MIRTA: per prima cosa ti calcoliamo l’indice di massa corporea per il tuo peso-forma ideale e per verificare se devi effettivamente dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    60: (1,68×1,68) = 60 : 2,8224 = 21,2
    In base alla tabella dei valori tu rientri già nel normopeso e sei anche in perfetto peso forma per la tua statura: il valore del peso-forma ideale per una donna è infatti compreso tra 21-22 e tu sei già ad un valore di 21,2.

    Cara Mirta, sei una donna di 36 anni in perfetto peso-forma e non hai bisogno di nessuna dieta per dimagrire. Sul nostro sito scrivono persone che sono realmente in sovrappeso o in obesità e che hanno necessità di dimagrire principalmente per la propria salute. Ma tu sei invece già in peso-forma. Non ti consigliamo quindi di seguire la dieta dei 4 giorni qui proposta perchè non ne hai bisogno.

    Tre consigli per la tua salute:
    1- per mantenere il tuo peso-forma e per seguire nel tempo un’alimentazione sana
    , ipocalorica e bilanciata ti consigliamo di seguire lo schema della Dieta Dissociata che trovi qui Schema menù dieta dissociata da 1550 calorie
    Questo schema alimentare può essere sempre seguito nel tempo perchè è completo e bilanciato;
    2- per variare in cucina e per imparare a cucinare in modo dietetico ma gustoso puoi prendere spunto dalle ricette light che trovi qui Ricette dietetiche light
    3- pratica attività fisica costante almeno 3-4 volte a settimana per continuare a tenerti in forma, ne gioverà anche la tua salute.

    Nel tuo commento non lo hai specificato: svolgi attività fisica costante? Puoi comunque iscriverti in palestra, in piscina oppure puoi fare ginnastica a casa. In quest’ultimo caso possiamo consigliarti un programma di allenamento efficace anche da fare a casa (sempre se non pratichi attività fisica).
    Sport costante e dieta sana: ti basta questo per mantenere il tuo peso-forma.

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!