Sana alimentazione, dieta e pasta: dieta dissociata con i carboidrati della pasta a pranzo

Il principale pregio della pasta è quello di contenere carboidrati (79%) che costituiscono la principale fonte di energia per l’ organismo. Insieme a pane, riso e altri cerali, la pasta è considerata la base di una dieta sana. La pasta è un alimento buono e salutare soprattutto nelle versioni integrali ricche di fibre. Non bisogna quindi rinunciare alla pasta nella dieta, ma occorre piuttosto fare attenzione alle quantità e ai condimenti: un piatto di pasta condito con un sugo leggero a base di verdure è dietetico e salutare. Un esempio ? Un piatto di 70 grammi di pasta con sugo di pomodoro (preparato con 100 grammi di pelati, un cucchiaino d’ olio e aglio) condito con un cucchiaino di formaggio grattugiato fornisce solo 333 calorie. La pasta può quindi essere inserita in una dieta sana: è un alimento semplice che non contiene coloranti, conservanti e neppure sale. Acqua e grano sono gli ingredienti semplici della pasta. Tra le varie tipologie di pasta, oltre a quella integrale, la pasta fresca è la più leggera perchè contiene maggiori quantità di acqua (fino al 30% del peso contro il 12,5% massimo della pasta secca). L’ unico limite della pasta fresca è che va conservata in frigo e va consumata velocemente. Inserire la pasta nella dieta è ideale se si segue una dieta dissociata: carboidrati della pasta a pranzo (mai a cena: i carboidrati forniscono energie a lento rilascio e le calorie sono bruciate nel corso della giornata), proteine la sera, verdura in quantità libera e frutta lontano dai pasti.


La Dieta Dissociata è uno schema alimentare che mette in moto il metabolismo lipidico: i carboidrati e le proteine, assunti separatamente, sono più facilmente digeribili. La dieta dissociata è quindi ottima sia per contrastare i problemi di sovrappeso che i problemi di digestione. Trovate lo schema della Dieta Dissociata per una sana alimentazione quotidiana qui: Dieta Dissociata: carboidrati a pranzo, proteine a cena, verdura in quantità libera e frutta lontano dai pasti


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!