Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo, perdere peso e depurare il fegato

Per perdere peso e dimagrire non basta solo ridurre le porzioni dei cibi nella dieta quotidiana, ma occorre anche fare attenzione alla composizione dei pasti in termini di carboidrati, proteine e grassi. Con la Dieta Molecolare è possibile dimagrire, depurare l’ organismo e disintossicare il fegato senza contare le calorie, ma bilanciando l’ apporto di carboidrati, proteine e grassi nella dieta quotidiana. La Dieta Molecolare consente di perdere 4 chili in 5 settimane. Per perdere peso e dimagrire occorre certamente tagliare le calorie nella dieta quotidiana, ma bisogna fare attenzione soprattutto alla composizione di quello che si porta in tavola. La Dieta Molecolare è stata messa a punto dal Professor Pier Luigi Rossi, medico specialista in Scienza dell’ Alimentazione all’ Ospedale San Donato di Arezzo. Il Professor Pier Luigi Rossi è l’ ideatore della Dieta Molecolare, chiamata così per sottolineare l’ importanza dei nutrienti contenuti nei cibi rispetto all’ energia che forniscono. Un esempio ? Settanta grammi di parmigiano e ottanta grammi di pasta valgono entrambi 280 calorie, ma sono costituiti da molecole molto differenti: il parmigiano è composto da proteine e grassi, la pasta è composta quasi esclusivamente da carboidrati. Ed è proprio di carboidrati (nutrienti presenti in tutti i cereali e derivati) che non bisogna abusare nella dieta per dimagrire: un eccesso di carboidrati, oltre a fare ingrassare, è infatti anche dannoso per il fegato.

DIETA MOLECOLARE: MENO CARBOIDRATI NELLA DIETA PER DIMAGRIRE, PER IL METABOLISMO E PER DEPURARE IL FEGATO


Al fegato arrivano tutte le molecole ottenute dalla completa digestione e dall’ assorbimento intestinale degli alimenti ingeriti, ed è il fegato che poi fornisce energia a tutte le cellule attraverso il rilascio di glucosio e di lipoproteine (il glucosio è il risultato del metabolismo dei carboidrati e le lipoproteine sono il risultato del metabolismo di grassi e proteine ingeriti con la dieta). Se nella dieta si mangiano troppa pasta, pane o riso (ovvero troppi carboidrati), una parte dell’ energia fornita da questi cibi viene accumulata nel fegato e nei muscoli sotto forma di glicogeno. La capacità di stoccaggio però è limitata: non più di 60-70 grammi di glicogeno nel fegato e altrettanti nei muscoli. Così l’ eccesso di carboidrati giornalieri, se non viene bruciato con l’ attività fisica, è trasformato nel fegato in grasso corporeo e dislocato nell’ addome (zona pancia-fianchi) e sotto la cute come riserva energetica. Nella dieta occorre quindi dare un taglio ai carboidrati ingeriti con l’ alimentazione quotidiana, oltre alle calorie giornaliere. Per dimagrire occorre ridurre i carboidrati nella dieta, senza però scendere sotto i 130 grammi di carboidrati al giorno. Questa è la linea guida base della Dieta Molecolare messa a punto dal Professor Pier Luigi Rossi: la Dieta Molecolare assicurera all’ organismo la giusta quota di carboidrati che serve per nutrire il cervello ed evitare la chetosi (l’ acetone dei bambini, che si verifica quando la glicemia si abbassa troppo). La Dieta Molecolare consente quindi di dimagrire, ritrovere il peso-forma e tornare in salute.

DIETA, ATTIVITà FISICA, MASSA MAGRA E METABOLISMO

Oltre ad una dieta con la giusta quantità di carboidrati, per dimagrire è riattivare il metabolismo è molto importante anche l’ attività fisica costante. Con l’ attività fisica si consumano energie, si aumenta la massa muscolare e si combatte l’ invecchiamento.
L’ efficienza dei mitocondri (le centrali energetiche delle cellule) nel bruciare le calorie è strettamente legata alla presenza di muscoli. Ecco perché con la diminuzione della massa magra il metabolismo rallenta (si parla in questo caso di metabolismo lento o rallentato). Ben vengano quindi gli esercizi con i pesi in palestra: per stare in forma non basta l’ allenamento aerobico (come la corsa o il tapis roulant), ma occorre anche un esercizio anaerobico con esercizi di ginnastica. Lo sport serve sia per dimagrire che per restare giovani: il tessuto grasso produce infatti sostanze infiammatorie (le citochine) che favoriscono l’ invecchiamento. Il movimento fisico, riducendo il grasso corporeo, diminuisce anche le citochine ed è dunque un buon elisir di giovinezza, di salute e di benessere psicofisico.

LA DIETA MOLECOLARE DEL PROFESSOR PIER LUIGI ROSSI (medico specialista in Scienza dell’ Alimentazione)

La Dieta Molecolare messa a punto dal Professor Pier Luigi Rossi, riduce i carboidrati inseriti nella dieta quotidiana e consente di dimagrire e tornare in forma. Ogni 4 giorni proteici, con circa 130 grammi di carboidrati al giorno (è previsto il pane integrale o di segale nella dieta invece della pasta, perché il pane integrale è meno ric­co di carboidrati), nella dieta c’è un giorno glucidico in cui la quota di carboidrati sale a 150 grammi (e sono concessi gli spaghetti). Nella Dieta Molecolare, i pasti si aprono sempre con la verdura cruda che apporta vitamine, minerali e sostanze antiossidanti utili per mantenere giovane il fegato. A pranzo sono previste più alterna­tive nella dieta, per favorire chi mangia fuori casa, mentre il pa­sto più organizzato è sempre quello della sera. Per le altre 4 settimane di dieta è possibile ripetere lo stesso me­nu con le varie alternative tra cui scegliere, facendo attenzione a rispettare la corretta alter­nanza di giorni proteici e giorni glucidici indicata.

SCHEMA MENù SETTIMANALE DIETA MOLECOLARE (meno carboidrati per dimagrire)

TUTTI I GIORNI
APPENA SVEGLI
: bere 2 bicchieri di acqua minerale preferibilmente ricca dì bicarbonato (pH superiore a 6)

COLAZIONE:
scegliere o alternare

– una tazza di latte scremato
– una tazza di tè verde
– una tazza di orzo senza zucchero

in più scegliere o alternare
– 2 fette biscottate
– 3 biscotti secchi
– 40 grammi di pane integrale tostato
– 2 cucchiai di cereali integrali
– 2 cucchiai di muesli
– 150 grammi di frutta fresca di stagione.

NEL CORSO DELLA GIORNATA: bere un bicchiere di acqua (sempre preferibilmente con pH superiore a 6) ogni ora.
DOPO CENA: una tisana di rosa canina (che potenzia le difese immunitarie) o tisana di menta piperita (per migliorare la funzionalità e il benessere dell’ intestino).

LUNEDÌ (GIORNO PROTEICO)
SPUNTINO
: 150 grammi di mela o di altra frutta fresca di stagione a piacere.
PRANZO:
scegliere o alternare le varie proposte (A-B-C)

A- insalata di ortaggi misti crudi (porzione libera), tonno al naturale (60 grammi), fagioli borlotti (70 grammi pesati cotti), aneto e 2 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire (tutti gli ingredienti insieme)
B- insalata di ortaggi misti crudi (porzione libera) con 2 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva, 120 grammi di carne bianca o rossa, verdura cotta di stagione patate escluse (porzione libera) e 50 grammi di pane integrale
C- un panino (da 50 grammi) integrale con 50 grammi di prosciutto crudo magro e una spremuta di 2 arance e un limone.
MERENDA: centrifugato preparato con una mela e 2 carote oppure 150 grammi di frutta fresca di stagione
CENA: insalata di indivia e finocchio (porzione libera); filetto di merluzzo (200 grammi) con pomodoro, capperi e olive nere; bieta al pomodoro con aglio e prezzemolo fresco (porzione libera); pane integrale di frumento tenero o di segale (50 grammi); 3 cucchiaini di olio extravergine per condire e cucinare.

MARTEDÌ (GIORNO PROTEICO)
SPUNTINO
: 2 kiwi oppure 150 grammi di frutta fresca a piacere
PRANZO:
scegliere o alternare le varie proposte (A-B-C)

A- insalatona di lattuga, pomodori e ravanelli (porzione libera) con 2 uova sode, orzo perlato (60 grammi pesati cotti), 2 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva (tutti gli ingredienti insieme);
B- verdura cruda a piacere (porzione libera), 120 grammi di hamburger ai ferri, verdura cotta a piacere patate escluse (porzione libera), 2 cucchiaini d’ olio extravergine d’ oliva, pane integrale (50 grammi);
C- un panino integrale (50 grammi) con 60 grammi di scamorza e un frutto di stagione a piacere (150 grammi)
MERENDA: centrifugato di 2 carote e finocchi (quantità a piacere) oppure frutta fresca di stagione a piacere
CENA: insalata di radicchio rosso (porzione libera) condita con aceto di mele; 120 grammi di tagliata al rosmarino e pepe verde; cicoria lessata (porzione libera), pane integrale di frumento tenero o di segale (50 grammi), 3 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire e cucinare.

MERCOLEDÌ (GIORNO PROTEICO)
SPUNTINO
: una spremuta di pompelmo o un frutto fresco
di stagione a piacere (150 grammi)
PRANZO:
scegliere o alternare le varie proposte (A-B-C)

A- insalatona di carote e lattuga (porzione libera), petto di pollo lessato a cubetti (120 grammi pesato crudo), patate lessate (150 grammi pesate crude), un cucchiaio di mais dolce e 2 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva (tutti gli ingredienti insieme);
B- verdura cruda di stagione (porzione lìbera), bresaola (60 grammi), porzione libera di verdura cotta (patate escluse), olio extravergine d’ oliva (3 cucchiaini) e limone, 50 grammi di pane integrale;
C- panino integrale (50 grammi) con tonno al naturale (60 grammi) e capperi e una spremuta di due arance e un limone.
MERENDA: centrifugato di un kiwi e una pera oppure frutta fresca di stagione a piacere (150 grammi)
CENA: insalata di cappuccina condita con aceto di mele, 70 grammi di prosciutto crudo magro, verdure di stagione patate escluse (porzione libera) cotte al vapore con prezzemolo e menta, 50 grammi di pane integrale di frumento tenero o di segale, 3 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire e cucinare.

GIOVEDÌ (GIORNO PROTEICO)
SPUNTINO
: una spremuta di 2 arance e un limone oppure 150 grammi di frutta fresca di stagione
PRANZO
scegliere o alternare le varie proposte (A-B-C)

A- insalatona di belga (porzione libera), calamari (180 grammi), fagioli cannellini (60 grammi pesati cotti), cuori di sedano (porzione libera) e 2 cucchiaini di olio extravergine (tutti gli ingredienti insieme);
B- insalatona di nizzarda (porzione libera), calamari (180 grammi), fagioli cannellini (60 grammi pesati cotti), cuori di sedano (porzione libera) e 2 cucchiaini di olio extravergine (tutti gli ingredienti insieme);
C- panino integrale (50 grammi) con stracchino (70 grammi) e un frutto fresco di stagione (150 grammi)
MERENDA: centrifugato di una mela e 2 carote oppure frutta fresca di stagione (150 grammi)
CENA: insalata di verza (porzione libera) con pepe nero, 120 grammi di arista di maiale al forno con cipolle rosse, zucchine al pomodoro o altra verdura cotta patate escluse (porzione libera), pane integrale di frumento tenero o di segale (50 grammi), 3 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire e cucinare.

VENERDÌ (GIORNO GLUCIDICO)
SPUNTINO
: una banana piccola oppure 150 grammi di frutta fresca di stagione a piacere.
PRANZO
scegliere o alternare le due proposte (A-B)

A- lattuga e pomodori (porzione libera), 70 grammi di spaghetti integrali con tonno e capperi, cicoria all’ agro (porzione libera), 3 cucchiaini di olio extravergine per condire e cucinare;
B- un panino integrale (50 grammi) con mozzarella (80 grammi) e pomodoro, un frutto di stagione a piacere (150 grammi).
MERENDA: centrifugato di ananas e due carote oppure 3 fette di ananas.
CENA: insalata di indivia, scarola, radicchio rosso e rucola (porzione libera), ceci (70 grammi pesati a crudo) lessati e conditi con rosmarino e pepe, verdura di stagione (patate escluse) cotta al vapore(porzione libera), 3 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire e cucinare.

SABATO (GIORNO PROTEICO)
SPUNTINO
: purea di 2 kiwi e una bevanda calda a piacere non zuccherata
PRANZO: finocchi e carote crudi (porzione libera), pesce spada al prezzemolo (170 grammi), radicchio trevigiano al forno (porzione libera), pane integrale di frumento tenero o di segale (50 grammi), 3 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire e cucinare.
MERENDA: centrifugato di un’ arancia, finocchio (porzione libera) e una carota oppure frutta fresca di stagione (150 grammi)
CENA: insalata croccante con sedano, mele verdi e insalata iceberg (porzione libera) con 2 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva, pizza napoletana oppure pizza con verdure grigliate (porzione piccola).

DOMENICA (GIORNO PROTEICO)
SPUNTINO
: 2 clementine oppure 150 grammi di frutta fresca di stagione a piacere
PRANZO: insalata di puntarelle (porzione libera) con un filetto di acciuga oppure insalata di scarola e ravanelli (sempre porzione libera), 120 grammi di costoletta di maiale magro alla pizzaiola con pomodoro e origano, broccoli al vapore (porzione libera), pane integrale di frumento tenero o di segale (50 grammi), 3 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire e cucinare.
MERENDA: frutta fresca dì stagione (150 grammi) e una tazza di caffè d’ orzo non zuccherato
CENA: insalata dì valeriana, finocchi e rucola (porzione libera), 120 grammi dì ricotta fresca di capra o mucca, radicchio trevigiano cotto alla piastra (porzione libera), pane integrale di frumento tenero o di segale (50 grammi), 3 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva per condire e cucinare.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

304 Risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buonasera Sonia, nella Dieta Molecolare sono inserite diverse opzioni tra cui puoi scegliere, sia per il menù della colazione che per il pranzo.
    Puoi comunque sostituire il caffè (senza zucchero) all’orzo. Nel latte è preferibile evitare di aggiungere il miele, che è piuttosto calorico.

  2. Sonia says:

    Buongiorno, ho letto attentamente e vorrei cominciare la dieta da lunedì. nella colazione è permesso un cucchiaino di miele nel latte? e sono ammessi caffè senza zucchero? Grazie mille

  3. dr. Ioannis says:

    Sono d’accordo col programma dietetico della dieta molecolare

  4. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Angela, per darti consigli utili abbiamo bisogno di comprendere meglio la tua attuale situazione:
    quanto sei alta? (questo dato serve a calcolare il tuo peso ideale e a verificare quanto devi effettivamente dimagrire)
    sei in menopausa?
    pratichi attività fisica? quante volte a settimana? vai in palestra o in piscina?
    mangi a casa a pranzo oppure mangi fuori casa per lavoro?
    Rispondendo a queste domande riusciremo a darti maggiori consigli.

    Molto spesso iniziare diete senza fare attività fisica e poi riprendere a mangiare in modo scorretto o eccessivo porta a riprendere i chili persi. Se in precedenza hai fatto tentativi di questo tipo senza avere costanza, di certo non hai potuto avere buoni risultati.
    Una dieta serve principalmente ad imparare le regole di una sana alimentazione, che va poi mantenuta nel tempo. Ovviamente, per un sano stile di vita, anche l’attività fisica costante è fondamentale a qualsiasi età.
    Aspettiamo tue!

  5. Angela says:

    Voglio provare questa dieta, ho 58 anni, peso 97 chili, ho sempre tentato diete senza buoni risultati.

  6. laura fusi says:

    bene, proverò senz’altro la dieta molecolare

  7. Allegra892 says:

    ciao! da tanto tempo cercavo un modo efficace di dimagrire e la mia collega mi ha consigliato la dieta molecolare, lei è riuscita a perdere 8kg in 2 mesi. Adesso anch’io posso consigliare con sicurezza questa dieta, sono molto contenta dei risultati ottenuti!

  8. Redazione IO Benessere Blog says:

    Auguriamo a tutti i nostri lettori un 2017 ricco di benessere!
    IoBenessereBlog è anche su Facebook: per un nuovo anno insieme e per essere sempre aggiornati sulle novità di diete, fitness, alimentazione, bellezza e salute potete mettere “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/iobenessereblog.it/

    Lo Staff di Redazione

  9. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Maria Antonietta, 20 chili da perdere sono molti. Per darti consigli utili abbiamo bisogno di maggiori indicazioni da parte tua:
    – quanto sei alta?
    – quanto pesi attualmente?
    – quanti anni hai?
    – pratichi attività fisica regolarmente? che sport fai? quante volte a settimana?
    – mangi a casa a pranzo oppure mangi fuori casa per motivi di lavoro o di studio?
    – che tipo di diete hai provato in passato? per quanto tempo?

    Rispondendo a queste domande potremo capire meglio la tua situazione e darti consigli utili. Aspettiamo quindi le tue risposte.

  10. Maria Antonietta says:

    Buongiorno, vorrei per favore perdere 20 kg, ho provato di tutto ma sempre senza risultato. aiutatemi grazie

  11. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Maria, puoi tranquillamente sostituire il latte della colazione con uno yogurt bianco magro.
    Allo yogurt puoi aggiungere una delle alternative proposte nel menù della Dieta Molecolare:
    2 fette biscottate
    3 biscotti secchi
    40 grammi di pane integrale tostato
    2 cucchiai di cereali integrali
    2 cucchiai di muesli
    150 grammi di frutta fresca di stagione.

    Nella tua colazione puoi quindi scegliere o alternare anche una di queste proposte.

  12. Maria says:

    Nella dieta molecolare del professor Rossi, è possibile a colazione al posto del latte scremato, utilizzare uno yogurt magro?
    Grazie

  13. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buon pomeriggio Carmen, ti calcoliamo per prima cosa il il tuo peso forma ideale per verificare quanto devi dimagrire.

    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    63: (1,55×1,55) = 63 : 2,4025 = 26,2
    In base alla tabella dei valori sei in sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 11 chili. Il tuo peso forma ideale è di 52 chili per una donna della tua statura:
    52: (1,55×1,55) = 52 : 2,4025 = 21,6 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link (clicca qui): Calcolo peso ideale

    In menopausa il metabolismo della donna cambia, per tornare in forma occorre abbinare sport e dieta. Per questa ragione è importante per noi sapere se:
    pratichi attività fisica? quante volte a settimana? che tipo di sport fai?
    Facci sapere.

    Per quanto riguarda la dieta, in menopausa sono sconsigliate le diete proteiche. Ti mandiamo quindi delle diete adatte a te tra cui puoi scegliere (clicca sui link qui di seguito):

    1- Dieta da 1300 calorie con Omega 3

    2- Dieta da 1300 calorie per la salute del seno

    3- Dieta vegetariana

    4- Dieta k con potassio
    (nota: in questa dieta puoi invertire il menù del pranzo con quello della cena se preferisci e ti è più comodo mangiare la pasta a pranzo)

    Leggi i menù delle diete consigliate e scegli quella o quelle che più si adattano ai tuoi gusti alimentari, in modo che sia più facile per te seguirle.
    Ogni dieta proposta può essere seguita per 2 mesi consecutivi, poi è opportuno cambiare dieta. Puoi ad esempio seguire per 2 mesi la Dieta Omega3 e poi cambiare proseguendo con altri 2 mesi di Dieta per la salute del Seno (ovviamente questo è solo un esempio).
    Mangi a casa a pranzo e hai la possibilità di cucinare? oppure mangi fuori casa per lavoro? Facci sapere: ci sono altre diete messe a punto dai dietologi che collaborano con noi al sito studiate proprio per chi mangia fuori casa.

    E’ però opportuno e consigliato abbinare alla dieta un’ attività fisica costante in modo da ottenere i migliori risultati. Per quanto riguarda l’ attività fisica, in palestra i corsi fitness consigliati soprattutto in menopausa sono il pilates e lo yoga. Trovi maggiori informazioni in questi articoli (clicca sui link qui sotto):

    A- Benefici pilates

    B- Benefici yoga in menopausa

    L’ ottimale è fare attività fisica con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana. Questo è il tuo programma ideale. Una volta raggiunto il tuo peso-forma, è utile seguire una dieta di mantenimento che ti consiglieremo in seguito. Se hai altre domande scrivici pure.
    Aspettiamo comunque le tue risposte alle nostre domande per darti altri consigli utili. A presto sul blog quindi!

  14. Carmen says:

    Buongiorno, vorrei un aiuto per tornare in forma. Sono alta 155 e peso kg 63, sono in meno pausa da 5 anni. Sono molto delusa da tutto quello che faccio per tornare in forma ma il mio metabolismo non risponde. Prima della meno pausa pesavo kg 53. Potete aiutarmi? Grazie mille per l’attenzione

  15. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Francesca, la dieta molecolare presenta ben 3 alternative per il pranzo tra cui puoi scegliere nelle giornate del martedì e del mercoledì (alternative A-B-C). Se, nonostante le diverse alternative, il menù della dieta non si adatta ai tuoi gusti alimentari, ti consigliamo di cambiare dieta. Ogni dieta va infatti scelta in base ai propri gusti e alle proprie esigenze, in modo che sia più facile da seguire.
    Trovi altre diete tra cui puoi scegliere a questo link (clicca qui): Diete per dimagrire

  16. Francesca says:

    Salve, vorrei un’informazione riguardo alla dieta molecolare. Eventualmente, per questione di gusti, posso sostituire un pasto con uno che mi piace di più di un altro giorno? Esempio: posso ripetere il pranzo di martedi anche mercoledi? (Rimanendo nell’ambito del proteico e glucidico chiaramente). Oppure devo seguire i giorni in maniera rigida? Ci sono ingredienti che non mi piacciono. Grazie mille, attendo risposta
    🙂

  17. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Elisa, di fatto tu sei già in peso forma e non hai bisogno di una dieta dimagrante. Per il calcolo del peso ideale la formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    51: (1,60×1,60) = 51 : 2,56 = 19,9
    In base alla tabella dei valori sei in normopeso (peso normale-peso forma).

    Trovi maggiori informazioni a questo link: Calcolo peso ideale

    Ti consigliamo quindi di seguire lo schema della Dieta Dissociata: aiuta a mantenere il peso forma. Trovi il menù-tipo da seguire a questo link (clicca qui): Dieta Dissociata menù
    La Dieta Dissociata prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena, mentre le verdure possono essere mangiate in quantità libera. La frutta invece va mangiata solo nello spuntino e a merenda, lontano dai due pasti principali.
    Lo schema della dieta dissociata è semplice, ipocalorico (solo 1550 calorie al giorno) e completo. Anche se mangi fuori casa, puoi comunque seguire facilmente lo schema della dieta dissociata: ordina pasta e primi piatti con sugo di verdure per il pranzo, ordina invece secondi piatti di carne o pesce con verdure a scelta a cena se ti capita di mangiare fuori al ristorante.
    Lo schema della dieta dissociata ha inoltre il vantaggio di poter essere seguito sempre come regime alimentare di mantenimento.

    Per variare in cucina puoi inoltre scegliere e stampare le ricette dietetiche che trovi a questo link: Ricette Dietetiche

    Infine, in menopausa è consigliato fare attività fisica costante: l’ ottimale è fare sport con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana. In palestra i corsi fitness consigliati soprattutto in menopausa sono il pilates e lo yoga. Trovi maggiori informazioni in questi articoli (clicca sui link qui sotto):

    1- Benefici Pilates

    2- Benefici yoga in menopausa

    Per contrastare il senso di pesantezza puoi usare dei rimedi naturali come l’integratore Ri-Donna; trovi maggiori informazioni a questo link: Menopausa-integratore alimentare

  18. elisa says:

    Buongiorno, ho 46 anni e sono in menopausa da due anni. peso 51 kg e sono alta 1,60. da quando sono in menopausa mi sento appesantita. vorrei iniziare la dieta molecolare. mi date qualche consiglio? grazie mille.

  19. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Angela, la dieta molecolare prevede un menù proteico che è sconsigliato in menopausa. Come già risposto a Licia, sono consigliate altre diete per le donne in menopausa: menù settimanali che limitano l’assunzione di proteine e carne rossa. Puoi consultare le diete proposte ai link che trovi nel commento di risposta a Licia.

  20. angela says:

    Questo vuol dire che per me la dieta molecolare non va bene visto che sono in menopausa

  21. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Licia, per le donne in menopausa è bene evitare le diete proteiche: occorre limitare l’assunzione di proteine e di carne rossa. Il metabolismo della donna cambia in menopausa, ti consigliamo quindi le diete più adatte da seguire tra le quali puoi scegliere (clicca sui link qui di seguito):

    1- Dieta 1300 calorie per la salute del seno

    2- Dieta 1300 calorie con Omega3

    3- Dieta vegetariana da 1300 calorie

    4- Dieta K con potassio
    (nota: in questa dieta puoi invertire il menù del pranzo con quello della cena se preferisci e ti è più comodo mangiare la pasta a pranzo)

    Leggi i menù delle diete consigliate e scegli quella o quelle che più si adattano ai tuoi gusti alimentari, in modo che sia più facile per te seguirle.
    Ogni dieta proposta può essere seguita per 2 mesi consecutivi, poi è opportuno cambiare dieta. Puoi ad esempio seguire per 2 mesi la Dieta Omega3 e poi cambiare proseguendo con altri 2 mesi di Dieta per la salute del Seno (ovviamente questo è solo un esempio).

    E’ inoltre opportuno e consigliato abbinare alla dieta un’ attività fisica costante in modo da ottenere i migliori risultati. Per quanto riguarda l’ attività fisica, in palestra i corsi fitness consigliati soprattutto in menopausa sono il pilates e lo yoga. Trovi maggiori informazioni in questi articoli (clicca sui link qui sotto):
    A- Benefici pilates

    B- Benefici yoga in menopausa

    L’ ottimale è fare attività fisica con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana. Dato che però dici di avere problemi alla struttura ossea, consulta il tuo medico prima di iniziare l’attività fisica.
    Questo è il tuo programma ideale. Una volta raggiunto il tuo peso-forma, è utile seguire una dieta di mantenimento che ti consiglieremo in seguito. Se hai altre domande scrivici pure.

  22. licia says:

    Salve, ho 58 anni, sono in menopausa ormai da13 anni… il mio metabolismo é fermissimo. Per motivi di salute, problemi alla struttura ossea, dovrei e vorrei dimagrire almeno 15 kg. Potete darmi qualche consiglio? grazie

  23. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Claudia, non possiamo seguirti su una dieta che non conosciamo: non sappiamo nello specifico che tipo di menù settimanale stai seguendo. Tutte le diete presenti sul nostro blog sono messe a punto dai dietologi che collaborano con noi al sito, sono quindi bilanciate e complete. Il servizio di risposta agli utenti e ai lettori del nostro sito è gratuito, ma viene appunto svolto come supporto e aiuto per chi segue una delle diete pubblicate sul blog. Di fatto invece tu stai seguendo un’altra dieta tratta da un’altra fonte.
    Ti possiamo solo consigliare altre diete con cui potrai proseguire il tuo percorso verso il peso forma. Dato che hai la necessità di pasti veloci per il pranzo, ecco le diete più adatte alle tue esigenze (clicca sui link qui di seguito):

    1- Dieta del panino da 1300 calorie

    2- Dieta con le insalatone da 1550 calorie

    3- Dieta da 1300 calorie con piatti veloci per il pranzo

    4- Dieta da 1300 calorie per chi ha poco tempo a pranzo

    5- Dieta da 1300 calorie con pasta e panini light

    6- Dieta del panino e dieta del piatto unico da 1000 calorie

    Ogni dieta va scelta in base ai propri gusti alimentari e alle proprie esigenze, in modo che sia più facile seguirla. Per chi (come te) ha l’ esigenza di mangiare fuori casa a pranzo per lavoro, i dietologi che collaborano con noi al blog hanno messo a punto diete specifiche con piatti veloci e facili da preparare la sera prima, comodi da portare per la pausa pranzo. L’unica accortezza è appunto preparare la sera prima il pranzo da portare con te. Negli articoli consigliati trovi le diete più adatte alle tue esigenze tra cui puoi scegliere: leggi con attenzione i menù settimanali proposti e scegli la dieta o le diete con cui proseguire il tuo percorso.
    Prossimamente facci sapere con quale dieta deciderai di continuare in modo da poter rispondere ad eventuali tue domande.

  24. claudia says:

    Buonasera, il pranzo lo porto da casa ma sto seguendo una versione di dieta molecolare diversa per otto settimane che in alcune settimane mi consente le alternative e in effetti scelgo fra le insalate e i panini e in altre settimane non dà la possibilità di scegliere… era una dieta che circa 7 anni fa girava in rete e io mi ero stampata riproponendomi di seguirla prima o poi, ma mentre nelle prime settimane potevo scegliere ora no… ho iniziato così e fino all’ottava settimana pensavo di continuarla, ma poi se dovessi cambiare sarebbe bene qualcosa di più semplice anche perché iniziando la palestra avrò ancora meno tempo per prepararmi…

  25. Redazione IO Benessere Blog says:

    Brava Claudia! Questo è un passo importante per te: iniziare a prenderti uno spazio per la cura di te stessa. I corsi fitness di gruppo in palestra sono un buon allenamento: sono divertenti, sono incentivanti perché si fanno in compagnia e ti aiutano a tenerti in forma. Mettici costanza: andare in palestra per 3 volte a settimana è ottimale. Vedrai che già dopo un mese ti sentirai meglio col tuo corpo e avrai i primi risultati.

    Per quanto riguarda la dieta molecolare che stai seguendo, il menù settimanale prevede delle alternative veloci per chi mangia fuori casa: puoi quindi scegliere la proposta che ritieni più comoda per te. Puoi portarti il pranzo da casa oppure riesci a tornare a casa per il pranzo? Non ci è molto chiaro questo punto: spiegati meglio per favore, in modo da poterti consigliare.
    Se infatti puoi portarti il pranzo da casa anziché mangiare in una mensa aziendale, anche la dieta molecolare è studiata per chi ha questo tipo di esigenza. Facci sapere.

  26. claudia says:

    Salve, grazie mille per la vostra risposta… in effetti mi ha fatto molto riflettere… dopo un’ altra settimana di dieta ieri sono scesa a 92,1 kg. Sono molto soddisfatta ma seguendo i vostri consigli sono andata ad iscrivermi in palestra. Non sono sola, ho un marito, ma in molti casi è abituato a non seguire troppo le bambine e per questo spesso mi ritrovo affogata dagli impegni. Ora ho deciso di fare qualcosa per me e dal 27 inizierò 2 volte alla settimana welldance e una volta zumba… o almeno ci proverò… vi farò sapere i progressi. Domani inizio la mia sesta settimana di dieta molecolare e mi chiedo quale sarà il passo successivo… purtroppo lavorando cucinarmi per pranzo diventa sempre più faticoso e impegnativo. Mi ci vorrebbe qualche dieta semplice da preparare e seguire. Grazie e a presto!

  27. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Claudia, il consiglio migliore che possiamo darti è iniziare a DELEGARE una parte dei tuoi impegni e delle tue responsabilità familiari, in modo da prenderti del tempo per te stessa che è legittimo avere! Hai un compagno o un marito nella tua vita oppure sei sola?
    Se hai un compagno, responsabilizzalo: evita di fare tutto da sola. Questo è purtroppo un atteggiamento ancora diffuso tra le donne che sono mamme e lavoratrici. Nella tua situazione è giusto chiedere aiuto: se pretendi di fare tutto da sola, è ovvio che di tempo per te stessa non ne hai. Ti prendi cura dei tuoi figli ma chi si prende cura di te? Se ti fai aiutare nella gestione della tua famiglia, allora hai tempo anche per te stessa. Invece tutto il carico è su di te.
    Le tue figlie sono grandine, hanno 6 e 3 anni… anche un uomo è capace di metterle a letto se tu glielo chiedi. Quindi, se vuoi fare davvero qualcosa di buono per te stessa, inizia a chiedere e a delegare. Quello che chiedi è solo avere uno spazio di tempo tuo per 3 volte a settimana, in modo da dedicarti alla cura di te stessa e fare sport: è possibile se ridefinisci i ruoli e i compiti all’interno della tua famiglia. Questo è il primo passo.

    Fatto questo, puoi scegliere: esiste una palestra dove vivi? Puoi iscriverti ad un corso fitness: ci sono corsi anche la sera e dopo cena. Le palestre sono inoltre aperte anche il sabato e la domenica.
    Oppure puoi comprare una cyclette, un’ ellittica o un tapis roulant in modo da fare un allenamento efficace anche a casa: se fuori piove, allenati a casa tua. Ma in questo caso, devi chiedere il tuo spazio. Facci sapere se preferisci un programma di allenamento a casa: possiamo consigliarti.

    Sei molto giovane: hai 36 anni e ciò che fai per te stessa è importante, è per la tua salute, per amarti di più, per stare meglio. Tu esisti: inizia a prenderti il tuo spazio.

  28. Claudia says:

    Buongiorno e grazie per la risposta veloce.
    In realtà non pratico sport e il motivo principale è che lavoro fino alle 18 tutti i giorni e quando esco avendo 2 figlie di 6 e 3 anni purtroppo di tempo per me ne rimane davvero poco. L’unica cosa che riesco a concedermi è una passeggiata di circa una mezz’ora in pausa pranzo… Con un collega riesco a fare una camminata, ma non posso neanche correre perché in realtà poi devo rientrare in banca dove lavoro e non posso nemmeno entrare sudata. A volte di sera dopo aver messo a letto le bambine posso riuscire a fare una passeggiata per il paese, tempo permettendo che di questi periodi non è il migliore… se avete consigli da darmi sono ben accetti… A presto!

  29. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Claudia, ti calcoliamo il tuo peso ideale per verificare quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:
    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    94,8: (1,74×1,74) = 94,8 : 3,0276 = 31,3
    In base alla tabella dei valori sei in Obesità Classe I.

    Il valore ottimale del peso forma per una donna è compreso tra 21-22. Per raggiungerlo devi perdere ancora 29,8 chili. Il tuo peso ideale è di 65 chili per una donna della tua statura.
    65: (1,74×1,74) = 65: 3,0276 = 21,5 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso ideale

    In obesità i rischi per la salute aumentano: mettersi a dieta e praticare attività fisica con regolarità va fatto principalmente per la tua salute, al di là di un fattore puramente estetico.
    Sei giovane, con costanza e impegno riuscirai di certo ha riattivare il tuo metabolismo, ma oltre alla dieta è necessario per te praticare anche sport in modo costante. Il tuo percorso verso il peso forma richiede tempo e costanza anche con l’attività fisica: per dimagrire e riattivare il metabolismo, pratica sport con regolarità almeno 3-4 volte a settimana.
    Pratichi attività fisica? Quante volte a settimana? Facci sapere.

    Per quanto riguarda la dieta, hai già perso 4,8 chili. Se ti trovi bene con la dieta molecolare, puoi seguirla per 2 mesi consecutivi, poi è bene cambiare regime dietetico in modo da tenere sempre attivo il tuo metabolismo. Aggiornaci quindi con i tuoi prossimi risultati e ti consiglieremo come proseguire in base a come risponde il tuo metabolismo.
    Se però non pratichi attività fisica, sarà molto più difficile dimagrire per te. Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport per dimagrire, ti consigliamo di leggere questi articoli (clicca sui link qui di seguito):

    1- Dieta e sport per dimagrire

    2- I muscoli di chi fa sport bruciano più grassi

    Per darti ulteriori consigli, abbiamo perciò bisogno di sapere che sport pratichi e quante volte a settimana: in quattro settimane di dieta molecolare hai perso quasi 5 chili, per continuare a dimagrire è necessaria anche un’attività fisica adeguata.

  30. Claudia says:

    Salve, mi chiamo Claudia, ho 36 anni e sono alta 1,74. Dopo diverso tempo e 2 maternità ho deciso di voler tornare in forma e di cercare di mettermi a dieta. Sono partita da 99,6 kg il 14 settembre e ora alla mia quarta settimana di dieta molecolare sto a 94,8 kg. Sono ancora molto lontana dal traguardo, ma magari con qualche consiglio vostro piano piano posso farcela. Potete consigliarmi come procedere? Continuo la dieta molecolare dati i buoni risultati o devo cambiare? Grazie dei consigli che vorrete darmi!

  31. Redazione IO Benessere Blog says:

    Certamente Angela, chiedi pure, siamo qui apposta!
    😉
    ti aspettiamo!

  32. angela says:

    Posso chiedere dei consigli?

  33. Redazione IO Benessere Blog says:

    Ciao Caterina, per il calcolo del peso-forma ideale la formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    68: (1,60×1,60) = 68 : 2,56 = 26,5
    In base alla tabella dei valori sei in sovrappeso.

    Il valore del peso forma ideale per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 13 chili. Il tuo peso forma ideale è di 55 chili per una donna della tua statura:
    55: (1,60×1,60) = 55 : 2,56 = 21,5 valore ideale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni a questo link: Calcolo peso forma ideale

    Detto questo e definito il tuo obiettivo (perdere 13 chili), ora sta a te avere costanza: se inizi una dieta e poi molli, ritorni al punto di partenza. Dato che in passato avevi già provato la dieta molecolare e stavi dimagrendo, ti consigliamo di seguire la dieta con costanza per 1 mese. Hai anche iniziato a fare attività fisica e questa è un’ottima cosa: fai palestra per almeno 3-4 volte a settimana. Forza Caterina: volere è potere! Immaginati fra 1 mese più in forma, più bella e più in salute ed inizia a seguire la dieta. Alla fine del mese aggiornaci sui tuoi risultati (quanti chili hai perso) e ti consiglieremo come proseguire il tuo percorso verso il peso forma.

    Per il tuo problema della ritenzione idrica puoi aiutarti con dei rimedi naturali che puoi acquistare in erboristeria. Sono ottimi sia l’equiseto che la betulla, trovi maggiori informazioni a questo link: Ritenzione idrica-Rimedi naturali

  34. Caterina says:

    Salve, ho calcolato il mio indice di massa corporea ed è 26… 68 kg su 1,60 di altezza… ho fatto tante diete in passato ma riesco a perdere quei 3 chiletti e poi mi blocco… sono piena di cellulite sulle cosce e pancia… ho un bel girovita… ma soprattutto sono gonfissima di liquidi. se la sera mangio la pizza o la pasta, la mattina peso quei 2 kg in più…
    vorrei dimagrire perchè ho programmato una gravidanza. mi si gonfiano le caviglie, cattiva circolazione… a lavoro sono sempre seduta, palestra l’ho iniziata da poco, faccio tapis roulant e attrezzi… tempo fa ho provato la dieta molecolare, stavo dimagrendo ma non sono stata costante… help me… grazie

  35. simona says:

    salve, si esatto, penso di avere qualche problema intestinale. in settimana vado dal dottore per vedere di andare a fondo nella cosa. grazie ancora!

  36. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Simona, i due problemi che ci hai descritto sono diversi:
    – la ritenzione idrica è la tendenza a trattenere liquidi nell’ organismo; il ristagno dei liquidi è di solito maggiore nelle zone predisposte all’ accumulo di grasso (addome, cosce e glutei);
    – la sensazione di pancia gonfia, pesantezza dopo i pasti e flatulenza può invece essere dovuta ad una cattiva digestione (accumulo eccessivo di gas nello stomaco).

    Prova ad assumere lo psillio per contrastare il gonfiore addominale, trovi informazioni qui: Psillio per pancia gonfia

    Se però il problema persiste, rivolgiti ad un gastroenterologo. Il gonfiore addominale accompagnato da pesantezza e flatulenza è causato dall’ accumulo eccessivo di gas nello stomaco e può essere sintomo di alcuni disturbi gastrointestinali come la sindrome dell’intestino irritabile. In questo caso potresti essere intollerante ad alcuni alimenti ed è quindi necessaria una dieta personalizzata prescritta dallo specialista. Trovi maggiori informazioni sulla sindrome del colon irritabile e sugli esami medici da effettuare qui: Cause colon irritabile

  37. simona says:

    salve, sono simona, si lo so che si tratta di ritenzione idrica ma il mio problema è alla pancia: gonfiore e sensazione di pesantezza e a volte flatulenza… e mangiando verdura paradossalmente sembra aumentare! grazie per la vostra pazienza e il vostro aiuto.

  38. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Simona, come hai già spiegato e come ti abbiamo già risposto nel precedente commento, il tuo gonfiore sembra dovuto alla ritenzione idrica che hai descritto. Ti abbiamo già dato dei consigli in merito, te li riportiamo nuovamente:
    1- bere almeno 1 litro di acqua naturale al giorno
    2- acquistare dei rimedi naturali contro la ritenzione idrica in erboristeria, è utile l’ estratto di equiseto o betulla, trovi informazioni sulle modalità di assunzione qui: Rimedi naturali ritenzione idrica

    Se poi il tuo problema di “gonfiore” è invece dovuto ad altro, facci sapere: i consigli che ti abbiamo dato sono relativi al problema del gonfiore dovuto alla ritenzione idrica che ci hai segnalato.

    Per quanto riguarda invece la pasta con il tonno (presente nell’ opzione A del pranzo del venerdì: 70 grammi di spaghetti integrali con tonno e capperi), se preferisci sostituirlo con le verdure puoi tranquillamente farlo.

  39. simona says:

    salve sonoo ancora simona, scusate se disturbo nuovamente, volevo sapere solamente come mai mi sento così gonfia e cosa posso fare. altra cosa: la pasta si può mangiare con le verdure piuttosto che col tonno? grazie

  40. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buon inizio Simona! Certamente l’unico modo per seguire la dieta è mangiare diversamente rispetto al resto della tua famiglia. Fai presente che stai seguendo un regime dietetico: aiuta. Se davvero vuoi fare una dieta per te stessa, per sentirti meglio e per la tua salute, sostituisci il termine “difficile” con il termine “possibile”: iniziare pensando già che sarà difficile ti predispone male. Pensare invece che è “possibile” perchè tu lo vuoi fare, ti renderà tutto più facile.

  41. simona says:

    grazie mille per la velocità della risposta. cercherò di essere ligia alla dieta anche se cucinando per il resto della famiglia sarà difficile. ok, ci sentiamo tra un mesetto, grazie ancora!

  42. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Simona, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    57: (1,52×1,52) = 57 : 2,3104 = 24,7
    In base alla tabella dei valori tu rientri ancora nel normopeso ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 8 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 49 chili per una donna della tua statura.
    49: (1,52×1,52) = 49 : 2,3104 = 21,2 valore ottimale del peso-forma

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma ideale

    Per perdere peso e dimagrire è ottimale abbinare la dieta all’ attività fisica costante. Per quanto riguarda la dieta, puoi iniziare a seguire la Dieta Molecolare per 1-2 mesi.
    Per l’attività fisica a casa, occorre avere costanza: va bene fare allenamento col tapis roulant per almeno 3-4 volte a settimana preferibilmente a giorni alterni (cioè un giorno di allenamento e un giorno di riposo). Inizia con 40 minuti di tapis roulant: la velocità va regolata sulla base del tuo livello di resistenza. Se sei all’ inizio, alterna camminata veloce a corsa lenta. Quando invece diventi più allenata e acquisisci più resistenza e fiato, aumenta il tempo dedicato alla corsa e riduci quello dedicato alla camminata veloce. Devi ascoltare il tuo corpo.
    Qui trovi delle informazioni utili per il tuo allenamento: Corsa sul tapis roulant per dimagrire

    Infine, per il tuo problema di ritenzione idrica cerca di bere almeno 1 litro di acqua naturale al giorno. Puoi aiutarti anche con dei rimedi naturali da acquistare in erboristeria. E’ utile l’ estratto di equiseto o betulla, trovi informazioni qui: Ritenzione idrica-rimedi naturali

    Facci sapere come va: alla fine del primo mese di dieta aggiornaci sui tuoi risultati in termini di dimagrimento e ti consiglieremo su come proseguire il tuo percorso verso il peso forma. Per domande o dubbi scrivici pure.

  43. simona says:

    Salve mi chiamo Simona, ho 44 anni, peso 56-57 kg e sono alta solo 1,52. ho avuto due gravidanze ma dopo la seconda non sono più riuscita a perdere nulla. tutto bloccato. ho sempre fatto diete e sono sempre riuscita a perdere i kg. da tempo non riesco più. vorrei provare a fare la dieta molecolare e associare il tapis roulant ma non so a quale velocità devo usarlo per aiutare il mio metabolismo. grazie mille per il vostro aiuto.

    volevo solo aggiungere una cosa che purtroppo è fondamentale per aiutarmi. io sono molto molto gonfia. tempo fa ero andata in un centro estetico dove avevano una bilancia che calcolava il grasso e la ritenzione idrica ed è risultato che io avevo ben poco grasso ma molta ritenzione. purtroppo ho anche poca sete… lo so, lo so, è tutto lì il problema…

  44. manuela says:

    Grazie per il consiglio. sì, pratico attività fisica 6 giorni su 7, un programma di allenamento che mette in movimento tutti i muscoli del corpo, lasciando spazi ad attività di cardio, definizione spalle, addominali e cosce… continuerò allora con questo e seguirò la dieta dissociata, vi farò sapere in seguito i risultati, grazie ancora.

  45. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Manuela, di fatto non hai necessità di dimagrire. Ecco il calcolo del tuo indice di massa corporea in base ai tuoi dati, la formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    48,8: (1,61×1,61) = 48,8 : 2,5921 = 18,8
    In base alla tabella dei valori rientri già nel normopeso (peso-forma). Dimagrire ancora significa rischiare di finire in sottopeso.

    Il consiglio? Seguire una dieta sana ed equilibrata e praticare attività fisica costante. Uno schema alimentare utile è quello della Dieta Dissociata che trovi qui: Dieta Dissociata
    Puoi inoltre stampare le nostre ricette light che trovi qui: Ricette dietetiche

    Per quanto riguarda l’attività fisica, va fatta con costanza almeno 3-4 volte a settimana. Dato che i tuoi punti critici sono fianchi e cosce, è utile ad esempio seguire un corso fitness di GAG in palestra: allenamento di gruppo a tempo di musica con esercizi mirati per glutei, addominali e gambe. Pratichi attività fisica?

  46. manuela says:

    Salve, sono una ragazza di 27 anni, sono alta 1.61 e peso 48,8kg; lo so che in teoria non avrei bisogno di seguire una dieta ma di fatto il grasso sul mio corpo è accumulato in maniera irregolare depositandosi sui fianchi e cosce dovuto a un eccessivo consumo di carboidrati, quindi avevo pensato di seguire la dieta molecolare per eliminare i liquidi in eccesso. cosa ne pensate?

  47. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Daniela, sul nostro sito sono presenti diverse diete adatte a chi mangia fuori casa ed ha poco tempo. Ti riportiamo 5 proposte (clicca sui link qui di seguito):

    1- Dieta con le insalatone

    2- Dieta del panino

    3- Dieta veloce 1300 calorie

    4- Dieta per chi mangia fuori casa (in questo programma dietetico trovi un menù alternativo con panini light per il pranzo)

    5- Dieta per chi ha poco tempo a pranzo

    Leggi i vari menù con attenzione e scegli la dieta o le diete più adatte ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze. Le diete consigliate prevedono piatti veloci per il pranzo, utili per chi ha poco tempo e mangia fuori casa. Ogni dieta può essere seguita per 1-2 mesi, poi è utile cambiare schema alimentare per mantenere sempre attivo il metabolismo. Se quindi ti piacciono più diete, è utile stamparle in modo da variare in seguito. Facci sapere quale dieta o quali diete sceglierai per iniziare il tuo percorso.
    Ovviamente se vuoi seguire una dieta serve impegno da parte tua: puoi preparare la sera prima il pranzo da portare con te al lavoro. Per raggiungere un obiettivo servono costanza e determinazione.

    Come già detto, è inoltre importante abbinare attività fisica costante. Ti riproponiamo la domanda precedente: hai una cyclette, un’ ellittica o un tapis roulant a casa? Se non hai tempo per la palestra, puoi iniziare un programma di ginnastica a casa.

  48. daniela says:

    Grazie infinite della pronta risposta e degli utili consigli. Io mangio fuori ogni giorno in quanto lavoro a 60 kg da casa e purtroppo non sempre riesco a portarmi del cibo da casa. Attendo vostre dritte… grazie, grazie mille!

  49. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Daniela, per prima cosa ti calcoliamo il tuo indice di massa corporea per verificare qual è il tuo peso-forma ideale da raggiungere e quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    76: (1,75×1,75) = 76 : 3,0625 = 24,8
    In base alla tabella dei valori rientri ancora nel normopeso ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 10 chili. Il tuo peso forma idelale è di 66 chili per una donna di 38 anni della tua statura:
    66: (1,75×1,75) = 66 : 3,0625 = 21,5

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma ideale

    La dieta Dukan che hai seguito è in realtà sconsigliata dai dietologi e nutrizionisti perchè un eccesso di proteine può affaticare fegato e reni, leggi qui: Dieta Dukan iperproteica-rischi salute
    Inoltre, nella dieta Dukan la quantità di proteine previste è più del triplo di quella consigliata dai medici e dai nutrizionisti; trovi informazioni qui: Dieta Dukan-Le opinioni degli esperti
    Le diete drastiche e sbilanciate come la Dukan sono quindi da evitare.

    Stabilito il tuo punto di partenza attuale e l’obiettivo da raggiungere (perdere 10 chili di troppo), ora sta a te cambiare in meglio le tue abitudini alimentari e il tuo stile di vita: nessun risultato si ottiene senza impegno e determinazione. “Volere è Potere” dice il detto!

    Prima di consigliarti una dieta adatta a te, abbiamo bisogno di sapere se mangi a casa a pranzo oppure se mangi fuori casa per lavoro. Hai la possibilità di cucinare a casa a pranzo? Facci sapere.

    Per quanto riguarda l’attività fisica, è indispensabile: puoi fare sport anche a casa tua e trovare del tempo da dedicare a te stessa è possibile. Hai una cyclette, un’ ellittica o un tapis roulant a casa? Ti possiamo consigliare un efficace programma di allenamento.

    Solo abbinando una dieta ipocalorica all’ attività fisica costante (con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana) riuscirai a riattivare il tuo metabolismo, a dimagrire, a tornare in forma e a stare meglio con te stessa. Aspettiamo le tue risposte per darti consigli utili.

  50. daniela says:

    Buongiorno, mi chiamo Daniela e ho 38 anni, sono alta 175 e peso 76 kg. Fino all’etá di 27 anni, quando ho avuto il mio primo figlio non avevo mai avuto problemi di sovrapposto, anzi devo dire che ero perfetta. Adesso noto che il mio fisico è cambiato e la cosa che non sopporto sono i rotolini ai fianchi. In altri punti del corpo non sono assolutamente sproporzionata, anzi! Prima ero atletica e avevo un giro vita invidiabile, ma da quando ho avuto i miei due figli non trovo il tempo nemmeno per la palestra. Il lavoro e la gestione della famiglia mi hanno fatto aumentare la voglia di mangiare cose dolci. A maggio ho provato la dieta Dukan, sono dimagrita 8 kg, ma alcuni cibi oggi non li riesco proprio più a mangiare proprio perché eccessivamente drastica. Oggi mangio di tutto e ho ripreso 6 degli otto kg persi! Vorrei rivedermi magra, come faccio? avete un consiglio da darmi? Grazie infinite

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!