Consigli per preparare il Tè: verde, bianco, nero, Oolong. Le principali varietà del Tè

consigli-per-preparare-il-te-verde-bianco-nero-oolong-le-principali-varieta-del-teCONSIGLI PER LA PREPARAZIONE DEL Tè
Per preparare un tè a regola d’ arte, usate una teiera in porcellana chiara. Scaldate prima la teiera con acqua bollente, che andrà buttata via. Mettete un cucchiaino di foglie di tè per tazza e in un pentolino a parte portate a bollore l’ acqua. Versatela nella teiera e lasciate in infusione.
Attenzione ai tempi: da 1 a 3 minuti per il tè verde, 6 minuti per il tè bianco, 5 minuti per gli altri tipi di tè. La teiera di bronzo va invece usata per gli Oolong.

LE 4 VARIETA’ PRINCIPALI DI Tè
Esistono 3000 qualità di tè, tutte ricavate dalla stessa pianta originaria della Cina, la Camelia Sinensis. Sono i territori e la lavorazione delle foglie del tè a farne un prodotto dalle molte anime. Ecco le 4 categorie principali di tè.
Tè VERDE: le foglie raccolte non vengono fatte fermentare, ma solo essiccare per poi essere sottoposte a un processo termico che ne blocca l’ ossidazione e mantiene il colore verde. Per alcuni tipi di tè verde, all’ essiccazione segue l’ arrotolamento a mano delle foglie. E’ il tè chiamato Gunpowder (in inglese significa “polvere da sparo”) che viene venduto sottoforma di piccole palline.
Tè BIANCO: è una qualità rara di tè, i cui germogli vengono colti prima che si schiudano, fatti asciugare ed essiccati. Le foglie, lunghe e argentee, danno al tè un colore paglierino.
Tè NERO: è la varietà più diffusa in Occidente. Il tè nero subisce numerosi processi di lavorazione, spesso diversi da una regione all’ altra. Fasi comuni sono l’ essiccamento, la rullatura e la fermentazione. Le foglie assumono un colore nero e l’ infuso va dal rosso al bruno dorato. Oltre agli infusi da bere, il tè nero è spesso usato anche in cucina per aromatizzare i piatti. Tra i tè neri, i più adatti alla cucina sono gli affumicati, che vengono fatti essiccare insieme ad altri elementi, come aghi di pino o legno di cui assorbono l’ aroma.


Tè OOLONG: via di mezzo tra il tè nero e il tè verde, è una varietà d’ altura semifermentata, con sapore forte e aroma che ricorda il profumo dell’ orchidea. La bevanda ha un colore giallo intenso, il dolce profumo del tè verde e l’ aroma delicato del tè nero.

LE MISCELE DI Tè: I BLENDED
Nati dalla tradizione inglese, sono miscele ottenute dosando diverse qualità di tè. Tra le più famose ricordiamo l’ Earl Grey, un mix di tè neri con qualche goccia d’olio di bergamotto, o il classico English Breakfast, una mescolanza ottenuta da quattro varietà di tè verdi e neri: il Ceylon, l’ Assam, il Darjeeling e l’ Yannan.





Una risposta

  1. viviana scrive:

    I miei complimenti per le interessanti notizie riguardo alla preparazione del tè, vrietà molto antica e moderna, elegante nell’ essere servita.
    saluti viviana

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!