Consigli per avere una pelle giovane dopo i 50 anni

Cosa succede alla pelle a 50 anni?

A partire dai 50 anni e, in generale, con l’arrivo della menopausa, l’idratazione cutanea inizia a diminuire drasticamente, il fisiologico ciclo di ricambio cellulare diminuisce, le cellule morte tendono ad accumularsi sulla superficie della pelle rendendola opaca e spenta.

A causa del cambiamento ormonale, anche le ghiandole sudoripare che si trovano nella pelle riducono la loro attività facendo apparire la pelle più asciutta e rugosa. Le cellule del derma iniziano a perdere volume ed elasticità, la forza gravitazionale che agisce verso il basso inizia a far sembrare la pelle cascante e i contorni del viso appaiono di conseguenza meno definiti. La cute è più spessa, si formano macchie dovute ad accumuli di melanina.

La zona delle guance e in generale il volto, tende ad arrossarsi molto durante la menopausa. Questo fenomeno dipende dall’aumento del flusso di sangue; il calore intenso provocato da quest’ultimo si accompagna spesso a sudore e talvolta a brividi. Sembra che la causa delle cosiddette “vampate” sia da ricercare nell’aumento di gonadotropine, ormoni prodotti dall’ipofisi che stimolano le ovaie cercando di rimediare alla carenza di estrogeni tipica di questo periodo della vita della donna.

Oltre alla comparsa delle rughe che si fanno via via più marcate e profonde, è bene tenere sotto controllo anche la comparsa delle “cheratosi”, lesioni solari di varia natura ed estensione, simili a dei nei molto scuri.
Ciò che è stato elencato fino ad ora può apparire come qualcosa senza rimedio, qualcosa a cui rassegnarsi ma, se è vero che prima o poi le rughe arrivano per tutti, è possibile seguire qualche prezioso consiglio per affrontare al meglio questi cambiamenti fisiologici. Mantenere la pelle più tesa e luminosa, anche in menopausa, oggi è in realtà possibile.

Una pelle giovane dopo i 50: oggi si può

Dopo i 50 anni e con l’arrivo della menopausa, la beauty routine di una donna deve necessariamente cambiare! Prendersi cura della propria pelle inizia con la detersione quotidiana dell’epidermide che deve essere effettuata utilizzando detergenti delicati, preferibilmente in crema che puliscono sì in profondità, ma che rispettano il fisiologico assottigliamento cutaneo, nutrendo a fondo la pelle e restituendole idratazione.


Il secondo step per una corretta skin care over 50 riguarda sieri e creme da applicare mattina e sera.
La crema da utilizzare durante il giorno deve essere molto idratante e contenere vitamine A, C ed E.
Per quanto riguarda la sera, la crema notte per le donne in menopausa è una crema che contiene sostanze elasticizzanti che possono restituire tono ai tessuti, che stimolano il ricambio cellulare, e con principi nutrienti e idratanti in grado di contrastare la secchezza.

Sieri a base di acido ialuronico e altri zuccheri, insieme a peeling settimanali che esfolino delicatamente la pelle dalle cellule morte accumulate e a maschere super idratanti, possono essere un prezioso alleato per contrastare e minimizzare l’insorgenza di rughe e macchie cutanee.

Particolare attenzione va prestata alla zona del contorno occhi e delle labbra. Queste due zone, infatti, meritano attenzioni particolari perché è lì che vanno ad intensificarsi quelle antiestetiche rughette, che si possono però facilmente attenuare grazie all’uso di cosmetici all’acido retinico o altri derivati del retinolo.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!