Amare se stessi: 5 modi per amare il proprio corpo

Ti ricordi lo specchio della matrigna di Biancaneve? Ogni giorno ripeteva: “Sei tu la più bella del reame”!
Se invece il tuo specchio ti ricorda in continuazione che le tue cosce sono troppo grasse, il tuo punto vita sembra inesistente e il tuo seno è troppo piatto, è giunta l’ ora per te di imparare ad Amare il tuo corpo.
amare se stessi
L’ insoddisfazione per il proprio corpo è purtroppo un fenomeno diffuso anche in donne normopeso, cioè donne che sono in peso forma e non hanno problemi di sovrappeso. Negli ultimi anni l’ insoddisfazione per la propria forma fisica si è diffusa anche tra gli uomini.

Ecco allora 5 modi per imparare ad accettare e soprattutto amare il tuo corpo: leggi, stampa e… impara ad amarti di più!

1- Inizia ad amare il tuo corpo: ascoltalo e prenditene cura

Ripetere continuamente a te stesso che sei grasso o non attraente, non potrà mai farti sentire bene. Amare il tuo corpo vuol dire iniziare ad ascoltarlo e prendertene cura, coccolarlo, metterlo alla prova e riattivarlo quando è pigro, controllarlo e curarlo quando non sta bene.

Vinci la pigrizia e pratica attività fisica costante: fai sport almeno 3-4 volte a settimana. Questo è un modo per amarti. Lo sport aiuta infatti a scaricare lo stress, tiene alto l’ umore, mantiene attivo il tuo metabolismo, rassoda e tonifica il tuo tono muscolare, ti aiuta a mantenere il peso forma.

Prenditi cura della tua pelle: dopo il bagno o la doccia, idrata e massaggia la pelle del corpo con una crema. Ricorda inoltre che il viso è la parte del corpo più esposta a sole, vento, inquinamento e agenti esterni. Cura la pelle del viso ogni giorno: la mattina, dopo la pulizia del viso, usa una crema idratante o antirughe specifica per il viso; la sera fai una pulizia del viso con prodotti cosmetici specifici e massaggia la tua pelle con la crema.

Non trascurare la tua salute: trascurando la tua salute e il tuo benessere, spesso dimentichi di amarti. Per stare bene è necessario che tu ritrovi il giusto equilibrio tra benessere fisico e mentale.
amare il proprio corpo

2- Evita paragoni con canoni estetici irraggiungibili

Per accettare e amare il tuo corpo, evita paragoni irrazionali. Un esempio per tutti: le immagini delle modelle e dei modelli sulle riviste patinate e negli spot pubblicitari in tv non sono da imitare.
Siamo continuamente bombardati da immagini di super-donne e super-uomini con la pelle perfettamente levigata, le labbra splendidamente delineate, corpi tonici da urlo e senza un filo di cellulite, tanto da fare riferimento a loro nel definire il nostro modello di bellezza.

Ma quello che vedi sui giornali, nella pubblicità o nei film non è reale, perché è Photoshop a fare spesso il grosso del lavoro! Quei visi perfetti, quei corpi senza cellulite e smagliature, quei fantastici capelli della pubblicità sono tutti ritoccati con Photoshop: sono pura finzione. Quelle stesse persone, nella realtà o la mattina presto appena sveglie e senza trucco, sono spesso meno belle di te!
Inoltre ricorda che la proporzione numerica delle super modelle e dei super modelli rispetto al resto della popolazione mondiale femminile e maschile è infinitamente bassa: questo vuol dire che la maggior parte delle persone non sono così.

Nessuno è perfetto e la perfezione non esiste: smettila di inseguirla.
Basta fare riferimento a canoni di bellezza imposti: accresci la tua autostima e ricorda che l’ unico modello di riferimento sei tu! Apprezza te stesso e il tuo corpo, Ama ciò che sei e Amati per come sei. Valorizza te stesso senza paragonarti a nessun altro: tu sei unico e speciale, non devi assomigliare proprio a nessuno.

3- Stop alle autocritiche: guarda i tuoi pregi

Evitare di essere ipercritico con te stesso è una misura fondamentale per riuscire a vivere bene.
A tutti è capitato di guardarsi allo specchio e dirsi mentalmente: guarda che faccia da spavento che ho, quanto sono grasso, non posso uscire di casa con quel brufolo e così via.
Tutto questo non è molto gentile nei nostri confronti! Diresti mai una di queste frasi ad un tuo amico o anche a uno sconosciuto?

Quando ci guardiamo allo specchio, lo sguardo va subito sulle parti che non ci piacciono o su ciò che riteniamo essere un difetto. Invece di guardare i tuoi fianchi che reputi troppo larghi, impara invece a guardare i tuoi pregi, ciò che di bello hai e sei. Quando ti specchi guarda quindi i bei capelli che hai o le tue labbra carnose: guarda e apprezza ciò che ami del tuo corpo.
Da oggi specchiati e chiedi a te stesso: cosa mi piace di più del mio corpo? Il seno? Gli occhi? Il viso? Le spalle? Le gambe? Guarda tutto il bello che c’è in te.

4- Pratica yoga o meditazione per entrare in sintonia col tuo corpo

Le attività basate sulla meditazione (come lo yoga) ci insegnano ad entrare in sintonia con il nostro corpo e a percepirlo come parte integrante di noi e non come estensione separata.
Pigrizia, motivi economici e mancanza di tempo sono spesso un alibi. Ma se gli impegni, il lavoro o la famiglia ci impediscono realmente di provare un’ esperienza del genere, è utile svolgere degli esercizi di meditazione in casa, magari prima di addormentarsi.
Oggi puoi trovare diversi gruppi che praticano tecniche di meditazione nella tua zona di residenza: partecipa a qualche incontro per apprendere il metodo e poi continua a farlo a casa da solo. Basta davvero poco, il resto dei benefici lo avrai con la pratica quotidiana.

Ricorda inoltre che esistono diversi modi di meditare: le differenti tecniche che si insegnano per meditare riflettono una verità fondamentale, cioè che nessuno di noi è uguale ad un altro, possiamo solo essere simili. Se quindi un metodo di meditazione non ti soddisfa, cambialo: se non funziona, se non riesci ad utilizzarlo, se è “scomodo”, vuol dire che non fa per te. Sperimenta varie tecniche di meditazione e trova quella che ritieni più adatta a te stesso.

5- Fai un elenco delle tue migliori qualità

Da solo o con l’aiuto di altre persone che ti conoscono e ti amano, scrivi su un foglio da 5 a 10 qualità che ti contraddistinguono (ad esempio senso dell’ umorismo, intelligenza, simpatia, intuito, affidabilità, espansività, allegria, ecc).
Ripeti queste qualità a te stesso ogni volta che ti senti brutto o inadeguato. C’è molto altro dentro di te che non nella tua immagine esterna: non dare importanza solo al tuo aspetto esteriore, ma apprezza e ama anche i tuoi punti di forza interiori.
Smettila di zittire i complimenti che ti vengono fatti e impara invece ad accettarli, sorridere e ringraziare. Tutti abbiamo dei difetti, smettere di inseguire la perfezione è un passo fondamentale per imparare ad amarti veramente per ciò che sei e per tutto ciò che di bello hai.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!