Assicurazione Sanitaria: perché è fondamentale averla

preventivo assicurazione sanitaria privata
Le notizie di mala sanità in Italia non sono purtroppo cosa rara. Sono moltissimi i casi segnalati agli organi competenti per situazioni che hanno portato a danni anche molto gravi a pazienti e famigliari. I tempi di attesa delle strutture pubbliche per accedere a visite specialistiche, controlli medici e anche prestazioni in pronto soccorso sono molte volte ingestibili e comportano rischi e danni imponenti sulla salute di un paziente.

Considerando questo specchio della realtà sanitaria del Bel Paese, non ci si stupisce del fatto che siano sempre di più i cittadini interessati a tutelarsi con una polizza sanitaria privata in grado di offrire prevenzione, diagnosi, cura e convalescenza in tempi eccellenti.

Che cos’è una polizza sanitaria

Una assicurazione sanitaria è una polizza privata facoltativa che ogni soggetto può scegliere di sottoscrivere per tutelare se stesso e la propria famiglia per tutte quelle situazioni in cui la salute possa essere messa a repentaglio, così come la serenità del nucleo in cui si vive.
I tempi di accesso a visite e cure si riducono notevolmente ed è possibile scegliere liberamente la struttura sanitaria (anche privata) in cui servirsi, ottenendo inoltre dei rimborsi di indennità per i giorni non lavorati a causa di un ricovero per esempio.

Com’è strutturata una polizza sanitaria

Il mercato assicurativo ha sviluppato diverse tipologie di prodotto, dalla formula completa a quella speciale o integrativa. Ogni assicurato ha situazioni ed esigenze differenti a cui far fronte, pertanto la personalizzazione è un vantaggio importante, in modo particolare in questo ambito.

La formula completa di un’assicurazione sanitaria privata è quella che offre la massima garanzia, prendendo in considerazione situazioni lievi come quelle più gravi. In questi casi il massimale è illimitato e il cliente può usufruire del rimborso di tutte le spese sostenute in ambito medico per gli interventi e i ricoveri.

Si può optare però anche per una formula speciale che offra rimborsi nel caso di interventi di una certa rilevanza come le spese chirurgiche o i costi di riabilitazione. Il modello più semplice di polizza sanitaria è quella integrativa che offre il dovuto supporto a chi sceglie di servirsi del Sistema Sanitario Nazionale.

Coperture di una polizza sanitaria

Anche se abbiamo visto che ogni contratto è a sé perché personalizzabile, ci sono clausole e coperture standard che appartengono al cuore del prodotto assicurativo sanitario. Puoi per esempio vedere cosa copre una polizza sanitaria online qui nel dettaglio, ma in linea generica possiamo affermare che rientrano nelle coperture previste tutte le visite specialistiche e diagnostiche, i controlli medici e gli esami di laboratorio, gli interventi chirurgici, le cure dentistiche, i programmi di riabilitazione e fisioterapia, i costi degli ausili medici e di eventuali protesi, sia all’interno del Sistema Sanitario Nazionale che presso strutture private.

Una clausola molto importante da tenere in considerazione è la tutela legale, spesso offerta anche in questo contesto. Avere una copertura per le spese in caso di sinistro o di diatribe con le strutture è importante sopratutto per i costi generalmente connessi ai processi in questo ambito.

Coperture extra di una polizza sanitaria

Ci sono ulteriori situazioni assicurabili in ambito sanitario su richiesta del cliente – paziente. Rientrano tra le coperture opzionali per esempio gli interventi di trapianto, le indennità per il day hospital, le cure per i neonati e per il parto, i trasporti sanitari, i consulti telefonici, le vaccinazioni anti influenzali o i check up periodici non obbligatori.

La copertura personale può eventualmente essere estesa anche all’intera famiglia convivente, creando un unico pacchetto di tutela sanitaria. In aggiunta, inoltre, si può considerare di estendere ulteriormente la polizza e assicurarsi anche per i viaggi all’estero.

Le esclusioni di una polizza sanitaria

Come per ogni contratto, prima di firmare, è importante leggere molto bene cosa è incluso e cosa chiaramente escluso dalle coperture. Un paragrafo del contratto è sempre dedicato alle esclusioni, tra le quali troviamo tutti i rischi e le situazioni in cui la compagnia assicurativa non provvede a rimborsi, indennità e coperture. È molto importante sapere che cosa è compreso dal nostro contratto e, nel caso lo si desideri, si può sempre chiedere alla compagnia scelta di inserire ulteriori garanzie e clausole al contratto.

Non sono mai offerte coperture per malattie derivanti da alcolismo e altre dipendenze da droga o farmaci o da situazioni di disagio psichiatrico, gli aborti volontari, le visite pediatriche, la chirurgia estetica se non per ragioni di salute, e cure dentarie non derivanti da infortuni o malattie.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Risposte

  1. Sara says:

    dell’ assicurazione sanitaria ormai non se ne può fare a meno…

  2. Valeria says:

    Articolo molto interessante sulla polizza sanitaria!

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!