Dieta Proteica: perdere 6 chili in un mese con la dieta delle proteine

la-dieta-delle-proteine-per-perdere-6-chili-in-un-mesePer perdere peso con rapidità ma senza danneggiare l’ organismo, la Dieta delle Proteine sfrutta al massimo il processo di assimilazione degli alimenti. Per sentirsi in forma il corpo ha bisogno di tutti i nutrienti: 55-60% di carboidrati, 20-30% di grassi e 10-15% di proteine. La Dieta delle Proteine consiste nel potenziare l’ apporto degli alimenti proteici riducendo drasticamente i carboidrati e limitando al minimo i grassi. Ma attenzione: la dieta non presenta precauzioni particolari se si segue per un mese; è invece controindicata a tutte le persone che soffrono di mal di fegato o mal di reni come insufficienza epatica, epatite, nefrite, gotta.
Con la Dieta delle Proteine, l’ organismo è in grado di trasformare le proteine in sostanze più semplici ed estrarre da queste l’ energia di cui ha bisogno. La Dieta delle Proteine permette di perdere da 1,2 a 1,5 chili alla settimana fino a 6 chili in un mese; non esige pesi netti, ma durante il pranzo e la cena bisogna assumere 200 grammi di alimenti ricchi di proteine e circa 250-300 grammi di verdure. Un giorno a settimana (la domenica) bisogna invece mangiare carboidrati e alimenti più consistenti.

MENU DIETA DELLE PROTEINE


LUNEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino (sia a metà mattina che a merenda): succo di pompelmo o di arancia (200 cc.)
Pranzo: una fettina di vitella dorata in padella con pomodoro; cavolo bollito
Cena: coniglio in casseruola, fagiolini al vapore

MARTEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di albicocca senza zucchero
Pranzo: pesce spada alla griglia, bietole al vapore
Cena: frittata di 2 uova e zucchine, broccolo lesso

MERCOLEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di arancia (200 cc.)
Pranzo: petto di tacchino con carote, porri e sedano; zucchine lesse
Cena: formaggi freschi misti (150-200 grammi) accompagnati da insalata

GIOVEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di succo di pompelmo (200 cc.)
Pranzo: fegato di manzo alla cipolla, barbabietola al vapore
Cena: spiedini di tacchino, melanzane alla griglia con pomodoro e origano

VENERDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di ananas
Pranzo: sogliola al forno, insalata di scarola
Cena: tonno o salmone al naturale, verdure miste (finocchio, sedano, carote)

SABATO
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di arancia (200 cc.)
Pranzo: pollo alla griglia e spinaci bolliti
Cena: salsicce magre bollite, zucchine e porri al vapore condite con cipolline e pepe rosso

DOMENICA
Colazione: una tisana depurativa, 100 grammi di pane tostato, due cucchiaini di marmellata
Spuntino: succo di pompelmo (200 cc.)
Pranzo: 100 grammi di riso ai piselli oppure 100 grammi di pasta con 80 grammi di cuori di carciofo; 200 grammi di verdura mista alla griglia
Cena: 200 grammi di champignon al forno, 200 grammi di legumi

    REGOLE DA SEGUIRE OGNI GIORNO:

  • ridurre l’ apporto di sale
  • bere 2 litri di acqua oligominerale
  • bere tisane depurative
  • per i condimenti usare solo due cucchiai di olio extravergine di oliva, aceto di mele e spezie
  • usare solo lo zucchero di canna

DIETA DI MANTENIMENTO
Il fine della Dieta delle Proteine è bruciare tutti i grassi accumulati e tornare ad un regime alimentare equilibrato. Una volta raggiunto il peso forma o il peso ideale, si può tornare ad una dieta equilibrata introducendo di nuovo i carboidrati nell’ alimentazione. Inoltre, per mantenere il peso conseguito senza problemi, è bene scegliere i cereali integrali ricchi di fibra che aiutano ad assimilare meno e più lentamente le calorie.

SCHEMA TIPO MENU DIETA DI MANTENIMENTO
COLAZIONE
: uno yogurt naturale magro o una tazza di latte magro; caffè o tè senza zucchero, biscotti o pane integrale tostato.
SPUNTINO: frutta fresca (a metà mattina e nella merenda del pomeriggio)
PRANZO: verdure crude condite con poco aceto e seguite dai seguenti piatti a rotazione:
– 80 grammi di pasta integrale due o tre volte alla settimana
– 80 grammi di riso integrale due o tre volte alla settimana
– piatto completo a base di cereli e legumi come pasta e fagioli, riso e lenticchie oppure avena e legumi, due volte alla settimana
Nota: la pasta e il riso vanno conditi con sughi di verdure
CENA: a rotazione tra:
carne (150-200 grammi) alla griglia, arrosto o al forno con un panino integrale e guarnita da verdure, tre volte alla settimana
– 150 grammi di pesce al forno, al vapore o al cartoccio con verdure, due volte a settimana
due uova sode o alla coque con verdure e un panino integrale, una volta alla settimana
– 150-200 grammi di formaggi freschi magri una volta a settimana.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1.748 Risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog says:

    Bene Simona, dato che sei entrata in menopausa, come già detto le diete proteiche sono sconsigliate: occorre limitare le proteine e seguire una dieta più completa.

    In menopausa le diete consigliate sono queste (clicca sui link qui sotto):
    1- Dieta con le fibre

    2- Dieta vegetariana da 1300 calorie

    3- Dieta ricca di Omega 3

    4- Dieta per la salute del seno

    Leggi quindi con attenzione i menù delle diete consigliate e scegli quella che più si adatta ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze.

    Una volta raggiunto il tuo peso-forma basta invece seguire la dieta di mantenimento che è una Dieta Dissociata, la trovi qui:
    Dieta Dissociata da 1550 calorie

  2. Simona C. says:

    Grazie per la risposta. In riferimento alle vostre domande, vi dico che sono in menopausa, pratico corsa e passeggiata ogni giorno per circa 10 km, non mangio fuori casa, la mia situazione attuale é dovuta alla totale assenza di attività sportiva per circa due anni, mi piacciono molto (e ne ho mangiati a sufficienza) i carboidrati. L’ unica cosa è che mi piacerebbe sostituire un pochino di più la carne con qualcos’ altro, magari proteine vegetali, e vorrei sapere se negli spuntini é possibile inserire lo yogurt magro bianco. Ancora grazie.

  3. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Simona, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi effittavemente dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    65: (1,67×1,67) = 65 : 2,7889 = 23,3
    In base alla tabella dei valori tu rientri nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso, e questo è un bene per la tua salute.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 5 chili. Con un peso di 60 chili la formula cambia infatti in questo modo:
    60: (1,67×1,67) = 60 : 2,7889 = 21,5
    Il tuo peso-forma ideale è quindi di 60 chili per una donna della tua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo Peso Forma

    Perdere 5 chili è facile se, oltre a seguire una dieta ipocalorica, pratichi anche attività fisica costante. Lo sport è importante a qualsiasi età: aiuta a tenere attivo il metabolismo, a dimagrire con più facilità, a mantenere il successivo peso forma raggiunto senza ingrassare di nuovo. Per queste ragioni, e non smetteremo mai di ripeterlo, l’ attività fisica va fatta sempre: sia durante che dopo la dieta.

    La dieta proteica è sconsigliata alle donne in menopausa: il metabolismo della donna cambia con la menopausa ed occorre mangiare meno proteine per la salute. Dato che ne hai parlato, presupponiamo che tu sia entrata in menopausa: in questo caso la dieta proteica non è adatta a te.

    Prima di darti ulteriori consigli sulla dieta da seguire, ti facciamo alcune domande per comprendere meglio le tue necessità:
    mangi fuori casa per lavoro ed hai bisogno di una dieta con un menù pratico per la pausa pranzo?
    svolgi regolare attività fisica? quante volte a settimana? Sei iscritta in palestra, in piscina o fai ginnastica a casa? Che tipo di attività fisica svolgi? (non l’hai specificato nel tuo commento)
    – il grasso accumulato nella zona della pancia e dell’ addome è dovuto a scarsa o nulla attività fisica?
    – di solito mangi molti carboidrati (come pane, pasta, riso, patate, dolci) nella tua alimentazione?

    Per consigliarti al meglio, aspettiamo le tue risposte alle nostre domande. Questi punti da chiarire sono infatti importanti: te li chiederebbe anche un qualsiasi dietologo “in carne ed ossa”.

  4. Simona C. says:

    Buongiorno, vorrei iniziare la dieta proteica ma ho letto che è sconsigliata in menopausa. ho 49 anni, peso 65kg, altezza 1,67. ho accumulato molti grassi nella zona dell’addome. Grazie

  5. Cristina says:

    Grazie mille per i vostri consigli! Non mi resta che iniziare! Vi terrò aggiornati! Cristina

  6. Redazione IO Benessere Blog says:

    Bene Cristina, allora puoi tranquillamente sostituire il pesce con gli hamburger di soia nella dieta proteica. Per quanto riguarda gli spuntini di metà mattina e della merenda di metà pomeriggio, è preferibile bere un succo di frutta a scelta del gusto che preferisci ma senza zuccheri aggiunti (leggi l’ etichetta prima dell’ acquisto), oppure una spremuta fresca di arancia o pompelmo. Se proprio non riesci a rinunciare alla frutta, è però concesso al massimo 1 frutto fresco di stagione al giorno da consumare a metà mattina o a merenda. Contro eventuali attacchi di fame, puoi invece mangiare anche fuori pasto verdure crude come carote e finocchi che danno un senso di sazietà e non compromettono i risultati della dieta. Buon inizio!

  7. Cristina says:

    No no, gli hamburger di soia vanno benissimo! Li mangio già! Mi piacciono molto! un frutto al giorno è concesso giusto? Grazie per avermi risposto subito! Cristina

  8. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cristina cara, se non mangi il pesce hai scelto la dieta sbagliata da seguire: non puoi mangiare per 1 mese sempre carne a pranzo e a cena, ma occorre variare, soprattutto in una dieta proteica. Tenuto conto che, per seguire correttamente la dieta proteica, i formaggi freschi magri (come ricotta, fiocchi di latte o mozzarella), i legumi (come piselli, lenticchie, ceci o fagioli) e le 2 uova vanno mangiati una sola volta a settimana, per il resto tu hai solo la carne come opzione. L’unico modo per variare è quindi inserire degli hamburger di soia nella dieta proteica (al posto del pesce), come quelli surgelati della marca Valsoia che trovi nei supermercati. Se invece non ti piacciono neanche gli hamburger di soia, allora è proprio il caso di cambiare dieta perchè questa non è adatta a te. Facci sapere in modo da consigliarti eventulamente altro.

  9. Cristina says:

    Ciao, Vi ringrazio tantissimo per le vostre indicazioni! Possiedo una cyclette e poi mi procurerò dei pesi per le braccia ed elastico per gli esercizi! Ho stampato lo schema con tutte le indicazioni per seguire la dieta proteica. La verdura posso scegliere quella che mi piace di più ovviamente escludendo le patate. L’unico problema è che io non mangio nessun tipo di pesce perché proprio non mi piace! Neanche il tonno riesco a mangiare. Come posso sostituirlo? Grazie mille. Cristina

  10. Redazione IO Benessere Blog says:

    Sempre per Crisitna: questi sono due modelli di ellittica per farti un esempio, si tratta di un attrezzo fitness su cui si lavora in piedi (clicca qui) Modelli di Ellittica

  11. Redazione IO Benessere Blog says:

    RISPOSTA PER CRISTINA: molto bene, dato che hai solo 39 anni (sei giovane cara!) puoi tranquillamente iniziare a seguire la dieta proteica per 1 mese dalla prossima settimana. Dato che inoltre mangi a casa, non avrai problemi a cucinare i piatti: attieniti alle quantità consigliate (stampati le indicazioni e il menù della dieta) e non esagerare con l’olio che è molto calorico. Spesso infatti rendiamo i piatti troppo calorici proprio perchè usiamo troppo olio in cucina.

    Oltre ad iniziare la dieta, è bene inoltre che tu inizi anche con l’attività fisica: puoi fare un allenamento completo ed efficace anche a casa. Basta essere costante: va bene allenarsi per almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni (un giorno di allenamento e un giorno di riposo). Inizia sempre con un riscaldamento di 30-40 minuti di corsa (se disponi di un tapis roulant), di cyclette oppure di ellittica. In particolare, l’ ellittica è un attrezzo fitness che consigliamo vivamente per l’allenamento a casa: simula lo sci di fondo e allena tutto il corpo. Trovi dei modelli economici di ellittica da Decathlon.
    Dopo il tuo riscaldamento iniziale, abbina ed alterna degli esercizi di ginnastica in modo da far lavorare tutti i muscoli del corpo. In questi articoli trovi delle schede di allenamento con esercizi di ginnastica che ti puoi stampare e che puoi fare a casa (clicca sui link qui sotto):

    1- esercizi addominali fianchi

    2- esercizi addominali pancia

    3- esercizi pettorali-seno (al posto dei pesi si possono usare anche delle bottigliette d’acqua per eseguire gli esercizi di ginnastica)

    4- esercizi braccia, pettorali, spalle

    5- esercizi interno ed esterno coscia

    6- esercizi glutei

    7- esercizi con l’ elastico-addominali, glutei, gambe, braccia (l’ elastico terapeutico è un attrezzo fitness economico ed efficace per eseguire gli esercizi di ginnastica a casa)

    Ovviamente non devi fare gli esercizi di ginnastica consigliati tutti in un giorno, ma dividili nei tuoi giorni di allenamento. Puoi stampare le schede: esegui tutte le serie e le ripetizioni consigliate. Gli attrezzi fitness in più economici da acquistare sono dei piccoli pesi per gli esercizi braccia e l’ elastico terapeutico: li trovi sempre nei negozi di articoli sportivi o da Decathlon.

    Buon inizio con la dieta e buon allenamento! Per eventuali dubbi o domande scrivici pure. Per valutare i tuoi risultati con dieta e sport, pesati invece una volta a settimana, la mattina a digiuno. Ti ripetiamo l’importanza di essere costante e di abbinare anche l’attività fisica alla dieta.
    Ti aspettiamo sul blog con i tuoi prossimi risultati
    😉

  12. Redazione IO Benessere Blog says:

    RISPOSTA PER RITA: calcoliamo anche a te l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma ideale e per verificare se devi effettivamente dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    65: (1,69×1,69) = 65 : 2,8561 = 22,7
    In base alla tabella dei valori tu rientri nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso e questo è un bene per la tua salute: sei una donna di 57 anni in forma, che fa attività fisica costante. Non ti senti “grassa” perchè di fatto non lo sei.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è infatti un valore compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 4 chili. Con un peso di 61 chili la formula cambia infatti in questo modo:
    61: (1,69×1,69) = 61 : 2,8561 = 21,3
    Il tuo peso-forma ideale è quindi di 61 chili per una donna dela tua statura.

    Dato che, da quanto scrivi, fai molta attività fisica, possiamo sapere che tipo di attività fisica svolgi e quante volte a settimana? Sei iscritta in palestra? Segui dei corsi fitness? Che tipo di attività fisica svolgi? Questo ci aiuterà anche a capire da che cosa deriva il tuo problema della “fatidica pancetta”. Se ad esempio fai ginnastica a casa, possiamo consigliarti delle schede di allenamento ad hoc per la zona degli addominali. Se invece vai in palestra, allora è bene esporre il tuo problema al tuo personal trainer e richiedere una scheda di allenamento che ti aiuti ad allenare la zona degli addominali.
    Una domanda per comprendere meglio: hai la sensazione di avere la pancia gonfia oppure hai il grasso corporeo concentrato soprattutto nella zona della pancia? Sono due cose distinte.

    Detto questo e in attesa di un chiarimento da parte tua, per quanto riguarda il tuo rapporto col cibo spesso chi mangia di continuo soffre di “fame nervosa”: in realtà non hai fame, ma ti “sfoghi” sul cibo. Un bicchiere di vino lo puoi tranquillamente bere ai 2 pasti principali: pranzo e cena, ma non di più. E’ il caso invece di regolarizzare i tuoi pasti giornalieri. Le calorie della giornata vanno divise infatti in 5 pasti: colazione, spuntino a metà mattina, pranzo, merenda a metà pomeriggio e cena. Invece di “piluccare” in continuazione, occupa il tempo che passi in casa dedicandoti ad altre attività piacevoli che ti fanno rilassare e stare bene.
    Cerca inoltre di seguire uno schema alimentare sano, completo e bilanciato; ti può essere di aiuto lo schema della Dieta Dissociata che trovi qui: Schema menù dieta dissociata da 1550 calorie

    Sempre per contrastare la fame nervosa che spesso deriva da stati d’ansia o stress, ti puoi aiutare con dei rimedi naturali da acquistare in erboristeria o in farmacia. Ecco due rimedi naturali consigliati:
    la Maca è utile in menopausa contro la fame nervosa, è una pianta originaria delle Ande del Perù ed è definita un “elisir di lungavita” dalle antiche popolazione Maya e Azteche. In menopausa, la Maca è particolarmente utile perché contribuisce a ridurre la fame nervosa, consentendo un buon controllo del peso corporeo. La Maca ha anche proprietà antidepressive. Va assunta preferibilmente nella dose di due-tre grammi al giorno, per lunghi periodi
    la Griffonia è utile contro la fame nervosa da ansia e stress; trovi maggiori informazioni qui Griffonia-rimedio naturale contro fame nervosa

  13. Cristina says:

    Ciao gentile redazione di io benessere blog. Vi ringrazio tantissimo per la vostra gentilissima risposta! La volta scorsa mi sono dimenticata di inserire la mia età: ho 39 anni. Purtroppo per quanto riguarda l’attività fisica, per questione di tempo e gestione del bimbo non riesco ad andare in palestra. Ma sarei veramente contenta di seguire i vostri suggerimenti per fare ginnastica in casa! La dieta la inizierò lunedì 16 settembre e vi terrò aggiornati. Faccio una precisazione: lunedì 16 settembre inizierò la dieta proteica perché mangiando a casa la riesco a seguire! Grazie mille. Cristina

  14. rita says:

    Ho 57 anni, sono alta 1.69 e peso 65 kg. Faccio molta attività fisica ma, per una serie di motivi che non sto ad elencare, quando sono in casa mangio continuamente e non disdegno un buon bicchiere di vino. Non mi sento grassa ma ho la pancia. Cosa mi consigliate? Vi ringrazio fin da ora. Mi sono piaciute molto le risposte che avete dato alle persone che si sono rivolte a voi.

  15. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Cristina, per prima cosa calcoliamo anche a te l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma ideale e per verificare quanto devi effettivamente dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    74: (1,64×1,64) = 74 : 2,6896 = 27,5
    In base alla tabella dei valori sei in sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 16 chili. Con un peso di 58 chili la formula cambia infatti in questo modo:
    58: (1,64×1,64) = 58 : 2,6896 = 21,5
    Il tuo peso forma ideale è quindi di 58 chili per una donna della tua statura.

    Per perdere 16 chili e tornare in peso-forma occorrono tempo e costanza sia con la dieta che con l’attività fisica: nessuna dieta da sola fa miracoli ma, soprattutto nei casi di sovrappeso, è indispensabile praticare anche attività fisica costante. Lo sport infatti aiuta a riattivare il metabolismo, a dimagrire con più facilità e a mantenere il successivo peso-forma raggiunto senza ingrassare di nuovo. Per queste ragioni l’ attività fisica va fatta sempre, sia durante che dopo la dieta, e questo è un bene anche per la tua salute.
    Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport in modo da raggiungere i migliori risultati trovi maggiori informazioni qui: Dieta e sport per il peso-forma

    Dato che in precedenza, prima della tua gravidanza, praticavi sport, è ora di ricominciare: puoi iscriverti in palestra o in piscina, oppure iniziare un programma di ginnastica a casa. In quest’ ultimo caso possiamo consigliarti un programma di allenamento efficace da fare a casa. Facci quindi sapere come intendi riprendere a fare attività fisica: considera che va bene un allenamento costante per almeno 3-4 volte a settimana, il tempo da dedicare a te stessa lo puoi trovare.

    Per quanto riguarda invece la dieta proteica, è sconsigliata alle donne in gravidanza, in allattamento e in menopausa. Tu non rientri in questi casi e quindi puoi iniziare la dieta proteica, ma facci sapere comunque anche la tua età, dato che non l’hai specificata.
    Nello specifico, la dieta proteica va seguita solo per 1 mese, poi ti consiglieremo la successiva dieta con cui proseguire sulla base dei tuoi risultati. Se però mangi fuori casa a pranzo per lavoro ed hai bisogno di un menù veloce e pratico, sul nostro sito ci sono diete specifiche sempre messe a punto dai dietologi che collaborano con noi.

    Riassumendo:
    – con che tipo di attività fisica intendi riprendere? Palestra? Piscina? O ginnastica a casa?
    – specifica la tua età
    facci sapere se mangi fuori casa a pranzo per lavoro e se hai bisogno di una dieta pratica oppure se puoi seguire la dieta proteica per 1 mese.

    Aspettiamo le tue risposte alle nostre domande per darti ulteriori consigli.

  16. Cristina says:

    Ciao, mi chiamo Cristina ed ho un bambino di quattro anni. Con la gravidanza sono ingrassata di 17 chili che poi sono riuscita a smaltire. Facendo la mamma e lavorando non sono più riuscita ad andare in palestra. Prima facevo sport due volte alla settimana. Purtroppo sono ingrassata e non sono più riuscita a tornare ai miei 60 kg. Ho provato tante diete ma senza risultati. Ho letto la vostra dieta proteica e mi è piaciuta molto! Mi potete aiutare? Ho tanta voglia di tornare in forma e finalmente con dieta e consigli giusti di rimanerci! Sono alta 1.64 e peso 74 kg. Grazie mille. Cristina

  17. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Micia, avere “ansia” non ti aiuta: vivi serenamente la tua scelta, anche perchè il tuo percorso richiede tempo. Ricorda che quello che stai facendo è per la tua salute, per stare meglio e per volerti più bene. Smetti di pesarti tutti i giorni: pesati solo una volta a settimana. Considera infatti che di solito nel primo mese di dieta si perdono più chili perchè si cambia regime alimentare e si riattiva il metabolismo, inoltre nel primo mese di dieta si perdono anche molti liquidi (si elimina la ritenzione idrica e ci si sente più sgonfi). Dal secondo mese di dieta in poi invece (che inizierai a breve), si inizia a perdere massa grassa, si fa quindi più fatica e si dimagrisce meno velocemente. E’ bene quindi che tu inizi a pesarti solo una volta a settimana dal secondo mese di dieta in poi. Cambia quindi atteggiamento: vai avanti tranquilla e serena e soprattutto datti tempo! E’ sempre la costanza che ripaga sul lungo periodo.

    Detto questo, la regolarità intestinale è importante per la salute, inizia quindi ad assumere gli integratori di fibre solubili per cercare di migliorarla. Ovviamente un intestino che funziona bene evita anche gonfiori addominali.
    La tisana di betulla che già prendi è ottimale: è sia drenante (aiuta contro la ritenzione idrica) che depurativa, quindi continua pure.

    Se hai deciso di seguire la Dieta Molecolare, non devi fare nè mix nè personalizzazioni fai-da-te: la dieta molecolare è messa a punto dal Professor Pier Luigi Rossi e lo schema proposto va seguito così com’è se vuoi avere benefici in termini di dimagrimento. Tra l’ altro sono anche proposte diverse alternative a pranzo. Attieniti quindi allo schema proposto nel menù e, se hai bisogno di consigli per eventuali sostituzioni di cibi, scrivici direttamente sulla pagina della dieta molecolare che seguirai e che è questa Dieta molecolare-Meno carboidrati per riattivare il metabolismo

    Per quanto riguarda eventuali sgarri alla dieta dovuti ad inviti a cena o ad occasioni particolari, il giorno dopo è bene fare 1 giorno di dieta depurativa solo a base di verdure cotte e crude, e poi si può riprendere a seguire la dieta.
    Se invece lo sgarro è stato “grosso”, con tanto di dolci, oppure se hai sgarrato alla dieta per più giorni, si può seguire anche una dieta depurativa di “emergenza” di 3 o 4 giorni, trovi delle diete da stamparti e tra cui scegliere in questi link:

    1- Dieta depurativa di 4 giorni

    2- Quattro giorni di dieta depurativa contro ritenzione idrica

    3- Dieta depurativa di 3 giorni

    4- Dieta depurativa disintossicante di 4 giorni: dieta estiva

    5- Dieta depurativa sgonfiante di 3 giorni: 900 calorie

    Quelle proposte sono tutte diete depurative brevi di “emergenza”, utili da avere a portata di mano per eventuali sgarri alla dieta che possono comunque capitare.

  18. micia says:

    Ciao redazione di Io benessere blog! Grazie della tempestività nella risposta! In realtà peso 92-93kg! E’ più forte di me… mi peso tutte le mattine, non riesco a stare con l’ansia pesandomi una volta a settimana! Comunque conto di stabilizzarmi a 92 kg per mercoledì, termine ultimo della dieta proteica! Per quanto riguarda la regolarità intestinale, seguirò i vostri consigli sugli integratori di fibre, anche perchè nella mia ignoranza penso che avere una regolarità mi porti anche a “sgonfiarmi” prima, visto poi che mi peso tutte le mattine! E comunque in questo mese mi sono imposta di bere 1 litro e 1/2 d’acqua almeno al giorno lontano dai pasti, prendo anche la tisana o le gocce di betulla per la ritenzione iderica! Conto di seguire la dieta molecolare perchè in questo mese a me e mio marito, ho coinvolto anche lui, è mancata tanto la pizza… soprattutto perchè a nostro figlio abbiamo continuato a darla! In più mio marito non è un grande amante del pesce ed anche a livello di tempo ed organizzazione la molecolare mi pare più semplice per le mie esigenze! Comunque conto di fare un mix per quanto riguarda qualche ricetta di pesce e qualche quantità di porzioni di pasto! Per dire un esempio preferisco eliminare il pane tutta la settimana e mangiarmi una pizza decente il sabato per quanto riguarda la molecolare! Sbaglio?!
    In più mi sono persa qualche risposta qua e là… se ci sono degli sgarri, dovuti ad inviti, feste ecc, come ci si deve comportare il giorno o i giorni seguenti? Scusate se sono logorroica!

  19. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Micia e complimenti per gli ottimi risultati raggiunti finora con dieta proteica e attività fisica costante: hai già perso i tuoi primi 7-8 chili! Continua con costanza l’ attività fisica che stai già facendo: è importante per continuare a dimagrire. Nonostante i tuoi impegni di mamma, sei riuscita anche a ritagliarti del tempo per te stessa e per fare sport, questo è davvero lodevole: “volere è potere” dice il detto, e tu ne sei un esempio! La motivazione per andare avanti ce l’hai già. Hai fatto bene anche a smettere di fumare: la tua salute ti ringrazierà! Sei una donna con un’ottima forza di volontà.

    Per quanto riguarda il tuo peso-forma ideale da raggiungere, la formula per il calcolo è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Dal momento che sei partita da un peso di 99 chili ed hai già perso 8 chili, attualmente il tuo peso dovrebbe essere di 91 chili (giusto?). Sei quindi ancora in Obesità classe I
    91: (1,68×1,68) = 91 : 2,8224 = 32,2

    Il valore ideale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22.
    Nel tuo caso:
    61: (1,68×1,68) = 61 : 2,8224 = 21,6
    Il tuo peso-forma ideale da raggiungere è quindi di 61 chili per una donna di 35 anni della tua statura: devi perdere altri 30 chili.

    Quando si entra in obesità, i rischi per la salute sono molti, soprattutto per una donna giovane come te. Continuare un percorso dietetico e fare attività fisica costante va fatto quindi principalmente per la propria salute.
    Finora hai già fatto molto: continua e vai avanti, il tuo percorso richiede tempo e costanza.

    Una volta terminato il mese con la Dieta Proteica, le successive diete consigliate tra cui puoi scegliere sono queste (clicca sui link qui sotto):

    DIETA MOLECOLARE (può essere seguita per 1-2 mesi e prevede delle alternative per il pranzo tra cui puoi scegliere)
    Dieta Molecolare: meno carboidrati per dimagrire

    DIETA CON IL PESCE DA 1300 CALORIE (può essere seguita per 1-2 mesi)
    Dieta con il pesce da 1300 calorie

    Leggi quindi i menù delle 2 diete consigliate e scegli quella che più si addice ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze. Se i menù non fanno al caso tuo, facci sapere: ti possiamo consigliare altre diete adatte a te per proseguire.

    Infine, per la regolarità intestinale, soprattutto d’ estate è bene bere almeno 2 litri di acqua naturale al giorno. Puoi inoltre aiutarti con dei rimedi naturali che puoi richiedere in erboristeria.
    Sono utili gli integratori di fibre solubili in bustina. Un ottimo prodotto da assumere è Benefibra di Novartis Consumer Health, trovi maggiori informazioni qui: Fibre solubili contro stitichezza-Rimedi naturali

    Un altro utile integratore naturale contro la stitichezza è l’ Elisir Depurativo Ambrosiano (in pillole), trovi maggiori informazioni qui: Integratore alimentare naturale contro stitichezza

  20. micia says:

    Ciao, mercoledì prossimo (10-7-2013) termino il mio mese di dieta proteica! Sono alta circa 1.68, ho 35 anni e sono mamma di un terremoto di due anni e mezzo! Mentre ero incinta ho smesso di fumare, e questo dopo il parto (ho allattato solo per due mesi, alternando con latte formulato) ha contribuito a farmi lievitare, anche se non ero un fuscello neanche prima! Ad oggi ho perso circa 7-8 kg, non ricordo se sono partita da 99 o 100 kg! Eh si! Comunque sono molto soddisfatta e motivata, per questo volevo chiedere con quale regime alimentare devo continuare visto che i kg da perdere sono ancora molti! Vado a camminare tre volte alla settimana facendo circa 5.30-6 km in un’ ora per strade di campagna (quindi salita e discesa!) a cui ho aggiunto esercizi mirati per pancia e fianchi presi dal blog, che faccio quando torno dalla camminata! Unico neo notato è che prima andavo al bagno tutte le mattine mentre in questo mese una volta ogni 2-3 giorni. Fatemi sapere

  21. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Bianca, la formula per il calcolo del tuo peso-forma ideale è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    64: (1,70×1,70) = 64 : 2,89 = 22
    In base alla tabella dei valori tu sei già in peso-forma: il peso-forma ideale per una donna è un valore compreso tra 21-22. Non hai quindi problemi di sovrappeso e sei una donna di 44 anni in forma: complimenti!

    Sul nostro sito scrivono persone che sono realmente in sovrappeso e che devono dimagrire pricipalmente per la propria salute, tu invece sei già in peso-forma. Ti consigliamo quindi di seguire la Dieta Dissociata che trovi qui: Menù dieta dissociata da 1550 calorie al giorno

    Lo schema della dieta dissociata può essere seguito sempre, in modo da mantenere una sana alimentazione ipocalorica, completa e bilanciata. Ti basta questo, non hai bisogno di seguire la dieta proteica. Devi invece praticare attività fisica costante almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni: un giorno di allenamento e un giorno di riposo. Hai solo 44 anni, fare solo camminata è un pò poco, puoi fare di più! Puoi iscriverti in palestra, oppure fare un abbonamento ad ingressi in piscina oppure fare ginnastica a casa. In quest’ ultimo caso, se ti serve un programma di allenamento facci sapere: possiamo consigliarti un programma di esercizi e di allenaento completo ed efficace per la ginnastica a casa.

  22. Bianca says:

    Buonasera, ho conosciuto questo blog solo oggi e sono rimasta colpita per le risposte sempre pronte, cortesi e molto competenti. Vorrei chiedere anche io un consiglio per perdere qualche chilo: ho 44 anni, peso 64 kg, sono alta 1.70, e mi muovo abbastanza (mi piace molto camminare). Mi piacerebbe iniziare questa dieta ma mi spaventa un po’ la colazione (io in genere mangio 2 kiwi seguiti da latte con cereali) e sapere di dover bere solo un caffè con 3 biscotti mi sconforta!
    Quale dieta potrei seguire e quanti chili dovrei perdere per ritrovare il mio peso forma? Vi ringrazio e aspetto una vostra risposta.

  23. Redazione IO Benessere Blog says:

    Di nulla Luisa, se non ricordiamo male ci avevi chiesto la stessa cosa anche sulla dieta dello yogurt che avevi seguito in precedenza. Ti ricordiamo che in generale in tutte le diete ipocaloriche del nostro blog è consigliato il tonno in scatola al naturale, ma se non ti piace sostituiscilo con del pesce fresco o surgelato. Buona giornata anche a te! Ti aspettimao coi tuoi aggiornamenti.
    😉

  24. Luisa says:

    è vero scusate, mi era sfuggita la dicitura “al naturale”… grazie
    🙂
    a fine settimana vi aggiorno sul peso… buona giornata

  25. Redazione IO Benessere Blog says:

    No Luisa, nella dieta proteica sia il tonno che il salmone in scatola vanno comprati al naturale (e questo, in generale, è presente in tutte le diete del nostro blog). Il tonno in scatola sott’ olio è molto più calorico:
    Tonno al naturale 168 calorie per 100 grammi
    Tonno sottolio 283 calorie per 100 grammi

    La specifica di usare tonno e salmone al naturale è presente anche nel menù stesso della dieta proteica riportato sopra (presupponiamo che tu abbia stampato il menù e le indicazione della dieta). Se non ti piace il tonno al naturale, scegli piuttosto il pesce fresco o surgelato, ma evita il tonno sott’ olio.

  26. Luisa says:

    Buongiorno redazione, volevo sapere se posso usare il tonno sott’olio (ovviamente sgocciolato)

  27. Luisa says:

    si esatto: il mio peso attuale è 66,5 chili. visto che altri gusti di succhi non mi piacciono, mangerò la mela il pomeriggio.

  28. Redazione IO Benessere Blog says:

    Bene Luisa, hai una lista della frutta da evitare: ananas, pesca, arancia e fragole. Quindi puoi scegliere i succhi di frutta che non li contengono (puoi scegliere altri gusti) oppure puoi anche mangiare una mela (frutta fresca) nella merenda del pomeriggio. La cosa importante è comuqnue il fatto che ora sai quale tipo di frutta devi evitare perchè sei intollerante.

    Per il resto non abbiamo ancora ben capito qual è adesso il tuo attuale peso aggiornato: quanto pesi ora? Da quanto scrivi e facendo un calcolo, dato che all’ inizio sei partita con un peso di 68 chili e dovevi perdere 8 chili per raggiungere il tuo peso-forma ideale che è di 60kg, finora hai perso 1,5 chili, giusto? Quindi ora pesi 66,5 chili e ti restano 6,5 chili da perdere. E’ corretto?

  29. Luisa says:

    Buongiorno redazione… mi dispiace non essere stata chiara nel messaggio precedente… il fatto è che bevendo succhi ho notato delle macchie rosse sul corpo e secchezza alla pelle, quindi mi è venuto il sospetto di essere intollerante ad alcuni tipi di frutta. Ho fatto il test stamattina e risulta che sono intollerante ad ananas, pesca, arancia e fragole (i succhi che bevo spesso sono quelli con ananas e arancia)
    🙁
    prima di cominciare la dieta gli unici frutti che mangiavo erano la mela o la banana, per questo non me ne sono mai accorta di questo problema… Se mangiassi una mela il pomeriggio? Io voglio veramente perdere questi sei chili e mezzo che mi restano e non voglio che qualche cambiamento rallenti tutto…

  30. Redazione IO Benessere Blog says:

    E’ già Valentina, le intolleranze alimentari vanno gestite bene: occorre avere e sapere la lista degli alimenti da evitare, che variano da caso a caso. Nel tuo caso ti sei rivolta ad uno specialista? Hai la lista degli alimenti da evitare? Facci sapere in modo da consigliarti al meglio per la prossima dieta di mantenimento che dovrai seguire. Per la dieta proteica non hai problemi invece, da quanto ci scrivi. Aggiornaci anche sulle tue intolleranze: è sempre bene saperle!

  31. Valentina says:

    É sicuramente vero che dipende da me, ma sapere comunque che per qualsiasi cosa ci siete e mi potete aiutare mi dà conforto! Ne ho fatte tante di diete ma nessuna con successo, perchè essendo intollerante a molte cose invece di dimagrire o ingrassavo o rimanevo uguale… invece con questa dieta posso mangiare quello che non mi fa male ed è sicuramente meglio… e poi mi ha tolto la stitichezza, la mattina sembro un orologio svizzero! Quindi grazie a me, ma anche a voi… un bacio

  32. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Valentina, siamo davvero felici per te ma ricorda che il merito dei risultati che stai ottenendo è soprattutto tuo, del tuo impegno con dieta e sport: noi possiamo darti dei consigli, ma sei tu che li metti in pratica!
    😉
    Buon weekend anche a te e ti aspettiamo coi tuoi prossimi risultati.

  33. Valentina says:

    Grazie mille Redazione! Sono davvero contenta… si credo che cenerò a casa, altrimenti carne e verdura sicuramente! Credo che per il 2 maggio, ultimo giorno della mia dieta, peserò anche meno di 62 chili… e la cosa non mi dispiace! Grazie ancora dell’ aiuto… Vi auguro un buon fine settimana!

  34. Redazione IO Benessere Blog says:

    Brava Valentina! Ora ti restano solo 2 chili da perdere per raggiungere il tuo peso-forma ideale di 62 chili
    🙂
    Stasera se vai al pub cerca di ordinare un secondo piatto di carne + verdure: carne e insalata è l’ideale se nel menù del pub ci sono (spesso i pub offrono anche grigliate di carne). In alcuni pub è possibile ordinare anche delle insalatone con pollo o mozzarella. Se invece ceni a casa ed esci dopo cena non c’è problema.
    Un cocktail analcolico alla frutta va bene, puoi anche ordinare un tè freddo al limone.
    Continua ad impegnarti: sei vicinissima al tuo obiettivo finale, complimenti!

  35. Valentina says:

    Buongiorno Redazione. Volevo chiedervi una cosa: questa sera dovrei uscire con degli amici ad un pub, cosa posso prendere da bere? Un cocktail analcolico alla frutta andrebbe bene? Comunque sono arrivata a 64 kg… EVVIVA!

  36. Redazione IO Benessere Blog says:

    Sempre per Luisa: in che zona di residenza abiti? Possiamo eventualmente consigliarti l’ indirizzo di un buon medico allergologo a cui puoi rivolgerti per fare dei test.

  37. Redazione IO Benessere Blog says:

    Cara Luisa, per prima cosa ti consigliamo di prenotare una visita specialistica presso un allergologo nella tua zona: occorre fare dei test specifici per verificare le tue eventuali intolleranze alimentari. Un conto è dire “forse sono allergica a molti frutti” (si, ma quali??), e un conto è aver fatto dei test e sapere con certezza a che cosa sei allergica. Molte persone ad esempio sono intolleranti alle fragole ma possono mangiare tranquillamente altri tipi di frutta. Quindi è bene che tu faccia un controllo specialistico: l’allergologo, dopo i test, ti darà la lista di tutti i cibi a cui risulti intollerante e che dovrai evitare. E’ importante avere una diagnosi certa in caso di intolleranze alimentari. Se sospetti di essere intollerante alla frutta, prenota quindi una visita.

    Per il momento, invece di comprare i soliti “dolci, dolcetti e schifezze varie” (è ora di abbandonare le tue cattive abitudini: basta coi dolci preconfezionati!), nello spuntino mangiati i tuoi biscotti secchi al posto del succo di frutta: sono molto meglio della crema alla vaniglia che ci hai descritto! Facci però sapere al più presto che cosa ti dirà l’allergologo: è importante per la tua salute e per poter continuare qualsiasi dieta. Non possiamo infatti continuare a seguirti se prima non verifichi a che cosa sei intollerante: sul nostro sito abbiamo anche persone con intolleranze alimentari e, in base alla lista dei cibi da evitare, consigliamo una dieta personalizzata.

  38. Luisa says:

    Buonasera redazione… come promesso vi aggiorno sulla perdita di peso: ho perso 1 chilo e mezzo finora… solo che ho una spiacevole notizia: forse sono allergica a molti frutti e di conseguenza non posso bere succhi di frutta… come posso sostituire lo spuntino? ho già fatto delle ricerche e ho trovato delle creme alla vaniglia costituite da proteine del latte, aroma di vaniglia, latte scremato in polvere, hanno l’1% di grassi e sono nella quantità di 20 grammi a bustina… possono essere un valido sostituto secondo voi?

  39. Redazione IO Benessere Blog says:

    Bene Luisa, dato che ti piacciono, i finocchi crudi sono davvero ottimali da mangiare anche fuori pasto se avverti senso di fame: continua quindi ad inserirli tranquillamente. Aspettiamo i tuoi prossimi aggiornamenti per sapere come va e quanto sei dimagrita con la dieta. Per l’ attività fisica invece sappiamo già che sei costante, quindi continua e vai avanti! A presto e buona giornata.

  40. Luisa says:

    Grazie, sempre gentilissimi… mangio spesso i finocchi che mi piacciono molto. Sul peso vi aggiornerò tra qualche giorno (causa ciclo)… quindi sicuro ora sarò più gonfia del normale. A presto
    🙂

  41. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Luisa, la quantità di fruttosio che usi va bene per dolcificare il caffè, ma puoi anche evitarlo aggiungendo un pò di latte scremato: è ottimale. La tua colazione va bene, ma se avverti fame (come già detto!) ti ricordiamo che puoi mangiare anche fuori pasto carote e finocchi crudi, se li pulisci sono comodi da portare con te anche al lavoro. Quindi tieni una scorta di finocchi e carote in frigorifero, è un ottimo modo per continuare a seguire la dieta senza senso di fame. Per il resto dovresti aggiornarci sul tuo peso una volta a settimana, in modo da valutare i tuoi risultati e come risponde il tuo metabolismo alla dieta. Facci sapere
    😉

  42. Luisa says:

    Buongiorno redazione e scusate se rispondo solo ora. comunque sia quando prendo due caffè uso 2 cucchiaini di fruttosio, quando ne prendo uno in più, tre
    🙂
    se mi dite che posso usare un pò di latte, posso anche evitarlo il fruttosio… io uso solo latte scremato. La dieta procede, sto avendo un pò di fame ma credo sia normale, resisto masticando gomme senza zucchero. Durante la giornata, a colazione e allo spuntino del pomeriggio mi viene il vuoto allo stomaco… per questo preferisco prendere il succo insieme ai biscotti e al caffè al mattino, per far sembrare la mia colazione più ricca e non patire la fame, bevo succo d’ananas, caffè e 5 biscotti (uso dei biscotti senza zucchero molto magri e sottilissimi, 5 corrispondono a 30 grammi e hanno pochissime calorie) …sono talmente magri questi biscotti che è come se non mangiassi nulla …ce la farò! Il pomeriggio anche se ho tantissima fame bevo il mio succo e non ci penso più… solo questo posso fare! BUONA GIORNATA
    🙂

  43. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Valentina, considera che hai davvero pochi chili da perdere per raggiungere il tuo peso-forma ideale di 62 chili: ti restano solo 3 chili da perdere. Inoltre il ciclo gonfia un pò e causa ritenzione idrica. Cerca quindi di essere costante con dieta e sport. Se ti capita di fare qualche sgarro alla dieta proteica, il giorno dopo fai 1 giorno di dieta depurativa solo a base di verdure cotte e crude (in questo caso va benissimo anche il minestrone di sole verdure), e poi riprendi con la dieta proteica. Per ora prosegui con 1 mese di dieta proteica. Facci sapere come va.

  44. Valentina says:

    Buongiorno Redazione. Come promesso stamattina il peso: 65.1 kg. Non ho tolto molto perchè, oltre ad essere entrata nella settimana critica di noi donne, tra sabato e domenica ho mangiato qualcosa in più, ma tutto dovuto al ciclo! Da ieri però mi sono rimessa in carreggiata e quindi super attenta… devo raggiungere il mio obiettivo! Vi auguro una buona giornata!

  45. Redazione IO Benessere Blog says:

    Bhè Luisa, se bevi 2 caffè al giorno (da quanto ci hai scritto), 3 cucchiaini di fruttosio sono un pò eccessivi. Se bevi 3 caffè al giorno invece va bene, ma basta un cucchiaino scarso di fruttosio per un caffè in tazzina di solito. Molte persone aggiungono un pò di latte per evitare di dolcificare il caffè col fruttosio. Però se trovi il nuovo dolcificante naturale dell’ Eridania è ottimale.

  46. Luisa says:

    ah va bene, ora mi è tutto più chiaro
    🙂
    farò anche un salto al supermercato per prendere il dolcificante che mi avete consigliato, grazie
    😉
    Uso troppo fruttosio secondo voi?

  47. Redazione IO Benessere Blog says:

    Luisa, ti diamo un consiglio in più utile: al supermercato, se lo trovi, compra il nuovo dolcificante naturale Essenza di Natura (di Eridania). È composto da fruttosio ed eritritolo ed ha il 50% di calorie in meno. Trovi maggori informazioni qui: Dolcificante naturale con fruttosio ed eritritolo

  48. Redazione IO Benessere Blog says:

    Buongiorno Luisa, bene: continua con costanza la dieta proteica e vedrai che arriveranno ottimi risultati. Per i legumi, 200 grammi sono intesi se acquisti i legumi in scatola già lessati (a scelta tra fagioli, lenticchie, ceci o piselli). Se invece li compri crudi (a secco) e poi li cucini, vanno bene sui 100-150 grammi di legumi pesati a crudo, perchè poi con l’acqua di cottura si gonfiano e aumentano il loro peso. Se ad esempio cucini le lenticchie (sono i legumi secchi più veloci e facili da cucinare), si gonfiano con l’acqua di cottura.

  49. Luisa says:

    Buongiorno redazione la dieta procede, in questi giorni di riposo mi sto svegliando un pò più tardi quindi faccio colazione e spuntino mattutino insieme. come fruttosio ne uso dai 2 ai tre cucchiaini al giorno. E come verdure e proteine, anche se non sto seguendo lo schema da voi proposto, sto variando molto con pesce, carne, uova, ecc. Volevo sapere per i legumi quale peso intendete: 200 grammi a secco li devo considerare oppure 200 grammi una volta cotti?

  50. Redazione IO Benessere Blog says:

    Bene Stellyna, allora ti “rinfreschiamo” un pò le idee anche sull’ attività fisica da fare a casa!
    😉
    Dato che hai solo 32 anni e sei giovane, puoi fare di più: dopo i tuoi 30 minuti di tapis roulant, puoi intensificare il tuo allenamento con degli esercizi di ginnastica in modo da far lavorare tutti i muscoli del corpo. Per un corretto allenamento col tapis roulant trovi maggiori informazioni qui: Corsa sul tapis roulant per dimagrire
    All’ inizio puoi alternare camminata veloce e corsa lenta.

    Queste invece sono delle utili schede di allenamento che ti puoi stampare e usare per la tua ginnastica a casa (clicca sui link qui sotto):

    ESERCIZI ADDOMINALI FIANCHI
    Ginnastica a casa: esercizi addominali e fianchi

    ESERCIZI ADDOMINALI-PANCIA
    Allenamento addominali a casa: esercizi addominali-pancia

    ESERCIZI PETTORALI-SENO (per gli esercizi si possono usare anche delle bottiglie d’ acqua al posto dei pesi)
    Esercizi di ginnastica per pettorali: scheda allenamento

    ESERCIZI BRACCIA, PETTORALI, SPALLE
    Allenamento a casa: esercizi braccia, pettorali, spalle

    ESERCIZI GAMBE
    Esercizi per interno ed esterno coscia: programma allenamento

    ESERCIZI GLUTEI
    Ginnastica in casa: esercizi glutei. Programma allenamento

    ESERCIZI CON L’ ELASTICO (l’ elastico terapeutico è molto utile per gli esercizi a casa, costa poco e si può acquistare nei negozi di articoli sportivi; qui trovi un programma di allenamento completo)
    Esercizi con l’ elastico: addominali, glutei, gambe, braccia

    Dopo un riscaldamento iniziale con 30-40 minuti di tapis roulant, alterna anche questi esercizi. Non devi farli tutti in un giorno, ma dividili e alternali nei tuoi giorni di allenamento. In questo modo farai un allenamento più completo ed efficace per tutti i muscoli del corpo: gli esercizi di ginnastica aiutano a snellire, rassodare e definire la muscolatura e sono molto importanti. Esegui tutte le serie e le ripetizioni consigliate nelle schede di allenamento. Gli attrezzi fitness utili in più da acquistare (sono anche economici) sono l’ elastico terapeutico e dei piccoli pesi per gli esercizi braccia. Intensifica quindi il tuo allenamento a casa.

    Se vuoi avere i migliori risultati, anche a casa puoi fare un allenamento efficace, proprio come faresti in palestra: hai solo 32 anni, sei giovane, via la pigrizia e inizia anche a lavorare di più con gli eserizi di ginnastica. Poi non tornare qui a dire che sei dimagrita solo di qualche grammo: oltre a seguire la dieta, devi intensificare il tuo allenamento a casa, inizia a fare anche questi esercizi di ginnastica.
    ORA HAI TUTTO E NON HAI PIU’ SCUSE: la dieta da fare per 1 mese è quella proteica e il programma di allenamento a casa (bello e completo!) è solo da stampare. BUON NUOVO INIZIO CON LO SPORT E LA DIETA! PER L’ESTATE 2013 TI VOGLIAMO PIU’ BELLA E IN FORMA: IMPARA A VOLERLO ANCHE TU!
    🙂

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!