Ragazze minorenni e pillola del giorno dopo. Adolescenti e rischio trasmissione malattie sessuali

Sempre più ragazze minorenni ricorrono alla pillola del giorno dopo. Per quanto riguarda il sesso, molti adolescenti improvvisano e rischiano. Tra i teenager italiani del nuovo secolo, il 27% non usa alcun anticoncezionale e la percentuale sale al 35% tra le sole ragazze. Sono i medici degli ospedali a lanciare l’ allarme: in ospedale, ogni week end arrivano a decine ragazzine impaurite a chiedere la pillola del giorno dopo, mentre si moltiplicano le malattie sessuali tra i giovanissimi. Invece di prevenire, gli adolescenti si affidano sempre di più alla contraccezione di emergenza (la pillola del giorno dopo) che negli ultimi anni ha visto un vero e proprio boom. C’è molta disinformazione tra gli adolescenti di oggi per quanto riguarda i metodi anticoncezionali e i rischi delle malattie a trasmissione sessuale nei rapporti senza uso del preservativo. In questa disinformazione, anche le istituzioni hanno la loro parte di “colpa”: in Italia mancano corsi di educazione sessuale nelle scuole, corsi che invece sono comuni in Europa. Il boom del ricorso della pillola del giorno dopo da parte di molte ragazze minorenni è dovuto anche al fatto che molti genitori non sono in grado di parlare ai figli di anticoncezionali e di sesso sicuro. Si arriva alla contraccezione di emergenza di massa in Italia perché non esiste educazione sessuale pubblica e perché la vecchia generazione non usa molto preservativi o pillola anticoncezionale. Così i teenager si arrangiano: nel 22% del casi si affidano al coito interrotto, nel 27% al preservativo e solo il 18% alla pillola anticoncezionale. Spesso i giovani si sentono immuni da rischi, non hanno il senso delle conseguenze dei loro gesti. E così, oltre al ricorso alla pillola del giorno dopo, sono proprio i più giovani a pagare l’ irresponsabilità: i nuovi casi di Hiv in Italia riguardano proprio i giovani dai 14 ai 24 anni.

Fare sesso sicuro è un segno di responsabilità nei confronti della propria salute e di quella del partner, del proprio futuro: se si fa sesso bisogna anche pensare a come non avere figli e a come non trasmettere malattie sessuali.

leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una risposta

  1. Donatella says:

    …non capisco perchè ridursi a prenderla la pillola del giorno dopo… basta assumere la pillola anticoncezionale prima. Io uso la pillola anticoncezionale klaira e per ora è stra ok, e in più mi ha aiutato a rendere regolare il ciclo.

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!